User Tag List

Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 39
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    25 May 2010
    Località
    South Pacific Ocean
    Messaggi
    133
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Wink Senza Israele l'Occidente è perduto

    Senza Israele l'Occidente è perduto
    di


    José María Aznar


    29 Luglio 2010




    Da ormai troppo tempo, in Europa è diventato fuori moda pronunciarsi a favore di Israele. All’indomani dell’incidente a bordo della nave colma di attivisti anti-israeliani che si trovava nel Mediterraneo, è davvero difficile immaginare una causa più impopolare da difendere.
    In un mondo ideale, l’assalto dei commando israeliani alla Mavi Marmara non si sarebbe concluso con nove morti e una ventina di feriti. In un mondo ideale, infatti, i soldati sarebbero stati accolti pacificamente sulla nave. In un mondo ideale, nessun Paese, tantomeno un recente alleato di Israele qual è la Turchia, avrebbe sponsorizzato e organizzato una flotilla il cui unico scopo era creare una situazione impossibile per Israele: cioè metterlo nella condizione di dover scegliere tra la rinuncia della sua politica di sicurezza e del blocco navale, o il rischio di far scoppiare l’ira del mondo intero.
    Dobbiamo cancellare la rossa foschia di rabbia che troppo spesso appanna il nostro giudizio quando abbiamo a che fare con Israele. Un approccio ragionevole e bilanciato dovrebbe inglobare le seguenti realtà: innanzitutto, lo Stato d’Israele è stato creato con una decisione delle Nazioni Unite. Di conseguenza, la sua legittimità non dovrebbe neppure essere messa in discussione. Israele è una nazione con delle istituzioni fortemente democratiche. E’ una società dinamica e aperta che da sempre eccelle in ambito culturale, scientifico e tecnologico.
    In secondo luogo, Israele è una nazione pienamente occidentale per via delle sue radici, storia e valori. Infatti, è uno Stato occidentale normale che deve gestire una situazione anormale. Unica nell’Occidente, è la sola democrazia la cui esistenza è stata messa in discussione sin dalla sua nascita. All’inizio venne attaccata dai suoi vicini con armi da guerra convenzionali. Successivamente, si è trovata ad affrontare un terrorismo culminato con ondate di attacchi suicidi. Ora, per volontà degli islamisti radicali e dei loro simpatizzanti, si trova a dover fare i conti con una campagna di delegittimazione basata sul diritto internazionale e la diplomazia.
    Sessantadue anni dopo la sua creazione, Israele continua a lottare per la sua sopravvivenza. Punita da missili che piovono da nord e da sud, minacciata dalla distruzione da parte di un Iran bramoso di acquisire armi nucleari, pressata da amici e nemici, a quanto pare Israele non ha mai avuto un attimo di pace. Per anni, il processo di pace tra israeliani e palestinesi è stato comprensibilmente al centro dell’attenzione occidentale. Ma se oggi Israele è in pericolo e l’intera regione sta scivolando verso un preoccupante futuro problematico, ciò non è dovuto ad una mancanza di comprensione tra le due parti su come risolvere il conflitto. Per quanto difficile possa sembrare per entrambe le parti dare la spinta finale verso una soluzione, i parametri di un qualunque accordo di pace futura sono chiari.
    In realtà, le vere minacce per la stabilità regionale si trovano nella nascita di un islamismo radicale che vede la distruzione di Israele come la realizzazione del suo fine religioso e, contemporaneamente nel caso dell’Iran, come la concretizzazione delle sue ambizioni di egemonia regionale. Entrambi questi fenomeni sono una minaccia non solo per Israele ma anche per l’Occidente e il mondo intero.
    Il problema principale sta nel modo ambiguo, e spesso erroneo, in cui troppi Paesi occidentali stanno reagendo a questa situazione. E’ facile incolpare Israele di tutti i mali del Medio Oriente. Qualcuno addirittura agisce e parla come se una nuova comprensione con il mondo musulmano si possa ottenere solo qualora siamo pronti a sacrificare sull’altare lo Stato Ebraico. E questo sarebbe una follia.
    Israele è la nostra prima linea di difesa in una regione turbolenta, costantemente a rischio di finire nel caos; una regione vitale per la nostra sicurezza energetica a causa della nostra eccessiva dipendenza dal petrolio del Medio Oriente; una regione che è anche in prima linea nella lotta contro l’estremismo. Se Israele cade, cadiamo tutti. Difendere il diritto di Israele ad esistere in pace, entro confini sicuri, richiede un certo grado di chiarezza morale e strategica che troppo spesso sembra essere scomparso in Europa. Per di più, gli Stati Uniti mostrano a loro volta segnali preoccupanti nella stessa direzione.
    L’Occidente sta attraversando un periodo di confusione su come sarà il mondo futuro. In gran parte, questa confusione è causata da una sorta di masochistico “dubbio autoindotto” sulla nostra identità; dalla regola del politicamente corretto; da un multiculturalismo che ci obbliga a genufletterci prima degli altri; e da un secolarismo che, ironia della sorte, ci rende ciechi anche quando ci troviamo di fronte a jihadisti che promuovono la più fanatica incarnazione della loro fede. Lasciare Israele al suo destino, proprio in questo momento, servirebbe meramente a dimostrare fino a che punto siamo affondati e quanto inesorabile sembra adesso il nostro declino.
    Non possiamo permettere che questo accada. Motivato dalla necessità di ricostruire i nostri valori occidentali, esprimendo profonda preoccupazione per le continue aggressioni contro Israele, e ricordando che la forza di Israele è la nostra forza e la sua debolezza la nostra debolezza, ho deciso di promuovere una nuova iniziativa: “Friends of Israel”, grazie all’aiuto di persone di spicco: David Trimble, Andrew Roberts, John Bolton, Alejandro Toledo (ex presidente del Peru), Marcello Pera (filosofo ed ex presidente del Senato italiano), Fiamma Nirenstein (giornalista e politico italiano), il finanziere Robert Agostinelli e l’intellettuale cattolico George Weigel.
    Non è nostra intenzione difendere alcuna politica specifica o un particolare governo israeliano. Gli sponsors di questa iniziativa sono talvolta in disaccordo con le decisioni adottate da Gerusalemme. Noi siamo democratici e crediamo nella diversità. Ciò che ci lega, tuttavia, è il nostro continuo sostegno al diritto di Israele di esistere e di difendersi. Per i Paesi occidentali che appoggiano gli Stati che mettono in dubbio la legittimità di Israele, per quelli che giocano negli organismi internazionali su questioni di vitale importanza per la sicurezza di Israele, per quelli che cercano di placare coloro che si oppongono ai valori occidentali piuttosto che difenderli con forza, per tutti questi Paesi il principale sbaglio non è solo un grave errore morale, ma un errore strategico colossale.
    Israele è una parte fondamentale dell'Occidente e l’Occidente è tale grazie alle sue radici giudaico-cristiane. Se l’elemento ebraico di queste radici venisse eliminato e perdessimo Israele, allora anche tutti noi siamo perduti. Che ci piaccia o no, i nostri destini sono inestricabilmente intrecciati.
    *José María Aznar è stato primo ministro spagnolo dal 1996 al 2004
    Tratto dal The Times©
    Traduzione di Fabrizia B. Maggi
    Zurück zur Natur

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista
    Data Registrazione
    07 Aug 2010
    Messaggi
    636
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Senza Israele l'Occidente è perduto

    Se Israele cade, cadiamo tutti.


    non c'è nessuna correlazione tra l'occidente e la salvezza di israele, l'occidente non può e non deve identificarsi con l'entità ebraica(uno stato grande come la puglia).... sarebbe come legare il proprio destino a una caccola...

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    25 May 2010
    Località
    South Pacific Ocean
    Messaggi
    133
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Senza Israele l'Occidente è perduto

    Citazione Originariamente Scritto da Identitario Visualizza Messaggio
    non c'è nessuna correlazione tra l'occidente e la salvezza di israele, l'occidente non può e non deve identificarsi con l'entità ebraica(uno stato grande come la puglia).... sarebbe come legare il proprio destino a una caccola...
    anche l'olanda e grande come la puglia,forse meno,hanno girato mezzo mondo,e che mi dici di quell'isoletta britannica che ha messo radici nel globo intero? la nostra cultura si identifica con la loro,almeno in termini moderni,se tu preferisci i mussulmani che trattano le nostre donne come bestie accomodati.
    Zurück zur Natur

  4. #4
    Forumista
    Data Registrazione
    07 Aug 2010
    Messaggi
    636
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Senza Israele l'Occidente è perduto

    Citazione Originariamente Scritto da Lebensreform Visualizza Messaggio
    anche l'olanda e grande come la puglia,forse meno,hanno girato mezzo mondo,e che mi dici di quell'isoletta britannica che ha messo radici nel globo intero? la nostra cultura si identifica con la loro,almeno in termini moderni,se tu preferisci i mussulmani che trattano le nostre donne come bestie accomodati.
    la NOSTRA cultura si identifica con la NOSTRA... e facendo interessi altrui(sia musulmani che ebrei) non si risolve nulla, se poi ti piace prostrarti al giudeo accomodati, io preferisco un europa forte che fermi l'invasione e che non debba prostrarsi ad israele e alle sue lobby come accade ora che la goldman sachs(banca ebraica, primo finanziatore di obama) ha messo a presidente del mondo cosiddetto "occidentale" il negro obama(capo del tuo bell'"occidente",:sofico

    questo è l'occidente che vuoi? un presidente nero che lavora per gli ebrei e neanche ferma il multiculturalismo omologante e genocida?

    guarda questo video: http://www.youtube.com/watch?v=aFZ099KvIps
    obama l'imperatore dell'occidente negrizzato si prostra alla lobby ebreica aipac

    bello il tuo "occidente"...:sofico:

    l'slam in europa lo facilitano le lobby sioniste per legittimare la finta lotta di israele come "fronte dell'occidente", per verificare ciò che dico basta pensare che il sindaco ebreo sionsta bloomberg di New York è favorevole alla moschea di ground zero e che le lobby sioniste in america hanno votato a favore dell'affermative action(ma forse non sai cos'è)
    Ultima modifica di Identitario; 19-08-10 alle 15:58

  5. #5
    ********** ***** Radicali
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Località
    http://www.radicali.it/
    Messaggi
    5,427
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Senza Israele l'Occidente è perduto

    Citazione Originariamente Scritto da Identitario Visualizza Messaggio
    la NOSTRA cultura si identifica con la NOSTRA... e facendo interessi altrui(sia musulmani che ebrei) non si risolve nulla, se poi ti piace prostrarti al giudeo accomodati, io preferisco un europa forte che fermi l'invasione e che non debba prostrarsi ad israele e alle sue lobby come accade ora che la goldman sachs(banca ebraica, primo finanziatore di obama) ha messo a presidente del mondo cosiddetto "occidentale" il negro obama(capo del tuo bell'"occidente",:sofico

    questo è l'occidente che vuoi? un presidente nero che lavora per gli ebrei e neanche ferma il multiculturalismo omologante e genocida?

    guarda questo video: http://www.youtube.com/watch?v=aFZ099KvIps
    obama l'imperatore dell'occidente negrizzato si prostra alla lobby ebreica aipac

    bello il tuo "occidente"...:sofico:

    l'slam in europa lo facilitano le lobby sioniste per legittimare la finta lotta di israele come "fronte dell'occidente", per verificare ciò che dico basta pensare che il sindaco ebreo sionsta bloomberg di New York è favorevole alla moschea di ground zero e che le lobby sioniste in america hanno votato a favore dell'affermative action(ma forse non sai cos'è)
    Benvenuto sul forum, ma risparmiaci le cagate della propaganda camergana antizionista antiebbraica perché qui ti prendiamo a pernacchie.

  6. #6
    ********** ***** Radicali
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Località
    http://www.radicali.it/
    Messaggi
    5,427
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Senza Israele l'Occidente è perduto

    Citazione Originariamente Scritto da Lebensreform Visualizza Messaggio
    anche l'olanda e grande come la puglia,forse meno,hanno girato mezzo mondo,e che mi dici di quell'isoletta britannica che ha messo radici nel globo intero? la nostra cultura si identifica con la loro,almeno in termini moderni,se tu preferisci i mussulmani che trattano le nostre donne come bestie accomodati.
    Sono d'accordo su Isarele, che va difesa anche (ma non solo) perché è l'unica democrazia mediorientale.

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    25 May 2010
    Località
    South Pacific Ocean
    Messaggi
    133
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Wink Rif: Senza Israele l'Occidente è perduto

    Citazione Originariamente Scritto da Identitario Visualizza Messaggio
    la NOSTRA cultura si identifica con la NOSTRA... e facendo interessi altrui(sia musulmani che ebrei) non si risolve nulla, se poi ti piace prostrarti al giudeo accomodati, io preferisco un europa forte che fermi l'invasione e che non debba prostrarsi ad israele e alle sue lobby come accade ora che la goldman sachs(banca ebraica, primo finanziatore di obama) ha messo a presidente del mondo cosiddetto "occidentale" il negro obama(capo del tuo bell'"occidente",:sofico

    questo è l'occidente che vuoi? un presidente nero che lavora per gli ebrei e neanche ferma il multiculturalismo omologante e genocida?

    guarda questo video: http://www.youtube.com/watch?v=aFZ099KvIps
    obama l'imperatore dell'occidente negrizzato si prostra alla lobby ebreica aipac

    bello il tuo "occidente"...:sofico:

    l'slam in europa lo facilitano le lobby sioniste per legittimare la finta lotta di israele come "fronte dell'occidente", per verificare ciò che dico basta pensare che il sindaco ebreo sionsta bloomberg di New York è favorevole alla moschea di ground zero e che le lobby sioniste in america hanno votato a favore dell'affermative action(ma forse non sai cos'è)
    vabbè il discorso è abbastanza disturbato..insomma un pò fanatico comunque se i tuoi riferimenti sono david duke e soci passo la mano...
    guarda che le cose sono molto più chiare,il tuo è un ginepraio davvero troppo intricato.
    Zurück zur Natur

  8. #8
    ********** ***** Radicali
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Località
    http://www.radicali.it/
    Messaggi
    5,427
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Senza Israele l'Occidente è perduto

    Citazione Originariamente Scritto da Lebensreform Visualizza Messaggio
    vabbè il discorso è abbastanza disturbato..insomma un pò fanatico comunque se i tuoi riferimenti sono david duke e soci passo la mano...
    guarda che le cose sono molto più chiare,il tuo è un ginepraio davvero troppo intricato.
    Sì ma non ti spaventare. Non cancello (quasi) mai i post di chi passa un po' per caso. Continua a leggerci, Identitario, come tu stesso puoi constatare, mi pare una presenza un po' casuale da queste parti.

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    25 May 2010
    Località
    South Pacific Ocean
    Messaggi
    133
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Senza Israele l'Occidente è perduto

    Citazione Originariamente Scritto da Burton Morris Visualizza Messaggio
    Sì ma non ti spaventare. Non cancello (quasi) mai i post di chi passa un po' per caso. Continua a leggerci, Identitario, come tu stesso puoi constatare, mi pare una presenza un po' casuale da queste parti.
    si identitario è capitato qui solo per rispondere al mio thread,non penso si interessi dei radicali..personalmente ho postato qui il pezzo su israele perchè se non vado errato i radicali sono sempre stati piuttosto filosionisti o almeno filoisraeliani,sbaglio?
    Zurück zur Natur

  10. #10
    ********** ***** Radicali
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Località
    http://www.radicali.it/
    Messaggi
    5,427
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Senza Israele l'Occidente è perduto

    Citazione Originariamente Scritto da Lebensreform Visualizza Messaggio
    si identitario è capitato qui solo per rispondere al mio thread,non penso si interessi dei radicali..personalmente ho postato qui il pezzo su israele perchè se non vado errato i radicali sono sempre stati piuttosto filosionisti o almeno filoisraeliani,sbaglio?
    No, non ti sbagli. Anche se le posizioni sono andate via via differenziandosi negli anni e oggi tentiamo di dare una lettura meno partigiana e più complessa della questione israeliana e palestinese.

 

 
Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Senza Israele l'Occidente è perduto
    Di Lebensreform nel forum Politica Estera
    Risposte: 66
    Ultimo Messaggio: 02-09-10, 20:31
  2. Senza Israele l'Occidente è perduto
    Di Lebensreform nel forum Destra Radicale
    Risposte: 31
    Ultimo Messaggio: 19-08-10, 18:07
  3. Senza Israele l'Occidente è perduto
    Di Lebensreform nel forum Conservatorismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 19-08-10, 09:04
  4. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 04-01-10, 10:03

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226