Per i Paesi Bassi, che hanno fornito le informazioni al Governo italiano, la nave dell'ong tedesca non batte bandiera del loro Paese. Ma dal registro ufficiale dell'Organizzazione marittima internazionale, la Lifeline risulta registrata proprio in Olanda dal gennaio 2016. Solo la proprietà è tedesca. Toninelli, invece, per giustificare il sequestro, parla di "nave apolide". Discorso diverso per la Seefuchs: batte bandiera tedesca dall'agosto 1992

Con il numero Imo 6725842, la Lifeline risulta registrata dal settembre 2017. Batte bandiera olandese da prima (gennaio 2016) dopo oltre trent’anni con bandiera britannica. Contestualmente al passaggio nei Paesi Bassi, la Lifeline (che in precedenza era la Sea Watch 2) ha cambiato la propria caratteristica in imbarcazione “Search & Rescue”, quindi che si occupa di ricerca e salvataggio. Dal settembre 2017, la proprietaria è la Mission Lifeline eV, ong tedesca, con indirizzo in Rudolfstrasse 7 a Dresda. Se una nave militare italiana dovesse chiedere i documenti all’equipaggio e questi dovessero fornire quel certificato Imo con registrazione in Olanda, il nostro Paese – spiegano fonti di settore al Fatto.it – non potrebbe procedere al sequestro dell’imbarcazione.

https://www.ilfattoquotidiano.it/201...bassi/4442854/

aspetto rosicate galattiche.