User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4
Like Tree1Likes
  • 1 Post By i-alca

Discussione: Presentazione Emendamenti - Seduta legislativa [XIX leg.] V seduta

  1. #1
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    51,723
    Mentioned
    843 Post(s)
    Tagged
    26 Thread(s)

    Predefinito Presentazione Emendamenti - Seduta legislativa [XIX leg.] V seduta

    Su questo Thread è possibile presentare gli emendamenti alle Mozioni presentate nella quintta seduta della Camera dei Deputati di POL in corso
    https://forum.termometropolitico.it/...l#post16823643

    Originariamente Scritto da Modello per emendare

    Emendamento 1/tizio al C.1/15 (in caso di Disegno Di Legge da emendare)

    All'articolo 2, comma 2, la parola "xxx" è sostituita dalla seguente "bbbb"

    All'articolo 3, comma 4, la frase "xxx zzz yyy" è sostituita dalla seguente "bbbb aaaa"

    All'articolo 4 il comma 6 è soppresso.

    All'articolo 5, è aggiunto il seguente comma 8 "xxx zzz yyy"


    oppure
    Originariamente Scritto da Modello per emendare


    Emendamento 1/tizio al C.1/15 (in caso di Mozione da emendare)

    nella frase xxxx la parola "xxx" è sostituita dalla seguente "bbbb"

    la frase vvvv è cancellata

    dopo la frase ccccc
    viene aggiunta la frase yyyyyy

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    socialdemocratico di m
    Data Registrazione
    21 Aug 2013
    Località
    tra la Ghisolfa e il West
    Messaggi
    32,894
    Mentioned
    120 Post(s)
    Tagged
    22 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Camera dei Deputati di Pol V seduta - (XIX Legislatura)

    Presento il seguente emendamento alla Mozione del governo Occidentale
    sulla finanziaria

    Emendamento Standing bull alla Mozione del governo Occidentale sulla finanziaria

    La frase
    "Si propone di adottare la proposta della Commissione nazionale per la Spending Rewiew sulla razionalizzazione delle modalità di riscossione. Famiglie e imprese versano ora le tasse in banca e gli istituti di credito trasferiscono i fondi alla Banca d'Italia dietro il pagamento di provvigioni. Il Tesoro invece potrebbe aprire conti direttamente con le banche, risparmiando sulle provvigioni (La Commissione calcola almeno 0,4 Mld di risparmi annui)"
    Viene sostituita da

    "Si propone che le varie banche paghino immediatamente a banca d'italia quanto riscosso tramite F24"
    le cose si trasformano l'una nell'altra secondo necessità
    e si rendono giustizia secondo l'ordine del tempo

  3. #3
    Moderatore
    Data Registrazione
    27 Apr 2009
    Messaggi
    23,080
    Mentioned
    840 Post(s)
    Tagged
    27 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Camera dei Deputati di Pol V seduta - (XIX Legislatura)

    Mozione emendativa del deputato diegol22 sul Jobs Act:

    La riforma del lavoro del governo Renzi, conosciuta altresì come Jobs Act, abolisce di fatto l'articolo 18 dello statuto dei lavoratori oltre che il contratto a tempo indeterminato dato che il lavoratore licenziato non dispone più di alcuna tutela effettiva, ma è costretto a sobbarcarsi pesanti spese processuali nel caso voglia essere reintegrato o se non altro risarcito.
    L'intento è chiaro: dato che processualmente una grande azienda può più facilmente avere ragione su un singolo dipendente, anche constatando la generale arrendevolezza dei sindacati sulla questione, appare chiaro che il legislatore ha fatto proprie in via esclusiva le istanze che da anni provenivano dal mondo imprenditoriale senza tenere in debito conto le esigenze di stabilità e di retribuzione sufficiente e decorosa, esigenze peraltro ribadite costituzionalmente, che un lavoratore ha la necessità di vedersi riconosciute.
    Riteniamo pertanto questa riforma un passo indietro nella tutela dei diritti dei lavoratori e una minaccia, assieme alle iniquità della legge Fornero, alle possibilità di una vera crescita dell'economia nazionale, non potendo mai esserci ripresa della domanda interna in un paese che legislativamente acconsente allo sgretolamento della retribuzioni più basse.

    Pertanto come deputati richiediamo l'abolizione dei seguenti procedimenti legislativi, componenti la riforma demoninata Jobs Act:

    Legge 10 dicembre 2014, n. 183;
    Decreto legislativo 4 marzo 2015, n. 22;
    Decreto legislativo 4 marzo 2015, n. 23;
    Decreto legislativo 15 giugno 2015, n. 80;
    Decreto legislativo 15 giugno 2015, n. 81;
    Decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 148;
    Decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 149;
    Decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 150;
    Decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 151;

    e la loro sostituzione con provvedimenti che, pur riconoscendo e prendendo atto del mutamento del mercato del lavoro prodottosi negli ultimi venti anni, non si traducano in una ulteriore menomazione dei diritti intangibili del lavoratore.

  4. #4
    Forumista senior
    Data Registrazione
    25 Aug 2011
    Località
    mid-west liguria
    Messaggi
    3,052
    Mentioned
    186 Post(s)
    Tagged
    84 Thread(s)

    Predefinito Re: Presentazione Emendamenti - Seduta legislativa [XIX leg.] V seduta

    Emendamento 1/i-alca - pomo-pèro alla mozione del PCF per sanzionare i ritardi nei pagamenti della pubblica amministrazione

    La mozione del PCF per sanzionare i ritardi nei pagamenti della pubblica amministrazione che recita:

    - Tenuto conto che il ritardo dei pagamenti aille imprese private da parte delle pubbliche amministrazioni (ad esempio: ministeri, ASL, Regioni, comuni, ospedali, università pubbliche) non è stato risolto nonostante tra 2013 e 2015 i governi abbiano varato provvedimenti sblocca-debiti che hanno mobilitato 50 miliardi di euro e avviato una complicata architettura di prestiti per gli enti pubblici morosi da restituire al governo centrale in 30 anni

    - Preso atto che Nel 2017, quattro anni dopo l’emersione del problema, il 62% degli enti pubblici (206 su 333, mentre di altri 16 l’indicatore non è disponibile) paga strutturalmente in ritardo rispetto alla scadenza scritta nella fattura, e nei casi più gravi continuano a essere parecchie centinaia i giorni che si inanellano prima del bonifico

    Il Parlamento di POL INVITA

    A varare una legge che preveda una penale pari al 20% dell’importo da pagare a carico dell’ente pubblico che ritarda più di 60 giorni i pagamenti dovuti agli imprenditori
    è integralmente sostituita dalla seguente:


    Preso atto che, nonostante i numerosi inviti e leggi varate per rispettare i tempi di pagamento delle fatture emesse verso la P.A., anche per evitare ulteriori procedure di infrazione da parte della UE che periodicamente colpiscono il nostro paese con condanne e relative ammende e pene pecuniarie, diverse amministrazioni pubbliche continuano a pagare oltre i termini le fatture regolarmente ricevute e validate,

    Il Parlamento di TPOL INVITA

    a varare una legge che preveda i seguenti punti:

    * Tutte le negoziazioni relative ad acquisti di beni e servizi e gare di appalto della P.A per un importo superiore ai 500 euro devono essere svolte obbligatoriamente attraverso il portale dedicato acquistinretepa.it

    * I fornitori della P.A. possono emettere solamente fatturazione elettronica tramite il sistema di interscambio del MEF, attraverso il portale dedicato.

    * Tutte le fatture accettate dalla pubblica amministrazione saranno verificate automaticamente utilizzando i dati noti agli uffici della Agenzia delle Entrate
    competenti per territorio.

    * Alla data di scadenza delle fatture elettroniche, la P.A, debitrice emette bonifico bancario a favore della parte creditrice, attraverso il portale dedicato, che provvederà in automatico ad inserire nei dati della fattura il CRO ricevuto dal sistema bancario.

    * Nel caso in cui, trascorse 72 ore dalla scadenza della fattura, non fosse stato emesso mandato di bonifico da parte dell'ente debitore, la fattura sarà pagata direttamente dal MEF, e contestualmente eliminata dal sistema di Interscambio.

    * L'importo della fattura sarà defalcato dalle somme trasferite dallo Stato all'ente pubblico interessato per l'anno seguente.

    * Gli interessi di mora relativi alle somme anticipate dallo Stato per l'ente pubblico moroso saranno addebitati al dirigente dell'ufficio inadempiente, e trattenuti dal suo stipendio, se ne sarà riconosciuta la colpevolezza per il ritardo nel pagamento.
    [email protected] likes this.
    Non prendete la vita troppo sul serio, comunque vada non ne uscirete vivi. - Robert Oppenheimer
    Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati. - B.B.
    POL Progressista

 

 

Discussioni Simili

  1. Quando ci saranno le elezioni di POL?
    Di Hero of Sky nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 101
    Ultimo Messaggio: 24-02-18, 03:36
  2. Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 09-06-17, 00:24
  3. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 04-05-17, 19:06
  4. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 02-03-17, 21:43
  5. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 16-12-16, 13:39

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226