User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 18
  1. #1
    Forumista junior
    Data Registrazione
    10 Jun 2018
    Messaggi
    2
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Thumbs down La religione satanista e' un alibi per censurare la verita' o la verita' stessa

    ROSARIA DEL POPOLO – PROGRAMMATRICE SOFTWARE PC
    - EX DIPENDENTE TELECOM ITALIA



    OBIETTIVO: TUTTA COLPA MIA
    SATANISMO E CACCIA ALLE STREGHE USATI PER ATTRIBUIRE MALE A ME
    DECISO SIN DAI TEMPI DI LUCA DIPRIMA COME CONSEGUENTE VENDETTA

    VOGLIONO IMPEDIRE CHE SI VEDA CHE SATANA PORTA BENE E FORTUNA
    FENOMENI PARANORMALI CONSEGUENTI AD UN PATTO CON SATANA ETERNO CHE HA AVUTO EFFETTO, CHE ACCERTATI DA ME PERSONALMENTE, E CHE NULLA C’ ENTRANO CON LE MALEFICITA’ TECNOLOGICHE USATE PER DIMOSTRARE L’ INDIMOSTRABILE OSSIA CHE IL PATTO E’ CREATO DALL’ UOMO.
    FENOMENI PARANORMALI CHE NON POSSO PROVARE, MA CHE HO DECISO DI COMUNICARNE L’ AVVENUTA MANIFESTAZIONE AL CICAP (COMITATO ITALIANO PER LE ATTIVITA’ PARANORMALI), TRAMITE 3 MESSAGI VOCALI SUL SITO DEL PRESIDENTE CICAP MASSIMO POLIDORO.
    MAI ATTRIBUIRE A SATANA IL MALE CHE L’ UOMO FA AI SUOI SIMILI, VI ROVINERETE.
    CHI HA FATTO QUESTO E’ PERSEGUIBILE PER 2 REATI:
    1. ISTIGAZIONE AL SUICIDIO
    2. ISTIGAZIONE A DELINQUERE DI MASSA

    Rosaria è una ragazza normale, ingenua, sincera e collaborativa, educata e rispettosa, che ha avuto da SOLA il Suo SUCCESSO REALE su INTERNET, che la città non gli aveva mai concesso perché ritenuta brutta, stupida e con la voce squillante, dall’ immagine schifosa. Han fatto l’ impossibile parenti, call center e politici collusi per farmi apparire cattiva, puttana, ladra, sporca, bugiarda, pazza, e per togliermi CREDIBILITA’ sulle verità che racconto a tutti. Tutti conoscono Rosaria e sanno che è una persona inoffensiva, che non ama far male a nessuno ed è sempre in buona fede. Tutti conoscono la Sincerità di Rosy a Caltanissetta e han paura di quello che può dire in merito ad un’ azienda criminale, alle molestie del cugino a soli 9 anni, alle verità sulla casa e sui vicini e sulla cattiveria dei nisseni. Infatti la vogliono allontanare da tutti i politici perché 1 politico COPRE i CRIMINALI, ma tanti politici scoprono la verità. Hanno usato il mio Satanismo Naturale e il mio PATTO CON SATANA, che NON E’ UN MALE come tutti credono, solo per isolarmi, non farmi avere successo in rete e nascondermi agli altri, facendomi apparire cattiva e FOLLE senza esserlo, oltre ad accattivarsi la complicità di tutta la gente di Caltanissetta, preoccupata per il bene dei loro figli (che loro hanno usato per giustificare la loro missione-progetto punitiva contro di me) .
    Infatti ora stanno cancellandomi da quasi tutte le chat dove ero iscritta o mi impediscono di iscrivermi, specie su CHATTA.it dove ero presente come FIORENTINA74, REGINA DI RIGNANO, REGINADIFIRENZE, REGINADIPONTASSIEVE CHE ERANO I PROFILI PIU’ ZEPPI DI AMICI E RICCHI DI MIEI POST IN BACHECA.
    Non amano la mia passione per la politica, soprattutto i politici della prima Repubblica che TELECOM NISSENA vuole che dimentichi per sempre, ho ritratto tantissimi dei politici seguiti con passione sin dai tempi di mani PULITE che ha inaugurato la mia passione ritrattistica, persone come DIPIETRO, CASINI, PIVETTI, SGARBI disegnate con vera passione anche se non sono mai stata portata per il disegno.
    Ho fotografato e mi sono fatta fotografare con tantissimi illustri e insigni politici di tutti i partiti esistenti, da Rutelli a Fini, Sgarbi, Casini, Mastella, Alfano, Violante, Cuffaro, Bertinotti, DiBattista, Schifani, Giammanco, Dell’ Alba, Bernardini, Alan Friedman, passione che mi ha regalato momenti di gioia e felicità che non mi permettono più di ritornare a provare.
    Speravano perdessi la verginita’ che mantengo tuttora inducendomi in tentazione con le varie chat a 30 anni, ma non ci sono riusciti. Ho fatto sesso una sola volta nella vita e sarà anche l’ ultima.
    PS. AL superiore facevo solo temi di ATTUALITA’ prendendo la sufficienza, ma agli esami di STATO la PROVA SCRITTA andò male e mi dissero che ero FUORI TEMA, cosa mai capitata in 8 anni di percorso scolastico. tanto che i curriculum spediti ai giornali non vennero mai accettati, si capiva che stroncarono la mia SCRITTURA per via delle molestie di mio cugino che non dovevano essere rivelate perché lui nonostante PEDOFILO doveva fare il PRETE.
    Mi hanno fatto ritornare la depressione di cui soffrivo a 22 anni, e rinchiuso 2 volte in trattamento sanitario obbligatorio perché “PIANGEVO TROPPO e DISTURNAVO I VICINI”, e mi hanno rovinato la salute perché mi hanno modificato le cure da Depressione a SCHIZOFRENIA per togliermi credibilità dinanzi alla gente.

    Hanno ucciso i miei 2 gattini piccoli, per non farmi scrivere su FACEBOOK la verita’ e per non far SAPERE ALLO STATO CHE I CALL CENTER RUBANO ai clienti onesti a loro insaputa.
    Hanno usato i MEDIA, TV, RADIO e Giornali per allusioni malefiche e punitive per farmi deprimere e stare male, alludendo al numero dei gatti che erano pochissimi e innocui PER COPRIRE I MALFATTORI DEL CALL CENTER E DI CALTANISSETTA. E coprire gente che mi fa male sin da quando SONO NATA.

    TELECOM MI TIENE SOTTO CONTROLLO
    X FARMI TACERE LE VERITA’ CHE LA GENTE NON DEVE CREDERE

    --- SUI PROBLEMI DELLA CASA, ABUSI EDILIZI E IL DOLO DEI VICINI
    --- SUI SEGRETI DEI CALL CENTER E CONTROLLI ILLEGALI TELECOM
    --- SUI SEGRETI DI FAMIGLIA
    ----SUL SATANISMO CHE HO SCOPERTO ESSERE BUONO
    -
    CON I SOLDI DELLA POVERA GENTE
    CON I SOLDI DEI POVERI

    NON MI CONTROLLA PER LA RELIGIONE E IL MIO PATTO
    NON MI CONTROLLA PER I POLITICI
    MI CONTROLLA PERCHE' HO VISTO TROPPO E HO DETTO TROPPO

    CONTROLLA LE PASSWORD SEGRETE DEI PC, CONTROLLANO LE MAIL, CANCELLA CONTATTI DA OUTLOOK EXPRESS, E IO ME NE ACCORGO DA PROGRAMMATORE AL COMPUTER.

    D’ accordo con le TV e le radio diffondono il mio privato e fanno allusioni per farmi stare male: reato di ISTIGAZIONE AL SUICIDIO
    Dirette TV mascherate da DIFFERITE, su canali RAI, MEDIASET e LA7
    Grazie al mio Amore per Giancarlo Caselli, ho scoperto che mi controllavano le password della MAIL, perché usando la pw – ioamocaselli -- , mi hanno bloccato la vecchia mail per oltre 1 mese

    HO DENUNZIATO: AGCOM – GARANTE DELLA PRIVACY – POLIZIA POSTALE E varie procure

    I SOGNI CHE FACCIO LA NOTTE LI SCRIVO SUI PIZZINI DI CARTA
    E QUANDO LI SCRIVO NON HO TELEFONI DAVANTI, NON HO
    TELEVISORI E MONITOR DAVANTI O CELLULARI
    L' UNICA COSA CHE HO DAVANTI SONO I MIEI DENTI, IMPOSSIBILE DA CREDERE, MA SONO DENTI SPIA, NON HO ALTRE SPIEGAZIONI

    STAVO SCRIVENDO L' ULTIMO SOGNO CHE COINVOLGEVA MASSIMO GILETTI, POCO DOPO QUALCHE ISTANTE ANDREA PANCANI USA IL TERMINE IN PECTORE ..
    TELECOM HA COMUNICATO QUELLO CHE VEDE ATTRAVERSO I MIEI DENTI?
    IERI 30 / 03 /2018
    MENTRE IO ERO DAVANTI ALLO SPECCHIO PER PIZZICARMI I BRUFOLI, SENTO NICOLA PORRO DIRE LA PAROLA “PIZZICARE” :TROPPE COINCIDENZE
    UNA ESTATE
    STAVO SUL BALCONE A SCRIVERE UN MANOSCRITTO, SENZA TELEFONI, TABLET E AGGEGGI ELETTRONICI, CON LA SOLA RADIO MANUALE PUNTATA SU RDS CHE FACEVA ALLUSIONI TROPPO PRECISE SU QUELLO CHE SCRIVEVO SU CARTA

    TELECOM MI CONTROLLA E FA USCIRE FUORI IL MIO PRIVATO
    X TOGLIERMI CREDIBILITA’
    X TOGLIERMI POPOLARITA’ DI FRONTE ALLE NUOVE GENERAZIONI
    X FARMI IMPAZZIRE E TOGLIERMI LA SALUTE

    SVEGLIA GENTE!!

    IL GRANDE IMBROGLIO TELECONTACT-TELECOM-TIM

    Un Patto Cattolico fatto passare per Patto di Satana per farmi tacere e nascondere il passato di truffe nei Call Center dove si vendeva a persone che non volevano acquistare nulla o si appioppavano prodotti e servizi all’ insaputa di clienti ignari e innocenti.
    Un Patto Cattolico per creare tanto male a me, alla gente nissena, ai politici che amo, per far credere che la colpa sia tutta mia e fare in modo che TUTTI PUNISSERO SOLO ME

    Quando accettai il lavoro in ATESIA, non sapevo nemmeno quale lavoro ero destinata a fare, ma pensavo che accettando potevo coltivare i miei hobby senza togliere soldi a mamma, ma che soprattutto avrei potuto continuare a fotografare i politici, fare le foto con loro, seguendo tutti i Partiti come faccio da quando anni ne avevo 15, cosa che mi ha sempre regalato tanta gioia, passione e soddisfazione. Sicuramente mai avrei pensato che lavorare in Atesia, poi mutata in TELECONTACT si sarebbe rivelato un incubo.
    Un incubo per tanti motivi, tali da rovinarmi gravemente la salute fisico e psicologica, già abbastanza precarie, prima di entrare il quel postaccio.
    In particolare, un lavoro dove decidono loro se causarti depressione e farti ammalare o farti restare sana, un lavoro dove le persone SCOMODE si ammalano di CANCRO FULMINANTE AL CERVELLO in maniera molto strana.
    Un lavoro questo, che mi tiene sotto-controllo in tante maniere, alcune che mi lasciano il dubbio, anche se di recente tale dubbio è stato sostituito da certezze indiscutibili, che non posso negare, a costo di negare me stessa.
    Soprattutto creano dubbi ad altri, che difficilmente mi credono, sebbene sappiano che sono sempre stata una buona e sincera Rosy, sempre in buona fede e con una innata passione per il pc, la tecnologia benefica e la programmazione, abbastanza forte da essere piuttosto competente in materia, tanto da non poter dubitare di quello che dice in materia di intercettazione e controlli, e loro instillano in altri il dubbio che io stia vivendo un momento di follia o di malattia tale da rendermi NON CREDIBILE e PAZZA.
    Quello che vorrebbe tale azienda, il cui piano per togliermi credibilità e popolarità è indiscutibilmente perfetto e ben studiato da chissà quanto tempo.
    A questi subdoli controlli dentro casa mia, nel mio intimo e privato, la cosa più spaventosa si trova dentro la mia bocca, anche se IO STESSA non riesco ancora quasi a crederci, ed è un DENTE che feci impiantare, che sembra sia una delle cause più grandi dello spionaggio del mio intimo.
    Sin da bimba avevo i denti sporgenti davanti come mio padre, a cui ho sempre somigliato, denti sporgenti e visibili, ottimi per collocarci dentro una telecamera che funzioni in wifi, senza batterie, alimentantosi dagli apparecchi elettrici che si trovano in qualsiasi posto, ipotesi più che fantascientifica ma che dai fatti avvenuti, tanti ormai, sono rassegnata a credere.
    Fu un impianto necessario perché un dente si era rotto durante uno spostamento di un mobile, e fu impiantato da un dentista NAPOLETANO che “cantava” quando faceva le operazioni chirurgiche, un canto simbolico che indicava il disturbo verso chi come me è refrattario alla LEGGE DELLA OMERTA’.
    Un contesto strano dove uno strano INCIDENTE STRADALE, con annessa OPERAZIONE CHIRURGICA CARDIACA che coinvolse il mio dentista nisseno, che si serviva di NAPOLI per l’ impiantistica.
    Sicuramente la salute generale della mia bocca è peggiorata dopo tali interventi, una apertura mandibolare spaventosamente e permanentemente ridotta, ascessi che non guariscono con le terapie antibiotiche e altri disturbi infiammatori di vario genere.
    Me ne accorsi quando, scrivendo appunti per un manoscritto, fuori da un balcone, in una stanza senza nessun apparecchio o teconologia, nessuna tv, nessun cellulare o tablet, ma solo una radio meccanica a pile degli anni 80, sentii su RDS (Radio Dimensione Suono) allusioni precise su quello che al momento stavo scrivendo, ed erano allusioni spinte tanto quanto quello che stavo scrivendo, dove descrivevo integralmente le molestie subite a 9 anni.
    Sono seguite situazioni che hanno coinvolto TV e Radio, per esempio quando Nicola Porro in TV usa la parola “PIZZICARE” nello stesso momento in cui io mi ero avvicinata allo SPECCHIO a pizzicare i brufoli, o quando Andrea Pancani, pronuncia il termine “IN PECTORE” , mentre io mi trovavo in una stanza diversa da dove si trovava il TV, e scrivevo un pizzino di carta dove appuntavo il SOGNO di Massimo Giletti che avevo fatto la notte appena trascorsa.
    Oppure quando mi trovavo dentro il bagno con gesso e spatola in mano per murare una fessura, e su radio radicale viene pronunciata la parola “FESSURA” che io non avevo accennata.
    ORA CAPISCO COSA SERVONO LE PROVOCAZIONI TELEVISIVE PER SPINGERMI A PARLARE DENTRO CASA, PER FAR PENSARE CHE IO LE COSE LE DICO E VOCE E NON SONO ALTRI A VEDERLI.
    O un'altra situazione dove facevo un lavoro di bricolage per fare combaciare delle estremità, e radio radicale insiste sul termine “COMBACIARE” in contemporanea.
    Queste sono alcune delle situazioni verificate da quando ho impiantato il DENTE che io chiamo BIONICO.
    Tante situazioni non più assimilabili a mere coincidenze, non più sopportabili e non più rapportabili a FENOMENI PARANORMALI, che hanno una natura ben diversa da questi malefiche TECNOLOGIE TELEFONICHE (ne parlo da quasi esperta, avendo avuto reale conoscenza del vero paranormale e di fenomeni manifestati a me in diverse occasioni dal 1999, e non di carattere molesto o malefico).
    Un controllo impossibile da eliminare, anche se non mi rassegno a provare a farlo in tutti i modi che mi passano in testa, che sono convinta, e ho paura rimarrà tutta la vita per tenermi schiava dei telefoni malefici tutta la vita: un incubo che ho il dovere di combattere per sempre.
    Oltre alle cimici solite sulle strade, sui cellulari, sulle auto, sui notebook e tvcolor, e l’ hackeragio verificato sul mio PC, dove hanno perfino cancellato il contatto di OUTLOOK EXPRESS davani ai miei occhi, di MARCO TRONCHETTI PROVERA di cui hanno UNA PAURA MATTA e ai quali ha sempre dispiaciuto il mio vizio di fare a LUI gli Auguri per Natale e per il compleanno del 18 GENNAIO, che ci vede 2 diciottini simili.
    Controlli molesti per impedire di essere creduta dalla gente e dai politici che amo, dai quali, sin da quando mi hanno assunto dal 2001, hanno tentato di allontanarmi con tentativi prima tra le righe e poi più palesi.
    Mi hanno meso contro la città, prendendo la palla in balzo, quando io, dopo che la gente mi stava facendo impazzire perché pubblicavo su internet i SOPRUSI dei vicini di casa delinquenti, ho dovuto rivelare di aver fatto quel famoso PATTO CON SATANA.
    Allora si sono inventati il LORO PATTO CATTOLICO TELEFONICO, a loro immagine e somiglianza, facendolo passare per il PATTO DI SATANA che feci io, e IMBROGLIANDO LA GENTE in maniera SFACCIATA.
    UN PATTO CATTOLICO, che ha creato tantissimo ODIO, MALE E IMBROGLI ed è stata causa dell’ ingiusta uccisione dei 2 miei gattini GEMELLI e cuccioli.
    UN PATTO CATTOLICO, che ha dimostrato quanto i telefoni di matrice cattolica, siano malvagi, perche’ hanno creato ODIO, MALESSERE E DEPRESSIONE, attribuendo tanle male a ME e al MIO PATTO BUONO, e istigando persone fragili come me al SUICIDIO.
    Persone come me, che male mai avevo fatto a nessuno, e mai ne volevo fare.
    Un imbroglio, quello dei telefoni per farmi sembrare cattiva, puttana, ladra, sporca, pazza, bugiarda pur essendo tutto il contrario ed essendo conosciuta come persona del tutto diversa a come han tentato di farmi passare.
    Una messa in scena per farmi piangere e disperare, così spingevano i vicini a chiamare i soccorsi che mi venivano a prendere col TSO (2 tso da incubo, dove mi hanno rovinato il metabolismo in modo permanente), in tal modo la colpa del TSO era imputabile ai VICINI e non a TELECOM: FURBI.
    Conosco troppe cose sui call center, che loro vogliono farmi tacere, oltre ai problemi familiari come le molestie del cugino già citata nella mia biografia.
    Conosco come i Call center truffavano i clienti, come vendevano loro servizi e prodotti che nessuno voleva, come facevano a gara a chi vendeva di più per vincere premi, cotillon, tv e play station.
    Conosco come usavano i permessi sindacali, per andare a fare shopping e comprare i vestitini.
    Conosco le loro collusioni con le immobiliari che loro tendono a difendere ad oltranza.
    Un grande imbroglio per cui loro dicono di difendere i giovani e i figli da ME, cancellando le mie chat, e i miei siti per non far diffondere la verita’ sul mio vero PATTO DI SATANA, un patto con gli spiriti dell’ aldilà, che non è male assoluto o male relativo, ma è solamente uno strumento di difesa tale e quale al coltello che noi possiamo usare per tagliare l’ anguria o uccidere un uomo.
    Tentano di mettere paura, tensione e depressione, per attribuirlo a SATANA, facendo credere alla gente la GRANDE MENSOGNA CHE SATANA DA TRISTEZZA E DEPRESSIONE: SBAGLIATO.
    SATANA da GIOIA E AMORE, grande ATTRAZIONE E FASCINAZIONE, per ristabilire L’ EQUILIBRIO DELLA NATURA e la NEMESI STORICA eliminando le ingiustizie TERRENE.
    Sicuramente il grande imbroglio di TELECOM non deve aver seguito, e non lo avrà perché la natura è più forte e grande dell’ uomo, per cui se questo PATTO MIO, come credo, è strumento DELLA NATURA, per riequilibrare GIUSTIZIA E VERITA’, nessun uomo mortale potrà impedire quello che succederà in futuro e nessuno potrà prevedere o impedire i prossimi avvenimenti.
    Ogni volta che telecom mi vuole far piangere, per far notare alla gente che io sono triste, mi fa NOTARE CHE SONO SOTTO CONTROLLO, perché sanno che è una cosa che mi fa male, con la speranza che la GENTE PENSI CHE E’ IL MIO SATANA LA CAUSA DELLA MIA DEPRESSIONE … AHAHAHHAHAHAHAHAHAHHA, ma la gente non è stupida.

    IO VOGLIO TORNARE LIBERA
    IO NON VOGLIO LAVORARE MAI PIU’ CON I TELEFONICI
    IO VOGLIO VIVERE IN PACE

    FARO’ L’ IMPOSSIBILE PER FAR CESSARE I TELEFONICI CRIMINALI

    SVEGLIA GENTE !!!!

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista junior
    Data Registrazione
    10 Jun 2018
    Messaggi
    2
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: La religione satanista e' un alibi per censurare la verita' o la verita' stessa

    LA STRUMENTALIZZAZIONE SATANISTA VIENE DA UN ERRORE STORICO E FATALE

    La prova di quello che gia sapevo da una vita è arrivata questa settimana, in una maniera del tutto Casuale, così come arrivano le ispirazioni dall’ ALDILA’, risolvendo un vecchio cruciverba degli anni 80 (ndr. Domenica Quiz 1981 – pag 33 – Lastel e Baribal Pagine per i più abili – n 223821/822 Rizzoli Editore).
    Al 41 orizzontale, la definizione era di un rebus integrato (Frase: 8,10) nel cruciverba che raffigurava la scena biblica del Peccato Originale, la cui soluzione era la frase “STENTATO RENDIMENTO”, due semplici parole, che associate a quello che già conoscevo, mi hanno illuminato tutto il mio cammino futuro, e quello degli onesti come me che vogliono TENERSI CARA la religione in cui credono.
    Tutta la vita davanti mi è passata risolvendo il rebus, perché mi ha ricordato quello che in precedenza avevo sempre denunziato, ovvero la scritta-monito del Magazzino sotto casa mia che così riferiva : “ ASINO CHI LEGGE ” quasi a voler avvisare, che chi legge materiale satanico e demoniaco viene fatto passare per un idiota, stupido, incapace, cosa che sappiamo non essere una cosa reale.
    Sicuramente, a prescindere dalla esistenza reale di Satana, che non è argomento del mio articolo, nonostante, ne abbia avuto prova personale della sua esistenza e positività, l’ argomento è stato abbondantemente strumentalizzato e finalizzato a emarginare le persone SCOMODE e NON GRADITE ALLA SOCIETA’.
    Ne ho avuto IO prova personale, e la cosa funziona con le persone Atee che già non credono, le quali vengono portate all’ avversione totale verso il Cattolicesimo, farle disperare così tanto da essere costretti a ritenere, che la strada più giusta sia quella del Satanismo.
    Queste genti sanno che lo Stato è Cattolico, per cui se si vuole che la persona scomoda sia ODIATA DALLE ISTITUZIONI e DAI VIP, si cerca di renderlo un rifiuto della società, e quindi un Satanista, che nella versione sbagliata diffusa è religione ostile allo Stato: ma loro non sanno che NON E’ COSI’.
    SATANA è un termine che vuol dire AVVERSARIO e non NEMICO del Cattolicesimo, avversario che si opponi ad errori di contesto che i cattolici possono, nel loro integralismo commettere, cercando di perseguire il bene che tutti desiderano; se i Cattolici sbagliano, arriva la Natura, grazie a Satana a riequilibrare il tutto e attraverso una NEMESI storica, rendere giustizia a chi non l’ ha avuto nel corso degli anni.
    Per secoli ci hanno propagandato un Satanismo violento e cruento, assetato di sangue, mostruoso, lussurioso, bugiardo, amante dei sacrifici animali, con l’ intento di allontanare le persone predisposte dal vero paranormale, perchè seguendo pedissequamente certi dettami umani, difficilmente riescono ad ottenere dalla natura i poteri di preveggenza, sensibilità e aiuto dell’ aldilà che spettano a persone che mantengono BUONAFEDE, PUREZZA e CASTITA’ FISICA E MENTALE.
    Sono stati scritti, nel corso dei secoli, tantissimi testi di varie origini sul tema Satanista e Paranormale, da persone di religioni diverse, ma accomunate tutte dalla PAURA di dire chiaramente quello che hanno visto, visto che i Cattolici hanno sempre represso le tendenze Sataniste, Spiritiste e animiste.
    Molte informazioni, persone predisposte come me, per natura, riescono a capirle leggendo TRA LE RIGHE i messaggi che loro non riuscivano a scrivere palesemente per la censura Cattolica.
    Non c’è da fidarsi nemmeno dei testi SATANISTI o scritti da esponenti di grandi CHIESE SATANISTE, come il Tempio di Satana, Anton Lavey, Aleister Crowley, perché tali testi vanno considerati uno spunto, ma non la precisa realizzazione del vero Satanismo.
    Molte informazioni sono fedeli alle tradizioni e ad interpretazioni errate, altre minimizzate a causa delle censure nel corso degli anni.
    Ritornando al tema dell’ articolo, ribadisco che la strumentalizzazione del Satanismo è sempre stata fatta in MALAFEDE ASSOLUTA e che nessuno nel mondo, ha mai conosciuto gli effetti reali del Satanismo, tranne me, che feci un Patto Con Satana, illuminante, perché mi ha fatto scoprire che il vero SATANISMO non e’ il MALE che NEGLI anni ci hanno TRAMANDATO: strano, ma vero…provare per credere

  3. #3
    Forumista senior
    Data Registrazione
    30 May 2018
    Messaggi
    1,209
    Mentioned
    6 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: La religione satanista e' un alibi per censurare la verita' o la verita' stessa

    che si fa si aspetta true detective stagione 3 o si comincia a parlarne seriamente da subito?

    mi sfugge il senso di un copia incolla come questo, se qualcuno ha da dire qualcosa lo dicesse in prima persona, magari nell'anonimato (per quanto possibile su nsanet), ma leggere anche solo poche righe di questi piagnistei scritti da chissà chi mette noia e suscita malumore, perché lo sanno tutti che il numero dei bambini che scompaiono in giro per il mondo ma soprattutto in usa è impressionante, un minimo di senso del decoro per favore, poi se il caso specifico è particolare sono tutt'orecchi ma vorrei interagire con una persona non con il tasto destro di un mouse
    la terra è rotonda, sulla tridimensionalità non garantisco

  4. #4
    Forumista senior
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    4,795
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: La religione satanista e' un alibi per censurare la verita' o la verita' stessa

    Citazione Originariamente Scritto da utente 404 Visualizza Messaggio
    che si fa si aspetta true detective stagione 3 o si comincia a parlarne seriamente da subito?

    mi sfugge il senso di un copia incolla come questo, se qualcuno ha da dire qualcosa lo dicesse in prima persona, magari nell'anonimato (per quanto possibile su nsanet), ma leggere anche solo poche righe di questi piagnistei scritti da chissà chi mette noia e suscita malumore, perché lo sanno tutti che il numero dei bambini che scompaiono in giro per il mondo ma soprattutto in usa è impressionante, un minimo di senso del decoro per favore, poi se il caso specifico è particolare sono tutt'orecchi ma vorrei interagire con una persona non con il tasto destro di un mouse
    Dai tutto per scontato: che i satanisti siano la causa dei minori scomparsi, ma tu cosa ne sai? Le spari. Platone parla del Daimon leggi cosa è il daimon? Poi se ti rimane del tempo leggiti "DEMONI MERIDIANI " di di Roger Caillois, prima di intervenire occorre un minimo di infarinatura, non credi!

  5. #5
    Forumista senior
    Data Registrazione
    30 May 2018
    Messaggi
    1,209
    Mentioned
    6 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: La religione satanista e' un alibi per censurare la verita' o la verita' stessa

    Citazione Originariamente Scritto da sideros Visualizza Messaggio
    Dai tutto per scontato: che i satanisti siano la causa dei minori scomparsi, ma tu cosa ne sai? Le spari. Platone parla del Daimon leggi cosa è il daimon? Poi se ti rimane del tempo leggiti "DEMONI MERIDIANI " di di Roger Caillois, prima di intervenire occorre un minimo di infarinatura, non credi!

    fai conto che stai parlando con farinacci e farinelli contemporaneamente, ma con membro

    hai domande? non la robetta da liceale qui sopra, intendo domande vere, ben poste e sensate

    o se vuoi ti rispondo su socrate, alcibiade e il sistema di controllo mentale della cia
    la terra è rotonda, sulla tridimensionalità non garantisco

  6. #6
    Forumista senior
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    4,795
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: La religione satanista e' un alibi per censurare la verita' o la verita' stessa

    Citazione Originariamente Scritto da utente 404 Visualizza Messaggio
    fai conto che stai parlando con farinacci e farinelli contemporaneamente, ma con membro

    hai domande? non la robetta da liceale qui sopra, intendo domande vere, ben poste e sensate

    o se vuoi ti rispondo su socrate, alcibiade e il sistema di controllo mentale della cia
    Ma cosa vuoi dire? I servizi segreti di ogni paese, in tutte le epoche sono fondati su principi esoterico-intuitivivo-magici, esiste una letteratura sterminata, ma da qui a fare delle disamine come la tua ce ne passa. Pretendi domande specifiche, ma di cosa? Cerca di schiarirti le idee, non si comprende cosa vuoi dire, questo volevo sottolineare, certo sotto il nome satanismo si nasconde un mondo articolato di difficile indagine....

  7. #7
    Forumista senior
    Data Registrazione
    30 May 2018
    Messaggi
    1,209
    Mentioned
    6 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: La religione satanista e' un alibi per censurare la verita' o la verita' stessa

    Citazione Originariamente Scritto da sideros Visualizza Messaggio
    Ma cosa vuoi dire? I servizi segreti di ogni paese, in tutte le epoche sono fondati su principi esoterico-intuitivivo-magici, esiste una letteratura sterminata, ma da qui a fare delle disamine come la tua ce ne passa. Pretendi domande specifiche, ma di cosa? Cerca di schiarirti le idee, non si comprende cosa vuoi dire, questo volevo sottolineare, certo sotto il nome satanismo si nasconde un mondo articolato di difficile indagine....

    non così difficile, basti nominare michael aquino (che ultimamente mi ha dato l'impressione di volersi redimere), e renditi conto che le mie idee sono chiarissime, se fossero più chiare mi accecherebbero e vorrei evitare, vogliamo parlare di qualcosa di concreto o andare avanti per astrazioni? rignano flaminio? il regista che lavorava per mediaset? cosa ti piacerebbe sapere o scoprire? sono al tuo servizio di sua majestatic britannica, l'enciclopedia non la uso perché diderot e d'alembert mi risultano antipatici, forse bouvard e pecuchet
    la terra è rotonda, sulla tridimensionalità non garantisco

  8. #8
    Forumista senior
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    4,795
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: La religione satanista e' un alibi per censurare la verita' o la verita' stessa

    Hai letto qualcosa di Pasi? Sai che il giornale dei servizi segreti italiani si chiama "Gnosis"? Perchè hanno ucciso Couliano? .........Concretezza

  9. #9
    Forumista senior
    Data Registrazione
    30 May 2018
    Messaggi
    1,209
    Mentioned
    6 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: La religione satanista e' un alibi per censurare la verita' o la verita' stessa

    Citazione Originariamente Scritto da sideros Visualizza Messaggio
    Hai letto qualcosa di Pasi? Sai che il giornale dei servizi segreti italiani si chiama "Gnosis"? Perchè hanno ucciso Couliano? .........Concretezza

    pasi non conosco ma associo con basi, al qaeda è ufficialmente "la base" ma sotto nasconde 1) il database della cia con i nomi dei mujaeddin da loro pagati armati e addestrati per combattere i sovietici in afghanistan 2) il cesso, perché in realtà ovviamente non è "la cia" ma il solito mossad, le squadre della morte di sharon o come lo vogliamo chiamare, quindi bisogna non solo distruggere incolpando altri ma anche deridere e umiliare coloro che pagheranno le conseguenze della tua depravazione morale (dico tua parlando ai servizi isis intelligence service), e questo riferito alla prima tua affermazione (poi se mi dici chi è ti sarò grato)

    che il giornale dell'intelligence italica si chiami stupidity non m'istupidisce più di tanto, però sono stato sgarbato senza motivo, hanno fatto in modo che praticamente da noi non succedesse nulla, con tutto che abbiamo il vati cano e il vate in canoa o canotta o cannolo o cannone o canon o vangelo secondo non matteo ma luca, non presterai con interesse, lo applicassero sarebbe divertente, massimo rispetto per chi lavora per tutelare la nostra sicurezza, almeno cristo santo da noi chi scrive su facebook "morte all'infedele" viene come minimo visitato e interrogato con dolcezza, poi nel caso gabbiato ed espulso, e per foruna nessuno protesta

    terzo coolio c'era quella canzone ma adesso non ricordo, ah sì gangsta's paradise, riferimenti al porno non proprio edificanti

    concretezza rimanda al cemento, trailer di remo williams e in generale tradizione dell'antica società di liquidare così i corpi accoppati
    la terra è rotonda, sulla tridimensionalità non garantisco

  10. #10
    Forumista senior
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    4,795
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: La religione satanista e' un alibi per censurare la verita' o la verita' stessa

    Intanto riporto questa intervista su Pasi, uno stimolo affinche tu Utente 404 possa istruirti, come dice il proverbio: " Fino alla bara sempre si impara"


    Università e studio dell’esoterismo. Un’intervista a Marco Pasi
    di PierLuigi Zoccatelli






    Una notizia rilevante si registra nel panorama italiano dell’accademia, con l’attivazione nel primo semestre dell’anno 2017-2018 di un apposito corso presso il Dipartimento di Studi Storici dell’Università di Torino (corso di laurea in Storia), che si propone di offrire da una parte un inquadramento generale dello studio storico dell’esoterismo occidentale per come si è sviluppato in particolare negli ultimi venticinque anni, dall’altra un’analisi di alcuni casi significativi della presenza del pensiero esoterico nella cultura italiana tra Ottocento e Novecento. La titolarità del corso – nella sua veste di visiting professor – è stata affidata a Marco Pasi, professore associato di Storia della filosofia ermetica e correnti correlate presso l’Università di Amsterdam (UvA). Laureato in Filosofia all’Università Statale di Milano, Pasi ha conseguito a Parigi un dottorato in Storia delle religioni presso l’École Pratique des Hautes Études. È autore, tra l’altro, del libro Aleister Crowley and the Temptation of Politics – pubblicato nel 2014 (ampia rielaborazione del testo Aleister Crowley e la tentazione della politica, edito nel 1999 da Franco Angeli) – e ha pubblicato numerosi saggi sulla storia dell’esoterismo tra Ottocento e Novecento, soprattutto in relazione all’arte, alla politica e alla sessualità. Ha curato diverse mostre sul rapporto tra arte e occulto. È attualmente il Segretario generale dell’Associazione Europea per lo Studio delle Religioni (EASR) e dirige la collana Aries Book Series per Brill. Lo abbiamo incontrato per rivolgergli alcune domande.

    D – Inizierei chiedendole a quali circostanze è dovuta l’attivazione del corso d’inquadramento generale dello studio storico dell’esoterismo occidentale presso l’Università di Torino, e quali prospettive ci si possono attendere in futuro in seguito a questa iniziativa per il mondo della ricerca universitaria in Italia.

    R – A dire la verità, da un punto di vista puramente formale, quello che sto tenendo presso l’Università di Torino è un corso di “Storia delle religioni”, e fa parte del programma per la laurea triennale in Storia. Ma, per quanto riguarda i contenuti, è vero che si tratta di un corso interamente dedicato allo studio dell’esoterismo occidentale, con una prima parte di tipo introduttivo e una seconda parte più monografica. L’inserimento in un insegnamento di storia delle religioni ha una sua logica: all’estero lo studio dell’esoterismo occidentale si è sviluppato soprattutto in quel contesto accademico più ampio. L’iniziativa è partita dal collega Natale Spineto, che insegna Storia delle religioni e che, pur occupandosi normalmente di altri argomenti, segue da tempo con curiosità gli sviluppi di questo campo di studi dedicato all’esoterismo. E così ho ricevuto un invito a tenere questo corso come visiting professor per un semestre. Avendo svolto tutta la mia carriera accademica all’estero, prima a Parigi e poi ad Amsterdam, è per me un piacere portare queste tematiche nelle aule di un’università italiana, cercando di spiegare ai giovani studenti che frequentano il corso qual è la rilevanza storica e culturale dell’esoterismo. Non credo però che questo corso apra prospettive nuove per questo campo di studi in Italia, almeno nell’immediato. Semmai il suo valore è soprattutto simbolico: è un segnale di apertura, e mostra che oggi è possibile parlare seriamente e con rigore scientifico di certi argomenti anche nel nostro Paese, così come si fa già da diversi anni altrove.

    D – Attualmente come si potrebbe descrivere lo stato degli studi dell’esoterismo nelle università?

    R – A me pare che in passato ci sia stato forse un eccesso di ottimismo sulle potenzialità di questo campo di studi. Tra la fine degli anni Novanta del secolo scorso e il primo decennio di quello attuale sono successe molte cose: la creazione del nostro centro di studi presso l’Università di Amsterdam, la cattedra presso l’Università di Exeter in Inghilterra, la fondazione di due associazioni scientifiche per lo studio dell’esoterismo (ASE ed ESSWE), e poi l’avvio di nuove riviste scientifiche e di collane presso editori prestigiosi. Insomma, sembrava davvero che lo studio scientifico dell’esoterismo avesse un avvenire luminoso. Tuttavia, quella che sembrava una vera e propria esplosione ha poi dovuto fare i conti con la realtà, e la realtà è quella di un campo di studi che rimane tutto sommato ancora piccolo, esposto ai pregiudizi e relativamente fragile, in un contesto globale che più generalmente vede decrescere gli investimenti per la ricerca in campo umanistico. Si sono visti alcuni segnali negativi, come la soppressione della cattedra di Exeter dopo la prematura scomparsa del suo titolare, l’amico e collega Nicholas Goodrick-Clarke. Per fortuna non manca anche qualche nota positiva: è solo di qualche mese fa la notizia della creazione di un nuovo centro per lo studio dell’esoterismo presso l’Università di Copenaghen, diretto dal collega Tim Rudbøg. Spero che in futuro si possa fare qualcosa per promuovere ulteriormente questo campo di studi anche in Italia. Qualche mese fa ho avviato insieme a qualche collega la creazione di un Network Italiano per la Ricerca Scientifica sull’Esoterismo Occidentale (NIRSEO). Vedremo se in futuro riuscirà a decollare. Ci sono molti studiosi seri e preparati in Italia che si occupano di argomenti collegati all’esoterismo. L’idea è quella di farli dialogare tra loro e far emergere questa comunanza d’interessi, che per il momento rimane latente e solo potenziale. E poi ovviamente non possiamo dimenticare altri segnali importanti, come la pubblicazione nel 2010 da parte di Einaudi dell’Annale della Storia d’Italia sull’esoterismo, curato da Gian Mario Cazzaniga.

    D – Negli atti di un importante convegno organizzato nel 2008 da Alessandro Grossato per la Fondazione Cini di Venezia (Forme e correnti dell’esoterismo occidentale), lei ha offerto un interessante contributo sul tema “Il problema della definizione dell'esoterismo: analisi critica e proposte per la ricerca futura”. Trascorsi dieci anni, come posizionerebbe oggi la questione?

    R – Diversi studiosi si sono posti il problema di definire l’esoterismo occidentale come oggetto specifico di ricerca, soprattutto da un punto di vista storico. In ciò questo campo non si differenzia da altri nel contesto più ampio delle scienze umane e sociali. Questa riflessione nel nostro campo era forse più viva dieci anni fa, quando il mio saggio fu scritto, ma non mi pare che abbia perso la sua attualità. Dopo la famosa definizione di esoterismo di Antoine Faivre, apparsa per la prima volta nel 1992, altri autori hanno dato il loro contributo per portare avanti la discussione. Il mio saggio voleva reagire contro una tendenza che a me pareva problematica, e che tendeva a criticare la definizione di Faivre in una prospettiva decostruzionista senza però offrire una valida alternativa. La mia impostazione era diversa, e consisteva nel conservare quanto vi era di buono in quella definizione, lasciando poi da parte quello che invece non sembrava funzionare. La proposta per quanto mi riguarda è ancora valida, anche se nel frattempo vi sono stati nuovi sviluppi interessanti (penso per esempio all’idea recente di Egil Asprem di studiare l’esoterismo nella prospettiva delle scienze cognitive) di cui quel saggio ovviamente non poteva tenere conto. Ma il fatto di averlo inserito nella bibliografia del mio corso vuol dire che il saggio per me ha ancora qualcosa da dire.

    D – Come retroagisce sulla definizione del concetto di religione l’introduzione nei religious studies del tema dell’esoterismo, non solo in ambito storico, ma più genericamente socio-culturale?

    R – Tra il concetto di religione e quello di esoterismo occidentale mi pare ci sia una differenza sostanziale. Il primo ha un’ambizione inevitabilmente universalista, nel senso che per la maggior parte degli studiosi la religione è un fatto che può essere presente in ogni cultura e in ogni epoca. L’esoterismo invece, per come è stato concettualizzato a partire dagli anni Novanta del secolo scorso, è un fenomeno che emerge in un determinato contesto culturale. A questa differenza non è stata data a volte sufficiente importanza da parte di alcuni studiosi dell’esoterismo, i quali cercano di definire l’esoterismo sulla falsariga di come è stato definito il fatto religioso. Non mi pare però che ci sia una forma di “retroazione” del concetto di esoterismo su quello di religione. L’esoterismo è solo un fenomeno socio-culturale complesso, che ha a che fare con la religione ma anche con altre cose, come la scienza e l’arte.

    D – Fra i temi oggetto della sua ricerca vi è quel plesso concettuale e di pratiche noto come “magia sessuale”. Qual è il substrato di storia culturale soggiacente a questa nozione?

    R – In effetti ho sempre avuto un certo interesse per il ruolo della sessualità nell’esoterismo contemporaneo. Questo per me è un caso particolare di un quadro più generale, ovvero la capacità dell’esoterismo di sviluppare atteggiamenti radicali e innovativi, che a volte possono anche diventare antinomici. Per quale motivo l’esoterismo sfida spesso le norme sociali e culturali egemoni nel contesto in cui si forma? L’uso della sessualità per scopi magici offre da questo punto di vista qualche esempio veramente interessante. D’altra parte, la tradizione della magia sessuale nell’ambito dell’esoterismo occidentale può offrire degli spunti utili a chi vuole porsi in una prospettiva comparativa, dato che forme analoghe di uso della sessualità esistono, com’è noto, anche in altre culture.

    D – Chi studia l’esoterismo è necessariamente un praticante o lo è stato, oppure si tratta di un aspetto secondario? Il fatto di praticarlo – oppure non praticarlo – come influenza il modo di studiarlo in termini di approccio epistemologico, metodologia e accesso al campo?

    R – Non credo che la questione vada trattata in modo diverso da come viene trattata nello studio delle religioni più in generale. Questo è in effetti uno dei problemi classici di questa disciplina, e si può facilmente prevedere che non troverà mai una soluzione definitiva. Per quanto mi riguarda, io rimango fedele all’idea di uno studio delle religioni in una prospettiva di agnosticismo metodologico. Il fatto di avere delle credenze o di essere un praticante non dovrebbe essere rilevante di per sé. Il bravo studioso è colui che riesce a mettere in pratica una forma di autocontrollo emotivo, non nel senso di un’anestetizzazione, ma nel senso di un’autocoscienza critica della propria posizione e degli strumenti concettuali di cui fa uso. Lo studio dell’esoterismo non serve né a confutare né a convalidare le credenze degli esoteristi. Serve piuttosto a comprendere l’esoterismo come fatto sociale e culturale, cioè come insieme di idee, di credenze e di pratiche che sono in un rapporto complesso con il contesto storico nel quale emergono e si sviluppano, esercitando ruoli e funzioni spesso contrastanti e contraddittori. Ma questo ovviamente vale anche per qualunque altra tradizione religiosa. Chi pensa di avere l’ultima parola sull’esoterismo per il solo fatto di essere un credente o un praticante si pone in una prospettiva diversa rispetto a quella della ricerca scientifica. Non è poi raro il caso di coloro che cercano di avere il piede in due scarpe, ovvero rivendicando il prestigio sociale che deriva dalle istituzioni accademiche senza però voler stare alle regole del gioco della ricerca.

    D – Come va interpretato il fatto che alcune realtà organizzate del panorama dell’esoterismo contemporaneo – pensiamo all’Ordo Templi Orientis, ma altri esempi non mancano – si siano dotate di una specifica branca accademica, e quale impatto o interrelazione questa novità può intrattenere con la disciplina scientifica?

    R – Mi pare che siano dinamiche tipiche di molti movimenti religiosi, i quali, arrivati a un certo punto della loro storia, cominciano a guardarsi indietro per capire da dove vengono e qual è il loro posto nel mondo. Molte tradizioni religiose più o meno antiche hanno creato istituzioni di insegnamento e di ricerca che hanno avuto un ruolo culturale importante nella storia. Nel caso dell’Ordo Templi Orientis, così come di altre organizzazioni di tipo esoterico, ci troviamo ovviamente di fronte a realtà più piccole e recenti, ma mi pare che la dinamica sia analoga. Succede che in questi ambiti si producano ricerche interessanti, anche perché spesso si basano su dati d’archivio non facilmente accessibili a chi non è membro dell’organizzazione, ma non bisogna dimenticare che l’intento apologetico può facilmente essere presente in questi ambiti, anche senza che ve ne sia un’intenzione esplicita o cosciente.

    D – Fra i suoi interessi di studio non manca l’esame dei rapporti fra esoterismo e arte, che sembrano mutare da verità censurata a moda culturale. Ci può tratteggiare le linee salienti di questo discorso?

    R – Il mio interesse per il rapporto tra esoterismo e arte si pone in una linea di continuità con quello tra esoterismo e sessualità. Si tratta in fin dei conti di capire per quale motivo, in determinate situazioni, l’esoterismo può svolgere la funzione di enzima per favorire processi creativi: processi che passano attraverso la rottura di canoni stabiliti su diversi piani: sociale, politico, morale, ma anche estetico. Per quale motivo l’esoterismo si presta così bene, nel contesto della cultura occidentale, a questo tipo di funzione dialettica nei confronti delle istituzioni dominanti? Questo è un punto centrale che andrebbe approfondito nella ricerca futura, e che probabilmente non potrà trovare una risposta soddisfacente solo nella ricerca di tipo storico. Per tornare al mondo dell’arte, vi è stata negli ultimi anni un’esplosione di interesse per le cose esoteriche. Questo non solo sul piano della ricerca storica, ma anche della pratica artistica contemporanea. Un certo paradigma formalista e razionalista è da tempo entrato in crisi, e si è aperta la porta a una valutazione più serena del ruolo che l’esoterismo ha avuto e ha tutt’ora nel mondo dell’arte.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Correlati:

Discussioni Simili

  1. La strategia è la stessa da millenni, sempre la stessa
    Di S&S nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 07-12-11, 00:52
  2. SENZA FINI LA DESTRA NON HA PIU’ ALIBI: ORA TORNI AD ESSERE SE STESSA
    Di José Antonio nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 12-08-10, 13:40
  3. Genova G8-Roma Piazza Navona: stessa regia e stessa trama
    Di giovanni71 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 34
    Ultimo Messaggio: 31-10-08, 17:35
  4. Muslimani o ebrei, stessa stirpe stessa frustrazione
    Di Kranzler II nel forum Destra Radicale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 14-09-08, 15:43
  5. Sempre la stessa storia, sempre la stessa lotta.
    Di Eskimo63 nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 19-06-08, 16:04

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Clicca per votare
Single Sign On provided by vBSSO

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225