User Tag List

Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 45
Like Tree10Likes

Discussione: Perchē questa riforma pensioni penalizza le classi piū deboli.

  1. #1
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    31 Mar 2010
    Messaggi
    25,623
    Mentioned
    44 Post(s)
    Tagged
    11 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Perchē questa riforma pensioni penalizza le classi piū deboli.

    Pensioni, perché la controriforma del governo penalizza le fasce più deboli - Il Sole 24 Ore


    ITALIA
    Pensioni, perché la controriforma del governo penalizza le fasce più deboli
    di Vincenzo Galasso.

    Eliminare la riforma Fornero è diventato uno degli slogan più popolari degli ultimi anni. Evocato in campagna elettorale, aveva il suono sinistro del “liberi tutti”. Ovvero, tutti in pensione prima, senza riduzione dei benefici previdenziali. Ma soprattutto eliminazione dell’odioso meccanismo che lega l’età di pensionamento all’andamento della speranza di vita. Una promessa tuttavia dai costi proibitivi: 20 miliardi di euro all’anno.

    Ma già nella versione pre-governativa, quella entrata nel contratto di governo, la controriforma “Stop Fornero” ha perso qualche (importante) pezzo ed è stata rivista al ribasso. Il cavallo di battaglia della campagna elettorale – l’eliminazione del meccanismo di allungamento automatico – è stato abbandonato. Fortunatamente. E i nuovi criteri di eleggibilità alla pensione anticipata hanno preso forma: 41 anni di contributi oppure quota 100, ovvero somma degli anni di contributi e dell’età anagrafica pari almeno a 100.

    Tuttavia, anche questa proposta è sembrata ottimistica, soprattutto a fronte di una dotazione, annunciata nel contratto di governo, di soli 5 miliardi di euro. Diverse fonti, tra cui l’Inps, hanno stimato il costo di queste misure “Stop Fornero” tra i 12 ed i 15 miliardi di euro all’anno. Tale costo emerge soprattutto perché 41 anni di contributi e quota 100 consentirebbero l’uscita dal mercato del lavoro attraverso (generose) pensioni anticipate anche a età molto basse (59/60 anni) per chi ha carriere contributive continue (41/40 anni).

    Nell’ultima versione, decisamente più governativa, proposta da Alberto Brambilla, la controriforma “Stop Fornero” si è ulteriormente annacquata. Forse per l’esigenza di contenere i costi a 5 miliardi, i criteri di eleggibilità alla pensione anticipata sono stati resi più ristrettivi. L’uscita diretta è (o sarebbe) possibile con 41 anni e 6 mesi di contributi oppure a quota 100, ma con degli importanti paletti. Per la quota 100 sono necessari almeno 64 anni di età e almeno 36 anni di contributi. I contributi figurativi – acquisiti nel caso di cassa integrazione oppure di malattia – sono limitati a soli due anni. Inoltre, ed è questa la novità più interessante, per chi va in pensione anticipata tramite questi due nuovi canali, è previsto il ricalcolo della pensione con il metodo contributivo per il periodo dal 1996 al 2011.

    Quest’ultima misura è senz’altro condivisibile. Segue la logica della riforma Dini del 1995, che introdusse il metodo contributivo per i nuovi lavoratori, e, ironicamente, completa la riforma Fornero, che ha esteso il contributivo a tutti i lavoratori, ma a partire dal 2012. Tuttavia, il ricalcolo con il contributivo può avere costi importanti per il lavoratore – come insegna l’esperienza di Opzione Donna. Secondo le prime stime di Tabula, la riduzione media della pensione potrebbe essere del 10%. Infine, la proposta Brambilla prevede l’eliminazione (o meglio la mancata conferma) dell’Ape sociale. Mentre l’Ape volontario sarebbe prorogato. Grazie alla restrizione dei criteri di eleggibilità e al ricalcolo con il contributivo, questa proposta ha costi più contenuti: tra i 5 miliardi (dichiarati nel contratto di governo) e i 9 miliardi annui (stime Tabula). Un prezzo che la politica potrebbe essere disponibile a pagare per abbattere almeno la facciata del totem Fornero.

    Tuttavia, questa versione edulcorata della controriforma “Stop Fornero” rischia di accontentare solo poche persone e di lasciare sul campo molte vittime. La riduzione effettiva dell’età di pensionamento sarà appannaggio di lavoratori con carriere medio-lunghe, molti dei quali (i 64enni della quota 100) avrebbero comunque accesso all’Ape volontario. È presto per confrontare la penalizzazione derivante dal ricalcolo della pensione con il costo dell’Ape volontario. Ma potrebbero non esserci grandi differenze.

    A perderci sicuramente dalla controriforma saranno invece quelle persone in condizioni di necessità che avevano accesso all’Ape sociale: disoccupati anziani di lunga durata senza ammortizzatori sociali, persone anziane con un elevato grado di invalidità, lavoratori in settori gravosi. Per molte di queste persone si prospetta un aumento fino a ben quattro anni dell’età di pensionamento.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    31 Mar 2010
    Messaggi
    25,623
    Mentioned
    44 Post(s)
    Tagged
    11 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Perchē questa riforma pensioni penalizza le classi piū deboli.

    A perderci sicuramente dalla controriforma saranno invece quelle persone in condizioni di necessità che avevano accesso all’Ape sociale: disoccupati anziani di lunga durata senza ammortizzatori sociali, persone anziane con un elevato grado di invalidità, lavoratori in settori gravosi. Per molte di queste persone si prospetta un aumento fino a ben quattro anni dell’età di pensionamento.

  3. #3
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    31 Mar 2010
    Messaggi
    25,623
    Mentioned
    44 Post(s)
    Tagged
    11 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Perchē questa riforma pensioni penalizza le classi piū deboli.

    Pensioni, Di Maio: "Aumentiamo le minime con il taglio di quelle d'oro"

    http://www.lastampa.it/2018/06/23/economia/di-maio-aboliremo-le-pensioni-doro-e-aumenteremo-quelle-minime-dWWvuk20XAajJLdBj8vhAL/pagina.html

  4. #4
    anti bufale
    Data Registrazione
    12 Jan 2011
    Messaggi
    30,904
    Mentioned
    34 Post(s)
    Tagged
    6 Thread(s)

    Predefinito Re: Perchē questa riforma pensioni penalizza le classi piū deboli.

    ahhh quanto sarà penalizzata la gente a non dover più lavorare fino a 70 anni!!!
    Europeisti????? PUPPA!!!!!!

  5. #5
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    31 Mar 2010
    Messaggi
    25,623
    Mentioned
    44 Post(s)
    Tagged
    11 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Perchē questa riforma pensioni penalizza le classi piū deboli.

    Citazione Originariamente Scritto da Leviathan Visualizza Messaggio
    ahhh quanto sarà penalizzata la gente a non dover più lavorare fino a 70 anni!!!
    A dire il vero Di Maio vuole togliere la possibilitā della pensione social ai disoccupati che hanno 63 anni e 30 di contributi.
    Questi possono pure andare ad elemosinare alla Caritas secondo il governo grilloleghista.

  6. #6
    anti bufale
    Data Registrazione
    12 Jan 2011
    Messaggi
    30,904
    Mentioned
    34 Post(s)
    Tagged
    6 Thread(s)

    Predefinito Re: Perchē questa riforma pensioni penalizza le classi piū deboli.

    Dimentichi il rmg che impedirà cose del genere

    O impari a mentire meglio o resterete per sempre sotto il 20%
    italicum likes this.

  7. #7
    Eretico Impenitente
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Località
    Purgatorio
    Messaggi
    29,210
    Mentioned
    29 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Perchē questa riforma pensioni penalizza le classi piū deboli.

    Citazione Originariamente Scritto da Dav. c. G. Visualizza Messaggio
    A dire il vero Di Maio vuole togliere la possibilitā della pensione social ai disoccupati che hanno 63 anni e 30 di contributi.
    Questi possono pure andare ad elemosinare alla Caritas secondo il governo grilloleghista.
    La pensione i disoccupati la avranno anche a 25 anni, grazie a Dimaio.
    Lego likes this.

  8. #8
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    31 Mar 2010
    Messaggi
    25,623
    Mentioned
    44 Post(s)
    Tagged
    11 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Perchē questa riforma pensioni penalizza le classi piū deboli.

    Citazione Originariamente Scritto da Leviathan Visualizza Messaggio
    Dimentichi il rmg che impedirà cose del genere

    O impari a mentire meglio o resterete per sempre sotto il 20%
    Lo stesso di maio ammette che da gennaio 2019 di reddito di cittadinanza non se ne parla.
    Intanto salta ape social (pensione a 63 anni per I disoccupati).
    Mi piacerebbe sapere che ne sarā del bonus da 80 euro al mese per bimbi fino a 3 anni con isee fino a 25.000 euro.
    Ed anche di quello da 160 euro al mese per gli stessi bimbi ma con isee piū bassi.

    Tu per chi fai il tifo? Ancora per la flat tax che aumenta il reddito dei pensionati d'oro e dei ricchi del 35 per cento?

  9. #9
    anti bufale
    Data Registrazione
    12 Jan 2011
    Messaggi
    30,904
    Mentioned
    34 Post(s)
    Tagged
    6 Thread(s)

    Predefinito Re: Perchē questa riforma pensioni penalizza le classi piū deboli.

    La flat tax aiuta tutti basta studiare

    Vedrai tra qualche anno

  10. #10
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    31 Mar 2010
    Messaggi
    25,623
    Mentioned
    44 Post(s)
    Tagged
    11 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Perchē questa riforma pensioni penalizza le classi piū deboli.

    Citazione Originariamente Scritto da Leviathan Visualizza Messaggio
    La flat tax aiuta tutti basta studiare

    Vedrai tra qualche anno

    ah, ah, ah, ah, ah, ah.
    I partiti populisti (diversi dai partiti popolari) sono quelli che alimentano e poi sfruttano rabbia e paura della gente senza riuscire a dare soluzioni;
    peggiorando rapidamente alcune situazioni. Il resto del peggioramento avviene con gradualitā.

 

 
Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima
Correlati:

Discussioni Simili

  1. Perchē la base del pd rifiuta i populisti.
    Di Dav. c. G. nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 09-05-18, 16:38
  2. Classi dirigenti e classi dominanti, élite e oligarchie
    Di L'Europeo nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 22-09-09, 13:42
  3. Classi dirigenti e classi dominanti, élite e oligarchie
    Di L'Europeo nel forum Destra Radicale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 21-09-09, 15:41
  4. Classi miste – classi pure
    Di cantone Nordovest nel forum Padania!
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 21-05-09, 19:44
  5. Si dice "classi ponte" leggasi "classi ghetto"
    Di Epifanio nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 29-10-08, 12:05

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Clicca per votare
Single Sign On provided by vBSSO

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225