User Tag List

Pagina 13 di 14 PrimaPrima ... 3121314 UltimaUltima
Risultati da 121 a 130 di 136
Like Tree25Likes

Discussione: Lo spread riguarda i mercati secondari e non quanto paga lo stato sul debito

  1. #121
    Odiatemi pure....
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Roma
    Messaggi
    57,022
    Mentioned
    36 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    19

    Predefinito Re: Lo spread riguarda i mercati secondari e non quanto paga lo stato sul debito

    Citazione Originariamente Scritto da Marximiliano Visualizza Messaggio
    Ma è immediatamente comprensibile SE SOLO viene spiegato: lo stato emette un titolo --> mercato primario, il titolo viene rivenduto a terzi --> mercato secondario. Solo che nessuno lo spiega... tantopiù grotteschi paiono i titoloni tipo quello di apertura dell'ansa sullo spread mentre morivano ottocento persone in una catastrofe, notizia rimasta in secondo piano.
    "Sono morte ottocento persone in una catastrofe planetaria"
    "zitto che gli interessi dei mercati secondari dei titoli di stato sono aumentati di zero virgola uno"
    Quindi il tre e passa di interessi distribuito in tanti anni quanto farebbe all'anno...
    Pil adeguato, aumentato dello zero virgola all'anno, in compenso un aumento del debito di centinaia di miliardi. Mi salgono parole che è meglio non scriva quì sul forum

    Io non capisco perchè pretendi che qualcuno (immagino i gionali) debba occuparsi di istruire il popolo a tutti i suoi milioni di livelli. Anche perchè è impossibile, non credi?
    A chi non aveva mai sentito parlare di spread prima d'ora, di titoli di Stato e cosa sono non in se stessi ma che sono la misura del debito del governo... è difficile spiegare tutto chiaramente in modo che comprendano.
    Direi che tocchi a loro informarsi. Volendo come hai fatto tu e rivelando però che non basta visto che semplifichi e schematizzi ignorando le implicazioni.
    Ti dirò, il fatto che io qui su questo argomento appaia come una che sa... è già di per sè indicativo del bassissimo livello di chi non sa visto che la mia conoscenza sulla materia è alquanto mediocre oltre che autodidatta. Ho provato a frequentare siti di finanza e dire che non ci capivo niente è poco.
    Quindi vedi tu, ma direi che sia necessario informarsi e questo è a carico di ognuno. Non è compito di nessun altro.
    Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza.

    Divergevano due strade in un bosco, ed io...io presi la meno battuta, e di qui tutta la differenza è venuta.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #122
    In hoc papero vinces
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Messaggi
    47,481
    Mentioned
    357 Post(s)
    Tagged
    23 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    8

    Predefinito Re: Lo spread riguarda i mercati secondari e non quanto paga lo stato sul debito

    Citazione Originariamente Scritto da THE MATRIX Visualizza Messaggio
    Io non capisco perchè pretendi che qualcuno (immagino i gionali) debba occuparsi di istruire il popolo a tutti i suoi milioni di livelli. Anche perchè è impossibile, non credi?
    A chi non aveva mai sentito parlare di spread prima d'ora, di titoli di Stato e cosa sono non in se stessi ma che sono la misura del debito del governo... è difficile spiegare tutto chiaramente in modo che comprendano.
    Direi che tocchi a loro informarsi. Volendo come hai fatto tu e rivelando però che non basta visto che semplifichi e schematizzi ignorando le implicazioni.
    Ti dirò, il fatto che io qui su questo argomento appaia come una che sa... è già di per sè indicativo del bassissimo livello di chi non sa visto che la mia conoscenza sulla materia è alquanto mediocre oltre che autodidatta. Ho provato a frequentare siti di finanza e dire che non ci capivo niente è poco.
    Quindi vedi tu, ma direi che sia necessario informarsi e questo è a carico di ognuno. Non è compito di nessun altro.
    No basta specificare che lo spread è l'indicatore dei mercati secondari e che influenza quelli primari, si dice in due parole; al contrario il cialtrogiornalismo titola in prima pagina e non spiega nulla, contando proprio sul fatto che la maggior parte della gente NON si informa ma condivide il pathos: se trasmetti allarmismo si allarma e così via.
    seneca and adry571 like this.
    Far ragionare un idiota non è impossibile, è inutile

  3. #123
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    17,588
    Mentioned
    6 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Lo spread riguarda i mercati secondari e non quanto paga lo stato sul debito

    È una sintesi guornalistica che cambia ben poco nella sostanza, i tassi aumentano, e il debito costa di più, lo spread a 300 è altissimo, a 400 è praticamente insostenibile.

  4. #124
    Odiatemi pure....
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Roma
    Messaggi
    57,022
    Mentioned
    36 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    19

    Predefinito Re: Lo spread riguarda i mercati secondari e non quanto paga lo stato sul debito

    Citazione Originariamente Scritto da Marximiliano Visualizza Messaggio
    No basta specificare che lo spread è l'indicatore dei mercati secondari e che influenza quelli primari, si dice in due parole; al contrario il cialtrogiornalismo titola in prima pagina e non spiega nulla, contando proprio sul fatto che la maggior parte della gente NON si informa ma condivide il pathos: se trasmetti allarmismo si allarma e così via.
    E secondo te cosa capisce la gente se dici una cosa del genere? Direi niente.

    Ma se il tuo problema e cosa dicono i giornalisti e non il fatto che stiamo già pagando il doppio di prima a causa dello spread. Quindi direi che sia giusto essere allarmati. Se si fanno cazzate abnormi come questo DEF, ce n'è eccome per essere allarmati. Una cosa in stile estrema sinistra degli anni 70 e voi di destra siete d'accordo.
    Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza.

    Divergevano due strade in un bosco, ed io...io presi la meno battuta, e di qui tutta la differenza è venuta.

  5. #125
    Odiatemi pure....
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Roma
    Messaggi
    57,022
    Mentioned
    36 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    19

    Predefinito Re: Lo spread riguarda i mercati secondari e non quanto paga lo stato sul debito

    Citazione Originariamente Scritto da markk Visualizza Messaggio
    È una sintesi guornalistica che cambia ben poco nella sostanza, i tassi aumentano, e il debito costa di più, lo spread a 300 è altissimo, a 400 è praticamente insostenibile.
    Ilo punto è che Salvini e Di Maio gli hanno dato ad intendere che sia un complotto per tentare di scalzare il governo.
    Una cosa ridicola direi. Visto che non ha senso scalzare un governo al 60%.
    Ma siccome stanno facendo danni enormi, mettono le mani avanti con la cazzata del complotto e i sostenitori gli credono.
    Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza.

    Divergevano due strade in un bosco, ed io...io presi la meno battuta, e di qui tutta la differenza è venuta.

  6. #126
    Forumista
    Data Registrazione
    22 Apr 2017
    Messaggi
    646
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Lo spread riguarda i mercati secondari e non quanto paga lo stato sul debito

    Citazione Originariamente Scritto da THE MATRIX Visualizza Messaggio
    Io non capisco perchè pretendi che qualcuno (immagino i gionali) debba occuparsi di istruire il popolo a tutti i suoi milioni di livelli. Anche perchè è impossibile, non credi?
    A chi non aveva mai sentito parlare di spread prima d'ora, di titoli di Stato e cosa sono non in se stessi ma che sono la misura del debito del governo... è difficile spiegare tutto chiaramente in modo che comprendano.
    Direi che tocchi a loro informarsi. Volendo come hai fatto tu e rivelando però che non basta visto che semplifichi e schematizzi ignorando le implicazioni.
    Ti dirò, il fatto che io qui su questo argomento appaia come una che sa... è già di per sè indicativo del bassissimo livello di chi non sa visto che la mia conoscenza sulla materia è alquanto mediocre oltre che autodidatta. Ho provato a frequentare siti di finanza e dire che non ci capivo niente è poco.
    Quindi vedi tu, ma direi che sia necessario informarsi e questo è a carico di ognuno. Non è compito di nessun altro.
    Questo è il punto, nella tua prima riga.
    Apprezzo molto la sincerità dell'approccio - possibile che sia comune a tutti qui, chi più chi meno - eppure dobbiamo ammettere che già potremmo definirci se non "amatori", quantomeno interessati. Ma il resto, tranne gli addetti ai lavori? E ce ne sarebbero di notizie quotidiane per gli addetti ai lavori! Solo che non si danno o passano in un solo giorno, in seconda fila proprio perché gli addetti sono in numero esiguo ed hanno altri canali (professionali) d'informazione.
    Poi si diverge, rimanendo nell'ambito della onestà intellettuale: c'è chi crede che il segnale spread, nei termini attuali, sia un monito assoluto o chi, con diverse motivazioni, lo ritiene un dato di non primissima importanza. Di qui ne vengono le considerazioni di Marximiliano. Egli, tra le varie cose, obietta sul "core" del significato, da un risvolto puramente scolastico più che tecnico, in ultima (chi sta di qua la vede "prima", ritenendo corretta la posizione) analisi.

    Ma se la gente non lo capisce che la si tempesta a fare? Sai, il tecnico è tecnico. Dunque, o lo spieghi o niente. Non si possono travisare le notizie a scapito del senso. E' come voler osservare una funzione per grafico senza averne la visone intera, ma solo di una parte (piccola).
    Mi viene in mente l'influenza, ad esempio. Tutto si consiglia al Tg e nei giornali, meno quello davvero consigliabile: evitare i luoghi chiusi e frequentati (tra cui i primi sono i luoghi di lavoro o la sala d'attesa del medico di base, purtroppo per il medico).

  7. #127
    Odiatemi pure....
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Roma
    Messaggi
    57,022
    Mentioned
    36 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    19

    Predefinito Re: Lo spread riguarda i mercati secondari e non quanto paga lo stato sul debito

    Citazione Originariamente Scritto da seneca Visualizza Messaggio
    Questo è il punto, nella tua prima riga.
    Apprezzo molto la sincerità dell'approccio - possibile che sia comune a tutti qui, chi più chi meno - eppure dobbiamo ammettere che già potremmo definirci se non "amatori", quantomeno interessati. Ma il resto, tranne gli addetti ai lavori? E ce ne sarebbero di notizie quotidiane per gli addetti ai lavori! Solo che non si danno o passano in un solo giorno, in seconda fila proprio perché gli addetti sono in numero esiguo ed hanno altri canali (professionali) d'informazione.
    Poi si diverge, rimanendo nell'ambito della onestà intellettuale: c'è chi crede che il segnale spread, nei termini attuali, sia un monito assoluto o chi, con diverse motivazioni, lo ritiene un dato di non primissima importanza. Di qui ne vengono le considerazioni di Marximiliano. Egli, tra le varie cose, obietta sul "core" del significato, da un risvolto puramente scolastico più che tecnico, in ultima (chi sta di qua la vede "prima", ritenendo corretta la posizione) analisi.

    Ma se la gente non lo capisce che la si tempesta a fare? Sai, il tecnico è tecnico. Dunque, o lo spieghi o niente. Non si possono travisare le notizie a scapito del senso. E' come voler osservare una funzione per grafico senza averne la visone intera, ma solo di una parte (piccola).
    Mi viene in mente l'influenza, ad esempio. Tutto si consiglia al Tg e nei giornali, meno quello davvero consigliabile: evitare i luoghi chiusi e frequentati (tra cui i primi sono i luoghi di lavoro o la sala d'attesa del medico di base, purtroppo per il medico).

    Beh, intanto oggi è estremamente più facile informarsi. Se non si è stupidi e si ha capacità di discernimento si comprendono i siti farlocchi dagli altri.

    Altra questione era quando ho cominciato io dove invece alla fin fine l'unica fonte di informazione era la banca. Oppure un giornale economico.
    Ma insomma, possibile che la gente non ha nemmeno quel minimo di discernimento da pensare ad informarsi? Perchè purtroppo il mondo oggi è complicato e se non sai le cose sei sicuramente vittima di chi le sa. Perchè sapere è potere.

    Un politico che racconta fregnacce lo fa perchè sa che chi lo ascolta è ignorante e quindi può raggirarlo. E il me ne frego dello Spread significa che chi lo pronuncia è proprio agli ignoranti che si rivolge.
    Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza.

    Divergevano due strade in un bosco, ed io...io presi la meno battuta, e di qui tutta la differenza è venuta.

  8. #128
    In hoc papero vinces
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Messaggi
    47,481
    Mentioned
    357 Post(s)
    Tagged
    23 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    8

    Predefinito Re: Lo spread riguarda i mercati secondari e non quanto paga lo stato sul debito

    Citazione Originariamente Scritto da THE MATRIX Visualizza Messaggio
    E secondo te cosa capisce la gente se dici una cosa del genere? Direi niente.

    Ma se il tuo problema e cosa dicono i giornalisti e non il fatto che stiamo già pagando il doppio di prima a causa dello spread. Quindi direi che sia giusto essere allarmati. Se si fanno cazzate abnormi come questo DEF, ce n'è eccome per essere allarmati. Una cosa in stile estrema sinistra degli anni 70 e voi di destra siete d'accordo.
    Bè se invece che "mercati secondari" dici "riguarda la compravendita dei titoli di stato tra terze persone, solo dopo la loro emissione" capiscono. Ma vedi, se il tasso annuale è sempre dello zero virgola, se si paga alla scadenza cioè tra sette o dieci anni o addirittura trenta, è molto più importante la crescita... con la crescita al momento di dover pagare, l'aumento della produzione compenserebbe il surplus di soldi da pagare.
    Ora, teniamo sempre conto che nel tenere i conti in ordine negli ultimi anni il debito è aumentato di centinaia di miliardi, quindi quella strada si che non è sostenibile
    Sparviero likes this.
    Far ragionare un idiota non è impossibile, è inutile

  9. #129
    Libertarian
    Data Registrazione
    13 Apr 2009
    Località
    Non oltre il 30° N
    Messaggi
    25,934
    Mentioned
    50 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Re: Lo spread riguarda i mercati secondari e non quanto paga lo stato sul debito

    Citazione Originariamente Scritto da Marximiliano Visualizza Messaggio
    Bè se invece che "mercati secondari" dici "riguarda la compravendita dei titoli di stato tra terze persone, solo dopo la loro emissione" capiscono. Ma vedi, se il tasso annuale è sempre dello zero virgola, se si paga alla scadenza cioè tra sette o dieci anni o addirittura trenta, è molto più importante la crescita... con la crescita al momento di dover pagare, l'aumento della produzione compenserebbe il surplus di soldi da pagare.
    Ora, teniamo sempre conto che nel tenere i conti in ordine negli ultimi anni il debito è aumentato di centinaia di miliardi, quindi quella strada si che non è sostenibile
    0, virgola di che? I btp in 24 mesi pagano 200 punti di più.

    Che poi è evidente che lo spread trascini al rialzo gli interessi del debito, lo capisce anche un bambino, chiaramente solo sulle nuove emissioni, lo spread scrive le condizioni dei nuovi contratti e deprezza il valore di quelli vecchi a cedole inferiori sul secondario. Del resto è ovvio così, l'arbitraggio livella i prezzi di tutti i contratti sul secondario. Le nuove emissioni si livellano allo spread, lo spread livella il valore di quelli già emessi. In definitiva il rendimento dei contratti è sostanzialmente identico per tutte le scadenze.
    I vincenti hanno sempre una soluzione ad ogni problema, i no(n)euro hanno sempre una scusa.

  10. #130
    Odiatemi pure....
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Roma
    Messaggi
    57,022
    Mentioned
    36 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    19

    Predefinito Re: Lo spread riguarda i mercati secondari e non quanto paga lo stato sul debito

    Citazione Originariamente Scritto da Marximiliano Visualizza Messaggio
    Bè se invece che "mercati secondari" dici "riguarda la compravendita dei titoli di stato tra terze persone, solo dopo la loro emissione" capiscono. Ma vedi, se il tasso annuale è sempre dello zero virgola, se si paga alla scadenza cioè tra sette o dieci anni o addirittura trenta, è molto più importante la crescita... con la crescita al momento di dover pagare, l'aumento della produzione compenserebbe il surplus di soldi da pagare.
    Ora, teniamo sempre conto che nel tenere i conti in ordine negli ultimi anni il debito è aumentato di centinaia di miliardi, quindi quella strada si che non è sostenibile
    Guarda che molti manco sanno cosa sono i titoli di Stato e ancora molti di più non sanno che sono il debito del paese.
    Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza.

    Divergevano due strade in un bosco, ed io...io presi la meno battuta, e di qui tutta la differenza è venuta.

 

 
Pagina 13 di 14 PrimaPrima ... 3121314 UltimaUltima
Correlati:

Discussioni Simili

  1. Non temiamo né lo spread né i mercati!
    Di Tiresia nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 175
    Ultimo Messaggio: 02-10-18, 15:39
  2. Non temiamo ne lo spread ne i mercati
    Di Tiresia nel forum MoVimento 5 Stelle
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 27-09-18, 22:30
  3. Ma perchè lo spread non si muove?Lo spread non si muove
    Di IOSPERO nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 52
    Ultimo Messaggio: 28-01-18, 19:23
  4. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 06-07-09, 23:25
  5. Aeroporti "secondari"
    Di signornicola nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 01-07-04, 16:20

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Single Sign On provided by vBSSO

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225