User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
Like Tree2Likes
  • 1 Post By Leviathan
  • 1 Post By Kavalerists

Discussione: Crimi: “Caro Berlusconi la pacchia è finita: tetti alla pubblicità in tv”

  1. #1
    anti bufale
    Data Registrazione
    12 Jan 2011
    Messaggi
    31,695
    Mentioned
    39 Post(s)
    Tagged
    8 Thread(s)

    Predefinito Crimi: “Caro Berlusconi la pacchia è finita: tetti alla pubblicità in tv”

    Appena entriamo nella sua stanza di sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all’Editoria, Vito Crimi ci dà subito una notizia: “Si ricorda il Fondo per il pluralismo dell’editoria istituito da Luca Lotti? Bene, in quel fondo era previsto un contributo di solidarietà dello 0,1% sui redditi delle concessionarie di pubblicità compresi i Centri Media. Il decreto che avrebbe dovuto fissare i criteri per questo contributo non è stato mai varato. Di fatto, un regalo alle grandi concessionarie, a Berlusconi in primis”. La discussione sul finanziamento pubblico all’editoria, quindi, inizia da qui, da come sono ripartite le risorse, da chi le ha sul serio e chi invece è in crisi. Il Fondo pubblico eroga contributi alla stampa, per circa 114 milioni (ma 27,8 vanno alla convenzione con Rai International), e si finanzia con risorse pubbliche e solo teoricamente, apprendiamo oggi, con l’extra-gettito del canone Rai e la quota dello 0,1% sui ricavi pubblicitari.

    Applicherete quindi quella norma prevista dal provvedimento che porta la firma di Lotti?
    Sì, riapriamo subito i termini e già in legge di Bilancio procederemo a determinare le nuove tempistiche.

    Vi mettete contro editori importanti, a cominciare da Berlusconi.
    Lo so, del resto quella ‘dimenticanza’ è stata l’ennesimo favore del Pd a Berlusconi e questi regali devono finire.

    Possiamo dire che per Berlusconi è finita la pacchia?
    Non è il mio linguaggio, ma si può anche dire che è finita la pacchia. Il punto vero è che occorre ridistribuire la pubblicità tra tv e carta stampata. Noi non siamo contro i giornali per partito preso.

    Però volete tagliare i fondi diretti all’editoria.
    Sì, attualmente sono stanziati circa 200 milioni tra contributi diretti, alle radio e alle tv, senza contare l’agevolazione delle tariffe telefoniche che può essere stimata in 60 milioni e che andrà rivista da subito.

    Come pensate di agire?
    Tagliando i finanziamenti pubblici, intervenendo sul contributo dello 0,1% come detto e verificando che l’extra-gettito derivante dal canone Rai sia davvero confluito nel Fondo.

    Ma i contributi all’editoria vanno eliminati del tutto o possono esserci ancora dei criteri per un intervento pubblico?
    Innanzitutto vanno aggiustate le distorsioni, visto che circa il 30 per cento dei fondi va a 4-5 testate. Andrà individuato un tetto e modificate le modalità di erogazione. Ad esempio, si può cominciare garantendo il 50 per cento di quanto dovuto e poi di anno in anno verificare. Vogliamo realizzare anche in questo settore quanto fatto con l’abolizione del finanziamento pubblico ai partiti.

    Ci saranno però ricadute occupazionali.
    Noi vogliamo solo togliere i fondi pubblici all’editoria, non eliminare il Fondo per il pluralismo. Gli editori hanno ricevuto tantissimi soldi in questi anni, dal 2003 oltre 3 miliardi di euro. A fronte di questo ci saremmo aspettati investimenti per reggersi sul mercato che non ci sono stati. Ci sono modi per affrontare le ricadute occupazionali.

    Per esempio?
    Penso che si possano introdurre dei tetti pubblicitari per aiutare dal lato degli introiti i giornali.

    Tetti pubblicitari alla Tv?
    Sì, un meccanismo di redistribuzione delle risorse all’interno del sistema. Una strada a cui occorre del tempo per essere realizzata, ma importante. Possiamo poi prevedere incentivi pubblici alla domanda, ad esempio, sostenendo gli abbonamenti oppure nuove idee innovative. Sto proponendo agli editori una piattaforma tecnologica che, ad esempio, permetta al costo di un abbonamento la lettura di tutti i giornali. Sarebbe una ‘Netflix dell’editoria’.

    Potrebbero protestare gli edicolanti.
    Io penso che le edicole vadano aiutate a trasformarsi in una rete di servizi, remunerati, e non essere più schiacciate tra la distribuzione e le norme imposte dagli enti locali.

    Il ministro Di Maio ha parlato di un limite alla pubblicità sui giornali da parte delle imprese partecipate dallo Stato. È d’accordo?
    Sì, le aziende di Stato sono state troppo spesso il bancomat dei politici e ancora adesso ho sentore di commistioni improprie tra le aziende e i giornali. Credo che occorra lavorare a una trasparenza degli investimenti pubblicitari e capire l’incidenza di alcuni inserzionisti. Il lettore deve sapere se il suo giornale ha un ‘socio occulto’ o meno.

    Vale solo per i giornali o anche per le tv?
    Il problema riguarda tutti gli organi di informazione.

    Lei ha parlato anche di editore puro. Intende far uscire dai giornali gli imprenditori che fanno altro?
    Credo che occorra mettere dei tetti alla partecipazione nelle imprese editoriali da parte di chi non ha come attività centrale l’editoria.

    Ma senza azionisti come Caltagirone o De Benedetti alcuni giornali potrebbero chiudere.
    Se quei soggetti ricavano un utile dalle loro partecipazioni altri soggetti potrebbero facilmente subentrare. Se invece non ricavano un utile vuol dire che non si comportano da editori ma da sponsor, finanziano un giornale solo per il tornaconto alla propria azienda e non per fare informazione.



    https://www.ilfattoquotidiano.it/pre...blicita-in-tv/
    Robert likes this.
    Europeisti????? PUPPA!!!!!!

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista senior
    Data Registrazione
    31 Aug 2017
    Messaggi
    3,482
    Mentioned
    71 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Crimi: “Caro Berlusconi la pacchia è finita: tetti alla pubblicità in tv”

    l'unica tv che manda in onda un po' di sport serio in chiaro, questa è una legge in favore di Murdoch e delle sue pay-tv, dato che la Rai preferisce produrre roba scadente tipo don matteo invece che comprare i mondiali ad esempio, coi soldi del canone pagato da tutti pagano uno come terence hill che non sa recitare in una fiction da bambini dell'asilo
    .

  3. #3
    Socialista descamisado
    Data Registrazione
    23 Nov 2011
    Località
    Enotria, nel cuore del Mediterraneo
    Messaggi
    21,807
    Mentioned
    211 Post(s)
    Tagged
    59 Thread(s)

    Predefinito Re: Crimi: “Caro Berlusconi la pacchia è finita: tetti alla pubblicità in tv”

    Purchè il limite valga per tutte le tv, pubblica e private.
    E magari pure su Internet, che non se ne può più di essere bombardati.
    Sparviero likes this.
    L'odierna sinistra rosapallido..."utili idioti, antifascisti in assenza di fascismo per non essere anticapitalisti in presenza di capitalismo." -D.Fusaro
    http://sollevazione.blogspot.com/
    Ria, Ria, Hungária!
    http://hoxhaismocarnivoro.blogspot.com

 

 
Correlati:

Discussioni Simili

  1. Dopo la mensa, lo scuolabus: pacchia finita per chi non paga!
    Di 100% Antikomunista nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 16-04-10, 16:10
  2. Risposte: 164
    Ultimo Messaggio: 20-11-07, 14:07
  3. E' finita! E' finita! E' finita!
    Di Lorenzo nel forum Politica Estera
    Risposte: 30
    Ultimo Messaggio: 03-11-07, 18:20
  4. è finita è finita è finita
    Di mosongo nel forum Fondoscala
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 01-11-07, 16:48
  5. E' finita è finita è finita
    Di Oli nel forum Fondoscala
    Risposte: 29
    Ultimo Messaggio: 16-12-06, 12:25

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Single Sign On provided by vBSSO

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225