L'ecologia può esser e deve essere anche dei e nei rapporti ed ambienti umani, le energie umane sono esse stesse della e nella natura universale. Ciò premesso, si continui a leggere:

#
Si tratta qui del guaio di lettori a metà, in realtà per l'altra metà riformulatori secondo premesse aggiunte implicitamente ed attribuite per ovvie a stesso autore dello scritto ed invece a questo non riconducibili. Proprio nel senso di uno che avendo conosciuto soltanto mele e pere, sentendo di frutta pensa di aver sentito specificare mele e pere e non pensa che potrebbe trattarsi di uva o pesche, a causa di mancanza di intuizione su vegetali in generale e sulla frutta genericamente.

*
Anche la natura umana si conosce intuendovi quel che di essenziale v'è nel particolare. Dunque chi conosce soltanto il raziocinio di certi studi e non ha capito che codesti studi sono soltanto alcuni tra i possibili, nel legger testi di persone provenienti appunto dagli altri studi possibili, distrattamente li vorrebbe capire a partire dal proprio linguaggio razionale, senza notare che ci sono due sciagurati fattori di errori:

Abitudine a sopravvalutare i particolari non essenziali;
Illusione che una convenzione culturale sia una costante della cultura.

Quando tali cialtroni (di cui parte ingente sono finanche intellettuali, quasi sempre marxisti ed ex marxisti o engeliani e post engeliani, i più accaniti e sciocchi, perché scambiano filosofemi per filosofie, ma ve ne son tanti perfino psicologi o psicologhe, che operano in psicologia secondo gli orizzonti mentali ristretti della partecipazione mistica alla limitazione intellettuale cagionata dalla adorazione dell'idolo o di idoli) vogliono alleggerire i professionisti di etica professionale ed i pensatori di morale opportuna, ecco che descriverli...

SIGNIFICA FARE BUONA CRIMINOLOGIA,

ed anche io ne ho fatta con questo messaggio.