User Tag List

Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 47
Like Tree17Likes

Discussione: Il Governo vuole ridurre il numero dei parlamentari

  1. #1
    Thought Police
    Data Registrazione
    23 Jul 2015
    Messaggi
    5,593
    Mentioned
    241 Post(s)
    Tagged
    13 Thread(s)

    Predefinito Il Governo vuole ridurre il numero dei parlamentari

    AGI

    La cosa dovrebbe avvenire alla ripresa, dopo la fine delle vacanze natalizie e, soprattutto, chiuso almeno per il momento il capitolo della legge di bilancio. A rilanciare l’idea (un primo lancio risale allo scorso settembre, proprio nel momento in cui diveniva più caldo il confronto-scontro con l’Europa) uno dei due vicepremier, Luigi Di Maio.

    Ma l’altro vicepremier, Matteo Salvini, ha ripreso prontamente l’idea. Tanto prontamente da far pensare ad un’azione concordata.

    Insomma, il governo gialloverde ha intenzione di presentare alle Camere un progetto di riforma costituzionale per ridurre drasticamente il numero dei parlamentari. Deputati e senatori, ha detto per primo il capo politico del M5S, saranno chiamati ad un taglio spontanei degli scranni, e da 945 che sono ora (lo stabilisce la Costituzione, e questo spiega il rango della riforma e le procedure con doppia lettura che saranno necessarie) si autoridurranno.

    I numeri sono ancora da stabilire
    Di quanto? Il contratto che è alla base dell’alleanza di governo parla chiaro: diventeranno “400 deputati e 200 senatori”. Questo, si legge nel documento sottoscritto lo scorso maggio, renderà “più agevole organizzare i lavori delle Camere e diverrà più efficiente l’iter di approvazione delle leggi, senza intaccare il principio supremo della rappresentanza”.

    Di Maio, parlando l’altro giorno a Lavarone, ha confermato la cifra, preannunciando: “taglieremo 345 parlamentari dal plenum della Camera e del Senato”. Ma Salvini, che in quel momento era ad un appuntamento della Lega, si è spinto più in là: “entro il 2019 verrà varata la riforma costituzionale per dimezzare il numero dei parlamentari”. A conti fatti, sarebbe una sforbiciata ancora più pesante, perché si tratterebbe di arrivare a circa 472 parlamentari, e non 600 come previsto dal contratto di governo e dallo stesso Di Maio.

    In più resta da chiarire un punto: cosa fare dei senatori di diritto e di quelli di nomina? Fanno parte della prima categoria gli ex Presidenti della Repubblica (al momento il solo Giorgio Napolitano), mentre la questione dei senatori a vita è più complessa. La Costituzione dice che il Presidente della Repubblica ne può nominare fino a cinque (e qui si pare la questione se sia ogni singolo presidente a poterlo fare, o l’istituzione in quanto tale). Al momento il destino dei senatori non passati per le urne elettorali non è ancora segnato.

    Ad ogni modo, potrebbe rivelarsi faccenda di importanza secondaria di fronte ad altre questioni.

    Un precedente pericoloso
    La prima è tutta politica, e qualcuno l’ha sollevata non senza malizia. Anche Matteo Renzi, è stato osservato, avviò le riforme costituzionali all’apice della gloria e ne finì vittima, accoltellato da un referendum. Lui, addirittura, voleva l’abolizione del Senato intero, senza se e senza ma.

    La seconda sono i tempi. Salvini ha parlato esplicitamente di approvazione “entro la fine del 2019”. Un anno esatto, insomma. Che però per una riforma costituzionale non è poi molto (ci vogliono quattro sì incrociati allo stesso testo di Camera e Senato). Allora occorre sbrigarsi: presentare il progetto di riforma al massimo alla fine di gennaio e avviare il confronto.

    Un'arma di distrazione di massa?
    E qui si potrebbe dare anche una seconda lettura dell’uscita quasi in contemporanea di Salvini e Di Maio. Questa: a primavera, e nella successiva campagna elettorale per le europee, l’attenzione generale potrebbe finire per essere focalizzata dalla questione del numero dei parlamentari, facendo passare in second’ordine ogni eventuale nuovo scontro con l’Ue e anche la applicazione depotenziata, rispetto alle attese, di riforme come Quota 100 e reddito di cittadinanza. In più l’alleanza di governo potrebbe rilanciarsi agli occhi dei non pochi delusi proprio dal risultato del confronto con Bruxelles.

    Altro discorso il problema dei numeri con cui si arriverebbe all’approvazione della riforma. Non è impossibile immaginare che non verranno raggiunti i due terzi dei parlamentari consenzienti, cifra essenziale per mettere la nuova norma al riparo da un referendum confermativo (come era quello di Renzi, e mal gliene incolse). Una prospettiva cui Di Maio guarda in queste ore ostentando sicurezza. “Se lo vogliono, andremo anche il referendum. Voglio vedere quanti voteranno contro il taglio”.
    Femminismo radicale, censura del porno, persecuzione della prostituzione e del neofascismo, matrimoni gay, socialdemocrazia, libero mercato regolato, dalla parte di Ucraina, Israele, ribelli siriani e dissidenti venezuelani

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista senior
    Data Registrazione
    25 Mar 2013
    Messaggi
    2,812
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Il Governo vuole ridurre il numero dei parlamentari

    La prima è tutta politica, e qualcuno l’ha sollevata non senza malizia. Anche Matteo Renzi, è stato osservato, avviò le riforme costituzionali all’apice della gloria e ne finì vittima, accoltellato da un referendum. Lui, addirittura, voleva l’abolizione del Senato intero, senza se e senza ma.


    Matteo Renzi voleva stravolgere la Costituzione trasferendo maggiore potere all'esecutico, ovvero al premier, e svuotando il Parlamento della sua funzione. La differenza con la proposta dei 5S-Lega, di modificare la Costituzione solamente nella parte che riguarda la riduzione del numero dei parlamentari, è molto sostanziale. Nella proposta dell'attuale governo non si parla di accentramento di potere nelle mani dell'esecutivo.
    Inoltre, Renzi non voleva l'abolizione del Senato, ma la sua trasformazione (anche se ridotta nel numero dei membri) in Camera delle Regioni, con uno sbilanciamento della rappresentanza a favore delle regioni più popolose (Nord).
    Renzi voleva mortificare la Costituzione, non migliorarla.
    Claudio66 likes this.

  3. #3
    Grazie a dio sono ateo
    Data Registrazione
    09 Dec 2017
    Località
    Como
    Messaggi
    3,791
    Mentioned
    9 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Il Governo vuole ridurre il numero dei parlamentari

    Lo scopo dell’ambaradan è il taglio dei costi ?

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    10 Dec 2012
    Messaggi
    8,216
    Mentioned
    11 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Il Governo vuole ridurre il numero dei parlamentari

    I parlamentari devono rimanere quelli che sono.
    Il popolo sovrano ha parlato il 4/12/2016 e ha detto NO.

    Punto.
    Urlano "onestà" in piazza e poi fanno i condoni fiscali ed edilizi.

  5. #5
    Piddino Intransigente
    Data Registrazione
    10 Nov 2013
    Messaggi
    7,338
    Mentioned
    132 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Il Governo vuole ridurre il numero dei parlamentari

    Citazione Originariamente Scritto da Ugo2000 Visualizza Messaggio
    I parlamentari devono rimanere quelli che sono.
    Il popolo sovrano ha parlato il 4/12/2016 e ha detto NO.

    Punto.
    Esattamente.
    Dopo Renzi il diluvio.
    Come dice il mio amico Dav: "La narrazione sul Pd di questi anni è opera di quelle 2 bande di falsari, cialtroni ed incapaci che stanno sfasciando il nostro paese. Ne stiamo avendo conferma ogni giorno che passa."

  6. #6
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    08 Jan 2013
    Messaggi
    26,336
    Mentioned
    161 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Il Governo vuole ridurre il numero dei parlamentari

    Citazione Originariamente Scritto da Condor Visualizza Messaggio
    [I]
    Matteo Renzi voleva stravolgere la Costituzione trasferendo maggiore potere all'esecutico, ovvero al premier, e svuotando il Parlamento della sua funzione..
    Infatti ora il Parlamento e' sovrano. Si stanno girando i pollici dal 4 di marzo. E si passa di fiducia in fiducia, peggio di prima.
    Legenda: NCUC: non c'entra un cazzo, NRAC: non rispondo ai cazzari
    4 Dicembre 2016: Lutto Nazionale

  7. #7
    Forumista
    Data Registrazione
    03 Feb 2018
    Messaggi
    967
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Il Governo vuole ridurre il numero dei parlamentari

    Magari. Io abolirei il senato lasciando solo una camera, ma poi qualcuno mi direbbe che è fascismo.

    Comunque finché non lo vedrò approvato definitivamente non credo...
    Anti-Renzusconiano

  8. #8
    Vero Social-Democratico
    Data Registrazione
    12 Dec 2014
    Messaggi
    20,525
    Mentioned
    57 Post(s)
    Tagged
    26 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Il Governo vuole ridurre il numero dei parlamentari

    Citazione Originariamente Scritto da Ugo2000 Visualizza Messaggio
    I parlamentari devono rimanere quelli che sono.
    Il popolo sovrano ha parlato il 4/12/2016 e ha detto NO.

    Punto.
    Quanto siete ridicoli comunque

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    12 Dec 2012
    Località
    Etna
    Messaggi
    21,966
    Mentioned
    132 Post(s)
    Tagged
    33 Thread(s)

    Predefinito Re: Il Governo vuole ridurre il numero dei parlamentari

    Probabilmente penderanno come scusa la riduzione dei parlamentari per modificare anche l'articolo 67 (quello sul divieto di vincolo di mandato).
    Kobra likes this.

  10. #10
    Forumista senior
    Data Registrazione
    05 Nov 2018
    Località
    Mondo turboglobalista sorosiano.
    Messaggi
    1,486
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Il Governo vuole ridurre il numero dei parlamentari

    Non trovo sbagliato avere due camere come mezzo di decompressione e accordi tra le forze politiche, ma credo che ridurre il numero di parlamentari non sia una brutta idea. Certo, abolirei anche le province al contempo.
    Kobra likes this.

 

 
Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 04-03-12, 23:26
  2. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 19-12-10, 02:14
  3. Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 16-12-10, 18:34
  4. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 24-05-08, 00:26
  5. Rutelli: ridurre del 20-30% numero ministri, parlamentari e consiglieri
    Di Lollo87Lp nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 13-09-07, 23:16

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225