User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11
  1. #1
    -
    Data Registrazione
    29 Oct 2016
    Messaggi
    314
    Inserzioni Blog
    2
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Sorprese sarde o dalla Sardegna.

    La Sardegna ha terminato di formarsi quale parte della nazione italiana assai dopo le altre regioni, cominciando però assai prima e costruendosene certezze altrove assenti e politicamente determinanti per lo Stato italiano quale Stato nazionale.

    La natura assai varia, composita, pluralista della nostra nazione, è paragonabile alla misteriosa molteplicità che costituisce "la nazione indiana in Asia", espressione che definisce qualcosa di tanto vasto ed incatalogabile da sembrare una affermazione vana, ma che si interpreta o identificando differenze tra Asia ed America, o individuando ciò che di asiatico in India è assente. Certo resta una piccola impresa dell'intelletto pervenire al concetto corrispondente!
    In Europa l'Italia suscita negli altri europei sorta di disorientamento a considerare la nazionalità italiana con una idea precisabile e comunicabile senza previe conoscenze. Si dice comunemente che l'Italia in realtà non è altra cosa dal resto di Europa, ed è ottimo modo questo per evitare incomprensioni, ovviamente purché si stia pensando alla Europa nella sua comunanza ed unità indeterminata. Da questo modo sorge la maniera di spiegare il senso della pur ovvia non alterità: l'Italia è un microcosmo nel macrocosmo, come l'India è un universo nell'universo; dunque come accade in India di trovare corrispondenze con il resto dell'Asia, così in Italia si trovano uguaglianze col resto d'Europa. In tal senso la nazionalità italiana è comprensibile nonostante si presenti in forma non catalogabile ma solamente descrivibile.

    Quando la Sardegna viveva il tempo della discesa di stranieri interessati a diventar parte nazionale e politica del e nel luogo, erano gli anni del Risorgimento: infatti, sembrerebbe assurdo ma..., i sardi non furono prima della Unità di Italia interamente parte di formazioni politiche: restava loro, ugualmente non stessamente che adesso, la politica "dell'altra parte", cioè loro posti e ruoli di potere non inclusi nelle comunanze col resto di Italia, quindi facoltà esclusive, di gruppi e persone.
    Durante gli anni del mandato del Cavour, i sardi erano amici dei russi, che nell'Isola avevano un potere di esercizio politico italiano-russo non della Russia né dei russi della Russia (non esistono solo questi!). Siglato dal Cavour un patto a nome ed autorità del Popolo Sardo e di aristocratico russo Orlov e con beneplacito non necessario permesso dei Sabaudi, in Sardegna di fatto l'amministrazione politica autonoma era dominante sul controllo delle autorità italiane-non-sarde-e-italiane-sarde e gli amministratori erano italiani-russi di Italia, tra cui Casato aristocratico Orlov, non diversamente che gli Svevi coi loro Imperatori in 'quelle' terre italiane bisognose dei loro ordini-non-comandi.
    La nazione italiana esisteva già dai tempi del regno franco-longobardo-bizantino poi franco longobardo, ma si era ultimata ai tempi del Rinascimento evolvendosi e definendosi solo ai tempi del Risorgimento!
    Fu con la Resistenza ai totalitarismi ed al fascismo in particolare, che la nazione italiana iniziò a manifestarsi direttamente e compiutamente, non solo con azioni ma con stessa presenza.

    Quando Garibaldi era sardo non italiano cioè del Continente e francese, non esisteva possibilità di nazionalità comprensibile e dunque durativa. Garibaldi voleva essere italiano, e gli era necessario avere Stato Unitario e combattere per ottenerlo; solo iniziando la sua tremenda lotta era diventato italo-sardo, continuandola con sommo ingegno diventando italiano e sardo, restando tale combattendo per avere e serbare residenza in suolo italiano!
    Da piccolo Giuseppe Garibaldi era un poco francese ovvero non italiano ma con desiderio di essere oltre che sardo anche italiano ed ex francese.

    Sardi stranieri? Gli elleni si chiedono: greci italiani? Ebbene sì! Non tutti i sardi sono italiani, vi sono anche i greci di Italia (ed anche di Sardegna!).
    I non sardi si domandano cose che a volte i sardi non permettono loro di ridire o risapere, per scopo di vitale salvifica riservatezza; in me essendovene chiara definizione intellettuale, è il segno che il veto sardo è scaduto nei miei riguardi per suoi naturali tempi.

    La manifestazione della nazione degli italiani si compie, trovando comunanza europea e appartenenza euroasiatica, prima non tanto chiare.
    Così, la chiarezza diventa esigenza della politica, per la politica. Ne fa fede anche il sindacalismo sardo, la tolleranza, il non allineamento al totalitarismo comunista di Gramsci e dei gramsciani.
    Una chiarezza moscovita o quasi, da fine dei Soviet? Dal mondo sardo ne viene anche una tutta italiana da principio, non a caso siamo in anni di manifestazioni dirette.

    Ma la consapevolezza della natura estremamente variegata della nazione italiana deve restare! Per riconoscere anche nel sindacalismo sardo ciò di uguale al resto di Europa: pure bolscevichi e pure menscevichi ed anche in Italia perché: italiani. Infatti: varieghi e variaghi nelle Russie ma pure in Europa ed Italia e dal principio della vera storia di cui i fatti corrispondenti.
    Perché riconoscere? Per continuare a comprendere l'Italia restando così italiani.
    Altrimenti nessuna logica di esistenza o di vita consentono intelligenza sufficiente per restare ciò che si vorrebbe.

    MAURO PASTORE

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Laico-moralista
    Data Registrazione
    23 Jul 2015
    Messaggi
    3,648
    Mentioned
    95 Post(s)
    Tagged
    8 Thread(s)

    Predefinito Re: Sorprese sarde o dalla Sardegna.

    Per me i sardi rimangono italiani, hanno contribuito in molti modi alla formazione dell'Unità italiana e hanno una cultura, una lingua dialettale e tradizioni molto varie e particolari, ma come tutte le popolazioni campanilistiche della penisola.

  3. #3
    Forumista romanzo
    Data Registrazione
    17 Dec 2004
    Messaggi
    7,550
    Mentioned
    127 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Sorprese sarde o dalla Sardegna.

    Non esiste nessuna nazione italiana, mentre invece esiste la nazione sarda.

  4. #4
    -
    Data Registrazione
    29 Oct 2016
    Messaggi
    314
    Inserzioni Blog
    2
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Sorprese sarde o dalla Sardegna.

    Citazione Originariamente Scritto da lanzichenecco Visualizza Messaggio
    Non esiste nessuna nazione italiana, mentre invece esiste la nazione sarda.
    Quando si è tanto distratti, per forza propria od altrui, non bisogna proferire sciocchezze, neppure intorno a vissuti ed esperienze. Infatti vivendo in Italia anche chi ne ignora la nazione ne vive l'evento ed esperienza, se straniero esternamente ma è pur sempre qualcosa; allora negarsi col pensiero le intuizioni inevitabili e fraintendersi le memorie è causa di un gigantesco autorintontimento.
    Si racconta opportunamente che alcuni sardi stranieri se ne facciano vittime di sciocchezze contro l'Italia fino a morire di guai prima del tempo ed in suolo italiano e soltanto per cocciuta negazione di una evidenza.
    Troppo dispiace però trovare associato ai loro moribondi pensieri il nome, che indica precisione scrupolosa e riguardo fisico ed acume intellettuale, dei <lanzichenecchi> . Si lasci in pace perlomeno la loro memoria passata se non si vuole ammettere che molti di loro divennero italiani restando uguali: lanzichenecchi. Non si abusi del loro nome per negare la nazionalità italiana.

  5. #5
    Forumista romanzo
    Data Registrazione
    17 Dec 2004
    Messaggi
    7,550
    Mentioned
    127 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Sorprese sarde o dalla Sardegna.

    Io non ho problemi ad ammettere di essere ignorante, però nel concetto di nazione sono comprese le origini comuni.
    E tra gli italiani non le vedo, infatti mi ricordo dei greci, dei galli, dei sanniti, dei veneti, dei latini, dei reti, dei liguri...

  6. #6
    -
    Data Registrazione
    29 Oct 2016
    Messaggi
    314
    Inserzioni Blog
    2
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Sorprese sarde o dalla Sardegna.

    Citazione Originariamente Scritto da lanzichenecco Visualizza Messaggio
    Io non ho problemi ad ammettere di essere ignorante, però nel concetto di nazione sono comprese le origini comuni.
    E tra gli italiani non le vedo, infatti mi ricordo dei greci, dei galli, dei sanniti, dei veneti, dei latini, dei reti, dei liguri...
    Origini individuali comuni e per sola nascita o rinnovamento, non collettive: questo non altro di più basta a fare una nazione.

  7. #7
    Forumista romanzo
    Data Registrazione
    17 Dec 2004
    Messaggi
    7,550
    Mentioned
    127 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Sorprese sarde o dalla Sardegna.

    Citazione Originariamente Scritto da PhyroSphera Visualizza Messaggio
    Origini individuali comuni e per sola nascita o rinnovamento, non collettive: questo non altro di più basta a fare una nazione.
    Per te naturalmente, per me la nazione la fa il sangue.

  8. #8
    Sardista po s'Indipendentzia
    Data Registrazione
    31 Aug 2005
    Messaggi
    1,750
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Sorprese sarde o dalla Sardegna.

    “Come potremo dunque definire la nazionalità? Essa può prudentemente definirsi come un gruppo umano che abita un territorio determinato e che si differenzia dagli altri gruppi per un insieme di caratteristiche che possono essere linguistiche, culturali (in senso ampio), storiche e socio-economiche, le quali comportano nei membri di questo gruppo la coscienza di una identità particolare, non necessariamente esplicita, che si concreta nella tendenza ad organizzare autonomamente il proprio spazio politico, culturale e perfino amministrativo (ciò che in determinati contesti si chiama « stato ».”
    …………………………………………………………………………………………………………………………………… ………………………………………………………………………………
    “Le nazionalità sono anche categorie storiche, nel senso che non sono entità metafisiche, costanti e perenni, magari trasmissibili per via ereditaria, ma formazioni comunitarie che emergono in un determinato periodo sotto la spinta di fattori storico-sociali generali e sono sottoposte, dall'ulteriore gioco di questi fattori nel quale pure si inseriscono, ad una loro storia particolare che può perfino portare alla loro estinzione, spesso per assorbimento in un'altra nazionalità. Ma anche alla loro rinascita o addirittura ad una loro nascita.”
    …………………………………………………………………………………………………………………………………… ………………………………………………………………………………
    “Ci sarebbe da discutere se quella che è stata definita la coscienza della nazionalità sia o meno un elemento costitutivo della nazionalità stessa, anzi l'elemento fondamentale in quanto capace di attivare gli elementi obbiettivi (lingua, cultura, storia, economia, territorio, società) e in mancanza del quale la nazionalità non può esistere in quanto tale.”


    Sergio Salvi. Patria e Matria. Dalla Catalogna al Friuli dal paese basco alla Sardegna: il principio di nazionalità nell’Europa occidentale contemporanea. Vallecchi editore. 1978

  9. #9
    -
    Data Registrazione
    29 Oct 2016
    Messaggi
    314
    Inserzioni Blog
    2
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Sorprese sarde o dalla Sardegna.

    Citazione Originariamente Scritto da lanzichenecco Visualizza Messaggio
    Per te naturalmente, per me la nazione la fa il sangue.
    Tu confondi la discendenza di una stirpe con la nazione ed inoltre non sai che non è solo percezione di sangue a poter far intuire discendenza.
    Inoltre quale sangue? Finanche le stirpi mutano con inclusione di nuovi rami. La nazione riguarda la appartenenza più semplice, per sola nascita o rinascita e inoltre: nascita o rinascita non significano discendenza. La discendenza naturale riguarda l'origine di un individuo non l'individuo stesso. L'individuo è quel che è anche per l'origine ma ciò definisce la stirpe soltanto.

  10. #10
    -
    Data Registrazione
    29 Oct 2016
    Messaggi
    314
    Inserzioni Blog
    2
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Sorprese sarde o dalla Sardegna.

    Citazione Originariamente Scritto da Su Componidori Visualizza Messaggio
    “Come potremo dunque definire la nazionalità? Essa può prudentemente definirsi come un gruppo umano che abita un territorio determinato e che si differenzia dagli altri gruppi per un insieme di caratteristiche che possono essere linguistiche, culturali (in senso ampio), storiche e socio-economiche, le quali comportano nei membri di questo gruppo la coscienza di una identità particolare, non necessariamente esplicita, che si concreta nella tendenza ad organizzare autonomamente il proprio spazio politico, culturale e perfino amministrativo (ciò che in determinati contesti si chiama « stato ».”
    …………………………………………………………………………………………………………………………………… ………………………………………………………………………………
    “Le nazionalità sono anche categorie storiche, nel senso che non sono entità metafisiche, costanti e perenni, magari trasmissibili per via ereditaria, ma formazioni comunitarie che emergono in un determinato periodo sotto la spinta di fattori storico-sociali generali e sono sottoposte, dall'ulteriore gioco di questi fattori nel quale pure si inseriscono, ad una loro storia particolare che può perfino portare alla loro estinzione, spesso per assorbimento in un'altra nazionalità. Ma anche alla loro rinascita o addirittura ad una loro nascita.”
    …………………………………………………………………………………………………………………………………… ………………………………………………………………………………
    “Ci sarebbe da discutere se quella che è stata definita la coscienza della nazionalità sia o meno un elemento costitutivo della nazionalità stessa, anzi l'elemento fondamentale in quanto capace di attivare gli elementi obbiettivi (lingua, cultura, storia, economia, territorio, società) e in mancanza del quale la nazionalità non può esistere in quanto tale.”


    Sergio Salvi. Patria e Matria. Dalla Catalogna al Friuli dal paese basco alla Sardegna: il principio di nazionalità nell’Europa occidentale contemporanea. Vallecchi editore. 1978
    Nazionalità e nazione non sono lo stesso anche se in certe cose coincidono inoltre valutare la nazionalità dei luoghi ristretti o di gruppi particolari di un Paese (nel nostro caso l'Italia) induce a considerazioni etniche ma etnie e nazioni restano distinte, tanto che etnicamente ci sono complete identità transnazionali in Europa. Per questo è normale, cioè ordinaria una cosa così: italiani russi dell'Italia e russi non italiani in Russia (anche perché i russi non sono russiani e la Russia è una landa...). Ve ne sono tante altre così di identità di italiani ed europei ed anche di altri europei ed europei perché l'Europa non è un mosaico, è un continente con caratteristiche antropologiche comuni, cioè le etnie europee sono transnazionali, cioè ci sono etnie nazionali-multinazionali a fare l'umanità delle genti europee.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Correlati:

Discussioni Simili

  1. GASPARRI «BRUTTE SORPRESE IN ARRIVO PER LA SINISTRA»...
    Di brunik nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 15-02-10, 21:03
  2. Risposte: 23
    Ultimo Messaggio: 13-12-09, 15:24
  3. crisi & sardegna, esportazioni sarde -50%
    Di Morfeo nel forum Sardegna - Sardìnnia
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 11-12-09, 15:36
  4. Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 30-10-09, 12:54
  5. Viva la Sardegna e soprattutto viva le sarde !!
    Di Meridionale nel forum Sardegna - Sardìnnia
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 25-12-05, 15:14

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Clicca per votare

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225