User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 13
Like Tree5Likes

Discussione: Miei Prodi (di Roberto Giorgini)

  1. #1
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,456
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Miei Prodi (di Roberto Giorgini)

    https://scenarieconomici.it/miei-prodi-di-roberto-giorgini/



    Maurizio Gustinicchi
    agosto 21, 2018

    AVANTI MIE PRODI, METTETE I NEGRI IN AUTOSTRADA


    Scorrevo sconsolato wikipedia, alla ricerca per cosi dire di uno spunto, un qualcosa che mi desse una chiava di lettura diversa per quanto riguarda Romano Prodi, ma nulla.
    Cattedre a destra, incarichi a sinistra, collaborazioni di sotto, premi di sopra, che dire un uomo praticamente perfetto, eppure nel passato di quest’uomo ci sfugge più di un particolare.


    Il fatto che ci ha presi in giro su tutto è assodato, ormai è di pubblico dominio la storiella del giorno in meno di lavoro e del giorno in più di guadagno, tiritera che mi ha sempre fatto rabbia.
    Uomo giusto al posto giusto, ma non per noi italiani; altro elemento messo li a fare e disfare.

    Bhè perché con le sue uscite e le sue stravaganze mi ha fatto sempre venire alla mente la frase de “Amici Miei” del Melandri guardando le gesta del Necchi che nasconde le feci del Sor Savino Capogreco: che cos’è il genio…perché non so voi, se non è un genio quest’uomo chi altro potrebbe esserlo?

    Vi spiego meglio, andiamo con ordine.
    Cominciamo con l’articolo sul Corriere della Sera del 19 Agosto 1977 sottoscritto dal mortadella: “In Italia Mancano i Negri”, dove affronta una dissertazione sul fatto che l’Italia non avendo, contrariamente a USA e Francia, una industria senza “Negri” in quanto destinati per loro natura a fare lavori meno graditi è una economia destinata a capitolare.

    Ci troviamo davanti a una dichiarazione razzista fuori da ogni portata, e non solo nessuno nel PD si è mai indignato e mai si indignerà, ma si comprende tra le righe che è il primo passo verso la sostituzione etnica, almeno per quel concerne i c.d. lavori meno graditi.
    Ci troviamo nel pieno degli anni di piombo a 7 mesi dal sequestro di Aldo Moro.

    Certo mi direte che attinenza possa intercorrere tra le due cose, palesemente nulla, se non per il fatto che in mezzo agli ingranaggi troviamo sempre un giovane Prodi che si stava avvicinando al panorama politico italiano, compromettendolo definitivamente.

    Purtroppo sappiamo tutti la drammatica vicenda del Prof. Aldo Moro che epilogo ebbe, ma anche in questa occasione il nostro Prodi si rese protagonista di una dichiarazione che non ha eguali nella storia della Repubblica Italiana.

    Prodi rilasciò a posteriori, a omicidio dell’On. Moro avvenuto, delle dichiarazioni spontanee inerenti l’effettuazione di una sorta di seduta spiritica dove, assieme ad altre due città del viterbese, spuntò quella di Gradoli.

    C’erano più persone durante quella seduta, e tutti dichiararono che il piattino si mosse da solo, compose la scritta “GRADOLI” mentre fuori pioveva.
    Appare pacifico pensare che uno dei membri della seduta sapesse qualcosa, uno stordito generico medio come il sottoscritto a distanza di 40 anni e dopo quello che è accaduto non può non pensare che qualcuno non sapesse.

    Via Gradoli, amena strada sulla Cassia all’interno del GRA, cosi maledetta che neanche Google Street View conosce, però lo spirito guida di Prodi era preparatissimo e non solo lui, ad oggi c’è un grappolo di telecamere prima di entrare nella strada che sembra un fortino militare.

    In questa via, per essere chiari, dall’esame delle carte del processo, ha soggiornato il prof. Moro durante la sua prigionia.
    A distanza di 40 anni ci ritroviamo con un manipolo di ex brigatisti fuori dalle carceri, che si fotografano con personaggi più o meno noti dello spettacolo,…e poi ci si indigna con Salvini per un Selfie in chiesa; intanto il mistero rimane.

    Però qualcuno conosceva via Gradoli ma Google ad oggi ancora non lo sa.
    Faccio fatica a visualizzare lo sguardo attonito del magistrato a cui Prodi ha rivelato il risultato della seduta spiritica, fossi stato io credo che avrei pensato seriamente a effettuare un TSO urgente, invece ci troviamo ad oggi con la storiella dei Negretti e di via Gradoli.

    Al giovane e rampante Romano sembra che la bravura (o fortuna) proprio non manchi, comincia a ricoprire importanti incarichi istituzionali fino a divenire Premier.
    Ma prima di tutto nel 1999 con l’incarico di presidente dell’IRI ha il compito di privatizzare autostrade.

    In una sua intervista, neanche con tanta convinzione dice di aver lottato contro i poteri forti, di aver tolto dalle mani le Autostrade da sicuri poteri che avrebbero concentrato la propria forza e avrebbero generato un mostro.

    Il risultato, oggi 21 agosto, lo abbiamo tutti davanti agli occhi, abbiamo dato in concessione le nostre autostrade con l’ideale intento di portare delle migliorie, ci avevano detto che privatizzare portava efficienza e progresso invece ci accorgiamo che le autostrade sono ridotte male male; e da qui una psicosi dilagante, in Italia stiamo chiudendo tutto ciò che sia ponte o viadotto persino i ponticelli delle passeggiate alpine sono interdetti.

    Il mio professore di italiano delle superiori, comunista convinto, era estasiato dall’operato di Prodi tanto che lo considerava uno statista.

    Analizzando a posteriori il suo operato è innegabile che nel corso degli anni ha ricevuto ordini e direttive ben specifiche da una non ben nota regia oscura, perché se prima lo consideravo, scherzosamente un genio, ora i tratti del disfattista emergono: 1) svendita dell’Italia con l’Euro, 2) richiesta di negretti, 3) dichiarazioni inquietanti nel caso Moro (nel 2008 si rifiutò di rispondere a una commissione di inchiesta parlamentare) 4) svendita delle autostrade.

    Quattro punti nevralgici della nostra vita Repubblicana che ci hanno segnato in modo indelebile, punti cardine che per forza di cose non si può più trattare come il famigerato cambio dell’Euro.

    Analizzando oggettivamente questi avvenimenti non si può sottacere una responsabilità diretta dell’operato di quest’Uomo, la cosa che mi irrita di più è come una certa compagine politica, non riuscendo più a indirizzare la verità, distorce quello che normalmente avviene; allora si inventano gli “Ha Stato Putin”, i Twitt messicani la piattaforma grillina, la claque in chiesa, etc.

    Senza pudore e vergogna per quello che è stato provocato da un membro della loro greppia, vanno avanti con i loro ideali antidemocratici (ne vedremo delle belle alle elezioni europee in primavera); tutto ciò è semplicemente disgustoso.

    Sparviero likes this.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    socialdemocratico di m
    Data Registrazione
    21 Aug 2013
    Località
    tra la Ghisolfa e il West
    Messaggi
    29,325
    Mentioned
    96 Post(s)
    Tagged
    20 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Miei Prodi (di Roberto Giorgini)

    Citazione Originariamente Scritto da Maxadhego Visualizza Messaggio

    Al giovane e rampante Romano sembra che la bravura (o fortuna) proprio non manchi, comincia a ricoprire importanti incarichi istituzionali fino a divenire Premier.
    Ma prima di tutto nel 1999 con l’incarico di presidente dell’IRI ha il compito di privatizzare autostrade.
    nel 1999 il presidente dell'Iri era Gian Maria Gros-Pietro.
    nel 1999 Romano Prodi è stato nominato presidente della commissione europea.
    almeno documentarsi.
    le cose si trasformano l'una nell'altra secondo necessità
    e si rendono giustizia secondo l'ordine del tempo

  3. #3
    socialdemocratico di m
    Data Registrazione
    21 Aug 2013
    Località
    tra la Ghisolfa e il West
    Messaggi
    29,325
    Mentioned
    96 Post(s)
    Tagged
    20 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Miei Prodi (di Roberto Giorgini)

    Citazione Originariamente Scritto da Maxadhego Visualizza Messaggio

    Al giovane e rampante Romano sembra che la bravura (o fortuna) proprio non manchi, comincia a ricoprire importanti incarichi istituzionali fino a divenire Premier.
    Ma prima di tutto nel 1999 con l’incarico di presidente dell’IRI ha il compito di privatizzare autostrade.
    nel 1999 il presidente dell'Iri era Gian Maria Gros-Pietro.
    nel 1999 Romano Prodi è stato nominato presidente della commissione europea.
    almeno documentarsi.

    c'è anche da dire che l'articolo del Corriere (in Italia mancano i "negri") dice cose un tantino diverse e affronta tematiche un tantino più complesse di quanto dichiarato nel post qui sopra.
    https://sergiobontempelli.wordpress....ncano-i-negri/
    le cose si trasformano l'una nell'altra secondo necessità
    e si rendono giustizia secondo l'ordine del tempo

  4. #4
    Forumista senior
    Data Registrazione
    27 Feb 2013
    Località
    Pistorium, sepulcrum Catilinae
    Messaggi
    2,036
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Miei Prodi (di Roberto Giorgini)

    Questo Gustinicchi , tra l'altro , non tiene nella doverosa considerazione l'immensa dose di sfiga che si sta abbattendo sul paese.
    Purtroppo il Presidente buono non tornera' piu' e affogheremo tutti nella melma paludosa delle vostre cazzate.
    y es pa' lante que vamos..

  5. #5
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,456
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Miei Prodi (di Roberto Giorgini)

    Citazione Originariamente Scritto da Danilo Medina Visualizza Messaggio

    Questo Gustinicchi , tra l'altro , non tiene nella doverosa considerazione l'immensa dose di sfiga che si sta abbattendo sul paese.
    Purtroppo il Presidente buono non tornera' piu' e affogheremo tutti nella melma paludosa delle vostre cazzate.


    viste le straordinarie imprese del presidente buono,
    si può richiamare in servizio per completare
    l'opera di risanamento del paese.

  6. #6
    'עַם יִשְרָאֵל חַ
    Data Registrazione
    28 Jul 2010
    Messaggi
    30,955
    Mentioned
    876 Post(s)
    Tagged
    10 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Miei Prodi (di Roberto Giorgini)

    Ricordo un simpatico siparietto regalatoci da Israel Singer, l'ex capo del Congresso Ebraico Mondiale, che fu colto da una telecamera accidentalmente accesa a dare ordini a Prodi, allora capo della Commissione UE.
    ....il filmato dovrebbe essere ancora in rete.... il Mortazza era solo un pupazzone nelle mani di abilissimi pupari.
    Sparviero and animal like this.
    "Ich habš gewagt mit sinnen und trag deš noch kein rew, mag ich nicht dran gewinnen, noch mûß man spüren trew" (Ulrich von Hutten)

  7. #7
    Forumista
    Data Registrazione
    30 May 2018
    Messaggi
    231
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Miei Prodi (di Roberto Giorgini)

    un simpatico siparietto regalatoci da Israel Singer, l'ex capo del Congresso Ebraico Mondiale, che fu colto da una telecamera accidentalmente accesa a dare ordini a Prodi, allora capo della Commissione UE

    Repubblica.it/esteri: Israel Singer a Prodi: "Io non sto con Berlusconi"
    Il direttore del Congresso Ebraico mondiale ha parlato
    al presidente Ue senza sapere di essere ripreso
    Israel Singer a Prodi:
    "Io non sto con Berlusconi"
    Spezzoni del colloquio privato trasmessi dal tg di La7 e visibili sul sito della tv interna dell'Ue

    ROMA - Non sapeva di essere ripreso e Israel
    Singer, direttore del Congresso mondiale ebraico, ieri mattina ha parlato a viso aperto con il presidente della Commissione europea Romano Prodi. "C'è gente che vuole sostenere te e gente che sta per appoggiare Berlusconi. Non pensare che lo appoggi sul serio, tu questo lo sai bene come lo so io", ha detto Singer a proposito dei rapporti tra esponenti ebraici e il presidente del Consiglio.

    "Tutta quella gente che lo sostiene" ha continuato, "tutti quei sapientoni che ora parlano sono quelli che si sono seduti accanto a Berlusconi a New York. Tu lo sai bene come lo so io. Io non sono tra quelli che si mette a sedere con lui, e tu questo lo sai". Il colloquio, però, non è sfuggito all'occhio dell'unica telecamera presente, quella della televisione ufficiale della Commissione. E il colloquio in inglese tra Singer e Prodi è stato trasmesso - tradotto - questa sera dal telegiornale della tv La7, che ha definito il presidente della Commissione "imbarazzatissimo".

    Dopo la lettera dello scorso lunedì al Financial Times, nella quale il presidente mondiale del congresso ebraico Edgar Bronfman, ed europeo, Cobi Benatoff, accusavano la Commissione di scarsa sensibilità nei confronti dell'antisemitismo, protagonista è stato stavolta Israel Singer, direttore del Congresso Ebraico mondiale.

    Singer ha incontrato ieri mattina Prodi a Bruxelles per ricucire lo strappo provocato dalla lettera al Financial Times del presidente del Congresso ebraico mondiale Edgard Brofman e del Congresso ebraico europeo Cobi Benatoff. I due esponenti avevano accusato la Commissione di avere un atteggiamento ambiguo sull'antisemitismo in Europa, dopo il sondaggio di Eurobarometro che indicava Israele come il principale rischio per la pace mondiale e la decisione di non pubblicare un rapporto dell'Osservatorio di Vienna sugli episodi di antisemitismo in Europa.

    A causa di quell'articolo, Prodi aveva congelato i preparativi di un seminario congiunto, concordato con i leader ebraici, da tenere in febbraio. Il colloquio chiarificatore con Singer ha convinto Prodi a confermare invece l'iniziativa.
    Singer, ieri mattina, era volato a Bruxelles per incontrare Romano Prodi e chiudere l'incidente della lettera. Durante l'incontro, avvenuto al dodicesimo piano del palazzo della Commissione secondo la ricostruzione della tv, Singer si è improvvisamente rivolto a Prodi con queste affermazioni senza accorgersi di essere ripreso dall'unica telecamera presente, quella della tv ufficiale della Commissione Europea.

    Vari spezzoni video della durata di poco meno di due minuti dell'incontro tra Prodi e Singer sono visibili sul sito della rete televisiva interna dell'Unione Europea (Ebs). Fra questi vi è quello relativo alle dichiarazioni di Singer su Berlusconi nel quale si vedono Singer e Prodi che si accomodano sui divani della sala dove si è tenuto il colloquio. Nello spezzone di Ebs si vede il direttore del Congresso ebraico internazionale gesticolare in maniera veemente mentre Prodi, seduto di fronte a lui, ascolta con lo sguardo rivolto verso il basso.

    In un altro dei brani di conversazione privata tra i due inclusi negli spezzoni visibili sul sito della Ebs, Israel Singer ha detto inoltre al presidente della Commissione: "Mio nonno diceva che non tutto quello che è importante deve essere detto, ancor meno deve essere scritto, e nulla deve essere stampato".
    (9 gennaio 2004)

  8. #8
    Forumista
    Data Registrazione
    26 Sep 2011
    Messaggi
    105
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Miei Prodi (di Roberto Giorgini)

    Citazione Originariamente Scritto da standing bull Visualizza Messaggio
    nel 1999 il presidente dell'Iri era Gian Maria Gros-Pietro.
    nel 1999 Romano Prodi è stato nominato presidente della commissione europea.
    almeno documentarsi.

    c'è anche da dire che l'articolo del Corriere (in Italia mancano i "negri") dice cose un tantino diverse e affronta tematiche un tantino più complesse di quanto dichiarato nel post qui sopra.
    https://sergiobontempelli.wordpress....ncano-i-negri/
    ......per altro consultando l'archivio on line del Corriere della Sera un articolo con quel titolo e quella data ("L'Italia è diversa e mancano i negri" di venerdì 19/08/1977) non è attribuito a Romano Prodi ma bensì a tal "Orano Paolo" (che però sembrerebbe essere stato un fascita morto nel 1945.......). Vedere qui. A meno che non fosse uno pseudonimo non sembrerebbe essere un articolo di Prodi.

  9. #9
    Forumista
    Data Registrazione
    30 May 2018
    Messaggi
    231
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Miei Prodi (di Roberto Giorgini)

    Ricordo un simpatico siparietto
    0:40
    Sparviero likes this.

  10. #10
    email non funzionante
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Messaggi
    42,788
    Mentioned
    98 Post(s)
    Tagged
    10 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Miei Prodi (di Roberto Giorgini)

    Citazione Originariamente Scritto da Danilo Medina Visualizza Messaggio
    Questo Gustinicchi , tra l'altro , non tiene nella doverosa considerazione l'immensa dose di sfiga che si sta abbattendo sul paese.
    Purtroppo il Presidente buono non tornera' piu' e affogheremo tutti nella melma paludosa delle vostre cazzate.
    cazzate? uno che crede agli spiriti che fanno girare il piattino?

    presidente buono? ma possibile che voi piddini abbiate il neurone residuale che si aggira sconsolato nel vuoto pneumatico della vostra scatola cranica, possibile che vi faccia partorire solo , questa sì, , tremenda cazzata?

    PRESIDENTE BUONO? il democristiano prodi?
    Sparviero likes this.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Correlati:

Discussioni Simili

  1. Risposte: 30
    Ultimo Messaggio: 26-06-14, 13:20
  2. Avanti miei Prodi
    Di MarinoBuia nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 16-03-13, 19:55
  3. Prodi : " I miei amici africani......"
    Di Watson nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 18-02-13, 23:08
  4. Roberto & Roberto, senza alcuna vergogna!!!
    Di Iunthanaka nel forum Padania!
    Risposte: 40
    Ultimo Messaggio: 23-08-07, 08:01
  5. amici miei amici miei......
    Di cm814 nel forum Tradizione Cattolica
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 15-09-03, 13:36

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Single Sign On provided by vBSSO

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225