User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4
Like Tree3Likes
  • 1 Post By Spirdu
  • 2 Post By Lord Attilio

Discussione: In Vietnam ora è vietato criticare il governo su internet

  1. #1
    Thought Police
    Data Registrazione
    23 Jul 2015
    Messaggi
    5,626
    Mentioned
    244 Post(s)
    Tagged
    14 Thread(s)

    Predefinito In Vietnam ora è vietato criticare il governo su internet

    Il Post

    L’1 gennaio in Vietnam è entrata in vigore una nuova legge sulla sicurezza informatica, che tra le altre cose vieta la condivisione online di contenuti contro il governo e il partito comunista vietnamita, che è al potere dal 1975, l’anno della riunificazione del paese. La nuova legge era stata approvata a giugno dall’Assemblea nazionale – il parlamento del paese, controllato dal partito comunista – e prevede anche che le aziende che forniscono servizi email, servizi di messaggistica, servizi bancari, di e-commerce e di social network siano obbligate a consegnare allo stato dati e informazioni sui loro utenti quando richiesto e a eliminare contenuti ritenuti inadatti.


    La legge è stata introdotta perché, secondo il governo, la diffusione di informazioni false «potrebbe causare confusione e danneggiare le attività socioeconomiche» del Vietnam e per evitare che «forze ostili e reazionarie» usino internet per danneggiare il paese. Secondo i critici, la legge permetterà un ancora maggior controllo sulla libertà di stampa e di espressione e limiterà notevolmente le libertà civili dei cittadini vietnamiti. La nuova legge, inoltre, è entrata in vigore una settimana dopo che l’associazione dei giornalisti del Vietnam aveva pubblicato un nuovo codice di condotta che vieta ai giornalisti di scrivere post online che vadano contro allo stato, in una sorta di autocensura.

    Phil Robertson, il vice direttore di Human Rights Watch per l’Asia, ha detto al Guardian che questa legge è «l’equivalente di un martello per distruggere le critiche online, con una serie di provvedimenti troppo ampi che possono essere usati facilmente per classificare come criminale quasi ogni commento critico» verso il governo. «È probabile che i primi ad essere colpiti saranno gli attivisti e i dissidenti politici che già in precedenza si erano espressi contro il governo, il cui piano a lungo termine sembra quello di mettere sotto controllo pervasivo anche internet dopo averlo fatto con la stampa, la televisione e la radio» ha aggiunto Robertson.

    A differenza di quello che succede in Cina, in Vietnam Google e Facebook sono attive e Facebook conta più di 60 milioni di utenti, su una popolazione di circa 95 milioni di persone. Le piattaforme online sono usate soprattutto per discutere e condividere materiale politico ed erano l’unico luogo dove si potevano esprimere liberamente opinioni sul governo, che controlla la stampa e le televisioni del paese. In base alla nuova legge, le società che offrono servizi online nel paese – quindi anche Google e Facebook – dovranno aprire delle sedi per i propri uffici in Vietnam e dovranno rispettare le nuove forme di censura online e di raccolta dei dati. Il ministero della Pubblica Sicurezza ha detto che le società avranno 12 mesi di tempo per adeguarsi alla legge e il governo sostiene che Google abbia già confermato l’intenzione di aprire una propria sede in Vietnam. Google per ora non ha confermato la notizia, mentre Facebook ha fatto sapere che continuerà a proteggere i dati degli utenti e la loro sicurezza.

    Oltre alle questioni legate alla libertà di espressione, la nuova legge potrebbe anche creare diversi problemi tecnici e di sicurezza informatica, visto il grande numero di dati che le società dovranno raccogliere e conservare. Il capo del comitato per la Difesa e la Sicurezza dell’Assemblea nazionale del Vietnam, Vo Trong Viet, aveva detto a giugno che la conservazione e la raccolta dei dati in Vietnam erano un obiettivo fattibile e soprattutto cruciale per combattere le attività criminali online e contrastare gli attacchi degli hacker. Secondo le aziende, invece, i costi saranno molto alti e le richieste del governo comporteranno delle brecce nei sistemi di sicurezza dei servizi online.

    Secondo l’Asia Internet Coalition, un’associazione di grandi aziende online che rappresenta sia Facebook che Google, la nuova legge «solleva diversi dubbi per quanto riguarda la privacy e le libertà civili degli abitanti del Vietnam e rischia di danneggiare le prospettive di crescita economica del paese» perché impone «delle severe limitazioni allo sviluppo di un’economia digitale del Vietnam». Il gruppo prevede che la nuova legislazione farà diminuire il numero di investitori stranieri e limiterà le opportunità di crescita per le imprese locali.
    Femminismo radicale, censura del porno, persecuzione della prostituzione e del neofascismo, matrimoni gay, socialdemocrazia, libero mercato regolato, dalla parte di Ucraina, Israele, ribelli siriani e dissidenti venezuelani

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Tankie
    Data Registrazione
    31 Dec 2010
    Messaggi
    3,885
    Mentioned
    31 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: In Vietnam ora è vietato criticare il governo su internet

    Parola della sedicente "Asia Internet Coalition"

    eBay Inc.’s Government Relations team in Asia is excited to announce the launch of the Asia Internet Coalition (AIC). The AIC is an industry lobbying group eBay has founded with Google, Nokia, Skype and Yahoo.

    Lord Attilio likes this.
    SOCIALISMO O BARBARIE

  3. #3
    Forumista
    Data Registrazione
    04 Jun 2018
    Località
    Mailand
    Messaggi
    676
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: In Vietnam ora è vietato criticare il governo su internet

    Citazione Originariamente Scritto da Spirdu Visualizza Messaggio
    Parola della sedicente "Asia Internet Coalition"


    Detto da loro che fanno cose simili...

    Vogliono avere il controllo sulla censura, questo è ciò che gli interessa.
    Orange Man Bad!!!

  4. #4
    Battisti l'ho preso io!
    Data Registrazione
    06 Mar 2017
    Località
    La Paz
    Messaggi
    12,077
    Mentioned
    180 Post(s)
    Tagged
    31 Thread(s)

    Predefinito Re: In Vietnam ora è vietato criticare il governo su internet

    Se Human Rights Watch ne parla male deve essere una legge giusta. Viva il Vietnam socialista!

    Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 04-02-18, 14:16
  2. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 06-01-17, 17:17
  3. Scuola: "Vietato criticare la riforma Gelmini"
    Di stefaboy nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 23-10-10, 23:34
  4. Vietato criticare RAI3!
    Di mustang nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 10-08-09, 20:34
  5. Vietato criticare l'entità sionista
    Di Imperium nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 20-05-05, 18:01

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225