User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 13
Like Tree1Likes

Discussione: Il candidato presidente alla regione del M5S è nipote di un boss camorrista?

  1. #1
    Sospeso/a
    Data Registrazione
    26 May 2015
    Messaggi
    17,750
    Mentioned
    461 Post(s)
    Tagged
    23 Thread(s)

    Thumbs down Il candidato presidente alla regione del M5S è nipote di un boss camorrista?

    ma di tanta gente che potevano candidare dovevano proprio scegliere il nipote di un camorrista? I 5 Stelle in versione Di Maio prendono tutto.......





    l ricordo di parentele imbarazzanti turba la campagna elettorale del M5S in Molise. Lo zio del candidato presidente dei grillini, il 33enne ex attore di teatro e laureato in Giurisprudenza Andrea Greco, si chiamava Sergio Bianchi – morto ammazzato dalla polizia nel 1983 – e fu un affiliato della Nuova camorra organizzata di Raffaele Cutolo. Bianchi era un uomo di fiducia del luogotenente di don Rafè, Pasquale Scotti, catturato nel 2016 in Brasile dopo 31 anni di latitanza.

    In un verbale del 26 maggio 2004, che riprende vecchie dichiarazioni del 1995, il pentito Francesco Neri, ritenuto il mandante dell’omicidio dell’avvocato cosentino Silvio Sesti, descrisse così Bianchi: “Era una persona pericolosa al 100 per cento, era uno che aveva ammazzato 200-300 persone. Praticamente questo usciva la mattina e si prendeva la taglia su ogni persona della Nuova famiglia (il clan rivale, ndr) e si prendeva tre milioni a morto e ne ammazzava due o tre al giorno. Era un pazzo, tirava cocaina, la usava come uno si fuma una sigaretta… e sparava. Avrà fatto 50 conflitti a fuoco, e sapete come lo hanno ammazzato? La polizia di Napoli lo ha circondato e lo ha ammazzato per strada”.

    Di Bianchi parla anche Scotti nel suo primo verbale da collaboratore di giustizia, nel 2017: “C’era un ragazzo che era accusato di una soffiata per l’omicidio di un nostro affiliato… su mio ordine i miei affiliati sequestrarono quel ragazzo e io lo interrogai. Ricordo che tremava con una foglia, eravamo in un appartamento di Cardito assieme – tra gli altri – a Mauro Marra e Sergio Bianchi, mio capozona ad Arzano”. Il ragazzino uscì vivo da quell’interrogatorio. “Non trovai elementi per condannarlo a morte”. Bianchi vive ad Agnone (Isernia), sottoposto a un rigido regime di sorveglianza speciale, quando sposa la sorella del papà di Andrea Greco, Giuseppina Greco. Con la moglie va a vivere in casa del cognato, Tommaso Greco, il padre del candidato pentastellato. Quando Bianchi si dà alla latitanza la polizia fa irruzione in due abitazioni, nella convinzione che si nasconda in una delle due.

    Una è di alcuni familiari dell’uomo, sempre ad Agnone. L’altra è casa Greco. Qui qualcosa va storto, la polizia esplode un colpo di pistola che recide un tendine del braccio di Tommaso Greco, che rimarrà invalido. Bianchi verrà ucciso un anno dopo. Questi i fatti. Avvengono nei primi anni 80. Il papà di Andrea Greco viene colpito al braccio nel 1982. Lo zio viene ammazzato nel 1983 in una sparatoria con la polizia vicino a un bar in via Zanardelli, ad Arzano. Il candidato M5S non è nemmeno nato. E quando oggi ne parla, per replicare a chi fa riemergere queste vicende sgradevoli, molto probabilmente lo fa sulla base di ricordi familiari edulcorati dal filtro dei sentimenti dei propri congiunti. Come è normale, come è umano. Ed è quindi normale se, come hanno riferito alcuni quotidiani locali, in un primo momento Andrea Greco abbia accennato a familiari vittime di “errori giudiziari” o a minimizzare il legame di sua zia con il killer di camorra: “Fu un flirt”.


    Ora Andrea Greco conferma che, sì, la zia era sposata con “un esponente della criminalità organizzata”. Ma sul padre, dipinto da alcune ricostruzioni giornalistiche come una sorta di favoreggiatore della latitanza di un assassino, Andrea Greco risponde con fermezza: “Questa storia rasenta il ridicolo – ha dichiarato al Quotidiano del Molise – perché mio padre, storpio da 36 anni, è una vittima delle mafie. Porterò il certificato di transazione di 150 milioni di lire che lo Stato ha versato a mio padre, riconoscendo autonomamente che lui fosse una vittima. Porterò il certificato dei carichi pendenti per dimostrare che non ha procedimenti in corso e quello del casellario giudiziale per dimostrare che non ha mai avuto problemi con la giustizia”. Per come sarebbero andate le cose, però, il padre non appare come una vittima di mafia, ma di un abuso delle forze dell’ordine.

    Greco non può essere accusato di alcunché. Cosa c’entra con le malefatte di uno zio che non ha nemmeno fatto in tempo a conoscere? Proprio per questo dovrebbe essere il primo a promuovere un’operazione verità sui trascorsi della sua famiglia. Finora questo non è accaduto, e la diffusione dei certificati penali del padre è rimasta solo un annuncio.

    La scorsa settimana, Greco ha pubblicato un post ufficiale sul Blog delle Stelle per rispondere alle accuse dal titolo “I sondaggi fanno paura e i nostri avversari gettano fango”: “Non ci fidiamo dei sondaggi, ma qualcuno deve avere così tanta paura da arrivare ad attaccarmi ripescando una storia di cui mio padre è stato vittima”, si legge. “Una mia zia ha sposato un personaggio appartenente alla criminalità organizzata, diversi anni prima che io nascessi. Una scelta che la mia famiglia ha fermamente condannato, perché si tratta di un mondo agli antipodi del nostro essere, delle nostre azioni, della nostra storia. Una vicenda che ha provocato dolore alla mia famiglia e di cui, ancora oggi, portiamo le ferite, anche fisiche”. Per Greco si tratta di strumentalizzazione: “Non ho nulla di cui vergognarmi”.
    https://www.ilfattoquotidiano.it/pre...el-camorrista/

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista senior
    Data Registrazione
    05 Aug 2016
    Messaggi
    3,195
    Mentioned
    13 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: 5 Stelle Molise: il candidato presidente alla regione è nipote di un boss camorri

    Ogni tanto serve un articolo acchiappa commenti e click. Adesso lo fuciliamo in piazza per aver avuto uno zio mafioso? Manco lo avesse voluto lui....
    agaragar likes this.
    Leggere Repubblica favorisce la scomparsa del PD

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    10 Dec 2012
    Messaggi
    8,874
    Mentioned
    23 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: 5 Stelle Molise: il candidato presidente alla regione è nipote di un boss camorri

    Citazione Originariamente Scritto da Sc4r Visualizza Messaggio
    Ogni tanto serve un articolo acchiappa commenti e click. Adesso lo fuciliamo in piazza per aver avuto uno zio mafioso? Manco lo avesse voluto lui....
    Pensa invece se fosse stato una donna figlia di un vicepresidente di una banca toscana sull'orlo del fallimento...
    Urlano "onestà" in piazza e poi fanno i condoni fiscali ed edilizi.

  4. #4
    Forumista senior
    Data Registrazione
    05 Aug 2016
    Messaggi
    3,195
    Mentioned
    13 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: 5 Stelle Molise: il candidato presidente alla regione è nipote di un boss camorri

    Citazione Originariamente Scritto da Ugo2000 Visualizza Messaggio
    Pensa invece se fosse stato una donna figlia di un vicepresidente di una banca toscana sull'orlo del fallimento...
    Ministro della Repubblica che ha le mani in pasta proprio dove la famiglia ha avuto potere con un chiaro conflitti di interesse? No non la conosco.
    Leggere Repubblica favorisce la scomparsa del PD

  5. #5
    terrorista in pensione
    Data Registrazione
    03 Sep 2013
    Località
    Al Rakka
    Messaggi
    12,396
    Mentioned
    145 Post(s)
    Tagged
    14 Thread(s)

    Predefinito Re: 5 Stelle Molise: il candidato presidente alla regione è nipote di un boss camorri

    "prima gli itagliani "

    si ma a prenderla nel culo

  6. #6
    Forumista senior
    Data Registrazione
    16 Jun 2015
    Messaggi
    3,285
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: 5 Stelle Molise: il candidato presidente alla regione è nipote di un boss camorri

    Morto (lo zio) nel 1983, quindi da 35 anni e il nipote non era ancora nato (33 anni).

    Potevano trovarne un altro ma cercare sempre il pelo nello uovo.......
    Se non vi sta bene quello che dico, cito la canzone di Mingardi: socmel.

  7. #7
    duca di rivoli
    Data Registrazione
    27 May 2009
    Località
    LOMBARDIA - Alpi
    Messaggi
    14,565
    Mentioned
    53 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: 5 Stelle Molise: il candidato presidente alla regione è nipote di un boss camorri

    sempre meglio di certi delinquenti che hanno governato il molise in passato.

  8. #8
    Sospeso/a
    Data Registrazione
    26 May 2015
    Messaggi
    17,750
    Mentioned
    461 Post(s)
    Tagged
    23 Thread(s)

    Predefinito Re: 5 Stelle Molise: il candidato presidente alla regione è nipote di un boss camorri

    Citazione Originariamente Scritto da Ex Gidue Visualizza Messaggio
    Morto (lo zio) nel 1983, quindi da 35 anni e il nipote non era ancora nato (33 anni).

    Potevano trovarne un altro ma cercare sempre il pelo nello uovo.......

    Chi si candida alle politiche e ha parenti camorristi deve fare una pubblica dichiarazione di presa di distanza (netta e decisa) dallo scomodo parente e dall'associazione criminale. Camorra, mafia etc hanno una natura parentale-familistica ed è il minimo prenderne le distanze. Non mi sembra che il tizio lo abbia fatto né che si sia distinto per la lotta alla criminalità

  9. #9
    duca di rivoli
    Data Registrazione
    27 May 2009
    Località
    LOMBARDIA - Alpi
    Messaggi
    14,565
    Mentioned
    53 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: 5 Stelle Molise: il candidato presidente alla regione è nipote di un boss camorri

    il molise è quella piccola regione dove un sindaco, pure deputato a Roma, ha mandato lo sfratto alla caserma dei carabinieri perché avevano osato indagare su sua moglie che dirigeva un reparto ospedaliero dove erano spariti dei macchinari misteriosamente riapparsi nel suo studio privato fuori regione.
    tanto per capire.

  10. #10
    Sospeso/a
    Data Registrazione
    26 May 2015
    Messaggi
    17,750
    Mentioned
    461 Post(s)
    Tagged
    23 Thread(s)

    Predefinito Re: 5 Stelle Molise: il candidato presidente alla regione è nipote di un boss camorri

    Citazione Originariamente Scritto da massena Visualizza Messaggio
    il molise è quella piccola regione dove un sindaco, pure deputato a Roma, ha mandato lo sfratto alla caserma dei carabinieri perché avevano osato indagare su sua moglie che dirigeva un reparto ospedaliero dove erano spariti dei macchinari misteriosamente riapparsi nel suo studio privato fuori regione.
    tanto per capire.
    E quindi?

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 78
    Ultimo Messaggio: 17-04-18, 23:24
  2. Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 21-09-16, 19:41
  3. Risposte: 30
    Ultimo Messaggio: 23-06-16, 21:43
  4. Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 21-05-16, 16:37
  5. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 24-08-13, 11:40

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226