Segnalo un'udienza che si terrà il sette marzo riguardante i fatti del 2014 in cui furono coinvolte le lavoratrici della Yoox.
Dal sito del Si Cobas (sempre in prima linea nella lotta allo sfruttamento delle merdose "cooperative" della logistica):

https://sicobas.org/news/2844-yoox-i...sso-a-bologgna

Il 7 marzo si terrà la prima udienza del processo che vede imputati e imputate decine di uomini e donne per i mesi di lotta alla Yoox della primavera e dell'estate del 2014, per questo dalle 11 davanti al tribunale di Bologna è convocato un presidio di sostegno, solidarietà e lotta con e a fianco delle facchine, organizzate dal S.I. Cobas, e dei solidali sotto processo.

Alla presa di parola collettiva delle facchine ripetutamente vittime di molestia, seguì una lotta che indicava nelle molestie sul luogo di lavoro un ulteriore strumento di controllo e sfruttamento della forza lavoro femminile da parte di una delle aziende fiore all'occhiello dell'e-commerce italiano che ha, mutatis mutandis, proprio nelle donne il suo target commerciale di riferimento.

In più occasioni i manganelli si accanirono contro la lotta di facchine e solidali, che stavano allargando anche alla Yoox l'opposizione alle pratiche di sfruttamento nel settore della logistica.

Grazie a questa importante lotta è riuscita ad emergere anche a Bologna e in Emilia-Romagna la denuncia del legame perverso che unisce sfruttamento e condizione femminile nella nostra società.

La solidarietà e complicità ai e alle imputate in questa udienza a ridosso dell'8 marzo, giornata internazionale della donna, assume un rilievo del tutto particolare, dialogando direttamente con le iniziative di milioni di donne che dall'America Latina al resto del mondo combattono la violenza sul corpo femminile e denunciano le condizioni di sfruttamento che la società capitalista promuove anche tramite la discriminazione di genere e che in Italia, attraverso le mobilitazioni di Non Una Di Meno, hanno permesso di accendere i riflettori su quella che per molti è una scomoda verità da nascondere e banalizzare.

Per questo anche l’8 marzo saremo nuovamente in piazza con Non Una di Meno per batterci contro la violenza economica, lo sfruttamento e la precarietà, perché la liberazione o è per tutte o non è per nessuno!

Qui sotto, alcuni contributi video sulla lotta alla Yoox:

- Sgombero durante lo sciopero delle lavoratrici Yook:
https://www.youtube.com/watch?v=VqqGeahN_60

- La voce delle lavoratrici Yoox in lotta:
https://www.youtube.com/watch?v=g6F1PuYy8-w