Sondaggi politici Ipsos: gli italiani bocciano il condono edilizio
Torna il centrodestra. Torna Berlusconi. E di consueto si torna a parlare di condono. Sia edilizio che fiscale. A lanciare la proposta, ormai due settimane fa, è stato ancora una volta lui, il Cavaliere. “Chi apre un’attività non deve aspettare anni per le licenze, ma dichiarare l’inizio attività assumendo la responsabilità di rispettare le leggi urbanistiche e sanitarie – ha spiegato il leader di Forza Italia in un’intervista a Radio 24 -. Ex post arriverà un controllo che, nel caso ci siano, assegnerà tempo per sanare le irregolarità. Questo è qualcosa per raggiungere una pace sociale tra cittadini e fisco che non c’è”. “Oggi – ha continuato – l’edilizia è bloccata dalle imposte sulle case del governo Monti, oltre a questo ci sono tante altre situazioni che hanno reso davvero complicata la costruzione e la vendita di case”.

Ma quanti italiani sarebbero a favore di un nuovo condono edilizio? Solo il 34% dice un sondaggio Ipsos realizzato per Di Martedì, la trasmissione condotta da Giovanni Floris su La7. Il 58%, la maggioranza, è invece contraria.
Altro tema dibattuto in questi giorni, soprattutto dopo i fatti di Macerata, riguarda il “fascismo”: è tornato o non se ne è mai andato via? Sulla questione è intervenuta la presidente della Camera, Laura Boldrini che ha chiesto lo scioglimento di tutti i gruppi neo fascisti. “Tutti i gruppi che si ispirano al fascismo vanno sciolti. Noi dobbiamo dirlo con forza: i gruppi che si rifanno a una ideologia fascista vanno sciolti. Non c’è spazio per loro in democrazia”. A lei ha risposto indirettamente Silvio Berlusconi, ospite domenica sera a Che tempo che fa. “Il fascismo è morto e sepolto. Il caso di Macerata è stato il gesto di un singolo fuori di testa che ha agito per conto suo. Mentre invece c’è questo movimento dell’antifascismo che a Piacenza ha picchiato un esponente delle forze dell’ordine: è un movimento pericoloso che viene dai centri sociali ed ha un programma di iniziative inaccettabile”.
Su questo argomento gli italiani si mostrano divisi. Il 48% ritiene che il fascismo non sia un pericolo e che difficilmente tornerà in Italia. Il 43% è convinto del contrario.

Sondaggi politici Ipsos: nota metodologica

Allegata all’immagine.

PAGINA SPECIALE SULLE ELEZIONI POLITICHE A QUESTO LINKSEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOKTWITTER
PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM


Scritto da: Andrea Turco
----------------------------------------------------------------
|Clicca qui per leggere l'articolo|
----------------------------------------------------------------
|Clicca qui per leggere gli articoli riguardanti gli ultimi Sondaggi Politici|