User Tag List

Pagina 28 di 28 PrimaPrima ... 182728
Risultati da 271 a 276 di 276
Like Tree177Likes

Discussione: La Sinistra c'è o ci fa?

  1. #271
    MRA-Socialist
    Data Registrazione
    23 Nov 2011
    Località
    Ενότρια, il cuore del Mediterraneo
    Messaggi
    25,449
    Mentioned
    354 Post(s)
    Tagged
    83 Thread(s)

    Predefinito Re: La Sinistra c'è o ci fa?

    Citazione Originariamente Scritto da LupoSciolto° Visualizza Messaggio
    Che è successo?
    niente, no problem.
    I finti sinistri che occupano abusivamente l'area socialcomunista sono umanamente degli infami scarti culturali del tardo capitalismo yankee.
    Israele è il Male Assoluto
    IGNORE LIST Troll&Stalker : li ammazza stecchiti!
    don peppe libero!

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #272
    MRA-Socialist
    Data Registrazione
    23 Nov 2011
    Località
    Ενότρια, il cuore del Mediterraneo
    Messaggi
    25,449
    Mentioned
    354 Post(s)
    Tagged
    83 Thread(s)

    Predefinito Re: La Sinistra c'è o ci fa?

    GAY PRIDE E POPOLO DELLA FAMIGLIA ...
    di M. Micaela Bartolucci
    [ martedì 11 giugno 2019 ]



    ... SCARTI DI LAVORAZIONE DEL NEOLIBERALISMO

    Questo non è riflusso teoretico né mera scomparsa di valori, questa è pericolosa incoscienza politica, perdita totale della capacità di capire le priorità, affogare acriticamente nel pensiero dominante propagandato e voluto dalle élites neoliberali.

    700.000 persone al Gay Pride di Roma, a parte l’attendibilità dei numeri, vengono osannate come una vittoria, come una conquista! Il tragico di questa assurda considerazione sta nel fatto che a farlo non siano solo gli organizzatori, scellerate maschere di ostentato vuoto che cela il più bieco qualunquismo borghese, ma tutto un “popolo di Sinistra”: una farneticante massa di incoscienti, ormai totalmente slegati dalla società, che va dal PD alle frange così dette della “sinistra radicale”.

    Non una voce di dissenso si è levata, non una critica.

    Dove sono i compagni che si richiamano alla illusoria esistenza di un’altra sinistra? Dov’è lo sdegno del PCI di Rizzo? Tutto tace. Nessuno ha proferito parola, si continua a far finta che questo non sia un problema oppure, c’è la paura di esporsi per non essere tacciati di omofobia, di fascismo e questo sarebbe ancora più grave.

    Comunque sia e qualsiasi sia la ragione del silenzio, sappiate che “Per quanto voi vi crediate assolti, siete lo stesso coinvolti” e colpevoli.

    Colpevoli di aver taciuto, colpevoli di non aver reagito, colpevoli di non aver preso una posizione, colpevoli di aver avallato, col vostro silenzio, questa deriva, colpevoli di aver paura.

    Zingaretti che fa appello alla partecipazione, lascia ben capire da che parte sta, e se quello è il suo lato della barricata, chi si preoccupa della situazione politico-sociale di questo paese, deve, necessariamente, stare dall’altra parte. Questo significa non riconoscere i diritti civili o la pari dignità? Certamente no! Questo è quello che vorrebbero farci credere le varie sinistre arcobaleno.

    La realtà è ben diversa. Significa semplicemente assumere un atteggiamento critico nei confronti di chi, coscientemente e con un fine preciso, continua a voler far passare false problematiche come priorità, chi cerca di coprire la sua opera di distruzione del paese con artificiose questioni. Ma se Zingaretti fa appello alla partecipazione a questa farsa, la sinistra non ha neanche bisogno di fare appelli, è già tutta lì e da un pezzo. Da anni è ormai totalmente slegata e distante dai bisogni reali della società. Da anni è ormai in opposizione con le masse che vengono insultate, tacciate di essere ignoranti, fasciste, razziste, omofobe… e ci si stupisce che perdano voti, che scompaiano? Carissimi siete voi a non aver capito da che parte stare, siete voi, falsi ed ipocriti propagatori di neoliberalismo, i venduti ed i traditori. Non basteranno le vostre insulse offese, né il vostro scellerato antifascismo in assenza di fascismo a salvarvi. Siete destinati a scomparire, dissolti nel liquame neoliberale che avete abbracciato, o forse pensavate davvero di combatterlo coi vostri unicorni arcobaleno?

    Nessuno sforzo per capire le reali condizioni di vita del “popolo” che, ormai, è da voi così distante da essere irraggiungibile, giustificate il degrado delle periferie facendo appello all’accoglienza ed al multiculturalismo, vi mettereste finanche lo Shador pur di dimostrare quanto siete avanti, la svendita del paese all’Unione Europea non vi preoccupa perché la considerate roba da incolti nazionalisti, però vi mobilitate, con una virulenza e con una partecipazione senza precedenti, per il Gay Pride… I conti non tornano più, da un bel pezzo.

    Il gioco che soggiace a questa pagliacciata è molto chiaro: se si fanno passare come necessità ineluttabili la diffusione e la difesa della teoria gender e del il trans-femminismo, se si sostiene che la Triptorelina debba essere tra i farmaci a spese del servizio sanitario, grazie alla decisione presa dalla Commissione Europea per i Diritti Umani, vuol dire che c’è un problema, grave, e che occorre una seria mobilitazione.

    E’ necessario smarcarsi da questa deriva neoliberale, occorre, imperativamente, prendere una posizione chiara, smascherare la becera illusione che copre questo pericoloso sdoganamento di nulla ideologico.

    Primo bisogna affermare chiaramente che la richiesta di pari opportunità non ha nulla a che vedere con questa buffonata, secondo è imperativo sostenere che la Commissione Europea non può imporre le sue finte priorità sanitarie a qualsivoglia stato e quindi che il Ministro Grillo, che ha adottato questo provvedimento, deve dimettersi, terzo che chiunque voglia essere preso sul serio politicamente, prenda le distanze ed abbia il coraggio di rompere, senza appello, con questa Sinistra ed il circo che sostiene. Solo così si può essere credibili, solo avendo il coraggio di prese di posizione coerenti si possono snidare i nemici veri; bisogna fare pulizia e smarcarsi totalmente da questa feccia, dalle loro inqualificabili scelte di campo.

    Chi vuole far passare questa scelta necessaria ed improcrastinabile come appiattimento ad altre sciocchezze politiche, come il Popolo della famiglia, è in cattiva fede, è già un idiota senza argomenti.

    Due facce della stessa medaglia, da una parte i difensori delle famiglie arcobaleno e, dall’altra i difensori delle famiglie tradizionali.

    Non c’è nulla che accomuni una critica articolata al fenomeno Gay Pride all’infingimento ed all’incoerenza, de facto, di chi parla tanto superficialmente di difesa della famiglia mentre, negli anni ha fatto di tutto per distruggerla.

    Questi signori, tanto a destra che a sinistra, hanno tolto dignità alle donne, attraverso il mito del carrierismo a tutti i costi, che le ha spinte a cercare di avere figli dopo i quarant’anni, abbassando così la natalità, hanno diminuito le spese per nidi ed asili, nessun aiuto concreto per chi decideva, nonostante tutto, di investire sul futuro facendo dei bambini. Questa distruzione va avanti da trent’anni anche ad opera di questi crociati che ora, per bieco opportunismo politico, vorrebbero difendere la famiglia. Voi volete difendere la famiglia? Voi, che siete “pluriseparati” ed avete una serie infinita di amanti, siete, come difensori della famiglia, meno credibili di un vegano che azzanna una cotoletta di maiale!

    https://sollevazione.blogspot.com/20...glia-di-m.html
    I finti sinistri che occupano abusivamente l'area socialcomunista sono umanamente degli infami scarti culturali del tardo capitalismo yankee.
    Israele è il Male Assoluto
    IGNORE LIST Troll&Stalker : li ammazza stecchiti!
    don peppe libero!

  3. #273
    Sospeso/a
    Data Registrazione
    12 Dec 2015
    Località
    Arciconfraternita di Santo Manganello
    Messaggi
    29,608
    Mentioned
    445 Post(s)
    Tagged
    24 Thread(s)

    Predefinito Re: La Sinistra c'è o ci fa?

    Il gioco che soggiace a questa pagliacciata è molto chiaro: se si fanno passare come necessità ineluttabili la diffusione e la difesa della teoria gender e del il trans-femminismo, se si sostiene che la Triptorelina debba essere tra i farmaci a spese del servizio sanitario, grazie alla decisione presa dalla Commissione Europea per i Diritti Umani, vuol dire che c’è un problema, grave, e che occorre una seria mobilitazione.
    Come diceva il saggio, "quando si parla di diritti umani, a me poi prudono le mani".

  4. #274
    MRA-Socialist
    Data Registrazione
    23 Nov 2011
    Località
    Ενότρια, il cuore del Mediterraneo
    Messaggi
    25,449
    Mentioned
    354 Post(s)
    Tagged
    83 Thread(s)

    Predefinito Re: La Sinistra c'è o ci fa?

    IL GAY PRIDE E LA SCOMPARSA DI RIFONDAZIONE
    di Eros Cococcetta
    [ mercoledì 12 giugno 2019 ]

    Il recente articolo Micaela Bartolucci sul “gay pride” di Roma dell’8 giugno mi ha fatto ricordare qual è stato, a mio parere, il principale motivo della scomparsa dal Parlamento nazionale di Rifondazione Comunista, di cui Fausto Bertinotti era leader indiscusso.

    Un po' di cronistoria: Alle politiche del 2001 R.C. ottenne il 5%, ma alle politiche del 2006 (vittoria dell'Ulivo di Prodi su Berlusconi) aumentò i voti sia alla Camera (5,84%) che al Senato (7,37%), appoggiando l’Ulivo dall’esterno con i famosi “patti di desistenza”. Tra i 41 deputati eletti da R.C. c'era anche VLADIMIR LUXURIA (eletto nella circoscrizione Lazio 1).

    Dal momento della sua elezione e per i due anni successivi (la XV legislatura durò esattamente 2 anni dal 28.4.2006 al 28.4.2008), Luxuria era di fatto onnipresente nei mezzi d'informazione. Non era raro sentire di giorno una sua intervista al TG e la sera dello stesso giorno vederla come ospite in qualche programma serale, politico o di intrattenimento. In poche parole VLADIMIR LUXURIA era diventata L'IMMAGINE DI RIFONDAZIONE COMUNISTA e della sinistra in generale. Come poteva l'operaio di Marghera o dell'ILVA di Taranto, l'elettricista di Terni o il disoccupato della periferia di Roma accettare come suo riferimento politico un transgender? IMPOSSIBILE.

    Non credo che Bertinotti all'epoca si sia reso conto di questo grave danno d'immagine, altrimenti lo avrebbe corretto. Così Rifondazione Comunista, già oggetto di pesanti critiche per i Rolex al polso e le giacche di cashmere, alle successive elezioni politiche del 14 aprile 2008 ricevette il colpo di grazia non superando neppure la soglia di sbarramento del 3%, mentre Berlusconi e i suoi alleati fecero il pieno di voti.

    Morale della favola, se la sinistra si occupa soltanto dei diritti civili e delega l'economia e la tutela dei diritti dei lavoratori ai neoliberisti e alle élite finanziarie che controllano l'Unione Europea — le quali ovviamente perseguono i loro interessi cioè gli interessi dei ricchi, che da quando esiste il mondo sono contrari a quelli del popolo — è destinata non solo a perdere sempre di più ma proprio ad estinguersi. E mi sembra giusto che vada così.

    https://sollevazione.blogspot.com/20...mparsa-di.html
    Sparviero and LupoSciolto° like this.
    I finti sinistri che occupano abusivamente l'area socialcomunista sono umanamente degli infami scarti culturali del tardo capitalismo yankee.
    Israele è il Male Assoluto
    IGNORE LIST Troll&Stalker : li ammazza stecchiti!
    don peppe libero!

  5. #275
    Sospeso/a
    Data Registrazione
    12 Dec 2015
    Località
    Arciconfraternita di Santo Manganello
    Messaggi
    29,608
    Mentioned
    445 Post(s)
    Tagged
    24 Thread(s)

    Predefinito Re: La Sinistra c'è o ci fa?

    belin, luxuria me l'ero scordato

    notevole come tizi del genere siano passati dall'essere considerati simboli di decadenza aristocratico-borghese a avanguardie oppresse di un nuovo stile di vita analmente liberato.

  6. #276
    MRA-Socialist
    Data Registrazione
    23 Nov 2011
    Località
    Ενότρια, il cuore del Mediterraneo
    Messaggi
    25,449
    Mentioned
    354 Post(s)
    Tagged
    83 Thread(s)

    Predefinito Re: La Sinistra c'è o ci fa?

    Citazione Originariamente Scritto da Sparviero Visualizza Messaggio
    belin, luxuria me l'ero scordato

    notevole come tizi del genere siano passati dall'essere considerati simboli di decadenza aristocratico-borghese a avanguardie oppresse di un nuovo stile di vita analmente liberato.
    Questi, ed intendo sia Luxuria che Bertinotti, sono il simbolo della decadenza e del disfacimento della sinistra, euroccidentale ed italiana in particolare.
    I finti sinistri che occupano abusivamente l'area socialcomunista sono umanamente degli infami scarti culturali del tardo capitalismo yankee.
    Israele è il Male Assoluto
    IGNORE LIST Troll&Stalker : li ammazza stecchiti!
    don peppe libero!

 

 
Pagina 28 di 28 PrimaPrima ... 182728

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 18-04-10, 10:08
  2. Msi più a sinistra dell'estrema sinistra
    Di ceres nel forum Destra Radicale
    Risposte: 44
    Ultimo Messaggio: 10-01-10, 21:43
  3. Sinistra e Libertà: unico progetto a sinistra
    Di Filippo Strozzi nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 09-05-09, 19:18
  4. La Lega più a destra della destra e più a sinistra della sinistra
    Di carlomartello nel forum Destra Radicale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 14-04-09, 22:18
  5. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 01-02-07, 12:40

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226