User Tag List

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 27
Like Tree15Likes

Discussione: Bolsonaro minaccia i popoli indigeni dell’Amazzonia. Si sta rischiando un genocidio

  1. #11
    Forumista junior
    Data Registrazione
    16 Aug 2019
    Messaggi
    20
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Bolsonaro minaccia i popoli indigeni dell’Amazzonia. Si sta rischiando un genocid


    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #12
    Mission Accomplished
    Data Registrazione
    19 Aug 2014
    Località
    Libero Stato Arancione
    Messaggi
    17,970
    Mentioned
    163 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Bolsonaro minaccia i popoli indigeni dell’Amazzonia. Si sta rischiando un genocid

    In Amazzonia sono tutti dalla parte di Bolsonaro
    La linea del presidente è condivisa delle popolazioni che vivono nel Polmone verde del mondo e che hanno trovato in lui e nella sua ultra-destra il leader che più li rappresenta.

    Il mondo è contro contro Jair Bolsonaro. Mentre l’Amazzonia brucia a un ritmo senza precedenti, il presidente brasiliano rifiuta i 20 milioni di dollari destinati a fermare gli incendi offerti dai grandi della Terra riuniti a Biarritz, in Francia, per il vertice del G7.

    “Ringraziamo, ma questi fondi potrebbero essere più utili per la riforestazione dell'Europa", scrive su un blog Onyx Lorenzoni, capo di gabinetto di Bolsonaro. E ancora: "Il Brasile è un Paese democratico e libero che non ha mai avuto pratiche colonialiste e imperialiste, che è forse l'obiettivo del presidente Macron”.

    La linea di Bolsonaro sull’Amazzonia è condivisa delle popolazioni che vivono nel Polmone verde del mondo e che hanno trovato nel presidente di ultra-destra il leader che più li rappresenta. In che modo? Dando la priorità allo sviluppo economico piuttosto che alla salvaguardia dell’ambiente.

    “Il mondo è impazzito”, commenta al New York Times Agamenon da Silva Menezes, leader del sindacato degli agricoltori di Novo Progresso, un comune del nord del Brasile particolarmente colpito dalla deforestazione.

    Per da Silva e per i suoi concittadini gli incendi sono una fase del ciclo vitale. Un aspetto normale. E’ il modo in cui gli agricoltori ripuliscono il terreno e una conseguenza naturale della stagione secca. “Non c’è alcun motivo di criticare così aspramente” gli incendi, commenta da Silva. “Continueremo a produrre qui in Amazzonia e a sfamare il mondo”.

    Gli incendi e le deforestazioni, sostengono gli agricoltori, sono essenziali per produrre ed esportare carne di manzo e soia. Mentre il danno arrecato alla foresta pluviale più grande del mondo è minimo.

    Molti in Amazzonia - così come i loro rappresentanti a Brasilia - sostengono che le rigide regole a tutela della foresta impediscano al Paese e all’economia locale di progredire.

    Con il suo impegno nel frenare la protezione ambientale, Bolsonaro si è assicurato il 52 percento dei voti negli stati settentrionali che comprendono l’Amazzonia, dove le popolazioni hanno instaurato un rapporto di dipendenza con i land grabber e con i disboscatori illegali”.

    Hélio Dias, capo della Federazione agricola in Rondônia, uno degli stati più colpiti dagli incendi, ha affermato al New York Times che il Brasile ha designato troppo del suo territorio alle aree protette.”L’ideale sarebbe destinare il 40 percento della terra per la produzione e preservare il 60 percento. Ciò rappresenterebbe un buon equilibrio tra l'uomo e la foresta.”

    Dias attribuisce gran parte delle colpe degli incendi alla stagione secca ma sottolinea che boicottare i prodotti delle popolazioni dell’Amazzonia è dannoso. “La vita qui è difficile. Non abbiamo accesso alle cure e gli spostamenti - di persone e di merci - sono complicati. Quello che vendiamo assicura alle nostre famiglie il sostentamento e ci permette di non lasciare la nostra terra”.

    Ma c’è di più. A Novo Progresso, come in molte altre zone del Brasile, l’interferenza della comunità internazionale sulle questioni legate all’Amazzonia viene vista come un retaggio dell’era colonialista. Lo stesso Bolsonaro lunedì ha dichiarato che “non accetterò pretese di salvare l’Amazzonia come se fossimo una colonia o la terra di nessuno”.

    Secondo Andre Pagliarini, storico brasiliano e dal prossimo autunno professore del Dartmouth College, la pressione internazionale per tutelare l'Amazzonia potrebbe avere un effetto boomerang.

    La percezione è che le nazioni più ricche vogliano mantenere l'Amazzonia incontaminata per ostacolare la crescita del Brasile o per appropriarsi loro stessi di quella ricchezza. Questa era l’opinione prevalente già negli anni ’60 e ’70 quando il governo militare del Paese avviò un ambizioso piano di sviluppo per la foresta pluviale. "Tutti questi discorsi di collaborazione internazionale nel preservare l’Amazzonia nascono da buone intenzioni, ma toccano un nervo scoperto: l'idea che gli stranieri più ricchi vogliano eludere l'autorità brasiliana sulle questioni legate alla foresta", ha affermato Pagliarini.

    La deforestazione dell’Amazzonia non è un problema nuovo, ma a scatenare l'indignazione internazionale sono stati gli oltre 26.000 incendi boschivi registrati nel polmone verde nell’ultimo mese. Si tratta del numero più alto in un decennio. Secondo gli esperti parte della colpa è di Bolsonaro che ha allentato le politiche restrittive sulla protezione ambientale e reso più facile alle industrie accedere alle aree protette.

    Ma se l’Amazzonica brucia, sostiene la comunità internazionale, il problema non è solo dei brasiliani. Il Polmone verde del mondo è casa di circa 2,5 milioni di specie di insetti, decine di migliaia di piante e circa 2.000 uccelli e mammiferi.

    Un chilometro quadrato della foresta pluviale amazzonica può contenere circa 90.000 tonnellate di piante vive, mentre sul suo suolo scorre un quinto dell’acqua dolce di tutto il mondo. Ma c’è un altro problema: le emissioni di carbonio scaturite dagli incendi possono contribuire in modo decisivo al riscaldamento globale.

    Gli studi citati da Change indicano che l'insostenibile deforestazione della foresta può portare a una riduzione delle precipitazioni e, quindi, a un aumento della temperatura nella regione e, di conseguenza, nel mondo.

    https://www.agi.it/estero/bolsonaro_...ws/2019-08-27/
    بِسْمِ ٱللَّهِ ٱلرَّحْمَٰنِ ٱلرَّحِيمِ هَلْ أَتَىٰ عَلَى ٱلْإِنسَٰنِ حِينٌ مِّنَ ٱلدَّهْرِ لَمْ يَكُن شَيْـًٔا مَّذْكُورًا

  3. #13
    Anticristiano militante ⊕
    Data Registrazione
    02 Jun 2014
    Località
    Landa anti-democratica.
    Messaggi
    6,049
    Mentioned
    64 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Bolsonaro minaccia i popoli indigeni dell’Amazzonia. Si sta rischiando un genocid

    Michele Paolella si fa pubblicità su Termometro Politico coi suoi video paciocconi e napolecani, ma io lo posso asfaltare subito.
    "L'odio, il piacere della perversità, la brama di rapina e di dominio, e tutto quello che solitamente è chiamato malvagio, (...) ha(n) finora conservato, in una misura comprovata, la nostra razza." [La Gaia Scienza, I, 1]

  4. #14
    Mission Accomplished
    Data Registrazione
    19 Aug 2014
    Località
    Libero Stato Arancione
    Messaggi
    17,970
    Mentioned
    163 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Bolsonaro minaccia i popoli indigeni dell’Amazzonia. Si sta rischiando un genocid

    la gene è con bolsonaro il grande!
    بِسْمِ ٱللَّهِ ٱلرَّحْمَٰنِ ٱلرَّحِيمِ هَلْ أَتَىٰ عَلَى ٱلْإِنسَٰنِ حِينٌ مِّنَ ٱلدَّهْرِ لَمْ يَكُن شَيْـًٔا مَّذْكُورًا

  5. #15
    Marxista Libertario
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    3,718
    Mentioned
    39 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Bolsonaro minaccia i popoli indigeni dell’Amazzonia. Si sta rischiando un genocid

    Situazione gravissima! bolsonaro va deposto con le buone o con le cattive e al suo posto va messa Marina Da Silva con una coalizione Psol e Partito Verde. Ce lo chiede il mondo!
    King Z. likes this.

  6. #16
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    21 Sep 2016
    Messaggi
    17,577
    Mentioned
    40 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Bolsonaro minaccia i popoli indigeni dell’Amazzonia. Si sta rischiando un genocid

    embargo totale sul brasile , vediamo quanto dura il bolso vogliono esportare ? non gli comperi piu nnt
    cibo italiano no buono
    cibo africano migliore
    wifi non funziona
    centro di citta e' lontano

  7. #17
    Il Re del Nord
    Data Registrazione
    06 Mar 2017
    Località
    Udine
    Messaggi
    18,354
    Mentioned
    337 Post(s)
    Tagged
    36 Thread(s)

    Predefinito Re: Bolsonaro minaccia i popoli indigeni dell’Amazzonia. Si sta rischiando un genocid

    Citazione Originariamente Scritto da Indra88 Visualizza Messaggio

    [L'utente si trova nella tua lista ignorati] Visualizza citazione
    la gene è con bolsonaro il grande!
    Gli agricoltori. Grazie al cazzo.

    Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
    amaryllide likes this.
    Venezuela e Zimbabwe nei nostri cuori!

  8. #18
    Il Re del Nord
    Data Registrazione
    06 Mar 2017
    Località
    Udine
    Messaggi
    18,354
    Mentioned
    337 Post(s)
    Tagged
    36 Thread(s)

    Predefinito Re: Bolsonaro minaccia i popoli indigeni dell’Amazzonia. Si sta rischiando un genocid

    Citazione Originariamente Scritto da Comunardo° Visualizza Messaggio

    [L'utente si trova nella tua lista ignorati] Visualizza citazione
    Situazione gravissima! bolsonaro va deposto con le buone o con le cattive e al suo posto va messa Marina Da Silva con una coalizione Psol e Partito Verde. Ce lo chiede il mondo!
    Piuttosto che loro è quasi meglio Bolsonaro. E hai visto sopra che cosa ne penso di lui.

    Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
    amaryllide likes this.
    Venezuela e Zimbabwe nei nostri cuori!

  9. #19
    Marxista Libertario
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    3,718
    Mentioned
    39 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Bolsonaro minaccia i popoli indigeni dell’Amazzonia. Si sta rischiando un genocid

    Citazione Originariamente Scritto da Lord Attilio Visualizza Messaggio

    [L'utente si trova nella tua lista ignorati] Visualizza citazione
    Piuttosto che loro è quasi meglio Bolsonaro. E hai visto sopra che cosa ne penso di lui.

    Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
    Perchè?

  10. #20
    Marxista Libertario
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    3,718
    Mentioned
    39 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Bolsonaro minaccia i popoli indigeni dell’Amazzonia. Si sta rischiando un genocid

    Citazione Originariamente Scritto da Comunardo° Visualizza Messaggio

    [L'utente si trova nella tua lista ignorati] Visualizza citazione
    Perchè?
    @Lord Attilio vedo che non mi hai ancora risposto sul fatto che una coalizione tra Psol e Partito Verde capitanato da Marina da Silva sarebbe peggio del fascio bolsonaro.

 

 
Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. papa Francesco sta rischiando ?
    Di lef1789714 nel forum Cattolici
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 12-11-15, 18:52
  2. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 07-11-10, 15:29
  3. Quel che il PD sta rischiando
    Di Emanuele Rallo nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 28
    Ultimo Messaggio: 26-01-10, 19:53
  4. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 03-08-09, 01:21
  5. solidarietà indigeni amazzonia
    Di Pisittu nel forum Energia, Ecologia e Ambiente
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 15-02-06, 00:37

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226