Eppure nel 2019 l'Italia dovrebbe essere un grande giardino fiorito, la realtà è ben diversa... grazie politici siete stati bravissimi.

L?OPINIONE DI UNA LETTRICE: Aosta capitale dello squallore sconcertante - Valledaostaglocal.it

Mi sembra un po' eccessivo elogiare il nostro assessore Paron per l'idea delle fioriere spartitraffico, quando la nostra città, per chi transita a piedi per le vie, stradine e piazzette, è di uno squallore sconcertante!

A detta del nostro assessorino a fine estate Aosta sarebbe diventata la più bella città d'Italia!

Mi chiedo se qualche volta fa una passeggiata per la città...altro che fioriere ....sarebbero necessarie... Aosta sarebbe da mettere in mano a qualche assessore, funzionario o chicchessia di oltre alpe o anche del Trentino per trasformarla in un "bijou" senza proclami solo per delle fioriere (che, visto le situazioni di altre rimarranno vuote e sterili persino in piena estate).

Qualcuno ipotizza di fare corsi di preparazione ai politici, io li proporrei anche per gli incarichi ai quali sono affidati. Forse, però, sarebbe problematico vista la dinamicità con cui si spostano di poltrona....

R.B.

Risponde la Redazione

Cara Lettrice la ringraziamo. Condividiamo la sua opinione, tanto che il nostro giornale è in prima linea nel denunciare il degrado. Ci sembrava giusto evidenziare la goccia che Paron ha versato nell’oceano di bruttezza in cui vegeta Aosta. red.