User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    Essere di un altro mondo
    Data Registrazione
    23 Jul 2015
    Messaggi
    6,958
    Mentioned
    362 Post(s)
    Tagged
    14 Thread(s)

    Predefinito Referendum sull'annessione della Provincia del VCO alla Lombardia

    Corriere della Sera

    C'è chi si ricorda di due signori che una quarantina d’anni fa partivano da Varese per andare alle riunioni di un movimento politico appena nato dall’altra parte del Lago Maggiore, in Piemonte. Il movimento si chiamava UOpA, acronimo di Unione Ossolana per l’Autonomia. E i nomi di quei due signori che rincasavano a ore improbabili erano quelli di Umberto Bossi e Roberto Maroni, che venivano fino a qui a scuola di autonomia. Si può partire proprio questa parola — «autonomia» — per tenere il filo del discorso che è sulla bocca di tutti nella provincia di Verbano-Cusio-Ossola, perché tra pochi giorni si saprà se la voglia di tornare in Lombardia è reale o se si tratta solamente di un fuoco di paglia.


    Già, perché questa provincia che porta a corredo meraviglie naturalistiche e culturali, un tempo era lombarda. La questione storica è la base, il punto di partenza ideale che spinse già più di un anno fa i promotori del referendum a raccogliere oltre 5 mila firme portate poi al cospetto dei 77 sindaci della Provincia, il cui consiglio votò all’unanimità per andare alle urne: «Se i cittadini hanno chiesto di votare, li faremo votare», ha spiegato il presidente della Provincia Stefano Costa, del Pd, partito del «no» o dell’astensione a questo referendum, che si basa soprattutto su ragioni culturali e identitarie. Il voto si terrà domenica 21 ottobre per domandare ai 148 mila elettori se vogliono staccarsi da Torino e salire sul treno per Milano, che è più vicina anche sui binari.

    Divenne bottino di guerra, il VCO (Verbano-Cusio-Ossola), e nel 1743 passò al Piemonte. Oggi Valter Zanetta, ex parlamentare di Forza Italia e ora militante della Lega e promotore del referendum, parte proprio dalla storia a tracciare la necessità del cambio di regione, ma poi va a finire sull’argomento che attira più di tutti: i soldi. Soldi in meno che i lombardi pagano in termini di aliquote Irpef. Risparmi per il pieno di carburante nelle aree di confine (vedi la carta sconto attiva in Lombardia sulla benzina verde, a seconda della distanza dal confine con la Svizzera) e sulla bolletta del metano. E poi la grande questione dei canoni idrici, che vede la provincia di Sondrio il modello di gestione agognato, con gli introiti delle società produttrici di energia elettrica che restano in provincia. Una cifra quantificata in 18 milioni l’anno per il VCO.

    La Lombardia, dal canto suo, è pronta ad accogliere questa provincia che aggiunta alla cartina geografica rappresenta in un colpo d’occhio quella terza punta della corona composta oggi dalla Valtellina — con Madesimo e Livigno -—, e domani anche dalla Val Formazza. Un tridente che arricchirebbe la regione di un’offerta turistica importante: la quasi totalità del Lago Maggiore diverrebbe lombarda, oltre a tutta la fascia alpina e montana meta già oggi di un turismo proveniente soprattutto dalla parte occidentale della Lombardia. Tra poco meno di una settimana si saprà come andrà a finire il referendum. Di certo la vera, grande incognita di questa consultazione è rappresentata dal quorum necessario perché la votazione sia valida: ci vuole la metà più uno degli aventi diritto al voto, vale a dire circa 74 mila elettori. E la maggioranza di questi, a sua volta, dovrà esprimersi per il «sì».

    Un sì abbastanza scontato per la regione più a nord del VCO, l’Ossola, dove la «specificità montana», particolare status amministrativo che la Regione Piemonte prevede, è argomento non è pienamente percepita. Più tiepide sull’annessione paiono invece le altre due zone che compongono la provincia: quella del Verbano, sul lago, dove si trova il capoluogo di provincia, e il Cusio, un’area cuscinetto con la provincia di Novara dove prevale la dolcezza delle Prealpi e un piccolo gioiello della natura rappresentato dal lago d’Orta.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Populista ☠
    Data Registrazione
    05 Sep 2015
    Messaggi
    13,443
    Mentioned
    41 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Referendum sull'annessione della Provincia del VCO alla Lombardia

    Forse preferivano la Svizzera.

  3. #3
    Valsesiano-Padano-Europeo
    Data Registrazione
    07 Jan 2010
    Località
    Valsesia
    Messaggi
    1,396
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Referendum sull'annessione della Provincia del VCO alla Lombardia

    Citazione Originariamente Scritto da Rotwang Visualizza Messaggio
    Corriere della Sera

    C'è chi si ricorda di due signori che una quarantina d’anni fa partivano da Varese per andare alle riunioni di un movimento politico appena nato dall’altra parte del Lago Maggiore, in Piemonte. Il movimento si chiamava UOpA, acronimo di Unione Ossolana per l’Autonomia. E i nomi di quei due signori che rincasavano a ore improbabili erano quelli di Umberto Bossi e Roberto Maroni, che venivano fino a qui a scuola di autonomia. Si può partire proprio questa parola — «autonomia» — per tenere il filo del discorso che è sulla bocca di tutti nella provincia di Verbano-Cusio-Ossola, perché tra pochi giorni si saprà se la voglia di tornare in Lombardia è reale o se si tratta solamente di un fuoco di paglia.


    Già, perché questa provincia che porta a corredo meraviglie naturalistiche e culturali, un tempo era lombarda. La questione storica è la base, il punto di partenza ideale che spinse già più di un anno fa i promotori del referendum a raccogliere oltre 5 mila firme portate poi al cospetto dei 77 sindaci della Provincia, il cui consiglio votò all’unanimità per andare alle urne: «Se i cittadini hanno chiesto di votare, li faremo votare», ha spiegato il presidente della Provincia Stefano Costa, del Pd, partito del «no» o dell’astensione a questo referendum, che si basa soprattutto su ragioni culturali e identitarie. Il voto si terrà domenica 21 ottobre per domandare ai 148 mila elettori se vogliono staccarsi da Torino e salire sul treno per Milano, che è più vicina anche sui binari.

    Divenne bottino di guerra, il VCO (Verbano-Cusio-Ossola), e nel 1743 passò al Piemonte. Oggi Valter Zanetta, ex parlamentare di Forza Italia e ora militante della Lega e promotore del referendum, parte proprio dalla storia a tracciare la necessità del cambio di regione, ma poi va a finire sull’argomento che attira più di tutti: i soldi. Soldi in meno che i lombardi pagano in termini di aliquote Irpef. Risparmi per il pieno di carburante nelle aree di confine (vedi la carta sconto attiva in Lombardia sulla benzina verde, a seconda della distanza dal confine con la Svizzera) e sulla bolletta del metano. E poi la grande questione dei canoni idrici, che vede la provincia di Sondrio il modello di gestione agognato, con gli introiti delle società produttrici di energia elettrica che restano in provincia. Una cifra quantificata in 18 milioni l’anno per il VCO.

    La Lombardia, dal canto suo, è pronta ad accogliere questa provincia che aggiunta alla cartina geografica rappresenta in un colpo d’occhio quella terza punta della corona composta oggi dalla Valtellina — con Madesimo e Livigno -—, e domani anche dalla Val Formazza. Un tridente che arricchirebbe la regione di un’offerta turistica importante: la quasi totalità del Lago Maggiore diverrebbe lombarda, oltre a tutta la fascia alpina e montana meta già oggi di un turismo proveniente soprattutto dalla parte occidentale della Lombardia. Tra poco meno di una settimana si saprà come andrà a finire il referendum. Di certo la vera, grande incognita di questa consultazione è rappresentata dal quorum necessario perché la votazione sia valida: ci vuole la metà più uno degli aventi diritto al voto, vale a dire circa 74 mila elettori. E la maggioranza di questi, a sua volta, dovrà esprimersi per il «sì».

    Un sì abbastanza scontato per la regione più a nord del VCO, l’Ossola, dove la «specificità montana», particolare status amministrativo che la Regione Piemonte prevede, è argomento non è pienamente percepita. Più tiepide sull’annessione paiono invece le altre due zone che compongono la provincia: quella del Verbano, sul lago, dove si trova il capoluogo di provincia, e il Cusio, un’area cuscinetto con la provincia di Novara dove prevale la dolcezza delle Prealpi e un piccolo gioiello della natura rappresentato dal lago d’Orta.
    Io l'avevo capita leggermente diversa: due sbarramenti.
    Il primo, che vada a votare il 50% + 1 degli aventi diritto.
    Il secondo, che una volta raggiunto il quorum, il sì sia il 50% + 1, non dei votanti, ma sempre degli aventi diritto.
    Cioè per essere valido devono raccogliere almeno 74.000 Sì.

    Se fosse così sarebbe un po' più complicata...
    Abbiamo lasciato sparire tanti sentieri, abbiamo lasciato incolti prati e boschi: siamo perduti in un esodo senza terre promesse. Ma la nostra terra promessa è qui, tra questi monti e questi sassi, qui per stillare latte e miele da questa dura terra

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 19-10-18, 16:57
  2. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 09-08-18, 22:13
  3. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 12-05-14, 23:33
  4. Annessione della Lombardia alla Svizzera
    Di Eridano nel forum Padania!
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 10-04-12, 15:43
  5. Vittoria Del Blocco Studentesco Vco
    Di giò VCO nel forum Destra Radicale
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 13-11-08, 19:51

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226