User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 25
Like Tree32Likes

Discussione: Formazione del Governo di POL

  1. #1
    in silenzio
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    14,647
    Mentioned
    80 Post(s)
    Tagged
    17 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    189

    Predefinito Formazione del Governo di POL

    Buongiorno ai rappresentanti dei Gruppi e alla Presidenza della Camera di POL.
    Apriamo le consultazioni, fino al 5 novembre 2018, ore 18,per decidere a chi affidare l'incarico di formare il Governo di POL. Cordialmente, auguro un sereno confronto dialettico.
    di necessità virtù

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    51,684
    Mentioned
    834 Post(s)
    Tagged
    26 Thread(s)

    Predefinito Re: Formazione del Governo di POL

    Signora presidente di POL buongiorno.
    Intervengo alle consultazioni in qualità di capogruppo e di Coordinatore del Partito Cristiano delle Famiglie dopo essermi consultato in questi giorni con i vertici del nostro partito .
    il Nostro partito dopo una seria riflessione ha deciso di proporle il nome del deputato Ronnie per la scelta del presidente del Consiglio ritenendolo la persona politicamente piu adatta su cui puntare per presentare al parlamento di POL un governo(chiedendo la fiducia della Camera) espressione della nostra maggioranza politica.
    E' vero infatti che le elezioni hanno premiato il PSDL con una notevole crescita della sua percentuale (e il PCF ha rispettato la volontà dell'elettorato accettando per la carica di presidente della camera un deputato del PSDL nonostante alle elezioni ci si sia presentati in contrapposizione) ma è anche vero che allo stesso tempo come coalizione il PCF e Progetto Liberale hanno superato in voti sia il PSDL che il Partito Comunista per cui riteniamo giusto (e rispondente alla volontà elettorale) che alla nostra coalizione spetti il primo tentativo di provare a formare un governo.
    Ultima modifica di [email protected]; 02-11-18 alle 21:15

  3. #3
    in silenzio
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    14,647
    Mentioned
    80 Post(s)
    Tagged
    17 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    189

    Predefinito Re: Formazione del Governo di POL

    Buongiorno ai convenuti,
    invito il deputato Ronnie a scriverci riguardo l'incarico alla Presidenza del Consiglio e la formazione del nuovo Governo di POL, nel rispetto della scelta elettorale e della normativa vigente.
    di necessità virtù

  4. #4
    Sospeso/a
    Data Registrazione
    17 Sep 2012
    Messaggi
    11,928
    Mentioned
    386 Post(s)
    Tagged
    57 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    4

    Predefinito Re: Formazione del Governo di POL

    In qualità di rappresentante del PSDL informo che le consultazioni nel mio partito sono ancora in corso, quindi chiedo di pazientare un po'.

    In qualità di presidente della camera, posso dire al momento che la presunta maggioranza di cui parla l'on. [email protected] è minima, tanto da poter definire, se davvero la coalizione di centro-destra formerà il governo, un governo di minoranza (come d'altronde lo sarebbe se ci fosse un governo di coalizione socialisti-comunisti, s'intende). Basta qualche assenza, o una cessione di seggi "sbagliata" che tutto, per loro, salterebbe.
    Inoltre, il nome di Ronnie come presidente del consiglio è altamente divisivo: l'on Ronnie è un estremista liberista, che in passato non ha garantito e non garantisce in pieno il diritto, per esempio, all'utilizzo del referendum, anzi lo ostacola. E la sua conoscenza dei vari cavilli della Costituzione Polliana (di cui lui stesso è stato il primo artefice) ha fatto sì in passato che, in pratica, "comandasse" lui. Quindi francamente, considerato tutto (e ripeto: in questo caso sto parlando da presidente della camera). Come detto sopra, non ho ancora un nome da presentare come PM, ma ritengo però che il nome di Ronnie potrebbe rischiare già da subito di non avere la fiducia del parlamento.
    Chi dice che "nessuno è clandestino" implicitamente non riconosce i confini, così come non li riconoscono i liberisti. È evidente che entrambi stanno dalla stessa parte.

  5. #5
    Forumista
    Data Registrazione
    06 Dec 2009
    Messaggi
    319
    Mentioned
    15 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Re: Formazione del Governo di POL

    anche noi del gruppo PC stiamo discutendo.
    forse nella giornata di domani sera o lunedi potrebbe uscire la nostra posizione
    Lord Attilio likes this.

  6. #6
    in silenzio
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    14,647
    Mentioned
    80 Post(s)
    Tagged
    17 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    189

    Predefinito Re: Formazione del Governo di POL

    In Piazza Maggiore, a Bologna, ero presente alla lettura del Discorso del Presidente delle Repubblica Italiana in occasione della celebrazione per il 4 Novembre.
    Invito a un momento di raccoglimento per onorare chi ci ha preceduto nel testimoniare gl'imperituri valori di Fede, Speranza, Carità e sete di giustizia.

    Viva l'Europa. Viva l'Italia. Viva la Libertà!

    E onore a chi rende testimonianza con la propria vita quotidiana.
    di necessità virtù

  7. #7
    Islamofilo
    Data Registrazione
    06 Mar 2017
    Località
    Caracas
    Messaggi
    13,422
    Mentioned
    214 Post(s)
    Tagged
    33 Thread(s)

    Predefinito Re: Formazione del Governo di POL

    Citazione Originariamente Scritto da Maria Vittoria Visualizza Messaggio
    In Piazza Maggiore, a Bologna, ero presente alla lettura del Discorso del Presidente delle Repubblica Italiana in occasione della celebrazione per il 4 Novembre.
    Invito a un momento di raccoglimento per onorare chi ci ha preceduto nel testimoniare gl'imperituri valori di Fede, Speranza, Carità e sete di giustizia.

    Viva l'Europa. Viva l'Italia. Viva la Libertà!

    E onore a chi rende testimonianza con la propria vita quotidiana.
    Il Partito Comunista rifiuta di accodarsi ad una manifestazione espressione del più becero nazionalismo borghese per il quale i poveracci mandati al fronte nel nome del profitto dei monopoli sono "caduti in nome della patria".

  8. #8
    Fiamma dell'Occidente
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Nei cuori degli uomini liberi. ---------------------- Su POL dal 2005. Moderatore forum Liberalismo.
    Messaggi
    38,123
    Mentioned
    127 Post(s)
    Tagged
    47 Thread(s)

    Predefinito Re: Formazione del Governo di POL

    Onorevole Presidente,
    io mi dichiaro disponibile a raccogliere il testimone dell'amico Flaviogiulio alla guida del Governo di POL, nel solco ben tracciato della linea politica espressa durante gli ultimi due anni di governo del centrodestra, che intendiamo portare avanti lealmente, proprio come abbiamo sostenuto la coalizione in sede elettorale, ottenendo il risultato di portare Ella e il Vicepresidente Giò al più alto seggio. Della proposta del mio nome, quindi, a nome di Progetto Liberale, ringrazio i nostri Alleati.

    Voglio entrare nel merito del lavoro che attende il governo di Pol. Nelle passate legislature, l'esecutivo si è già molto occupato di investimenti infrastrutturali, di mercato del lavoro, di politiche della finanza pubblica, di energia e di politica sociale. Non sono certamente temi che possono essere dimenticati, ma sono temi che già hanno visto una attività significativa del Parlamento. Pertanto, in questa nuova legislatura, vorrei che il Governo dedicasse anche attenzione ad alcuni temi meno battuti finora, che non sono di minore importanza. E su di essi le posso offrire qualche anticipazione della linea che sarà espressione di maggioranza se ricoprirò l'incarico.

    Penso anzitutto ai temi della politica internazionale, e del collocamento indipendente e sovrano dell'Italia, che sono di estrema attualità. Penso al rapporto con l'Unione Europea, con l'inghilterra presto indipendente, con l'America di Trump, la Russia di Putin, il Brasile di Bolsonaro ed il Giappone di Abe. La storia porterà l'occidente ad ampliarsi, per divenire nord, euroasiatico ed atlantico, ed al determinarsi di una tensione inevitabile con i grandi paesi popolosi del sud: Cina, India, Pakistan, Turchia, Iran, Africa, alcuni dei quali, purtroppo, sono mostruose dittature orwelliane o islamiche. Dovremo interpretare questo cambiamento di paradigma anche nella nostra attività politica.

    In secondo luogo, il grande problema che spaventa tutti in Italia e all'estero è quello dell'instabilità, economica, militare, istituzionale del sud europa, del mediterraneo, e dell'Italia in particolare. Servono interventi, ed interventi precisi, sulla legislazione monetaria, sul dispositivo dell'alleanza atlantica e le spese militari, sulle infrastrutture di collegamento internazionale, nonché sulla messa in sicurezza del finanziamento del nostro debito. In questo scenario, come già è emerso dalle attività pubbliche del governo italiano, gli accordi internazionali sono preziose garanzie di sicurezza per i mercati, e vanno perseguiti in modo oculato, anche rischiando quando ciò è necessario, per assicurare i migliori accordi al paese.

    Difendere la nazione, per un paese che è la terza economia manifatturiera del mondo, che importa materie prime ed esporta prodotti lavorati, significa preservare le nostre vie di approvvigionamento e di sbocco ai mercati, cioè il libero scambio, in un'epoca nella quale tutti gli accordi ad esso relativi stanno venendo discussi, ma non implica necessariamente tutelare organizzazioni e prese di posizione politiche di esse che hanno dimostrato di porsi in linea di rottura con partner chiave, mettendo a rischio mercati fondamentali per il nostro ruolo di civiltà fattrice, marinaresca e commerciale tra i popoli, e minando anche il turismo, che solo può consentirci di mantenere l'ambiente più bello del mondo.

    Poiché ci è cara la Libertà noi non modificheremo i rapporti fondamentali tra individuo e stato nel senso di inasprire il ruolo del secondo, ma andremo invece a colpire sicuramente tutti quei vincoli di origine tecnocratica i quali, ammantandosi del ruolo della legge, che dovrebbe essere votata da rappresentanti eletti dai cittadini e non prodotta da organi avulsi da ogni controllo, incidono oggi sui diritti degli individui in modo intollerabile, ed al contempo minano le comunità nazionali, tendendo alla creazione di superstati acefali, dominati da alleanze inconfessabili, ed inconfessate, tra poteri politici ed economici, spesso non genuinamente imprenditoriali ma parastatali, che finanziano e gestiscono organizzazioni transnazionali di dubbia utilità, per minare le fondamenta dei popoli liberi.

    Rinsalderemo, poiché ci è caro il concetto di Identità, la forza delle nostre comunità locali e nazionali, contro l'idea di un mondo piatto, uniforme, genderizzato ed ateificato a forza, che non conosce confini perché non conosce case, focolari, luoghi di preghiera, di confronto politico e di ricordo della storia patria. Ricostruiremo così il rapporto tra individuo persona e collettività organizzata in forma di stato, in termini di rispetto reciproco, senza pregiudizialmente subordinare gli interessi relativi l'uno all'altro, ma distinguendo tra quelli che sono i compiti di uno stato, che devono essere portati avanti con pragmatica, sicura, fermezza, e quelli che devono restare compiti della famiglia naturale, dell'intraprendenza privata, e del dibattito culturale.

    Lo stato non deve, non dovrà mai, dettare la linea educativa dei nostri figli, cambiare per decreto il senso delle parole, imporci di accogliere chi ci è lontano ed ostile, prevedere prima ed invece di noi il nostro cammino, poiché lo stato non è Dio, non è il Padre, non è la Madre. Esso è solo il simbolo vivente organizzato, a volte glorioso ma anche spesso indegno, di qualcosa di distinto ed ulteriore che questo sì, è comune, collettivo e irrinunciabile, che è l'anima di un popolo: la Patria. Le tradizioni. I costumi. Quando uno stato questi protegge, nel nome dei mores maiorum, esso può costituire un bastione, contro la violenza straniera, contro il lento fluire del tempo, l'oblio e la vergogna, ricordando a tutti chi siamo e da dove veniamo. Quando invece uno stato si discosta da questi solchi, nel nome di un programma di ingegneria sociale, esso diviene un nemico, il nostro nemico, e va fermato.

    Cercherò di esercitare questo giudizio, se mi sarà affidata la responsabilità di Governo.
    On. Ronnie

    _
    P R I M O_M I N I S T R O_D I _P O L
    * * *

    Presidente di Progetto Liberale

  9. #9
    Islamofilo
    Data Registrazione
    06 Mar 2017
    Località
    Caracas
    Messaggi
    13,422
    Mentioned
    214 Post(s)
    Tagged
    33 Thread(s)

    Predefinito Re: Formazione del Governo di POL

    Il Partito Comunista entrerà unicamente in un governo con il PSDL, e nessun altro. Ritengo che sarebbe corretto, visti i risultati peggiorativi a livello elettorale per le due forze che aspirano a governare, di concedere questa possibilità invece di arroccarsi su vecchi nomi e vecchie politiche che la cui popolarità è sempre più in calo.

  10. #10
    Sospeso/a
    Data Registrazione
    17 Sep 2012
    Messaggi
    11,928
    Mentioned
    386 Post(s)
    Tagged
    57 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    4

    Predefinito Re: Formazione del Governo di POL

    Come rappresentante del PSDL, propongo me stesso (dopo consultazione) come Premier per un governo PSDL-PC.
    Nelle prossime ore seguirà una mia dichiarazione di intenti ( a grandi linee).
    Chi dice che "nessuno è clandestino" implicitamente non riconosce i confini, così come non li riconoscono i liberisti. È evidente che entrambi stanno dalla stessa parte.

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 86
    Ultimo Messaggio: 26-05-13, 22:02
  2. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 23-04-13, 12:10
  3. Risposte: 31
    Ultimo Messaggio: 03-04-12, 14:31
  4. I video sulle trattative per la formazione del Governo.
    Di Supermario nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 26-03-12, 13:50
  5. ('48): Formazione del Governo del Fronte Popolare...
    Di Danny nel forum FantaTermometro
    Risposte: 76
    Ultimo Messaggio: 03-04-07, 16:44

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226