User Tag List

Risultati da 1 a 6 di 6
  1. #1
    Forumista
    Data Registrazione
    15 Nov 2017
    Messaggi
    158
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Italiani soffocati dalla burocrazia hanno detto NO al referendum per snellirla

    GLI ITALIANI HANNO DETTO NO AL REFERENDUM DEL 4 DICEMBRE 2016 CHE INTERVENIVA PER SNELLIRE LA BUROCRAZIA
    Cos'è il Titolo V della Costituzione | Referendum 4 dicembre 2016

    Normativa sulla quale interveniva il referendum titolo V riformato nel 2001

    Oggi quasi tutti gli addetti ai lavori concordano sul fatto che quella riforma si è rivelata un sostanziale fallimento: secondo uno studio della Cgia di Mestre nel decennio 2000-2010 le Regioni italiane hanno speso 89 miliardi in più con una crescita del 74,6% "imputabile, in particolar modo, al nuovo ruolo istituzionale e alle nuove competenze assunte con la Riforma del Titolo V della Costituzione" (riforma del 2001) nonostante i limiti di spesa e l'obbligo del pareggio di bilancio ogni regione ha continuato ad operare in autonomia con riflessi sul livello di servizi estremamente divergenti, nelle regioni virtuose funziona bene la sanità ed i servizi di trasporto, in altre è la giungla, in alcune regioni è stato adottato il tetto ai compensi dei consiglieri in altri conosciamo bene gli esiti delle delibere.
    con la modifica al Titolo V della Costituzione attraverso il Referendum del 4 dicembre 2016 avremmo avuto alcuni poteri trasferiti nuovamente allo stato e questo avrebbe consentito attraverso la supremazia della normativa statale di quella regionale di avere le stesse leggi da Aosta a Trapani in materia di:
    Sanità
    tutela dell'ambiente
    gestione dei procedimenti amministrativi
    sicurezza alimentare ecc
    Quanto sopra avrebbe consentito di intervenire fattivamente con delle regole che avrebbero impedito ad alcuni burocrati, di rallentare le procedure per mantenere le strutture sovradimensionate o episodi di corruzione per velocizzare l'evasione delle pratiche, con livelli standard di servizio a livello nazionale e penalità per chi non li rispetta.
    Era la prima volta che si procedeva in tal senso
    quello che non capisco è perché ora l'informazione si rivolti contro il PD, per l'eccessiva burocrazia che ingessa il paese, e non voglia sentir parlare del referendum

    Mi è difficile capire perché il 60% degli italiani ha votato NO alla possibilità di inserire i tetti ai compensi degli amministratori locali e al taglio dei vitalizi, perché abbia boicottato la possibilità di avere un servizio con lo stesso livello da nord a sud, ma soprattutto perché poi si lamenti se ci sono le liste di attesa nella sanità visto che si è opposto al cambiamento, che ci sia la corruzione, quando le Regioni nello svolgimento di queste attività strategiche, sono autonome e lo stato si può limitare solo a dare degli orientamenti e non intervenire obbligando i funzionari ad adottare le procedure che velocizzino l'evasione delle richieste dei cittadini a qualsiasi livello.

    Altro aspetto è quello della strumentalizzazione dell'argomento salute per attaccare la sinistra, le liste di attesa, per le urgenze ci sono dei canali diretti nel caso si verifichi il sospetto di un tumore il paziente per effetto dell'urgenza entro massimo 14 giorni viene sottoposto ad indagini diagnostiche, le liste sono per i controlli di routine programmabili, non c'è rischio vita in queste situazioni, i pazienti oncologici, ho avuto due congiunti entro il 1 grado, hanno dei percorsi programmati anche nei controlli e non sono sottoposti ad attese, come loro altri pazienti soggetti a malattie croniche.
    Faccio rilevare a chi ha voglia di piangersi addosso, che il nostro è uno dei migliori paesi per l'assistenza sanitaria, per fare un esempio negli USA un civile che ha raccolto in strada una persona che ha accusato un malore, si è visto recapitare una parcella da 1 milione di dollari perché il malcapitato non aveva una polizza sanitaria.
    Da noi gli interventi sono a carico del servizio sanitario e sono per tutti.

    Siamo in un momento estremamente delicato, di errori anche il PD ne ha fatti ma in linea di massima ha mostrato maggiore onestà rispetto a tutti gli altri, perché quel cambiamento avrebbe ridotto le poltrone e l'importanza dei burocrati, spero che gli astensionisti di sinistra, ma anche gli altri, si rechino alle urne a prescindere da chi decideranno di eleggere, non lasciamo scegliere gli altri per noi

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    La Bestia©
    Data Registrazione
    12 Dec 2015
    Località
    Arciconfraternita di Santo Manganello
    Messaggi
    40,570
    Mentioned
    724 Post(s)
    Tagged
    41 Thread(s)

    Predefinito re: Italiani soffocati dalla burocrazia hanno detto NO al referendum per snellirla

    E' passato più di un anno e ancora ve rode...
    Hitler or Hell.

  3. #3
    duca di rivoli
    Data Registrazione
    27 May 2009
    Località
    LOMBARDIA - Alpi
    Messaggi
    17,488
    Mentioned
    86 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: Italiani soffocati dalla burocrazia hanno detto NO al referendum per snellirla

    Citazione Originariamente Scritto da Sparviero Visualizza Messaggio
    E' passato più di un anno e ancora ve rode...
    rode eccome, magari qualcosa sarebbe migliorato..
    ma vedo che le anime semplici non ricordano che nella legislatura precedente avevano organizzato uno show con telecamere e giornalisti in una caserma dei pompieri dove un ministro aveva bruciato degli scatoloni abolendo col fuoco 10.000 leggi (!!!) e diceva che lo faceva per velocizzare la burocrazia, e magari qualche coglione ci aveva pure creduto.
    o come avevano "tagliato le tasse" a reti unificate (per settimane) e poi ti accorgevi che a te, quando facevi i conti, non era cambiato nulla, mentre a chi guadagnava veramente molto qualcosa in più era rimasto.
    ma l'importante è stato mandare via renzie, ma con salvini e/o dimaio vedrete che tutto cambierà, dopo 70 anni di governo dei comunisti in questo paese.

  4. #4
    Pornocrate
    Data Registrazione
    04 Nov 2016
    Località
    Tuscia Laziale e Veneto Centrale
    Messaggi
    10,215
    Mentioned
    115 Post(s)
    Tagged
    6 Thread(s)

    Predefinito Re: Italiani soffocati dalla burocrazia hanno detto NO al referendum per snellirla

    Il referendum sciagurato avrebbe dato più potere a Bruxelles e meno a Roma.
    Se sarete quello che dovete essere, metterete fuoco in tutta l'Italia.

  5. #5
    Forumista senior
    Data Registrazione
    13 Mar 2016
    Messaggi
    2,782
    Mentioned
    20 Post(s)
    Tagged
    6 Thread(s)

    Predefinito Re: Italiani soffocati dalla burocrazia hanno detto NO al referendum per snellirla

    Citazione Originariamente Scritto da italiana63 Visualizza Messaggio
    GLI ITALIANI HANNO DETTO NO AL REFERENDUM DEL 4 DICEMBRE 2016 CHE INTERVENIVA PER SNELLIRE LA BUROCRAZIA
    Cos'è il Titolo V della Costituzione | Referendum 4 dicembre 2016

    Normativa sulla quale interveniva il referendum titolo V riformato nel 2001

    Oggi quasi tutti gli addetti ai lavori concordano sul fatto che quella riforma si è rivelata un sostanziale fallimento: secondo uno studio della Cgia di Mestre nel decennio 2000-2010 le Regioni italiane hanno speso 89 miliardi in più con una crescita del 74,6% "imputabile, in particolar modo, al nuovo ruolo istituzionale e alle nuove competenze assunte con la Riforma del Titolo V della Costituzione" (riforma del 2001) nonostante i limiti di spesa e l'obbligo del pareggio di bilancio ogni regione ha continuato ad operare in autonomia con riflessi sul livello di servizi estremamente divergenti, nelle regioni virtuose funziona bene la sanità ed i servizi di trasporto, in altre è la giungla, in alcune regioni è stato adottato il tetto ai compensi dei consiglieri in altri conosciamo bene gli esiti delle delibere.
    con la modifica al Titolo V della Costituzione attraverso il Referendum del 4 dicembre 2016 avremmo avuto alcuni poteri trasferiti nuovamente allo stato e questo avrebbe consentito attraverso la supremazia della normativa statale di quella regionale di avere le stesse leggi da Aosta a Trapani in materia di:
    Sanità
    tutela dell'ambiente
    gestione dei procedimenti amministrativi
    sicurezza alimentare ecc
    Quanto sopra avrebbe consentito di intervenire fattivamente con delle regole che avrebbero impedito ad alcuni burocrati, di rallentare le procedure per mantenere le strutture sovradimensionate o episodi di corruzione per velocizzare l'evasione delle pratiche, con livelli standard di servizio a livello nazionale e penalità per chi non li rispetta.
    Era la prima volta che si procedeva in tal senso
    quello che non capisco è perché ora l'informazione si rivolti contro il PD, per l'eccessiva burocrazia che ingessa il paese, e non voglia sentir parlare del referendum

    Mi è difficile capire perché il 60% degli italiani ha votato NO alla possibilità di inserire i tetti ai compensi degli amministratori locali e al taglio dei vitalizi, perché abbia boicottato la possibilità di avere un servizio con lo stesso livello da nord a sud, ma soprattutto perché poi si lamenti se ci sono le liste di attesa nella sanità visto che si è opposto al cambiamento, che ci sia la corruzione, quando le Regioni nello svolgimento di queste attività strategiche, sono autonome e lo stato si può limitare solo a dare degli orientamenti e non intervenire obbligando i funzionari ad adottare le procedure che velocizzino l'evasione delle richieste dei cittadini a qualsiasi livello.

    Altro aspetto è quello della strumentalizzazione dell'argomento salute per attaccare la sinistra, le liste di attesa, per le urgenze ci sono dei canali diretti nel caso si verifichi il sospetto di un tumore il paziente per effetto dell'urgenza entro massimo 14 giorni viene sottoposto ad indagini diagnostiche, le liste sono per i controlli di routine programmabili, non c'è rischio vita in queste situazioni, i pazienti oncologici, ho avuto due congiunti entro il 1 grado, hanno dei percorsi programmati anche nei controlli e non sono sottoposti ad attese, come loro altri pazienti soggetti a malattie croniche.
    Faccio rilevare a chi ha voglia di piangersi addosso, che il nostro è uno dei migliori paesi per l'assistenza sanitaria, per fare un esempio negli USA un civile che ha raccolto in strada una persona che ha accusato un malore, si è visto recapitare una parcella da 1 milione di dollari perché il malcapitato non aveva una polizza sanitaria.
    Da noi gli interventi sono a carico del servizio sanitario e sono per tutti.

    Siamo in un momento estremamente delicato, di errori anche il PD ne ha fatti ma in linea di massima ha mostrato maggiore onestà rispetto a tutti gli altri, perché quel cambiamento avrebbe ridotto le poltrone e l'importanza dei burocrati, spero che gli astensionisti di sinistra, ma anche gli altri, si rechino alle urne a prescindere da chi decideranno di eleggere, non lasciamo scegliere gli altri per noi
    Io ricordo molto bene gli esponenti di interessi clientelari dalle mie parti che si muovevano forsennatamente per il NO, è evidente che quella riforma metteva in discussione la loro sicurezza di continuare a mangiare a spese del settore pubblico. Io però quelli li capisco, sono furbi e fanno il loro interesse. Quelli che non capisco sono i grulli che si muovevano con tutte le loro forze contro quella riforma che aveva un solo difetto, o rischio, cioè la possibilità che i grulli andassero veramente al potere in questo paese. Comunque il pericolo è passato, giggino sta vivendo i suoi 40 giorni di illusioni sostenute dai sondaggi taroccati dal caimano, al quale serve tenerli su per far sentire ai moderati il pericolo grullo e presentarsi come salvatore della patria, poi non ne sentiremo più parlare.

  6. #6
    Forumista
    Data Registrazione
    15 Nov 2017
    Messaggi
    158
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Italiani soffocati dalla burocrazia hanno detto NO al referendum per snellirla

    Roma non ha potere sulle Regioni, compresi i compensi ed i vitalizi con un sistema centralizzato c'è maggiore controllo e meno corruzione, i burocrati sono il vero potere contro il quale grazie anche agli italiani i politici poco possono

 

 

Discussioni Simili

  1. Austriaci e italiani hanno detto NO agli estremisti di destra
    Di tancredi nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 05-12-16, 11:11
  2. Risposte: 52
    Ultimo Messaggio: 01-02-13, 18:23
  3. Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 18-11-11, 13:48
  4. Risposte: 23
    Ultimo Messaggio: 22-09-09, 10:28
  5. Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 15-09-05, 01:35

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226