29 AGOSTO

SINASSARIO

MEMORIA DELLA RECISIONE DEL PREZIOSO CAPO DEL SANTO E GLORIOSO PROFETA, PRECURSORE E BATTISTA GIOVANNI









APOLYTIKION. TONO 2
DEL GIUSTO SI FA MEMORIA TRA LE LODI: MA A TE, O PRECURSORE, BASTA LA TESTIMONIANZA DEL SIGNORE. SI, PIU’ VENERABILE DEI PROFETI SEI STATO DICHIARATO; PERCHE’ SEI STATO RESO DEGNO DI BATTEZZARE TRA I FLUTTI COLUI CHE ANNUNCIAVI. PERCIO’, DOPO AVER COMBATTUTO PER LA VERITA’, CON GIOIA HAI ANNUNCIATO ANCHE NELL’ADE DIO MANIFESTATO NELLA CARNE, COLUI CHE TOGLIE I PECCATI DAL MONDO E A NOI ELARGISCE LA GRANDE MISERICORDIA.



KONDAKION. TONO PL.1. COL SEGUENTE ACROSTICO: Dell’umile Romano
DIVINA ECONOMIA E’ STATA LA GLORIOSA DECAPITAZIONE DEL PRECURSORE, PERCHE’ EGLI POTESSE ANNUNCIARE ANCHE AGLI ABITANTI DELL’ADE L’AVVENTO DEL SALVATORE. GEMA DUNQUE ERODIADE, CHE HA RICHIESTO L’INFAME OMICIDO: PERCHE’ ESSA NON HA AMATO LA LEGGE DI DIO NE’ IL SECOLO DELLA VITA, MA QUELLO EFFIMERO E FALLACE.



IKOS


NEFANDO SI E’ MOSTRATO A TUTTI IL GIORNO NATALIZIO DI ERODE; PERCHE’ IN MEZZO A QUANTI SI DAVANO ALLA VOLUTTUA’ FU POSTA COME VIVANDA LA TESTA DI COLUI CHE DIGIUNAVA. ALLA GIOIA FU CONGIUNTA A TRISTEZZA, AL RISO FU MESCOLATO GEMITO AMARO, PERCHE’, COME AVEVA DETTO LA FANCIULLA, ENTRO’ ALCOSPETTO DI TUTTI IL VASSOIO CON LA TESTA DEL BATTISTA, E PER TANTA INSOLENZA CI FU FUNEBRE LAMENTO IN TUTTI COLORO CHE BANCHETTAVANO COL RE: CIO’ INFATTI NON DILETTO’ LORO, NE’ ERODE STESSO, SECONDO QUEL CHE E’ DETTO: SI RATTRISTO’; NON PERO’ DI TRISTEZZA SINCERA, MA EFFIMERA E FALLACE





EXAPOSTILARION. Con i discepoli conveniamo
CORONIAMO CON INNI DI LODE COLUI CHE E’ STATO RICONOSCIUTO IL PIU’ GRANDE DEI PROFETI ED E’ DIVENUTO L’ELETTO FRA GLI APOSTOLI, IL PRECURSORE DELLA GRAZIA: PER LA LEGGE DI DIO INFATTI, EGLI HA AVUTO RECISA LA TESTA.



ALTRO EXAPOSTILARION. Tu che il cielo con le stelle
L’IMPUDICO ERODE HA DECAPITATO CON L’INGANNO TE, BATTISTA DEL SALVATORE, CULTORE DELLA CASTITA’, MA NON HA POTUTO AFFATTO RECIDERE I RIMPROVEI DELLA TUA LINGUA