Sondaggi elettorali EMG: calano Lega, PD e LeU. Aumenta la partecipazione
Nel classico sondaggio di EMG per La7, lo scenario elettorale rimane quasi immutato. Continuano a calare gli indecisi e il popolo degli astensionsti. Il sondaggio elettorale include l’effetto Macerata: ovvero, la rilevazione è stata eseguita dopo il clamore dell’assalto di Traini e del focus sul tragico assassinato di Pamela Mastropietro.
Sondaggi elettorali EMG: centrodestra, si allarga la forbice tra Forza Italia e Lega

La coalizione di centrodestra (composta da Forza Italia, Lega, Fratelli d’Italia e Noi con l’Italia) rimane saldamente in prima posizione. Se FDI e Noi con l’Italia rimangono in pari – rispettivamente al 4,6% e al 2,8% – si rilevano due sensibili variazioni per i primi due partiti della coalizione. Forza Italia di Silvio Berlusconi torna a superare i 16 punti percentuali (dal 15,8 di settimana scorsa, passa al 16,1%). Un +0,3 che riesce a mantenere la caduta della Lega (-0,4% nel giro di 7 giorni). Il carroccio passa dal 14,3 al 13,9%.
La forbice tra i due partiti si allarga e supera i 2 punti percentuale. Nel complesso, la coalizione perde solo lo 0,1%, attestandosi al 37,4%.

Sondaggi elettorali EMG: +Europa continua a crescere

Nella coalizione di centrosinistra, si segnala l’ottimo stato di forma di +Europa di Emma Bonino, in lista con il Centro Democratico di Tabacci. Anche questa settimana, il partito più europeista in competizione incamera due decimi, passando da 1,9 a 2,1%. Il Partito Democratico accusa una flessione della stessa intensità e scende al di sotto dei 23 punti (toccando il 22,8%). Gli altri partiti – e liste – della coalizione (Insieme, Civica Popolare e SVP) rimangono stabili. La coalizione non si smuove dal 27,9% dei consensi.

Sondaggi elettorali EMG: LeU ancora in negativo. M5S in lieve crescita

Il Movimento 5 Stelle si conferma stabilmente primo partito e incamera un decimale rispetto alla scorsa settimana, passando dal 27,2 al 27,3%. Tuttavia, la rilevazione non tiene ancora conto dello scandalo rimborsi (che sembra allargarsi ogni giorno di più).

Non c’è pace per la coalizione di sinistra, Liberi e Uguali: la coalizione capitanata da Piero Grasso perde altri due decimi e scende al 5,2%.
Stabili le formazioni minori: Potere al Popolo (0,8%), CasaPound (0,6%), 10VolteMeglio (0,3%) e il generico “altro” (0,5%).

Sondaggi elettorali EMG: calano indecisi e astenuti

Come prevedibile, la campagna elettorale riesce a richiamare i cittadini alle urne. L’astensione diminuisce di settimana in settimana. Il trend è positivo e il popolo astensionista – che rimane comunque il primo partito in Italia – diminuisce dello 0,8%. Anche gli indecisi calano leggermente, passando dal 12,7 al 12,6%. Stessa flessione per la scelta della scheda in bianco (da 2,1 a 2,0%).

Nota metodologica: 
Sondaggio realizzato tra il 9 e l’11 febbraio.
Universo: popolazione italiana maggiorenne; campione: 1.614 casi; intervallo fiduciario delle stime: ±2,4%; totale contatti: 2.000 (tasso di risposta: 81%); rifiuti/sostituzioni: 386 (tasso di rifiuti: 19%).
PAGINA SPECIALE SULLE ELEZIONI POLITICHE A QUESTO LINK

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Scritto da: Alessandro Faggiano
----------------------------------------------------------------
|Clicca qui per leggere l'articolo|
----------------------------------------------------------------
|Clicca qui per leggere gli articoli riguardanti gli ultimi Sondaggi Politici|