User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5
Like Tree1Likes
  • 1 Post By Lord Attilio

Discussione: Stefano Fassina scrive a Zingaretti

  1. #1
    Il Re del Nord
    Data Registrazione
    06 Mar 2017
    Località
    Udine
    Messaggi
    18,354
    Mentioned
    340 Post(s)
    Tagged
    36 Thread(s)

    Predefinito Stefano Fassina scrive a Zingaretti

    Lettera aperta a Nicola Zingaretti, per una sinistra che riparta

    Caro Nicola,

    la tua valutazione, dopo il voto di domenica scorsa, ultima (?) tappa del lungo declino del Pd e di tutte le sinistre più o meno rosse, mi è sembrata la più consapevole della portata della sfida:

    "Un ciclo storico si è chiuso. Vanno ridefiniti un pensiero strategico, la nostra collocazione politica, le forme del partito e il suo rapporto con gli umori più profondi della società italiana, l'organizzazione della partecipazione e della rappresentanza nella democrazia".

    È così. Si è chiuso un ciclo storico. Si è chiuso il "Trentennio inglorioso", caratterizzato in tutte le "economie mature" da due fatti interconnessi: da un lato, la regressione delle condizioni del lavoro, lo spiaggiamento delle classi medie, l'esplosione della disuguaglianza sociale, l'ingiustizia ambientale e lo svuotamento della democrazia; dall'altro, la dismissione dei principali strumenti regolativi dello Stato nazionale e, conseguentemente, la marginalità politica, finanche la scomparsa, di tutti i partiti della famiglia socialista europea (a parte, non a caso, il Labour rigenerato culturalmente prima che politicamente come sinistra nazionale e popolare da Jeremy Corbin).

    In sintesi, la parabola specifica del Pd è variante nazionale di una dinamica involutiva generale. Quindi, partiamo da qui. Il problema non è mandare a casa Matteo Renzi e mettere in seconda fila i suoi derivati. Il dimissionario Segretario del Pd, ora facile capro espiatorio, è stato soltanto l'estremo protagonista della fase terminale della parabola della sinistra storica. Il problema è capire cosa è avvenuto. Poi, che fare.

    Perché nella fase di sempre più acute sofferenze economiche e sociali, i partiti originati dal movimento operaio, nati a cavallo tra la fine del XIX e l'inizio del XX Secolo per affrontarle, sono avversati ovunque in Europa da quanti dovrebbero rappresentare?

    Perché la composizione sociale degli elettori della sinistra storica e delle cosiddette sinistre radicali e anti-sistema è confinata alle upper classes dei centri storici delle grandi città? Per una ragione semplice: tutti i partiti della famiglia socialista europea sono stati corresponsabili della costruzione di un ordine economico e sociale di svalutazione del lavoro e di svuotamento della sovranità democratica.

    In particolare, nel dopo '89, dispiegato dall'egemonia liberista come "fine della Storia", hanno, spesso orgogliosamente, come nel caso de L'Ulivo e del Pd, contributo a realizzare il mercato unico europeo e l'euro come fattori di aggravamento degli effetti negativi della globalizzazione. Certo, vi sono tante attenuanti politiche serie e, in larga parte della classe dirigente di quella sinistra, inconsapevolezza e buona fede. Ma la responsabilità storica rimane.

    Caro Nicola, vogliamo partire da qui? Da un'analisi dolorosa ma necessaria delle ragioni strutturali dei fenomeni politici? A Frattocchie, ci hanno insegnato che, secondo Gramsci, un partito si definisce nella declinazione autonoma e distintiva del nesso nazionale-sovranazionale, quindi, per noi, Italia-Unione europea-Eurozona, innanzitutto.

    Attenzione, giustapporre intorno al Pd "liberato" esperienze civiche, buone classi dirigenti amministrative, intellettualità fresca è certamente condizione necessaria, ma non sufficiente a mettere in campo un adeguato e credibile progetto politico per il nostro Paese. I tempi sono duri.

    Di fronte a tale quadro, per decidere che fare, è dirimente rispondere alla domanda: quali interessi si punta a rappresentare, a tutelare, a promuovere? È il quesito di fondo, comune a tutte le sinistre europee. Rileva per LeU, come rileva per il Pd.

    Il "tuo" Pd chi vuole rappresentare? L'ordine mercantilista dei Trattati europei e dell'eurozona colpisce nella sua fisiologia il variegato popolo delle periferie economiche, sociali e culturali, mentre beneficia le filiere dell'export di qualità, i ceri medi riflessivi, le aristocrazie culturali e amministrative, insomma la constituency potenziale del "Fronte Repubblicano", purtroppo minoranza sociale prima che elettorale.

    Il Pd "ridefinito sul piano del pensiero strategico e della collocazione politica" su chi vuole concentrare la sua funzione storica? Sul piano del programma fondamentale, come intende sottrarsi alla morsa europeismo liberista, da un lato, e nazionalismo dall'altro? Il primato della nostra Costituzione rispetto ai principi prevalenti nei Trattati europei, il patriottismo costituzionale, può essere la bussola per navigare, controcorrente e controvento?

    https://www.huffingtonpost.it/stefan...ef=it-homepage
    amaryllide likes this.
    Venezuela e Zimbabwe nei nostri cuori!

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Il Re del Nord
    Data Registrazione
    06 Mar 2017
    Località
    Udine
    Messaggi
    18,354
    Mentioned
    340 Post(s)
    Tagged
    36 Thread(s)

    Predefinito Re: Stefano Fassina scrive a Zingaretti

    Fassina sta solo sprecando energie a cercare di convincere il PD che è un partito padronale (probabilmente lo sa pure già).
    Venezuela e Zimbabwe nei nostri cuori!

  3. #3
    Klassenkampf ist alles!
    Data Registrazione
    31 May 2009
    Messaggi
    30,975
    Mentioned
    581 Post(s)
    Tagged
    30 Thread(s)

    Predefinito Re: Stefano Fassina scrive a Zingaretti

    Citazione Originariamente Scritto da Lord Attilio Visualizza Messaggio
    Fassina sta solo sprecando energie a cercare di convincere il PD che è un partito padronale (probabilmente lo sa pure già).
    Se Fassina vuole parlare a ZIngaretti, sa dove trovarlo per farlo direttamente. Se gli scrive sul Fuffington, è agli elettori del PD che vuole parlare.
    "Una vecchia barzelletta sovietica, diceva, cos’è il deviazionismo? È andare dritti quando la linea va a zig zag. Ecco, io sono un deviazionista"

  4. #4
    Il Re del Nord
    Data Registrazione
    06 Mar 2017
    Località
    Udine
    Messaggi
    18,354
    Mentioned
    340 Post(s)
    Tagged
    36 Thread(s)

    Predefinito Re: Stefano Fassina scrive a Zingaretti

    Citazione Originariamente Scritto da amaryllide Visualizza Messaggio
    Se Fassina vuole parlare a ZIngaretti, sa dove trovarlo per farlo direttamente. Se gli scrive sul Fuffington, è agli elettori del PD che vuole parlare.
    È più facile convincere Zingaretti degli elettori del PD.

    Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
    Venezuela e Zimbabwe nei nostri cuori!

  5. #5
    Klassenkampf ist alles!
    Data Registrazione
    31 May 2009
    Messaggi
    30,975
    Mentioned
    581 Post(s)
    Tagged
    30 Thread(s)

    Predefinito Re: Stefano Fassina scrive a Zingaretti

    Citazione Originariamente Scritto da Lord Attilio Visualizza Messaggio
    È più facile convincere Zingaretti degli elettori del PD.

    Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
    Allora rettifico: FAssina parla agli EX elettori del PD, quella parte maggioritaria che viene dal voto al PCI, e che oggi ha smesso di votare.
    "Una vecchia barzelletta sovietica, diceva, cos’è il deviazionismo? È andare dritti quando la linea va a zig zag. Ecco, io sono un deviazionista"

 

 

Discussioni Simili

  1. Il deputato Stefano Fassina dice addio al Pd
    Di POL nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 24-06-15, 10:30
  2. Stefano Fassina: “Tanto Pd se n’è già andato”
    Di POL nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 15-05-15, 14:37
  3. L’iceberg è sempre più vicino - di Stefano Fassina
    Di TheLastOfUs nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 01-03-15, 00:16
  4. Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 23-01-15, 08:58
  5. In difesa di Stefano Fassina!
    Di Danny nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 60
    Ultimo Messaggio: 25-11-11, 15:01

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226