User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 18
Like Tree3Likes

Discussione: Sindrome dello schiavo

  1. #1
    Forumista senior
    Data Registrazione
    13 Jul 2013
    Messaggi
    3,736
    Mentioned
    16 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Sindrome dello schiavo



    1) Definizione

    In un individuo, la sindrome dello schiavo è un comportamento patologico che lo porta a difendere sistematicamente le classi più privilegiate a discapito di quelle da cui proviene egli stesso. Questa sindrome diminuisce le capacità d'analisi dello schiavo e si traduce in un bloccaggio psicologico che lo incita ad agire di preferenza contro i suoi propri interessi al profitto di quelli che lo sfruttano.

    2) Analisi dei sintomi


    L'amore smisurato che prova lo schiavo nei confronti del padrone, degli azionisti o dei miliardari, è l'atto di fede che contraddistingue il suo discorso. Lo schiavo agisce senza riuscire a distinguere ciò che per lui è un bene, egli intellettualizza il dibattito per tentare di convincerci che attingere dai potenti è sempre la cosa peggiore, quando egli stesso ne è uno dei beneficiari. Gli argomenti economici che invoca senza tregua sono stati utilizzati per forgiare la sua convinzione, la sindrome dello schiavo è purtroppo una vocazione che nasce in giovane età e contro la quale non esiste alcun rimedio. Lo schiavo non ha scelto di amare i potenti, egli ama i potenti semplicemente perché è uno schiavo. Tendenzialmente liberale lo schiavo è colui che esalta la macelleria sociale quando egli stesso non paga le tasse. Lo schiavo vorrebbe sopprimere la tassa sul patrimonio anche se egli non sarà mai toccato dalla questione. Un malato da sindrome dello schiavo non ha coscienza politica, egli vota istintivamente nell'interesse di coloro che lo sfruttano per attirarsi i suoi favori. Lo schiavo stima che il denaro è molto più utile nella cassaforte di un ricco perché sarà in grado di reinvestirlo molto meglio di come lui lo avrebbe speso. Lo schiavo approva tutti i sacrifici ed i piani di austerità, come la riduzione degli stipendi, o l'aumento dell'età pensionabile anche se il suo lavoro non gli piace e i suoi capi non gli offrono alcuna prospettiva di migliorare la sua condizione.

    3) Ipotesi sull'origine della sindrome

    Due teorie principali si contrappongono per spiegare l'origine della sindrome: la tesi genetica e la patologia mentale.
    Dopo secoli di schiavitù e di feudalesimo, lo schiavo potrebbe essere il prodotto di una selezione artificiale di sottomessi dai padroni. La trasmissione genetica dei caratteri avrebbe favorito la selezione di un ceppo di anziani lacchè domestici in favore di una nuova specie di primati: l'homo schiavus.
    Secondo questa ipotesi il meccanismo in opera sarebbe simile a la selezione dei cani e dei cavalli ma direttamente applicato all'uomo.
    Per i sostenitori della malattia mentale, il carattere ereditario non è ritenuto plausibile, si tratterebbe piuttosto di un disturbo sviluppatosi durante l'infanzia. Il processo si aggraverebbe durante l'età adulta fino al momento in cui il soggetto prende coscienza della mediocrità della sua condizione, lo schiavo svilupperebbe strategie inconsce volte a ripristinare l'equilibrio cognitivo per giustificare l'accettazione alla subordinazione. Lo schiavo finisce inoltre per identificarsi nei suoi padroni immaginari pensando di appartenere alla classe sociale che lo sfrutta.

    4) Qualche esempio

    Lo schiavo reagisce in maniera veemente a tutte le discussioni che osano rimettere in causa i privilegi dei più fortunati, incapace di argomentare, i suoi messaggi evidenziano la paura e l'intimidazione di cui egli è oggetto. Come reazione principale lo schiavo utilizza istintivamente una serie di termini caratteristici che prova a inserire nei suoi discorsi come per esempio: comunismo, fascismo, antisemitismo, dittatura socialista, evasione fiscale, associazioni umanitarie, rivoluzioni colarate...
    I seguenti messaggi spesso contraddistinguono in maniera inequivocabile uno schiavo degno del suo nome:

    - Se qualcuno ti presta dei soldi è giusto pagarci un interesse
    - È giusto che le banche siano un organismo privato e indipendente
    - Il debito ci ha permesso di aumentare il nostro status sociale
    - Crimini di guerra? Bhe cosa vi aspettavate la guerra è guerra
    - Se difendi i diritti del popolo palestinase sei antisemita
    - Io mi fido solo dell'informazione ufficiale
    - Leggo Repubblica, il Giornale, Il Foglio e il Corriere
    - La tua è demagogia che sfocia in populismo
    "Se la parola democrazia significa potere al popolo il termine populismo non ha alcun senso." (M. Fini)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    02 May 2012
    Messaggi
    20,845
    Mentioned
    32 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: Sindrome dello schiavo

    Citazione Originariamente Scritto da Noumeno Visualizza Messaggio


    1) Definizione

    In un individuo, la sindrome dello schiavo è un comportamento patologico che lo porta a difendere sistematicamente le classi più privilegiate a discapito di quelle da cui proviene egli stesso. Questa sindrome diminuisce le capacità d'analisi dello schiavo e si traduce in un bloccaggio psicologico che lo incita ad agire di preferenza contro i suoi propri interessi al profitto di quelli che lo sfruttano.

    2) Analisi dei sintomi


    L'amore smisurato che prova lo schiavo nei confronti del padrone, degli azionisti o dei miliardari, è l'atto di fede che contraddistingue il suo discorso. Lo schiavo agisce senza riuscire a distinguere ciò che per lui è un bene, egli intellettualizza il dibattito per tentare di convincerci che attingere dai potenti è sempre la cosa peggiore, quando egli stesso ne è uno dei beneficiari. Gli argomenti economici che invoca senza tregua sono stati utilizzati per forgiare la sua convinzione, la sindrome dello schiavo è purtroppo una vocazione che nasce in giovane età e contro la quale non esiste alcun rimedio. Lo schiavo non ha scelto di amare i potenti, egli ama i potenti semplicemente perché è uno schiavo. Tendenzialmente liberale lo schiavo è colui che esalta la macelleria sociale quando egli stesso non paga le tasse. Lo schiavo vorrebbe sopprimere la tassa sul patrimonio anche se egli non sarà mai toccato dalla questione. Un malato da sindrome dello schiavo non ha coscienza politica, egli vota istintivamente nell'interesse di coloro che lo sfruttano per attirarsi i suoi favori. Lo schiavo stima che il denaro è molto più utile nella cassaforte di un ricco perché sarà in grado di reinvestirlo molto meglio di come lui lo avrebbe speso. Lo schiavo approva tutti i sacrifici ed i piani di austerità, come la riduzione degli stipendi, o l'aumento dell'età pensionabile anche se il suo lavoro non gli piace e i suoi capi non gli offrono alcuna prospettiva di migliorare la sua condizione.

    3) Ipotesi sull'origine della sindrome

    Due teorie principali si contrappongono per spiegare l'origine della sindrome: la tesi genetica e la patologia mentale.
    Dopo secoli di schiavitù e di feudalesimo, lo schiavo potrebbe essere il prodotto di una selezione artificiale di sottomessi dai padroni. La trasmissione genetica dei caratteri avrebbe favorito la selezione di un ceppo di anziani lacchè domestici in favore di una nuova specie di primati: l'homo schiavus.
    Secondo questa ipotesi il meccanismo in opera sarebbe simile a la selezione dei cani e dei cavalli ma direttamente applicato all'uomo.
    Per i sostenitori della malattia mentale, il carattere ereditario non è ritenuto plausibile, si tratterebbe piuttosto di un disturbo sviluppatosi durante l'infanzia. Il processo si aggraverebbe durante l'età adulta fino al momento in cui il soggetto prende coscienza della mediocrità della sua condizione, lo schiavo svilupperebbe strategie inconsce volte a ripristinare l'equilibrio cognitivo per giustificare l'accettazione alla subordinazione. Lo schiavo finisce inoltre per identificarsi nei suoi padroni immaginari pensando di appartenere alla classe sociale che lo sfrutta.

    4) Qualche esempio

    Lo schiavo reagisce in maniera veemente a tutte le discussioni che osano rimettere in causa i privilegi dei più fortunati, incapace di argomentare, i suoi messaggi evidenziano la paura e l'intimidazione di cui egli è oggetto. Come reazione principale lo schiavo utilizza istintivamente una serie di termini caratteristici che prova a inserire nei suoi discorsi come per esempio: comunismo, fascismo, antisemitismo, dittatura socialista, evasione fiscale, associazioni umanitarie, rivoluzioni colarate...
    I seguenti messaggi spesso contraddistinguono in maniera inequivocabile uno schiavo degno del suo nome:

    - Se qualcuno ti presta dei soldi è giusto pagarci un interesse
    - È giusto che le banche siano un organismo privato e indipendente
    - Il debito ci ha permesso di aumentare il nostro status sociale
    - Crimini di guerra? Bhe cosa vi aspettavate la guerra è guerra
    - Se difendi i diritti del popolo palestinase sei antisemita
    - Io mi fido solo dell'informazione ufficiale
    - Leggo Repubblica, il Giornale, Il Foglio e il Corriere
    - La tua è demagogia che sfocia in populismo
    salvo il delirio generale, perchè è in politica italiana?

  3. #3
    bannata per antifascismo
    Data Registrazione
    08 Nov 2016
    Località
    Italia nord-occidentale e Francia meridionale
    Messaggi
    2,567
    Mentioned
    30 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Sindrome dello schiavo

    Citazione Originariamente Scritto da the fool Visualizza Messaggio
    salvo il delirio generale, perchè è in politica italiana?
    A me sembra la sezione più appropriata.
    Il problema è che non c'è molto da discutere.
    Cioè, una volta constatato che certi opinionisti mainstream sono casi clinici pronti per il ricovero, non rimane altro da dire.
    Tutt'al più ci si può divertire a separare i casi clinici dai troll.
    Sparviero likes this.

  4. #4
    Super Troll
    Data Registrazione
    22 Sep 2009
    Località
    scomparsa
    Messaggi
    75,492
    Mentioned
    117 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    5

    Predefinito Re: Sindrome dello schiavo

    Citazione Originariamente Scritto da luce allievi Visualizza Messaggio
    A me sembra la sezione più appropriata.
    Il problema è che non c'è molto da discutere.
    Cioè, una volta constatato che certi opinionisti mainstream sono casi clinici pronti per il ricovero, non rimane altro da dire.
    Tutt'al più ci si può divertire a separare i casi clinici dai troll.
    dici che ormai tra pazzi e gente in malafede e' difficile distinguere?

  5. #5
    SuperMod
    Data Registrazione
    06 Sep 2013
    Messaggi
    42,649
    Mentioned
    183 Post(s)
    Tagged
    11 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Sindrome dello schiavo

    Citazione Originariamente Scritto da the fool Visualizza Messaggio
    salvo il delirio generale, perchè è in politica italiana?
    secondo me è molto interessante, fornisce un buon indizio sul come procede la macchina propagandistica su internet che nel mondo attuale consente di vincere le elezioni.

    Il post, già molto lungo per l'analfabeta funzionale cui è destinato, consente allo stesso di illudersi di essere di fronte ad uno studio ponderato e fin scientifico, fornisce ottimi spunti comprensibili e gratificanti per il medesimo (ottimo ad esempio il punto in cui si parla dello schiavo abituato a servire nei secoli) e conclude con l'obiettivo, da sempre principale strategia della retorica in mancanza di argomenti seri: la delegittamazione dell'avversario.

    ecco così che una semplice e ovvia constatazione come che sui prestiti maturino interessi diviene follia sulla bocca dello "schiavo"

    l'analfabeta funzionale, incapace di proprie risorse di analisi e quindi schiavo di qualsiasi fesseria gli venga propalata poi viene vieppiù rassicurato: gli è stato comunicato che lo schiavo è l'altro e quindi lui, giocoforza, sarà un libero pensatore.
    Le plus grand soin d’un bon gouvernement devrait être d’habituer peu à peu les peuples à se passer de lui.

  6. #6
    duca di rivoli
    Data Registrazione
    27 May 2009
    Località
    LOMBARDIA - Alpi
    Messaggi
    13,751
    Mentioned
    50 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: Sindrome dello schiavo

    vorrei sapere allora le definizioni di chi non è schiavo.
    altrimenti manca una parte del ragionamento.

    e magari un suggerimento sul partito da votare per non essere considerato tra gli schiavi, così, per curiosità.

  7. #7
    Super Troll
    Data Registrazione
    22 Sep 2009
    Località
    scomparsa
    Messaggi
    75,492
    Mentioned
    117 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    5

    Predefinito Re: Sindrome dello schiavo

    Il caso più grottesco ed eclatante è quello moderno, in cui noi, con uno sforzo lavorativo estremo ottiene un tornaconto minimo, mentre per i pochi al vertice è il contrario. ....Nella maggioranza dei casi queste posizioni sono ottenute soggiogando i più umili... Qui dovrebbe entrare in scena il senso critico di chi si ribella allo sfruttamento.. ma questo processo mentale, soprattutto in Italia, è stato schiacciato......

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    02 May 2012
    Messaggi
    20,845
    Mentioned
    32 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: Sindrome dello schiavo

    Citazione Originariamente Scritto da adry571 Visualizza Messaggio
    Il caso più grottesco ed eclatante è quello moderno, in cui noi, con uno sforzo lavorativo estremo ottiene un tornaconto minimo, mentre per i pochi al vertice è il contrario. ....Nella maggioranza dei casi queste posizioni sono ottenute soggiogando i più umili... Qui dovrebbe entrare in scena il senso critico di chi si ribella allo sfruttamento.. ma questo processo mentale, soprattutto in Italia, è stato schiacciato......
    https://huecocielo.wordpress.com/page/2/

  9. #9
    Disilluso cronico
    Data Registrazione
    25 Nov 2009
    Località
    All your base are belong to us
    Messaggi
    12,349
    Mentioned
    99 Post(s)
    Tagged
    14 Thread(s)

    Predefinito Re: Sindrome dello schiavo

    Direi che questo post è un esempio di un tipo di argomentazione che inevitabilmente fallisce nell'analizzare e quindi affrontare i problemi: quando si dà per scontato che la propria visione politica/sociale/culturale sia così razionale, evidente ed innegabile, non si riesce a capacitarsi del fatto del rifiuto di aderire ad essa da parte di chi dovrebbero essere i primi ad appoggiarla, a condividerla, ad accorrere sotto le sue bandiere. La soluzione è di solito pensare che i refrattari siano così stupidi da non capire cosa sia il bene per loro e siano condizionati dalla propaganda e dalla falsa immagine della "parte avversa", oppure siano in qualche modo complici, per mera convenienza oppure perchè in qualche modo si giovino dell'altrui attività che pure oppiume la loro parte.
    Un perfetto esempio del primo caso fu la drapetomania, una teoria "scientifica" proposta nel 1851 per spiegare perchè gli schiavi volessero fuggire dai saggi e benevolenti padroni bianchi del sud: solo una patologia psichica poteva motivare una simile condotta irrazionale.
    https://it.wikipedia.org/wiki/Drapetomania
    Idem nel thread in questione:
    Citazione Originariamente Scritto da Noumeno Visualizza Messaggio
    In un individuo, la sindrome dello schiavo è un comportamento patologico che lo porta a difendere sistematicamente le classi più privilegiate a discapito di quelle da cui proviene egli stesso. Questa sindrome diminuisce le capacità d'analisi dello schiavo e si traduce in un bloccaggio psicologico che lo incita ad agire di preferenza contro i suoi propri interessi al profitto di quelli che lo sfruttano.
    L'idea che a spingere ad opporsi alla propria visione "liberatoria" possa essere un'analisi razionale della situazione è abominevole, pertanto la spiegazione, pregna di neanche tanto velato disprezzo elitista per lo "schiavo", per lo stupido che non capisce quello che è veramente bene per lui e quelli come lui, è che susista una vera e propria sindrome patologica che spieghi finalmente il comportamento dello sfruttato.
    .
    L'ultimo uomo ad essere entrato in Parlamento con intenzioni oneste.

    Non basta negare le idee degli altri per avere il diritto di dire "Io ho un'idea". (G. Guareschi)

  10. #10
    Forumista storico
    Data Registrazione
    13 Oct 2010
    Località
    cagliari
    Messaggi
    46,871
    Mentioned
    24 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Sindrome dello schiavo

    i casi più gravi si hanno quando la sindrome dello schiavo colpisce onorevoli, governatori e sindacalisti...praticamente è il motivo per cui oggi 1% della popolazione possiede lo stesso patrimonio del 30% più ricco, mentre il restante 69% sopravvive con pena e persino saltando i pasti. nel caso dei politici la sindrome sembra edulcorata da donazioni e mazzette ma che spesso sono di cosi infima quantità che rendono la calata di brache ancora più repellente.
    é una sindrome che qui sul forum è molto diffusa, ma l'avevo già rilevata nella vita reale quando nei periodi di rinnovi contrattuali gli schiavi si ammutolivano spaventati e dicevano "basta che ci sia il pane" in periodi in cui, come ora, il capitale e i manager accumulavano a piene mani, e spessissimo venivano colti con le mani nel sacco per importi paralizzanti, che solo recentemente sono venuti alla luce.
    molti di questi schiavi accettano questa sindrome convinti che un simile comportamento li inserisca nella stessa classe sociale de i loro aguzzini, o ancora più spesso per odio atavico della miseria di cui sono portatori loro stessi e i loro oppositori, ma alla cui classe inferiore si illudono, cosi facendo, di non appartenere.
    spesso sono cosi condizionati da letture e tv da essere anche convinti che i poveri sono tali perchè poltroni e/O portatori di vizi e persino malattie endemiche che provocherebbero la povertà, mentre in realtà è la povertà che provoca questo tipo di malattie e anche di vizi.
    adry571 likes this.
    se l'europa non cambia sistema conviene andarsene...altrimenti ci ridurrà come e peggio della grecia.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Correlati:

Discussioni Simili

  1. Il discorso dello schiavo
    Di Napoli Capitale nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 42
    Ultimo Messaggio: 05-11-10, 11:03
  2. Discorso tipico dello schiavo
    Di oggettivista nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 21-04-09, 13:00
  3. mio nonno con l'anello dello schiavo
    Di pietroancona nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 30-12-08, 17:21
  4. Gli occhi e lo sguardo dello schiavo...che pena
    Di federesco nel forum Destra Radicale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 12-12-06, 15:56
  5. la sindrome dello sceicco...
    Di Montebardosu nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 25-06-04, 18:26

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225