User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 14
Like Tree4Likes

Discussione: Luigi Di Maio ha ragione: l'editoria italiana è stata stuprata

  1. #1
    Forumista senior
    Data Registrazione
    13 Jul 2013
    Messaggi
    2,947
    Mentioned
    15 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Luigi Di Maio ha ragione: l'editoria italiana è stata stuprata

    Luigi Di Maio ha ragione: l'editoria italiana è stata stuprata


    Editoria, Di Maio ha posto il problema dell'indipendenza dell'informazione italiana, in mano ai grandi gruppi industriali e finanziari

    di Angelo Maria Perrino


    Bene ha fatto Luigi Di Maio a porre il problema dell’indipendenza dell’informazione in Italia, uccisa dai grandi gruppi industriali e finanziari che hanno negli anni scalato ed espugnato le proprietà delle case editrici storiche, mandando a casa gli editori puri, ossia le famiglie Mondadori, Rizzoli, Rusconi, Perrone e via dicendo.

    Si è così prodotto un grave vulnus alla democrazia che ha trasformato i giornali in strumenti di lobbing e lotte di potere dei grandi gruppi industriali e finanziari (i famosi “poteri forti”), tra di loro e/o contro il potere politico.
    Con buona pace del libero giornalismo e dell’informazione completa e indipendente.

    Un plauso, dunque, al leader dei Cinquestelle e ministro dello Sviluppo economico per aver avuto il coraggio di porre al centro della riflessione istituzionale questa ennesima anomalia italiana, l’intreccio perverso tra notizie e potentati economici con contorno di direttori-foglie di fico, arruolati e compiacenti. Una riflessione e una presa di coscienza molto utile in questa fase di grandi cambiamenti, discontinuità e scompigli, che può servire a svegliare il mondo politico più accorto (esiste?) e mettere in guardia l’opinione pubblica davanti a questo imbarbarimento e degrado legale, morale e istituzionale.

    Per fortuna nostra e sfortuna di lor signori è arrivata alla fine del secolo scorso la grande Rete Internet.
    E i cittadini hanno così potuto organizzarsi in zone temporaneamente autonome e in parte riappropriarsi dell’elaborazione dei significati e delle grandi e piccole narrazioni, acquisendo anche la possibilità di esprimersi direttamente e democraticamente attraverso social, blog e testate digitali (e ci piace ricordare che Affaritaliani.it è nato proprio in nome dell’informazione senza filtri, per contrapporre un progetto editoriale indipendente e puro al conformismo incestuoso e interessato dei media del mainstream).

    Ci sono voluti tanti anni (e tante porcherie abbiamo dovuto ingoiare) per aprire con chiarezza questo dossier davanti agli occhi dei cittadini più distratti (o inebetiti dal frastuono interessato).

    Speriamo non si chiuda presto questo dossier, poiché in un paese senza un’informazione indipendente non c’è consapevolezza, manca il confronto vero, cessa la libera dialettica democratica.
    Resistere, resistere, resistere, dunque, caro Di Maio.

    Ha ragione, ministro, l’establishment dell’Antico Regime, il Palazzo della Casta (o Piovra) e dell’intreccio perverso tra politica degradata e imprenditoria aumma aumma, con contorno del giornalismo col ciuffo e il talk, vuole uccidere il bambino del vostro governo nella culla, temendo di perdere i grandi vantaggi, i privilegi e le lucrose prebende di cui ha goduto fin qui. Vedi le storie dei signori Riva con Ilva e dei signori Benetton con Autostrade, per citare solo due casi d’attualità.

    Tenga duro, non si scoraggi, anche se sarà dura, ministro, come vediamo con i siluri lo stillicidio e la destabilizzazione quotidiana a cui siete sottoposti (vedi caso Matera, dove i mass media privi di decenza le hanno addirittura attribuito, prendendola sul serio, la convinzione che la capitale della cultura 2019 fosse in Puglia,senza timore di screditarsi.. ma loro, non lei).

    Vada avanti nella sua battaglia di moralizzazione della vita pubblica. Una fetta crescente di italiani, i migliori, ha capito e sta con voi (vedi il crollo delle vendite e della credibilità dei giornali di lor signori).

    Insista con la dignità, i diritti dei lavoratori e dei cittadini poveri e meno fortunati, la battaglia alla corruzione, alla ludopatia, alla mercificazione della vita sull’altare del dio profitto, all’inquinamento devastante, al recupero del territorio che ci casca addosso.

    La maggioranza del Paese ne avverte il bisogno e si è espressa per il Cambiamento.

    E imiti in saggezza e understatement il presidente del Consiglio Conte, un altro martire della crocifissione massmediatica quotidiana, il quale, da me intervistato qualche sera fa a La Piazza, lo Street-talk che ho lanciato a Ceglie Messapica, nel profondo del nostro Sud salentino, alla mia domanda: “’Presidente quali giornali legge al mattino?’ Ha risposto secco : ‘Nessuno, altrimenti non potrei governare’”.



    Luigi Di Maio ha ragione: l'editoria italiana è stata stuprata - Affaritaliani.it
    Child44 likes this.
    "Se la parola democrazia significa potere al popolo il termine populismo non ha alcun senso." (M. Fini)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    04 Jan 2016
    Località
    La Mente Universale
    Messaggi
    12,143
    Mentioned
    76 Post(s)
    Tagged
    9 Thread(s)

    Predefinito Re: Luigi Di Maio ha ragione: l'editoria italiana è stata stuprata

    Certamente ha ragione: ma il problema è che i 5S NON accettano il confronto e tentano di zittire le critiche! Pensiero UNICO del "Sacro" Blog!
    manihi likes this.
    Di tutte le possibili reazioni ad un insulto, la più efficace è il silenzio - Santiago Ramòn y Cajal

    Il più redditizio dei commerci è comprare gli uomini per quello che valgono e rivenderli per quello che credono di valere

  3. #3
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    08 Jan 2013
    Messaggi
    24,111
    Mentioned
    130 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Luigi Di Maio ha ragione: l'editoria italiana è stata stuprata

    Un governo che attacca la stampa non e' mai un bel vedere.....
    Legenda: NCUC: non c'entra un cazzo, NRAC: non rispondo ai cazzari
    4 Dicembre 2016: Lutto Nazionale

  4. #4
    Forumista storico
    Data Registrazione
    13 Oct 2010
    Località
    cagliari
    Messaggi
    46,154
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Luigi Di Maio ha ragione: l'editoria italiana è stata stuprata

    Citazione Originariamente Scritto da chichibio Visualizza Messaggio
    Un governo che attacca la stampa non e' mai un bel vedere.....
    certa stampa bisognerebbe chiuderla visto che è fatta solo da pennivendoli prezzolati,,, non è questo che si intende per libertà di informazione, questa è solo libertà di arraffare.
    Sparviero likes this.
    se l'europa non cambia sistema conviene andarsene...altrimenti ci ridurrà come e peggio della grecia.

  5. #5
    member vetch
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Bologna
    Messaggi
    14,217
    Mentioned
    39 Post(s)
    Tagged
    39 Thread(s)

    Predefinito Re: Luigi Di Maio ha ragione: l'editoria italiana è stata stuprata

    Citazione Originariamente Scritto da chichibio Visualizza Messaggio
    Un governo che attacca la stampa non e' mai un bel vedere.....
    E tutta la stampa che massacra un Governo non ê mai un bel vedere.
    E tutte le televisioni.

  6. #6
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    26 May 2009
    Messaggi
    10,688
    Mentioned
    21 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Luigi Di Maio ha ragione: l'editoria italiana è stata stuprata

    Ormai l'80% dell'editoria italiana è in mano a Mondadori(=Berlusconi), ma tanto nessuno legge più un cazzo, i giornali stanno sparendo indipendentemente dalla qualità. I libri in classifica vendono 1/10 di quelli di qualche anno fa e sono quasi tutti libri di cucina

    Internet è al 99,9% merda e l'utente medio non esce da fessbuk e simili, e si limita a guardare i disegnini. Le nuove professioni di successo emerse grazie a internet sono gli influencer e stronzi vari

  7. #7
    socialdemocratico di m
    Data Registrazione
    21 Aug 2013
    Località
    tra la Ghisolfa e il West
    Messaggi
    29,374
    Mentioned
    97 Post(s)
    Tagged
    20 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Luigi Di Maio ha ragione: l'editoria italiana è stata stuprata

    Citazione Originariamente Scritto da grandpa Visualizza Messaggio
    E tutta la stampa che massacra un Governo non ê mai un bel vedere.
    E tutte le televisioni.
    Sembra di risentire il nano d'antan
    manihi likes this.
    le cose si trasformano l'una nell'altra secondo necessità
    e si rendono giustizia secondo l'ordine del tempo

  8. #8
    Visitors Addicted
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Località
    We are everywhere
    Messaggi
    27,413
    Mentioned
    32 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Luigi Di Maio ha ragione: l'editoria italiana è stata stuprata

    Nazionalizzare tutti i mezzi di comunicazione almeno il governo è contento e giggino non rompe più i coglioni.

    Sent from my BND-L21 using Tapatalk
    « Mostrami ciò che Maometto ha portato di nuovo e vi troverai solo delle cose cattive e disumane, come la sua direttiva a diffondere la fede per mezzo della spada. »
    Manuele II Paleologo

  9. #9
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    08 Jan 2013
    Messaggi
    24,111
    Mentioned
    130 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Luigi Di Maio ha ragione: l'editoria italiana è stata stuprata

    Citazione Originariamente Scritto da WalterA Visualizza Messaggio
    Nazionalizzare tutti i mezzi di comunicazione almeno il governo è contento e giggino non rompe più i coglioni.

    Sent from my BND-L21 using Tapatalk
    Bisogna mettere tutta la stampa sotto il controllo di Rocco Casalino:

    Legenda: NCUC: non c'entra un cazzo, NRAC: non rispondo ai cazzari
    4 Dicembre 2016: Lutto Nazionale

  10. #10
    Visitors Addicted
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Località
    We are everywhere
    Messaggi
    27,413
    Mentioned
    32 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Luigi Di Maio ha ragione: l'editoria italiana è stata stuprata

    Citazione Originariamente Scritto da chichibio Visualizza Messaggio
    Bisogna mettere tutta la stampa sotto il controllo di Rocco Casalino:

    E poi rivogliamo Fantastico e il Carosello in TV.

    Sent from my BND-L21 using Tapatalk
    « Mostrami ciò che Maometto ha portato di nuovo e vi troverai solo delle cose cattive e disumane, come la sua direttiva a diffondere la fede per mezzo della spada. »
    Manuele II Paleologo

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Correlati:

Discussioni Simili

  1. Risposte: 120
    Ultimo Messaggio: 09-07-14, 13:16
  2. Luigi Di Maio fa a pezzi Alessandra Moretti a otto e mezzo.
    Di Metabo nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 40
    Ultimo Messaggio: 17-05-14, 14:28
  3. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 27-03-14, 17:57
  4. Risposte: 57
    Ultimo Messaggio: 16-07-09, 15:01
  5. E' stata fortunata: stuprata NON da extracomunitari ed islamici ma da americani...
    Di Bianca Zucchero nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 09-09-06, 14:08

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Single Sign On provided by vBSSO

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225