User Tag List

Pagina 1 di 26 1211 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 259
Like Tree105Likes

Discussione: La virilità, adesso, è un "male" da curare

  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    18 Feb 2015
    Messaggi
    4,765
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito La virilità, adesso, è un "male" da curare

    E' da un pezzo che vogliono arrivare a questo ma, ovviamente, si riferiscono alla virilità degli Occidentali ...

    Uno studio della American Psychological Association, la più importante associazione di psicologi al mondo, rivelerebbe l'impossibile: la virilità è un male da curare. Argomenti pretenziosi e tesi che possono essere facilmente smontate con semplici dati, a corredo di uno studio "gender neutral"
    Così, l’American Psychological Association (APA) ha deciso che la virilità è un problema da curare. Un articolo pubblicato sulla prestigiosa rivista della più importante associazione professionale di psicologi al mondo asserisce che «Tredici anni di lavoro, attingono a oltre 40 anni di ricerca che dimostrano che la mascolinità tradizionale è psicologicamente dannosa». È così: in tredici anni di lavoro gli psicologi hanno scoperto che gli uomini virili non vanno volentieri dal medico e che indulgono in comportamenti pericolosi: fumare, bere e… «evitare le verdure» (testuale). Sembra di sentire la mamma: «Mangia la verdura! Ti fa bene, è per la salute! Se non mangi la verdura ti mando dallo psicologo!». Un momento... in effetti l’articolo sulla pericolosità della virilità tradizionale… è scritto da una donna. Incidentalmente impegnata nel sostenere i diritti dei gay, ma è sicuramente un caso. Non solo: hanno anche appreso che «gli uomini sono spesso riluttanti ad ammettere vulnerabilità». Se solo sapessero che la Bussola incoraggia questo comportamento…

    Il dato utilizzato per avvalorare l’ipotesi che la virilità fa male è dato dal tasso di suicidi. Fino alla pubertà non ci sono differenze tra maschi e femmine; dopo il tasso di suicidi tra gli uomini si distacca enormemente da quello delle donne. Dunque la virilità uccide. La faccenda, tuttavia, è seria e merita qualche ulteriore riflessione. Innanzitutto notiamo che il tasso di suicidi, tra gli uomini, mostra un’impennata con la terza età. Se fosse vero che è la virilità, con il suo carico di aspettative di genere tra le quali il lavoro, uccide… gli uomini dovrebbero smettere di suicidarsi smettendo di lavorare. Invece sembra proprio l’opposto: sembra che il ruolo stereotipato dell’uomo lavoratore faccia bene agli uomini, che gli dia un motivo per vivere. È il grande insegnamento dello psicologo ebreo Viktor Frankl (1905-1997): l’essere umano, per vivere, ha bisogno di un significato, di un senso. E se il lavoro fosse realmente uno dei significati della vita dell’uomo, e non una semplice costruzione sociale?

    Secondariamente, se l’ipotesi fosse vera, ci aspetteremmo che il tasso di suicidi tra gli uomini diminuisca nel tempo. Gli ultimi decenni, infatti, hanno messo in discussione gli «stereotipi di genere» e c’è una crescente pressione mediatica e sociale perché gli uomini si prendano cura della loro salute, esprimano i loro sentimenti e mangino verdura. Invece no: dagli anni Cinquanta del secolo scorso il tasso di suicidi tra gli uomini sembra crescere costantemente. Sembra che, con la distruzione degli stereotipi di genere, l’uomo sia più incline al suicidio.

    Possiamo avanzare delle ipotesi? Abbiamo detto che l’essere umano (uomo o donna) ha bisogno di un significato nella vita; e che, forse, il lavoro dà senso alla vita dell’uomo. Potrebbe essere così anche per la capacità di mantenere la famiglia e di provvedere al suo sostentamento? Sembrerebbe di sì. Osserviamo questo grafico: indica l’andamento del salario degli uomini negli Usa negli ultimi trent’annni. Abbastanza desolante, in effetti. Confrontiamolo con quest’altro, che si riferisce all’andamento del salario delle donne. È sicuramente una bella cosa che il salario delle donne sia aumentato negli ultimi decenni, ma sarebbe ancora meglio che fosse aumentato anche quello degli uomini. Invece no. E se questo fattore avesse contribuito ad aumentare il tasso di suicidi tra gli uomini? Se il politicamente corretto e le battaglie per la «uguaglianza» di genere avessero avvantaggiato le donne indipendentemente dall’andamento dell’economia reale e, soprattutto, a scapito degli uomini? Se la nostra società avesse tolto all’uomo anche un altro motivo per vivere, il compito di provvedere ai bisogni della famiglia? Non c’è traccia di queste riflessioni, nell’articolo dell’APA.

    Il rimedio proposto al malessere degli uomini – malessere che ha un senso attribuire al gender e al politicamente corretto – è omeopatico: più gender, più politicamente corretto. L’articolo, infatti, presenta un nuovo documento APA: le Linee guida per il lavoro clinico con ragazzi e uomini. Ne volete un assaggio? Ecco la prima: «Gli psicologi si sforzano di riconoscere che le mascolinità [plurale] sono costrutti basati su norme sociali, culturali e contestuali». E se così non fosse? E se il lavoro e la capacità di mantenere la famiglia non fossero «basati su norme sociali, culturali e contestuali» ma un compito iscritto nell’essenza della virilità, senza i quali gli uomini si sentono inutili? Ecco la terza: «Gli psicologi comprendono l’impatto di potere, privilegio e sessismo sullo sviluppo dei ragazzi e degli uomini e sulle loro relazioni con altri». Credo che non abbia bisogno di commento. La quinta? «Gli psicologi si sforzano di incoraggiare il coinvolgimento positivo del padre e relazioni familiari sane». Già, perché – così vuole la vulgata liberal – gli uomini non sono buoni genitori, si disinteressano dei bambini: passano il tempo a uccidere, a picchiare le donne, a ubriacarsi e a fuggire dalla verdura. Eppure l’articolo di presentazione delle linee guida lo dice chiaramente: «gli uomini amano prendersi cura dei propri figli tanto quanto le donne»! E allora? Non sarà forse, l’idea che gli uomini non siano buoni genitori, uno stereotipo di genere? Evidentemente ci sono stereotipi e stereotipi: alcuni vanno bene, altri no…

    Concludo con una osservazione. Si noti che queste sono «linee guida», sono cioè indicazioni sulla base delle quali il comportamento clinico del professionista è giudicato appropriato, professionale, idoneo. Questo significa che, se uno psicologo vuole essere un bravo psicologo, serio e professionale, è tenuto a osservare tali linee guida. In questo modo diventa un (volonteroso) strumento al servizio della Rivoluzione. Un giorno qualche buon’anima scriverà una seria storia della psicologia, e metterà in evidenza che la psicologia contemporanea non è altro che un’arma nella guerra culturale che il mondo sta combattendo contro il Logos.

    La virilità, adesso, è un "male" da curare - La Nuova Bussola Quotidiana
    triggered and krasotkin like this.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista senior
    Data Registrazione
    23 Feb 2015
    Messaggi
    1,457
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: La virilità, adesso, è un "male" da curare

    Ah interessante, ed io che pensavo che gli uomini si tolgono la vita quando perdono figli, patrimonio, la fiducia degli altri e negli altri, adesso la colpa è della "virilità", mi aspetto in futuro una ecatombe di muslims che si tolgono la vita perchè la loro virilità li uccide...

  3. #3
    prigioniero politico
    Data Registrazione
    09 May 2002
    Località
    Pianeta terra
    Messaggi
    68,321
    Mentioned
    2146 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Re: La virilità, adesso, è un "male" da curare

    tutti gli estremismi sono assurdi
    Io non capisco come si possa passare davanti a un albero e non essere felici di vederlo - Fëdor Dostoevskij

  4. #4
    tabagista & misantropo
    Data Registrazione
    15 Aug 2013
    Località
    Equatoria
    Messaggi
    9,845
    Mentioned
    152 Post(s)
    Tagged
    8 Thread(s)

    Predefinito Re: La virilità, adesso, è un "male" da curare

    Non condivido molto l'idea che il lavoro dia un senso alle vite degli uomini. Qualsiasi cosa può darglielo, ma guardacaso a celebrare il lavoro, nella storia, come nell'arte, o nella politica, è sempre stata gente che non ha lavorato un giorno nella sua vita (aristocrazia, clero ecc). In quanto al resto dell'articolo, oramai è chiaro.
    I nostri tempi hanno perso la vocazione all'eroismo, il senso tragico e comico della vita, che non è altro che una farsa romantica dalle conseguenze obbligate.

  5. #5
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    04 Jan 2016
    Località
    La Mente Universale
    Messaggi
    14,322
    Mentioned
    97 Post(s)
    Tagged
    9 Thread(s)

    Predefinito Re: La virilità, adesso, è un "male" da curare

    Citazione Originariamente Scritto da gameover71 Visualizza Messaggio
    Ah interessante, ed io che pensavo che gli uomini si tolgono la vita quando perdono figli, patrimonio, la fiducia degli altri e negli altri, adesso la colpa è della "virilità", mi aspetto in futuro una ecatombe di muslims che si tolgono la vita perchè la loro virilità li uccide...
    Forse volevano dire che il "Maschilismo esasperato" è malato! O no?
    triggered and Halfshadow like this.
    Di tutte le possibili reazioni ad un insulto, la più efficace è il silenzio - Santiago Ramòn y Cajal

    Il più redditizio dei commerci è comprare gli uomini per quello che valgono e rivenderli per quello che credono di valere

  6. #6
    Forumista senior
    Data Registrazione
    05 Nov 2018
    Località
    Mondo turboglobalista sorosiano.
    Messaggi
    1,514
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: La virilità, adesso, è un "male" da curare

    Più che altro è un articolo di un "giornale" apertamente schierato con le posizione ecclesiastiche...non so quanto possa essere neutrale in un discorso del genere.

  7. #7
    Sospeso/a
    Data Registrazione
    21 Nov 2018
    Messaggi
    615
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: La virilità, adesso, è un "male" da curare

    Citazione Originariamente Scritto da Iside Visualizza Messaggio
    Forse volevano dire che il "Maschilismo esasperato" è malato! O no?
    quindi mi tiri in mezzo il 90% dei musulmani del pianeta
    Halfshadow likes this.

  8. #8
    Forumista senior
    Data Registrazione
    23 Feb 2015
    Messaggi
    1,457
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: La virilità, adesso, è un "male" da curare

    Citazione Originariamente Scritto da Iside Visualizza Messaggio
    Forse volevano dire che il "Maschilismo esasperato" è malato! O no?
    Non so dove voglia davvero andare a parare quell'articolo, gli uomini oggi curano il loro aspetto più di 30 anni fa, molti vanno persino dall'estetista, sono meno attivi nel "rimorchio" (social a parte che in realtà hanno peggiorato le cose) molti non amano ballare e non vanno il discoteca il sabato notte, gli si dice che così perderanno occasioni (si vabbeh) per conoscere ragazze e questi se ne fregano e continuano a non andare a ballare, quindi delle due l'una o prendi come un dato di fatto che la "mascolinità" di una volta non andava bene e quindi meno male che "non ci sono più gli uomini di una volta" oppure assumi un atteggiamento "nostalgico" e critichi il comportamento degli uomini attuali in comparazione con quelli del passato, l'articolo in questione non fa nell'uno ne l'altro, io in realtà ci vedo sottinteso sempre il solito discorso, ossia che debbano essere le donne il metro di giudizio della mascolinità in ogni momento della storia della nostra società, e siccome le donne si lamentano sempre degli uomini, magari per 1000 motivi diversi, ecco che dal tunnel è impossibile uscire, e quindi non ci sarà mai un modello di mascolinità universalmente apprezzato dal genere femminile.

    Soluzioni? Non ce ne sono per me, posso solo pensare che oggi negli anni 2000 l'uomo felice sia quello che vive in pace con se stesso e se ne frega degli stereotipi che di volta in volta gli vogliono cucire addosso, inseguire la strada del benessere personale e non cercare a tutti costi l'approvazione altrui, in attesa di tempi migliori.
    Halfshadow and Ethnos like this.

  9. #9
    Ipocrita non si può dire
    Data Registrazione
    06 Oct 2011
    Messaggi
    35,571
    Mentioned
    313 Post(s)
    Tagged
    22 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: La virilità, adesso, è un "male" da curare

    Ma quante stronzate inventate sono state postate in questo forum?

  10. #10
    Socialista e Antisionista
    Data Registrazione
    23 Nov 2011
    Località
    Enotria, nel cuore del Mediterraneo
    Messaggi
    23,277
    Mentioned
    254 Post(s)
    Tagged
    69 Thread(s)

    Predefinito Re: La virilità, adesso, è un "male" da curare

    Citazione Originariamente Scritto da Querion Visualizza Messaggio
    Più che altro è un articolo di un "giornale" apertamente schierato con le posizione ecclesiastiche...non so quanto possa essere neutrale in un discorso del genere.
    E quando leggi articoli di Repubblica te lo poni mai il problema se sia schierato?
    triggered, Halfshadow and King Z. like this.
    "Sinistri", utili idioti, antifascisti in assenza di fascismo per non essere anticapitalisti in presenza di capitalismo. - D.Fusaro
    "Israel is the core of all Evil, it hasn't any right to exist."- Khomeynī
    #ResistenzaAntiNaziFemminista

 

 
Pagina 1 di 26 1211 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 175
    Ultimo Messaggio: 24-12-12, 20:13
  2. Achtung!Virilità in pericolo
    Di gspad nel forum Fondoscala
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 17-12-10, 15:07
  3. Le Madri e la virilità olimpica
    Di Malaparte nel forum Destra Radicale
    Risposte: 419
    Ultimo Messaggio: 14-05-10, 00:37
  4. Consigli librari: "Le madri e la virilità olimpica"
    Di codino nel forum Destra Radicale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 14-06-09, 01:53
  5. Quando avete notato una diminuzione nella "virilità"?
    Di Oli nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 51
    Ultimo Messaggio: 14-08-02, 02:38

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225