User Tag List

Pagina 1 di 8 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 76
Like Tree63Likes

Discussione: Lo scontro a muso duro con l’Ue ci costerà 60 miliardi l’anno

  1. #1
    SuperMod
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Torino
    Messaggi
    12,556
    Mentioned
    40 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Lo scontro a muso duro con l’Ue ci costerà 60 miliardi l’anno

    Lo scontro a muso duro con l’Ue ci costerà 60 miliardi l’anno

    Verso l’apertura della procedura contro l’Italia. Bruxelles: finiti gli alibi, conseguenze inevitabili. Difficilmente la situazione si risolverà entro 5 anni. L’ipotesi di sanzioni fino allo 0,5% del Pil
    RETROSCENA
    «L’Italia aveva un’ultima possibilità per evitare la procedura. Ma ha preferito tirare dritto e ora le conseguenze saranno inevitabili». Da Bruxelles non arrivano commenti ufficiali alla decisione del governo di confermare i saldi della manovra. Ma dietro garanzia di anonimato una fonte Ue ammette che ormai non ci sono più spazi per rimediare. «Alea iacta est», il dado è tratto.



    Ora la palla è nelle mani della Commissione e il prossimo passaggio-chiave sarà il 21 novembre, con l’opinione negativa sulla legge di bilancio e il rapporto sul debito. La vera data da segnare sul calendario, però, è il 22 gennaio: quel giorno l’Italia entrerà ufficialmente in procedura e l’Ecofin (cioè la riunione dei ministri delle Finanze) approverà la raccomandazione con il «percorso correttivo» che il governo dovrà seguire. Un tunnel fatto di vincoli da rispettare (taglio del deficit e del debito) e di «monitoraggi» costanti, attraverso le missioni a Roma degli ispettori Ue.

    Diversamente scatteranno le sanzioni, che però molto probabilmente non arriveranno prima del 2020.



    L’iter della procedura è molto lungo e legherà le mani a questo governo, ma forse anche a chi verrà dopo: difficilmente se ne uscirà in meno di 5 anni. Sarà infatti la prima volta di una procedura per disavanzo eccessivo (Edp) legata al debito. Finora sono finiti in Edp solo quei Paesi che avevano sforato il tetto del 3% del deficit: per rientrare era bastato riportare il disavanzo sotto quella soglia. Nel nostro caso, invece, è diverso: l’Italia ne uscirà soltanto quando avrà rispettato la regola del debito. Ossia quando la parte del debito che eccede il 60% del Pil sarà ridotta di un ventesimo ogni anno. Semplificando: per essere «guariti» bisognerà ridurre del 3,5% l’anno il proprio debito (che oggi è al 131%) e ciò dovrà avvenire per tre anni consecutivi (potrebbe non bastare il semplice pareggio di bilancio in termini strutturali). Tradotto in euro: servirà un taglio annuo del debito pari a oltre 60 miliardi.







    Anche in questi anni l’Italia non ha rispettato la regola del debito, visto che non viene ridotto al ritmo imposto dalle regole Ue. Ma finora i governi sono sempre riusciti a evitare la procedura grazie a una serie di «fattori rilevati», tra i quali la «sostanziale conformità» con gli obiettivi di medio termine fissati dai parametri europei. Con la manovra per il 2019, però, le cose cambiano: la Commissione calcola uno sforamento pari all’1,8% del Pil, oltre 30 miliardi di euro. Tanto basta per far venir meno le attenuanti. È per questo che il 21 novembre, oltre a emettere un’opinione negativa sul bilancio, Bruxelles pubblicherà anche il rapporto sul debito nel quale certificherà la violazione.



    La palla passerà poi al Comitato economico e finanziario (formato dagli sherpa dei governi) che dovrà esprimersi nel giro di 15 giorni. Nel frattempo il caso verrà discusso all’Eurogruppo e all’Ecofin del 3-4 dicembre, ma senza alcuna decisione formale. La Commissione dovrà invece preparare la «raccomandazione», ossia l’insieme delle misure correttive da imporre: taglio del deficit nominale, di quello strutturale e benchmark di spesa. Tutto ciò avverrà tra dicembre e gennaio e in questa fase il governo proverà a negoziare un trattamento soft. L’ultima parola spetterà però ai ministri dell’Ecofin che si riuniranno il 22 gennaio.



    Da quel momento l’Italia sarà nel braccio correttivo del Patto di Stabilità e dovrà rispettare una serie di obiettivi (teoricamente Bruxelles avrebbe la possibilità di imporre subito anche un deposito cauzionale pari allo 0,2% del Pil, 3,5 miliardi). Sulla carta la prima scadenza potrebbe essere fissata a tre mesi, il che vorrebbe dire fine aprile, in piena campagna elettorale. Ma chi mastica questa materia fa notare che è difficile vedere risultati sul debito dopo 90 giorni: verosimilmente il primo tagliando verrà fatto dopo sei mesi, ossia alla fine di luglio. Inizierà così un monitoraggio semestrale e il governo dovrà produrre delle relazioni periodiche.



    Se l’Italia non rispettasse la tabella di marcia potrebbero arrivare le sanzioni, ma non prima di un anno. Le regole prevedono una «multa» fino allo 0,5% del Pil (9 miliardi), il congelamento dei fondi strutturali e lo stop ai prestiti della Banca europea per gli investimenti. Il Consiglio potrebbe inoltre chiedere al governo di pubblicare «informazioni supplementari» ogni volta che intende emettere obbligazioni o altri titoli.


    https://www.lastampa.it/2018/11/14/i...P/premium.html
    Matsudaira Izu no Kami disse al Maestro Mizuno Kenmotsu: "Voi siete un uomo di grande valore, peccato siate così basso".

    Kenmotsu gli rispose: "E' vero. A volte in questo mondo non tutto va come si desidera. Ora, se io vi tagliassi la testa e l'attaccassi sotto i miei piedi, sarei più alto. Ma è qualcosa che non si potrebbe fare".

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    06 Apr 2009
    Località
    Yalta
    Messaggi
    25,082
    Mentioned
    231 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Lo scontro a muso duro con l’Ue ci costerà 60 miliardi l’anno

    macchissenefrega ...basta non versare piu' i contributi UE, cacciare via un milione di balübba a sbafo e pagare in parte gli interessi sul debito e si e' a cavallo, ed in attivo!
    Child44 likes this.
    Siamo in guerra

  3. #3
    1°cl schedina 2014 e 2015
    Data Registrazione
    11 Mar 2005
    Località
    Roma
    Messaggi
    4,533
    Mentioned
    6 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Lo scontro a muso duro con l’Ue ci costerà 60 miliardi l’anno

    Questa l'opinione che hanno all'estero gli investitori:

    https://www.bloomberg.com/opinion/ar...just-beginning

    Mala tempora currunt sed peiora parantur...
    La storia è maestra di vita ma non ha allievi. (A. Gramsci)

  4. #4
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    08 Jan 2013
    Messaggi
    25,911
    Mentioned
    147 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Lo scontro a muso duro con l’Ue ci costerà 60 miliardi l’anno

    Citazione Originariamente Scritto da animal Visualizza Messaggio
    macchissenefrega ...basta non versare piu' i contributi UE, cacciare via un milione di balübba a sbafo e pagare in parte gli interessi sul debito e si e' a cavallo, ed in attivo!
    I baluba sono 600.000 e Felpa credo abbia gettato la spugna. In sostanza vi ha presi per il culo.
    Il saldo sui contributi UE sono 3 mld
    E nel 2019 serve rifinanziare 400 mld di debito, diversamente col cazzo che paghi i dipendenti pubbli e le pensioni.
    Legenda: NCUC: non c'entra un cazzo, NRAC: non rispondo ai cazzari
    4 Dicembre 2016: Lutto Nazionale

  5. #5
    Sovranista psichico
    Data Registrazione
    06 Mar 2017
    Località
    Pyongyang
    Messaggi
    11,346
    Mentioned
    152 Post(s)
    Tagged
    31 Thread(s)

    Predefinito Re: Lo scontro a muso duro con l’Ue ci costerà 60 miliardi l’anno

    Ma vadano a lavorare sti pagliacci che sono solo capaci di imporre agli stati politiche demenziali!

    Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

  6. #6
    Piddino Intransigente
    Data Registrazione
    10 Nov 2013
    Messaggi
    5,499
    Mentioned
    74 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Lo scontro a muso duro con l’Ue ci costerà 60 miliardi l’anno

    Citazione Originariamente Scritto da Lord Attilio Visualizza Messaggio
    Ma vadano a lavorare sti pagliacci che sono solo capaci di imporre agli stati politiche demenziali!

    Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
    Zitto miscredente. Non hai fede nella bellisima Unione Europea, è per colpa di gente come te che le cose vanno male. Se avessimo più amore per la UE infatti non avremmo perso 60 miliardi ma ne continueremmo a perdere almeno il doppio nei prossimi anni, ma sarebbe una cosa bellissima infatti alla nostra perdita conseguirebbe una maggiore crescita della Germania che è veramente nostra amica e lo è anche della UE. Sono piccoli sacrifici che valgono la pena di essere compiuti ad maiorem UE gloriam

  7. #7
    In hoc papero vinces
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Messaggi
    48,468
    Mentioned
    373 Post(s)
    Tagged
    24 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    8

    Predefinito Re: Lo scontro a muso duro con l’Ue ci costerà 60 miliardi l’anno

    Ovviamente non ci costerà sessanta miliardi l'anno ma al limite i soldi dell'infrazione... nessun governo precedente ha mai manco considerato l'ipotesi di rientrare col debito
    Far ragionare un idiota non è impossibile, è inutile

    Si dissero tra loro le cellule: "facciam parte dello stesso organismo, dobbiamo abbattere tutte le barriere (cellulari)". E così fecero, e l'organismo si sciolse e morì

  8. #8
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    08 Jan 2013
    Messaggi
    25,911
    Mentioned
    147 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Lo scontro a muso duro con l’Ue ci costerà 60 miliardi l’anno

    Citazione Originariamente Scritto da Marximiliano Visualizza Messaggio
    Ovviamente non ci costerà sessanta miliardi l'anno ma al limite i soldi dell'infrazione... nessun governo precedente ha mai manco considerato l'ipotesi di rientrare col debito
    L'infrazione avra' tempi lunghi e il governo mira a tirare le elezioni Europee, sperando di trovare un parlamento europeo diverso da quello attuale. Secondo me se vinceranno i sovranisti per noi sara' molto peggio.
    In ogni caso la conseguenza immediata potrebbe essere una nuova e temo insostenibile impennata degli interessi sul debito.
    Legenda: NCUC: non c'entra un cazzo, NRAC: non rispondo ai cazzari
    4 Dicembre 2016: Lutto Nazionale

  9. #9
    Super Troll
    Data Registrazione
    22 Sep 2009
    Località
    scomparsa
    Messaggi
    77,770
    Mentioned
    124 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    5

    Predefinito Re: Lo scontro a muso duro con l’Ue ci costerà 60 miliardi l’anno

    Citazione Originariamente Scritto da animal Visualizza Messaggio
    macchissenefrega ...basta non versare piu' i contributi UE, cacciare via un milione di balübba a sbafo e pagare in parte gli interessi sul debito e si e' a cavallo, ed in attivo!
    i fondi europei sono solo uno spreco con troppi vincoli meglio tenere in cassa i 15,7 miliardi che versiamo ogni anno all'UE decidendo dove destinarli
    https://www.repubblica.it/economia/2...ardi-90887401/

    Una montagna di miliardi, sfuggita di mano. Ogni anno l'Italia spende cifre impressionanti in progetti finanziati con fondi strutturali europei, eppure nessuno è in grado di valutarne gli effetti. Se ad esempio favoriscono davvero l'inclusione sociale, se creano nuova occupazione e se questa è strutturale e come viene retribuita. Anzi, va persino peggio. Non solo non conosciamo l'efficacia della spesa, ma ogni euro di fondi ricevuti ce ne costa due in tasse: uno da versare all'Europa come membri dell'Unione e un altro come cofinanziamento, obbligatorio per utilizzare quei fondi
    Child44 and Sparviero like this.

  10. #10
    email non funzionante
    Data Registrazione
    06 Apr 2009
    Località
    Yalta
    Messaggi
    25,082
    Mentioned
    231 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Lo scontro a muso duro con l’Ue ci costerà 60 miliardi l’anno

    Citazione Originariamente Scritto da adry571 Visualizza Messaggio
    i fondi europei sono solo uno spreco con troppi vincoli meglio tenere in cassa i 15,7 miliardi che versiamo ogni anno all'UE decidendo dove destinarli
    https://www.repubblica.it/economia/2...ardi-90887401/

    Una montagna di miliardi, sfuggita di mano. Ogni anno l'Italia spende cifre impressionanti in progetti finanziati con fondi strutturali europei, eppure nessuno è in grado di valutarne gli effetti. Se ad esempio favoriscono davvero l'inclusione sociale, se creano nuova occupazione e se questa è strutturale e come viene retribuita. Anzi, va persino peggio. Non solo non conosciamo l'efficacia della spesa, ma ogni euro di fondi ricevuti ce ne costa due in tasse: uno da versare all'Europa come membri dell'Unione e un altro come cofinanziamento, obbligatorio per utilizzare quei fondi
    faglielo capire tu!
    Io ci rinuncio!
    Siamo in guerra

 

 
Pagina 1 di 8 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Putin a muso duro con Israele
    Di Condor nel forum Politica Estera
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 30-09-18, 07:30
  2. Radio Padania "A muso duro"
    Di ugolupo nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 42
    Ultimo Messaggio: 12-08-12, 22:30
  3. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 23-08-10, 14:28
  4. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 24-01-10, 20:47
  5. D'alema a muso duro contro Vespa
    Di alexeievic nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 26
    Ultimo Messaggio: 15-09-09, 02:56

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225