User Tag List

Risultati da 1 a 6 di 6
  1. #1
    POL
    POL è offline
    Servizio Forum
    Data Registrazione
    15 Jul 2009
    Messaggi
    20,743
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Liberi e Uguali sfida il PD in tutti i collegi elettorali uninominali

    Alle elezioni del 4 marzo Liberi e Uguali sfida il PD in tutti i collegi elettorali uninominali


    upload image


    [/url]

    Liberi e Uguali punta al duello diretto contro il PD nella maggior parte dei collegi uninominali “strategici, ed è una sida senza esclusione di colpi .
    Pier Luigi Bersani, Vasco Errani, Roberto Speranza, Nicola Fratoianni insomma i 'big' di Liberi e Uguali correranno tutti tra Emilia Romagna e Toscana. A parte Massimo D'Alema nel 'suo' Salento. Sono queste le regioni, infatti, in cui Leu ha maggiori chance di incassare voti e portare eletti in Parlamento. E sono le stesse zone (quelle che un tempo erano le 'regioni rosse') in cui anche il Pd ha il suo zoccolo duro. Inevitabile, quindi, la sfida 'fratricida' a sinistra tra Leu e i dem che rischiano di perdere collegi sicuri proprio per la presenza dei candidati di Liberi e Uguali. A Bologna, ad esempio, il Pd se la dovrà vedere con l’ex presidente regionale Vasco Errani e proprio a Bologna il PD candida nella sua stessa lista il democristiano Pierferdinando Casini ed è più vulnerabile e fragile. Sempre in Emilia, ma alla Camera, l'ex dem Pierluigi Bersani dovrebbe sfidare invece Piero Fassino .
    A Modena LEU candida Maria Cecilia Guerra, capogruppo uscente in Senato di Mdp. In Liguria, ci sarà Sergio Cofferati insieme al giornalista Roberto Amen. Fratoianni, pisano, sarà in Toscana e nel listino proporzionale a Firenze dovrebbe esserci Speranza (nel maggioritario correrà in Basilicata accanto a Filippo Bubbico). Arturo Scotto sarà candidato a Napoli insieme a Gugliemo Epifani.
    A caldeggiare la candidatura di Speranza a Firenze è stato il governatore della Toscana Enrico Rossi: "Ho rinunciato a correre a Firenze, mio luogo naturale, perché devo finire un compito in Regione —ha detto Rossi nei giorni scorsi — e chiedo a Speranza di candidarsi a Firenze. Sarebbe un confronto tra due riformismi, il nostro di sinistra e quello del Pd". Insomma, la sfida con i dem è dichiarata.
    .Il leader e presidente del Senato uscente, Pietro Grasso, correrà al plurinominale a Roma e Palermo; il suo portavoce, Alessio Pasquini, sarà numero due nel listino del proporzionale in Lombardia, dopo la capolista Laura Boldrini (che dovrebbe avere anche un collegio uninominale a Pesaro contro Marco Minniti); l'ex presidente di Legambiente Rossella Muroni sarà candidata a Roma o in Toscana; Anna Falcone dovrebbe correre per un seggio nel nord Italia. Roberto Speranza dovrebbe essere candidato nell'uninominale in Basilicata e nel proporzionale a Roma e in Toscana, mentre il leader di Sinistra italiana, Nicola Fratoianni, dovrebbe essere in lista a Pisa sia nell'uninominale che nel proporzionale; il leader di Possibile, Pippo Civati, dovrebbe correre in Lombardia. Massimo D'Alema sarà candidato nella sua Puglia, in Salento, sia nell'uninominale che nel listino proporzionale. L'ex leader della Cgil, Guglielmo Epifani dovrebbe essere 'dirottato' in Sicilia per il proporzionale.
    In Puglia si presentano anche il presidente dell'associazione 'La notte della taranta', Massimo Manera, oltre a Maria Laterza e Michele Laforgia, quest'ultimo figlio di Pietro già sindaco di Bari nel 1993. C'è anche un'altra Laforgia, Stella, che di mestiere fa la docente universitaria ed è sorella di Francesco, capogruppo di Leu alla Camera. Sarà in lista in Toscana Rossella Muroni, ex-presidente di Legambiente e coordinatrice della campagna elettorale, il medico di Lampedusa, Pietro Bartolo, che correrà in Sicilia e il portavoce di Unicef Italia, Andrea Iacomini. In Toscana ci sarà Antonio Natali, ex direttore degli Uffizi. In campo anche ex-staff comunicazione di Bersani: lo storico portavoce Stefano Di Traglia sarà candidato nel Lazio mentre in Toscana potrebbe essere in lista Chiara Geloni. In Piemonte accanto ai parlamentari uscenti Federico Fornaro, Giorgio Airaudo e Nerina Dindirin potrebbe esserci la moglie del socialista Nerio Nesi, Patrizia Presbitero. Cardiochirurgo di fama dovrebbe essere candidata a Ivrea.
    Non sono però "tutte rose" per liberi e Uguali, si registrano anche "rinuncie" e polemiche interne molto dure sulle candidature tra i tre partitini fondatori della lista . Il 'medico di Lampedusa', Pietro Bartolo, ha fatto un passo indietro rinunciando a candidarsi scatenando forti polemiche interne."Se per favorire un burocratino si sacrifica Bartolo siamo veramente alla frutta" ha infatti reagito Peppino Caldarola, direttore della rivista ItalianiEuropei.
    Problemi anche in calabria, dove il rappresentante di Mdp Nico Stumpo si è messo capolista in entrambi i listini proporzionali. Scatenando le proteste degli esclusi.
    Il piu scontento delle candidature è però Pippo Civati, leader del movimento più piccolo tra i tre che hanno dato vita a Leu, per lui infatti ci sono solo tre posti semisicuri nel prossimo Parlamento . Ma anche se ieri ancora ieri brontolava «Se continua così io mi ritiro» alla fine anche Civati scenderà a più miti propositi .
    Nella segreteria di Liberi e Uguali del resto non drammatizzano gli inevitabili problemi interni «si tratta di tensioni fisiologiche quando si compone una lista con tre partiti».

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Populista
    Data Registrazione
    24 Sep 2010
    Messaggi
    5,649
    Mentioned
    137 Post(s)
    Tagged
    41 Thread(s)

    Predefinito Re: Liberi e Uguali sfida il PD in tutti i collegi elettorali uninominali

    Dai con un po' di fortuna riescono a far perdere al Pd una trentina di collegi, tanto le poltrone alla regione Lazio sono garantite. Sono soddisfazioni.
    The reason that the invisible hand often seems invisible is that it is often not there - Joseph Stiglitz

  3. #3
    Marxista Libertario
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    3,744
    Mentioned
    42 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Liberi e Uguali sfida il PD in tutti i collegi elettorali uninominali

    Liberi e Uguali è il pd sotto altro nome visti i componenti e i dirigenti "complimenti" a sinistra italiana di Fratoianni che ha aderito ad un progetto opportunista e riformista che di alternativo non ha nulla. L'unica alternativa credibile è Potere al Popolo.

  4. #4
    bronsa querta
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    56,556
    Mentioned
    265 Post(s)
    Tagged
    25 Thread(s)

    Predefinito Re: Liberi e Uguali sfida il PD in tutti i collegi elettorali uninominali

    Citazione Originariamente Scritto da Alepk Visualizza Messaggio
    Dai con un po' di fortuna riescono a far perdere al Pd una trentina di collegi
    Hai ragione. Dovrebbero collaborare col PD facendogli vincere qualche seggio in più, così si potrà proseguire col job act e con questa MAGNIFICA politica economica e del lavoro. No?
    C. De Gaulle: "l'Italia non è un paese povero. E' un povero paese".

  5. #5
    La Bestia©
    Data Registrazione
    12 Dec 2015
    Località
    Arciconfraternita di Santo Manganello
    Messaggi
    37,552
    Mentioned
    647 Post(s)
    Tagged
    40 Thread(s)

    Predefinito Re: Liberi e Uguali sfida il PD in tutti i collegi elettorali uninominali

    Citazione Originariamente Scritto da Garat Visualizza Messaggio
    Hai ragione. Dovrebbero collaborare col PD facendogli vincere qualche seggio in più, così si potrà proseguire col job act e con questa MAGNIFICA politica economica e del lavoro. No?
    Giusto, la collaborazione col piddì comincerà il giorno 5.

  6. #6
    bronsa querta
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    56,556
    Mentioned
    265 Post(s)
    Tagged
    25 Thread(s)

    Predefinito Re: Liberi e Uguali sfida il PD in tutti i collegi elettorali uninominali

    Citazione Originariamente Scritto da Sparviero Visualizza Messaggio
    Giusto, la collaborazione col piddì comincerà il giorno 5.
    Come ti ho già scritto: vedremo.
    C. De Gaulle: "l'Italia non è un paese povero. E' un povero paese".

 

 

Discussioni Simili

  1. Sondaggi elettorali Tecnè: boom di Liberi e Uguali
    Di POL nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 27-12-17, 08:15
  2. Sondaggi elettorali Tecnè: Liberi e Uguali al 7,8%
    Di POL nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 05-12-17, 08:45
  3. Sondaggi elettorali Tecnè: Liberi e Uguali al 7,8%
    Di POL nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 05-12-17, 08:45

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226