Citazione Originariamente Scritto da occidentale Visualizza Messaggio
@TheMeroving
L'Aktion Reinhardt stabiliva che lo sterminio in campi di concentramento come sostituzione dei massacri mobili operati dalle milizie SS per ovviare a diversi inconvenienti logistici e tattici. Era considerato un sistema più "umano" di portare avanti le esecuzioni di massa, non perché vi fossero minori sofferenze per i condannati, ma perché risultava meno provante per coloro che compivano le esecuzioni.
In una delle sue memorie operative il generale Globočnik dichiarava che tali operazioni andavano portate avanti in sequenza fino ad aver risolto il problema insorgenze.
Dovrei fra l'altro rettificare questa tua analisi. L'aktion Rehinard doveva servire più che altro alla liquidazione degli ebrei presenti in Polonia. L'esigenza era nata prevalentemente per via delle gravi condizioni di emergenza sanitaria che si stavano determinando nel governatorato anche a causa dei trasferimenti di popolazione dai territori polacchi annessi al Reich.
La circostanze che tu citi riguarda più che altro l'impiego dei "gaswan" ovvero veicoli modificati collegando il tubo di scarico al vano posteriore all'interno del quale venivano rinchiuse le vittime. Questo mezzo era ritenuto come giustamente riferisci molto meno invasivo in relazione alla psiche dei soldati coinvolti nelle fucilazoni di massa i quali molto frequentemente erano sottoposti a fenomeni di imbarbarimento e di esaurimento nervoso

Inviato dal mio SM-G965F utilizzando Tapatalk