User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4
Like Tree5Likes
  • 3 Post By Maxadhego
  • 2 Post By Grifo

Discussione: L’ultimo incursore.

  1. #1
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,456
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito L’ultimo incursore.

    https://www.maurizioblondet.it/lultimo-incursore/


    L’ULTIMO INCURSORE.

    Maurizio Blondet
    19 agosto 2018


    (La foto col suo volto di allora. Adesso l’ha riacquistato per sempre).

    Addio all’incursore Emilio Bianchi, 103 anni, ultimo superstite dell’impresa di Alessandria

    https://www.ilmessaggero.it/primopia...e-1196188.html

    Winston Churchill, come ha ricordato di recente il Times in uno dei suoi commoventi obit, fu talmente impressionato da quell’impresa del nemico italiano nel porto di Alessandria che ordinò ai vertici della Marina di sua Maestà di adottare al più presto tecniche e strategie degli avversari tra i quali c’era Emilio Bianchi, morto oggi a Torre del Lago (Lucca), dove abitava.

    Aveva 103 anni. L’Italiano che aveva insegnato agli inglesi come si combatte per mare era medaglia d’oro al valor militare ed era l’ultimo incursore in vita della straordinaria impresa d’Alessandria dell’allora Regia marina.

    Faceva parte degli incursori del sommergibile Scirè, comandato da Valerio Borghese, che 74 anni fa, nella notte tra il 18 e il 19 dicembre 1941, a cavalcioni di tre siluri “maiali” provocarono l’affondamento delle corazzate inglesi Valiant e Queen Elizabeth e danneggiarono una petroliera. Un raid di un manipolo di sei coraggiosi che causò perdite durissime alla flotta inglese che riteneva impossibile violare il pesantissimo sistema di sicurezza approntato per difendere il porto.



    Bianchi, capo palombaro, insieme al tenente di vascello Luigi Durand De La Penne, faceva parte dell’equipaggio che aveva avuto come bersaglio la Valiant, difesa anche da un complesso apparato di reti metalliche che gli incursori dovettero tagliare o superare sfruttando la scia delle navi inglesi e manovrando i pesanti e lenti maiali a propulsione elettrica,

    la cui prua era costituita da una carica di 600 kg di esplosivo dotata di un sistema a orologeria e di un potente magnete. Così potente che gli incursori, esausti, nel buio del fondale, dovevano rallentarla a forza di braccia perché non facesse rumore quando si attaccava alle fiancate delle navi dalle quali era fortemente attratta nell’ultima fase dell’applicazione. Ogni suono, nel silenzio della notte, li avrebbe traditi.

    Bianchi venne scoperto e catturato quando fu costretto a riemergere nei pressi della corazzata per intossicazione di ossigeno causata dalla lunghezza della missione, oltre cinque ore. Intanto De la Penne riuscì a completare la sistemazione della carica venendo tirato a bordo poco dopo dalla furibonda e incredula sorveglianza inglese.


    Lui e De La Penne, interrogati con decisione, non rivelarono dove avevano applicato la cariche esplosive magnetiche e gli inglesi, per costringerli a parlare, li rinchiusero nel ponte più basso della corazzata condannandoli così a morte sicura.

    Neppure davanti a ciò i due parlarono. Poco prima della detonazione, De La Penne chiamò tuttavia il comandante della corazzata: “Mi creda, è meglio che evacui la nave”. Un atteggiamento che permise di salvare numerose vite: si contarono infatti solo 8 inglesi morti. E che permise di guadagnare difinitivamente il rispetto del nemico.

    Per puro miracolo la corazzata, sventrata dalla carica, si adagiò sul fondo del porto in modo tale che la zona assai sotto il pelo dell’acqua, dove i due erano richiusi, non si allagò. De La Penne riportò solo una lieve ferita alla testa. La buona sorte che meritano gli eroi.



    Dopo Bianchi, volontario in Marina dal 1932 e quindi palombaro incursore nella XMas, e De La Penne, tenente di vascello, anche gli altri quattro palombari incursori vennero via via catturati: trascorsero il resto della guerra in prigionia.

    Dopo il conflitto l’impresa valse loro anche riconoscimento anche da parte della Marina inglese che pure, per colpa di quella sconfitta tenuta segreta con mille espedienti, fu costretta ad allentare la pressione sui convogli italiani diretti in Nord Africa. Tanti marinai devono la vita ai sei incursori di Alessandria. La provvisoria supremazia navale nel Mediterraneo dovuta all’impresa non venne tuttavia sfruttata dal comando italiano.


    Il sommergibile Scirè. Comandante Junio Valerio Borghese. I maiali e i loro uomini uscivano dai tubi lanciasiluri.
    Sparviero, Tular and Second chance like this.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Sospeso/a
    Data Registrazione
    30 May 2018
    Messaggi
    6,356
    Mentioned
    24 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: L’ultimo incursore.

    forte al barca, scarso alla lazio (strano ve')


  3. #3
    Forumista senior
    Data Registrazione
    25 Aug 2011
    Località
    mid-west liguria
    Messaggi
    2,737
    Mentioned
    181 Post(s)
    Tagged
    71 Thread(s)

    Predefinito Re: L’ultimo incursore.

    Bianchi è mancato tre anni fa.
    Blondet se ne è accorto solamente oggi??😳

  4. #4
    Gianicolo, 1849
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    32,619
    Mentioned
    248 Post(s)
    Tagged
    8 Thread(s)

    Predefinito Re: L’ultimo incursore.

    Ogni anno si fa la commemorazione delle gesta degli incursori anche andando sul relitto dello Scirè, dichiarato cimitero di guerra.


    Tular and Sparviero like this.
    Io sono al bando da circoli, logge e sagrestie.
    Ma col mio carattere e i miei gusti me ne consolo facilmente.

 

 
Correlati:

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 24-11-16, 12:30
  2. Gabidalishme ultimo atto (proprio ultimo....)
    Di Robert nel forum Fondoscala
    Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 07-06-13, 23:30
  3. \"Con le budella dell'ultimo prete impiccheremo l'ultimo re\"
    Di Iannis nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 02-05-11, 18:58
  4. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 17-03-11, 19:28
  5. Gettare il cuore oltre l' ultimo quorum
    Di Filippo Strozzi nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 03-04-09, 15:41

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Single Sign On provided by vBSSO

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225