User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: La disforia di genere

  1. #1
    Intollerante
    Data Registrazione
    23 Jul 2015
    Messaggi
    8,413
    Mentioned
    529 Post(s)
    Tagged
    30 Thread(s)

    Predefinito La disforia di genere

    Il trans cult e le creature leggendarie

    Definizione di sesso data dall’APA (American Psychiatric Association): le caratteristiche strutturali e funzionali di una persona o di un organismo che permettono l’attribuzione delle denominazioni "maschio" o "femmina"; il sesso è determinato dai cromosomi, dagli ormoni e dagli organi genitali esterni ed interni (gonadi).


    Definizione di genere data dall’APA: denota il ruolo pubblico (e generalmente riconosciuto dalla legge) di una persona che vive come un bambino e una bambina, o come un uomo o una donna.


    Definizione di disforia di genere data dall’APA: conflitto tra il genere fisico o assegnato di una persona e il genere con cui lui/lei si identifica. Le persone con disforia di genere possono essere molto a disagio con il genere a cui sono state assegnate, a volte descritto come a disagio con il loro corpo (in particolare gli sviluppi durante la pubertà) o essere a disagio con i ruoli attesi del genere assegnato.


    Una delle tante peculiarità del trans cult odierno consiste nella mistificazione della realtà oggettiva per tirare acqua al proprio mulino, senza tenere in considerazioni la gravità delle conseguenze. La maggior parte dei transattivisti mente quando afferma che la disforia di genere non riguarda i ruoli – o le aspettative – di genere ("l'identità di genere è qualcosa di molto più profondo, la senti dentro e nella mente"), dal momento che per effettuare una diagnosi di disforia ai bambini, l’APA cerca riscontri nei seguenti criteri:
    - un forte desiderio di essere l'altro genere o la convinzione di essere l'altro genere (per genere si intende "il ruolo pubblico, generalmente riconosciuto dalla legge, di una persona che vive come un bambino e una bambina");
    - una forte preferenza per l'abbigliamento tipico del genere opposto;
    - una forte preferenza per l'interpretazione di personaggi del genere opposto nei giochi di ruolo;
    - una forte preferenza per giocattoli, giochi ed attività tipicamente riservati all'altro genere;
    - una forte preferenza per compagni di gioco del genere opposto;
    - una forte avversione per i giocattoli, i giochi e le attività tipici del genere assegnato alla nascita;
    - una forte avversione per la propria anatomia sessuale;
    - un forte desiderio per le caratteristiche sessuali fisiche che corrispondono al genere in cui ci si identifica.
    Gli ultimi due criteri rappresentano la disforia vera e propria, ma oggi per medicalizzare un bambino bastano i primi 6, senza che manifesti disagi legati al corpo.
    Sono criteri basati fondamentalmente sugli stereotipi di genere, quindi è molto probabile che ad un bambino non conforme ad essi venga diagnosticata la disforia.


    Negli adolescenti e negli adulti, invece, i criteri per una diagnosi di disforia reggono sulla base della discrasia tra il genere espresso (o percepito) e il genere assegnato alla nascita:
    - un'incompatibilità marcata tra il genere perecpito o espresso e le caratteristiche sessuali primarie e/o secondarie;
    - un forte desiderio di liberarsi dei caratteri sessuali primari e secondari;
    - un forte desiderio di possedere i caratteri primari e/o secondari dell'altro genere;
    - un forte desiderio di essere l'altro genere;
    - un forte desiderio di essere trattati come l'altro genere;
    - una forte convinzione di avere sentimenti e reazioni dell'altro genere;
    Nel primo criterio, si tratta di una incompatibilità tra il modo in cui il paziente esprime o sperimenta il proprio genere e gli organi sessuali primari, cioè gli organi genitali interni o esterni e/o i caratteri sessuali secondari, ossia i caratteri sessuali che compaiono dopo la pubertà. E' imprescindibile notare che si sta parlando di incompatibilità senza fare riferimento all'altro "genere", perciò potrebbe essere applicato anche per una persona che si definisce agender o non-binary - persone che non si riconoscono nel binarismo uomo/donna e possono identificarsi in nessuno dei due generi oppure in entrambi o in un terzo genere.
    Nel secondo criterio, troviamo la stessa contraddizione con il primo, poiché potrebbe essere applicato anche sulle persone agender o non-binary. Cercate su You Tube "non-binary" e "mastectomy", troverete i video di ragazze molto giovani che vogliono sottoporsi alla mastectomia perché non tollerano il proprio seno. Il che non significa che vogliano definirsi uomini, visto che provano una forte avversione nei confronti del seno. Considerato il numero di ragazze adolescenti che vive grandi disagi al riguardo, è davvero preoccupante il fatto che venga considerato un criterio diagnostico.
    Nel quarto criterio, è palese che si stia facendo riferimento al desiderio di vivere il ruolo di una donna o di un uomo.
    Nel quinto criterio, basterebbe vestire in maniera 'tradizionale' dell'altro genere per ricevere una diagnosi di disforia.
    Nel sesto criterio, per ricevere la diagnosi basta essere convinti di avere sentimenti e reazioni dell'altro genere.
    Dunque basterebbe definirsi agender o non-binary per ricevere una diagnosi di disforia, senza che ci siano disagi con i propri caratteri sessuali primari e secondari.


    Passiamo ai trattamenti per la disforia, che sono: la psicoterapia, l’ormonoterapia, la soppressione della pubertà e l’intervento di riassegnazione del sesso.
    L’APA aggiunge: “Alcuni adulti possono avere il forte desiderio di essere un genere e di venire trattati come tale, senza essere interessati a sottoporsi a trattamenti medici o ad alterare il proprio corpo. È possibile che si limitino a cercare conforto morale per sentirsi a loro agio nella propria identità di genere. Altri, invece, possono richiedere di essere sottoposti a trattamenti a lungo termine, come l’ormonoterapia e la chirurgia di riassegnazione di genere, nel loro percorso di transizione nel sesso opposto”.


    Le persone transessuali sono semplicemente soggetti non conformi al genere, ai ruoli (gabbie) in cui rinchiude e ai limiti che arbitrariamente impone.
    Quando il trans cult deciderà di essere un po’ più onesto ammettendo che una donna è un essere umano adulto di sesso femminile e che un uomo è un essere umano adulto di sesso maschile, mentre il genere è una costruzione sociale opprimente, per cui un uomo può essere libero di truccarsi e una donna libera di non depilarsi, faccia un fischio.


    Fonte: https://www.psychiatry.org/patients-...39GxmYRCQVbAdM

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Tirtsàkh Elohim milchamah
    Data Registrazione
    17 Sep 2012
    Località
    Orumbovo - Cisalpino - Italico - Pianeta Terra
    Messaggi
    9,868
    Inserzioni Blog
    160
    Mentioned
    76 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: La disforia di genere

    Un essere umano, a prescindere dei propri organi genitali e dal genere assegnato (suo/a malgrado) alla nascita, dovrebbe (e non può) essere libero/a di appartenere al genere e al sesso che sente di appartenere. La disforia di genere è una disforia tra cervello e corpo, dove l'uno non corrisponde l'altro: il cervello va da una parte e il corpo da tutt'altra, in pratica è una convivenza forzata e che non può durare in eterno, dove il malcapitato/a non ha nessuna colpa.
    Karl Popper:

    Consentire la libertà di parola a coloro che la userebbero per eliminare il principio sul quale loro si basano è paradossale

    Il cibo più amaro mangiato da liberi è migliore del cibo più dolce mangiato in schiavitù - B. Mamash

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 63
    Ultimo Messaggio: 13-06-15, 18:21
  2. Risposte: 255
    Ultimo Messaggio: 15-03-15, 15:22
  3. Figlio con disforia di genere.
    Di Folco nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 14-02-14, 14:41
  4. Perché non facciamo una cosa del genere?
    Di Celtic nel forum Destra Radicale
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 16-08-09, 16:03
  5. Risposte: 52
    Ultimo Messaggio: 18-07-09, 17:51

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226