User Tag List

Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 49
Like Tree46Likes

Discussione: Argentina nel ciclone: vola l'inflazione, crolla il peso

  1. #1
    Forumista storico
    Data Registrazione
    14 Aug 2009
    Messaggi
    48,590
    Mentioned
    50 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Argentina nel ciclone: vola l'inflazione, crolla il peso

    Argentina nel ciclone: vola l'inflazione, crolla il peso e la Banca centrale porta i tassi al 40%

    Mossa clamorosa della Banca centrale, che per la terza volta in una settimana ritocca i tassi a livelli record. Intanto i prezzi galoppano al 25%. Il governo Macrì chiamato a riforme immediate e profonde, ma gli investitori stanno perdendo la pazienza

    MILANO - Argentina di nuovo nell'occhio del ciclone dei mercati. Nonostante la presidenza Macrì abbia riabilitato agli occhi del mondo finanziario e del commercio Buenos Aires dopo gli anni targati Kirchner, nulla sembra far uscire il Paese sudamericano da quella continua altalena tra periodi di crescita sostenuta e improvvisi baratri che la portano a un passo dal precipizio.

    La banca centrale dell'Argentina ha rialzato i tassi d'interesse al 40% per fermare la caduta del peso, muovendosi per la terza volta in una settimana e per la seconda in sole 24 ore: il livello ultimo fissato era al 33,25%, cui ha fatto seguito l'ultimo incremento di ben 675 punti base. A inizio settimana si era al 27,25%. Interventi decisi dopo che un'iniezione di 5 miliardi di dollari non è riuscita a a fermare la caduta del peso. La moneta argentina è calata al minimo record di 22,25 per un dollaro. Solo un anno fa era a quota 15 sul biglietto verde: da inizio anno ha perso il 17% e solo giovedì è crollato dell'8,5%, il peggior movimento dal dicembre 2015.

    I banchieri centrali hanno fatto sapere che useranno tutti gli strumenti a loro disposizione per placare le turbolenze dei mercati e garantire un raffreddamento dell'inflazione. Sono stati anche abbassati i requisiti richiesti alle banche di riserve in valuta estera, dal 30 al 10 per cento.


    ma come... Macri non doveva risollevare l'argentina??
    clash bankrobber

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Rifugiato politico
    Data Registrazione
    06 Apr 2009
    Località
    Gottardo (Tessin)
    Messaggi
    20,681
    Mentioned
    184 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Argentina nel ciclone: vola l'inflazione, crolla il peso

    Per saperne piu' su Macri, il Monti de noiatri, un desparecidos e udite udite Lucy Benetton, uno che ama i $inistri ricchi pero'!

    Che diavolo sta succedendo (di nuovo) in Argentina?
    amaryllide likes this.
    Dopo avere lasciato mia sponte l'I-taglia lascio il forum Cronaca e Politica Europea Loro sponte

  3. #3
    Stalinista vegano
    Data Registrazione
    06 Mar 2017
    Località
    Soviet di Kosakenland
    Messaggi
    6,176
    Mentioned
    68 Post(s)
    Tagged
    22 Thread(s)

    Predefinito Re: Argentina nel ciclone: vola l'inflazione, crolla il peso

    Per fortuna arrivano i liberatori a portare friddom ev dimocrasi

    https://www.ilpartitocomunistaitalia...merica-latina/

    Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
    AlleModena89 and amaryllide like this.
    "C'è lo 0% di possibilità che il Movimento a 5 stelle vada al governo con Berlusconi e con l'ammucchiata di centrodestra."
    Oscar Wilde

  4. #4
    Populista
    Data Registrazione
    20 Oct 2011
    Messaggi
    35,337
    Mentioned
    91 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: Argentina nel ciclone: vola l'inflazione, crolla il peso

    In Argentina non hanno il peso, hanno il corralito.

    blobb likes this.
    Spaghetti e pistole

  5. #5
    Iperuranico
    Data Registrazione
    23 Jun 2016
    Messaggi
    4,624
    Mentioned
    55 Post(s)
    Tagged
    22 Thread(s)

    Predefinito Re: Argentina nel ciclone: vola l'inflazione, crolla il peso

    Ma come hanno la moneta sovrana!
    Zeratul and Biordo like this.
    Veritas filia temporis

  6. #6
    Rifugiato politico
    Data Registrazione
    06 Apr 2009
    Località
    Gottardo (Tessin)
    Messaggi
    20,681
    Mentioned
    184 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Argentina nel ciclone: vola l'inflazione, crolla il peso

    Certo hanno la moneta sovrana ed infatti il quadro macroeconomico e' senza dubbio meglio della I-taglietta


    Crescita economica e Deficit fiscale

    Incoraggianti i dati macroeconomici con cui si è chiuso il 2017 forniti dall’INDEC (ufficio nazionale di statistica): il PIL è cresciuto del 2.9% nel 2017 (l’EIU stima un +2,8%) e il deficit fiscale di dicembre 2017, pur rimanendo alto, risulta migliore rispetto alla stima del Governo di inizio anno scorso, attestandosi al 3,9% del PIL, al sotto della soglia del 4.2% indicata nel bilancio di previsione 2017. La stessa sarebbe frutto delle riforme del Governo, della ritrovata credibilità internazionale, dell’apertura del mercato interno e della progressiva creazione di un ambiente favorevole agli investimenti. Escludendo gli effetti del condono fiscale (che ha portato maggiori entrate sia nel 2016 che nel 2017 - 1.5 miliardi di Euro nei primi 3 mesi del 2017), il disavanzo fiscale è sceso dell'1,3% del PIL tra il 2016 e il 2017.

    Gli aumenti delle pensioni (40,9%), delle prestazioni sociali (30,9%) e delle retribuzioni (24,9%) sono stati parzialmente compensati da una riduzione del 22,5% delle sovvenzioni (principalmente legate al consumo di energia). In termini reali, le spese primarie sono diminuite del 2,4% e le entrate totali sono diminuite dell'1,8% (un aumento del 2,6%, escludendo i suddetti ricavi straordinari).

    Il Governo ha ratificato il suo impegno a ridurre ulteriormente il deficit primario nei prossimi anni. Il Ministro del Tesoro, Dujovne, ha riaffermato che per i prossimi tre anni, secondo le intenzioni del Governo, il deficit fiscale primario dovrebbe attestarsi al 3,2%, 2,2% e 1,2% rispettivamente.

    Per quanto riguarda il PIL, per il triennio 2018-2020, il Governo mantiene la previsione di un aumento del 3,5% annuale (EIU: 3,4% per 2018 e 2,7% nel 2019).

    Inflazione

    Gli obiettivi del Governo sono stati rivisti a fine dicembre: per il 2018, l’inflazione dovrebbe attestarsi attorno al 15% (contro il 10% previsto precedentemente dall’Esecutivo), nel 2019 al 10% e nel 2020 al 5%. Per il 2017, fonti INDEC fissano l’inflazione al 24,8% (a fine 2016 era stata del 41% ca.) mentre l’EIU stima un aumento del 23,7% e prevede per quest’anno un’inflazione del 13,9%.

    Gli aumenti delle tariffe delle utenze, in particolare di gas, acqua ed elettricità, e il l’apprezzamento, sia pure contenuto, del dollaro hanno indubbiamente alimentato la tendenza all’aumento dei prezzi. Continua a persistere uno scostamento fra livello crescente dei prezzi e mancata rivalutazione dei salari e delle pensioni che sarà oggetto di verosimile dura negoziazione nelle prossime tornate di concertazione sindacale (cosiddette paritarias).
    Ultimo aggiornamento: 30/01/2018

    Quadro macroeconomico (ARGENTINA) - aggiornato al 30/01/2018 - infoMercatiEsteri - www.infomercatiesteri.it
    Dopo avere lasciato mia sponte l'I-taglia lascio il forum Cronaca e Politica Europea Loro sponte

  7. #7
    Forumista senior
    Data Registrazione
    26 Sep 2011
    Località
    arona
    Messaggi
    3,189
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Argentina nel ciclone: vola l'inflazione, crolla il peso

    Citazione Originariamente Scritto da animal Visualizza Messaggio
    Certo hanno la moneta sovrana ed infatti il quadro macroeconomico e' senza dubbio meglio della I-taglietta


    Crescita economica e Deficit fiscale

    Incoraggianti i dati macroeconomici con cui si è chiuso il 2017 forniti dall’INDEC (ufficio nazionale di statistica): il PIL è cresciuto del 2.9% nel 2017 (l’EIU stima un +2,8%) e il deficit fiscale di dicembre 2017, pur rimanendo alto, risulta migliore rispetto alla stima del Governo di inizio anno scorso, attestandosi al 3,9% del PIL, al sotto della soglia del 4.2% indicata nel bilancio di previsione 2017. La stessa sarebbe frutto delle riforme del Governo, della ritrovata credibilità internazionale, dell’apertura del mercato interno e della progressiva creazione di un ambiente favorevole agli investimenti. Escludendo gli effetti del condono fiscale (che ha portato maggiori entrate sia nel 2016 che nel 2017 - 1.5 miliardi di Euro nei primi 3 mesi del 2017), il disavanzo fiscale è sceso dell'1,3% del PIL tra il 2016 e il 2017.

    Gli aumenti delle pensioni (40,9%), delle prestazioni sociali (30,9%) e delle retribuzioni (24,9%) sono stati parzialmente compensati da una riduzione del 22,5% delle sovvenzioni (principalmente legate al consumo di energia). In termini reali, le spese primarie sono diminuite del 2,4% e le entrate totali sono diminuite dell'1,8% (un aumento del 2,6%, escludendo i suddetti ricavi straordinari).

    Il Governo ha ratificato il suo impegno a ridurre ulteriormente il deficit primario nei prossimi anni. Il Ministro del Tesoro, Dujovne, ha riaffermato che per i prossimi tre anni, secondo le intenzioni del Governo, il deficit fiscale primario dovrebbe attestarsi al 3,2%, 2,2% e 1,2% rispettivamente.

    Per quanto riguarda il PIL, per il triennio 2018-2020, il Governo mantiene la previsione di un aumento del 3,5% annuale (EIU: 3,4% per 2018 e 2,7% nel 2019).

    Inflazione

    Gli obiettivi del Governo sono stati rivisti a fine dicembre: per il 2018, l’inflazione dovrebbe attestarsi attorno al 15% (contro il 10% previsto precedentemente dall’Esecutivo), nel 2019 al 10% e nel 2020 al 5%. Per il 2017, fonti INDEC fissano l’inflazione al 24,8% (a fine 2016 era stata del 41% ca.) mentre l’EIU stima un aumento del 23,7% e prevede per quest’anno un’inflazione del 13,9%.

    Gli aumenti delle tariffe delle utenze, in particolare di gas, acqua ed elettricità, e il l’apprezzamento, sia pure contenuto, del dollaro hanno indubbiamente alimentato la tendenza all’aumento dei prezzi. Continua a persistere uno scostamento fra livello crescente dei prezzi e mancata rivalutazione dei salari e delle pensioni che sarà oggetto di verosimile dura negoziazione nelle prossime tornate di concertazione sindacale (cosiddette paritarias).
    Ultimo aggiornamento: 30/01/2018

    Quadro macroeconomico (ARGENTINA) - aggiornato al 30/01/2018 - infoMercatiEsteri - www.infomercatiesteri.it
    Ho capito ... ed è per questo che gli argentini di origine italiana corrono a prendere la cittadinanza italiana (basta dimostrare di avere un nonno italiano) ..... ma per favore l'Argentina è dagli anni '70 che è diventato un cesso di paese pur avendo delle ingenti potenzialità economiche data la generosità della natura .... hanno la loro moneta sovrana ed infatti si vede come le cose vanno bene, ne sanno qualcosa quei fessacchiotti che hanno comprato titoli di stato argentino negli anni passati per finanziare il debito statale argentino... e adesso si ritrovano un mucchio di cartaccia senza valore .... ed hanno la moneta sovrana !!
    L'Argentina è la brutta copia dell'Italia .... inoltre NON è un paese sovrano, ma una dependance dei gringos nordamericani !!
    amaryllide likes this.

  8. #8
    Iperuranico
    Data Registrazione
    23 Jun 2016
    Messaggi
    4,624
    Mentioned
    55 Post(s)
    Tagged
    22 Thread(s)

    Predefinito Re: Argentina nel ciclone: vola l'inflazione, crolla il peso

    Certo hanno la moneta sovrana ed infatti il quadro macroeconomico e' senza dubbio meglio della I-taglietta
    Ottimo, pensi di trasferirti li?
    Veritas filia temporis

  9. #9
    Rifugiato politico
    Data Registrazione
    06 Apr 2009
    Località
    Gottardo (Tessin)
    Messaggi
    20,681
    Mentioned
    184 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Argentina nel ciclone: vola l'inflazione, crolla il peso

    Citazione Originariamente Scritto da Saturno Visualizza Messaggio
    Ottimo, pensi di trasferirti li?
    non vivessi nel miglior paese del mondo , la Svizzera ci farei un pensierino!
    amaryllide likes this.
    Dopo avere lasciato mia sponte l'I-taglia lascio il forum Cronaca e Politica Europea Loro sponte

  10. #10
    Rifugiato politico
    Data Registrazione
    06 Apr 2009
    Località
    Gottardo (Tessin)
    Messaggi
    20,681
    Mentioned
    184 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Argentina nel ciclone: vola l'inflazione, crolla il peso

    Citazione Originariamente Scritto da tempesta Visualizza Messaggio
    Ho capito
    L'Argentina è la brutta copia dell'Italia .... inoltre NON è un paese sovrano, ma una dependance dei gringos nordamericani !!
    Bravissimo , l'hai detta tutta tu!
    Come volevasi dimostrare vedesi europa!
    amaryllide likes this.
    Dopo avere lasciato mia sponte l'I-taglia lascio il forum Cronaca e Politica Europea Loro sponte

 

 
Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima
Correlati:

Discussioni Simili

  1. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 28-11-13, 21:28
  2. L'Argentina torna in piazza, allarme inflazione
    Di zlais nel forum Politica Estera
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 06-10-12, 11:01
  3. Argentina, inflazione al 30% il governo la nasconde
    Di -Duca- nel forum Economia e Finanza
    Risposte: 74
    Ultimo Messaggio: 21-06-10, 14:19
  4. Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 20-12-02, 10:48
  5. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 24-11-02, 09:28

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Clicca per votare
Single Sign On provided by vBSSO

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225