User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 16
Like Tree6Likes

Discussione: Tecnologie inutili

  1. #1
    Flexitariano
    Data Registrazione
    16 Jul 2014
    Località
    Italia. Land of Brodi.
    Messaggi
    34,252
    Mentioned
    741 Post(s)
    Tagged
    36 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Tecnologie inutili

    Tra le svariate scoperte dell'uomo ci sono pure tecnologie che non servono ad un tubo ed anzi, spesso sono pure deleterie.

    NUOVE TECNOLOGIE: TANTE SONO INUTILI E DANNOSE - Educa

    La tecnologia come causa di disuguaglianze sociali. Internet come strumento che azzera le relazioni e impoverisce la capacità animale ormai residua nell’uomo di saper riconoscere i propri simili usando mezzi primordiali come l’odore. Questi alcuni dei pensieri emersi oggi a EDUCA, nell’incontro moderato da Alberto Faustini, direttore del quotidiano Trentino, con Mario Tozzi, geologo e noto conduttore di trasmissioni televisive di divulgazione scientifica.
    Tozzi è partito dal suo ultimo libro Tecnobarocco, testo in cui mette a nudo il mito della tecnologia. “Tozzi fa un elogio ragionato del Medioevo e una critica seria al barocco tanto bello quanto inutile”, ha sottolineato Faustini riportando alcuni dei paradossi evidenziati nelle pagine del libro, tra i quali il wc super tecnologico giapponese, con telecomando, acque colorate e profumate a far da sciacquone che però non funziona se manca la l’elettricità. “Un monumento alla tecnologia barocca che va a migliorare qualcosa di cui non si ha alcuna necessità”, ha commentato Tozzi che ha posto il quesito in tutta la sua evidenza: “che senso ha rendere oggi tecnologici aspetti o funzioni della nostra vita che non necessitano di tecnologia? Ne abbiamo davvero bisogno o non c’è piuttosto una ridondanza inutile, fine a se stessa? Senza contare poi – ha affermato Tozzi – che questa tecnologia in realtà crea disuguaglianza, perchè ce l’ha solo chi può permettersela”.
    Tozzi ha ricordato esempi concreti di cose che l’uomo, in fondo, ha fatto molto bene anche senza tecnologia. Così il moplen che valse il Nobel per la chimica, indistruttibile fino a quando l’industria non scopri che non conveniva avere prodotti che riducevano i consumi e fece entrare in campo l’obsolescenza programmata rendendo la plastica meno. E così le calza di nylon si smagliano e le lampadine al tungsteno si indeboliscono dopo 1000 ore”.
    Stimolato dalle domande di Faustini, Tozzi ha spiegato che molta della tecnologia è suscettibile alle mode. “Compriamo il cellulare di ultima generazione, quando ai fini della comunicazione ci bastava la prima versione. La tecnologia nuova non serve a nulla se non a condurci alla prossima invenzione del mercato”, ha affermato Tozzi esprimendo un severo giudizio anche su Steve Jobs: “ci ha insegnato ad essere curiosi e affamati di conoscenza ma solo perchè lui poteva farci i soldi”.
    Si è poi soffermato sulle eccessive aspettative che si ripongono sulla tecnologia e ha citato al riguardo la disastrosa fuoriuscita di petrolio nel Golfo del Messico e l’incapacità di fermarla fino a quando non è arrivato qualcuno con l’idea geniale: un tappo per un buco! Ed ancora il caso della Costa Concordia: “un gioiello tecnologico che va sciaguratamente a incagliarsi e poi ci vogliono miliardi di euro e due anni di lavoro di migliaia di tecnici per capire che l’unico principio utile al caso è quello dei pesi e contrappesi di Archimede. Alla fine abbiamo portato via la nave con corde e catene. Che ce ne facciamo allora di tanta innovazione tecnologica se poi è quella di base a consentirci di riparare ai danni che la stessa innovazione ha prodotto?”.
    Tanti altri i paradossi ricordati da Tozzi, come la carta vergine per l’igiene personale che concorre all’abbattimento delle foreste. Incalzato da Faustini, il geologo ha provato a rispondere anche alla domanda se la tecnologia, rispetto alla conoscenza, ci abbia reso davvero più liberi? “Internet semmai ci ha resi più stupidi, esposti a copia-incolla dove si resta in superficie compiendo funzioni manuali che escludono la mente, anche se l’individuo è convinto di aver compiuto una operazione culturale. In realtà il miglior modo per tramandare memoria per gli uomini è sempre stata la memoria orale: gli uomini si raccontano”.
    Ha sottolineato poi la stupidità della fretta, del no-limits; e ancora la mancanza di quella noia creativa che viene dall’incapacità a saper aspettare. “Oggi i bambini giocano alla playstation con qualcuno che magari sta molto lontano: una volta si giocava aspettando il proprio turno a flipper o a calcetto, si pagava e c’era il senso del limite”.
    Tozzi ha raccontato poi del video operatore che lo ha condotto spesso sulle pendici dell’Etna per filmare le eruzioni. “Quando erano spettacolari, spegneva e diceva: questa è soltanto per noi. Questo per me è avere anima”. Ha ricordato infine che ogni ambizione tecnologica arriva sempre a spese dell’ambiente: “se anche tutta Roma fosse invasa da auto elettriche non è che ci sarebbe meno traffico. E poi finiamola con la retorica delle smart-cities che non sono quelle dove si trova prima un parcheggio grazie ad una App. La vera città intelligente è quella che sa essere in equilibrio con l’ambiente”. E come esempio ha ricordato Matera dove gli uomini scavarono caverne e case in superficie per restare più freschi e avere più acqua e le strade non servivano per andare veloci ma per incontrarsi prima. Interpellato sulla App-mania Tozzi ha affermato: “ne penso tutto il male possibile. Le nostre soluzioni non possono essere delegate ad un dispositivo tecnologico. La tecnologia di base sono le ruote, l’acqua pulita, un’auto dove non hai bisogno del Gps perchè abbassi il finestrino, chiedi informazioni e fai anche relazione”.
    Un passaggio doveroso anche sui social network. Tozzi ha rivelato di non essere su Facebook (dove l’80% delle foto scambiate riguarda piatti cucinati) e di aver ceduto ad un gruppo WhatsApp solo durante un viaggio scoprendo così che serviva solo a scambiarsi inutilità. Internet non ci aiuta affatto a rendere la vita migliore: “prendete la differenza fra una lettera d’amore e una mail all’innamorata. La differenza sta nel tempo che ti prendi per esprimere il tuo amore”.
    "La Gloria non la cerco per me stesso ma per la mia Nazione" (22gradi)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Sospeso/a
    Data Registrazione
    31 Aug 2018
    Messaggi
    965
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Tecnologie inutili

    Se all'autore gli da fastidio tanta tecnologia può sempre fare l'eremita o trasferirsi a Cuba. Nessuno lo obbliga a vivere come siamo abituati oggi!

    L'importante e' non imporre agli altri le proprie scelte.

  3. #3
    Sospeso/a
    Data Registrazione
    12 Dec 2015
    Località
    Arciconfraternita di Santo Manganello
    Messaggi
    27,730
    Mentioned
    402 Post(s)
    Tagged
    19 Thread(s)

    Predefinito Re: Tecnologie inutili

    i super-cessi nipponici sono un prodigio della tecnica
    22gradi likes this.

  4. #4
    Flexitariano
    Data Registrazione
    16 Jul 2014
    Località
    Italia. Land of Brodi.
    Messaggi
    34,252
    Mentioned
    741 Post(s)
    Tagged
    36 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Tecnologie inutili

    Citazione Originariamente Scritto da Sparviero Visualizza Messaggio
    i super-cessi nipponici sono un prodigio della tecnica
    Infatti ma se manca lì'energia elettrica invadi di merda tutto il cesso.... del resto passiamo la vita connessi con case ipercablate ma quando salta la corrente in pochi minuti e cioè dopo che la batteria tampone ci è andata in culo di 10 mt... anche se è attivo il super allarme wifi antiladro, la caldaia che si accende se ti avvicini casa, la maniglia della porta che si apre con lo smartphone...tutto va a puttane.
    "La Gloria non la cerco per me stesso ma per la mia Nazione" (22gradi)

  5. #5
    Sospeso/a
    Data Registrazione
    31 Aug 2018
    Messaggi
    965
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Tecnologie inutili

    Guarda per quanto sono avanzati dubito che li ci possa essere un blackout anche solo di diverse ore.
    Sparviero likes this.

  6. #6
    Flexitariano
    Data Registrazione
    16 Jul 2014
    Località
    Italia. Land of Brodi.
    Messaggi
    34,252
    Mentioned
    741 Post(s)
    Tagged
    36 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Tecnologie inutili

    e dell'obsolescenza programmata? Anche questo è un regalo by Tecnologie Inutili.
    "La Gloria non la cerco per me stesso ma per la mia Nazione" (22gradi)

  7. #7
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Nov 2016
    Messaggi
    3,527
    Mentioned
    26 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Tecnologie inutili

    Citazione Originariamente Scritto da Massaggiatore di Culi Visualizza Messaggio
    Guarda per quanto sono avanzati dubito che li ci possa essere un blackout anche solo di diverse ore.
    fukushima...
    la scienza è democratica...la realtà no...

  8. #8
    Sospeso/a
    Data Registrazione
    31 Aug 2018
    Messaggi
    965
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Tecnologie inutili

    Citazione Originariamente Scritto da Mateba Visualizza Messaggio
    fukushima...
    Questo invece e' il risultato della vostra favolosa in-efficiente amministrazione pubblica.



    Mentre questi sono i risultati dei tuoi idoli in Pussy-a:





    Poi qualcuno ricordi all'ottuagenario che il disastro di Fukushima e' il risultato del terremoto più violento che il Giappone abbia mai conosciuto e uno dei più violenti di sempre.

    Quanti terremoti di magnitudo > 9.0 sulla scala Richter ci sono stati in Europa ?

    Nessuno, e cosi in tutto il mondo che non si affaccia sul Pacifico.

    Se il Giappone fosse amministrato come l'Italia, li avverrebbero Fukushima ogni anno.

  9. #9
    Flexitariano
    Data Registrazione
    16 Jul 2014
    Località
    Italia. Land of Brodi.
    Messaggi
    34,252
    Mentioned
    741 Post(s)
    Tagged
    36 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Tecnologie inutili

    Fukushima dimostrò solo che ai privati non va data in gestione ne l'elettricità, ne l'acqua e neppure il gas.
    Di certo anche il Nucleare se non si hanno giacimenti di uranio è inutile nel senso che è carissimo e pure dannoso per l'ambiente.
    "La Gloria non la cerco per me stesso ma per la mia Nazione" (22gradi)

  10. #10
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Nov 2016
    Messaggi
    3,527
    Mentioned
    26 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Tecnologie inutili

    Citazione Originariamente Scritto da Massaggiatore di Culi Visualizza Messaggio
    Questo invece e' il risultato della vostra favolosa in-efficiente amministrazione pubblica.

    Poi qualcuno ricordi all'ottuagenario che il disastro di Fukushima e' il risultato del terremoto più violento che il Giappone abbia mai conosciuto e uno dei più violenti di sempre.

    Quanti terremoti di magnitudo > 9.0 sulla scala Richter ci sono stati in Europa ?

    Nessuno, e cosi in tutto il mondo che non si affaccia sul Pacifico.

    Se il Giappone fosse amministrato come l'Italia, li avverrebbero Fukushima ogni anno.[/SIZE][/B]
    le centrali nucleari devono sopportare ben altri terremoti...quello che è successo a fukushima è che i motori diesel che azionavano le pompe di raffreddamento sono stati colpiti dall'acqua e si sono spenti...un' errore così non lo facevamo manco noi...

    non è la mia "favolosa in-efficiente amministrazione pubblica"...io li ho mantenuti...decidessi io li metterei al muro...
    22gradi likes this.
    la scienza è democratica...la realtà no...

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 06-04-14, 16:07
  2. Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 28-10-10, 22:33
  3. Risposte: 64
    Ultimo Messaggio: 30-12-09, 01:14
  4. Gelmini e Brunetta: nuove tecnologie nella scuola e nella PA
    Di Andreone nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 20-12-09, 17:06
  5. Inutili immagini di inutili aeroporti
    Di Oli nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 26-07-05, 00:53

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226