User Tag List

Pagina 4 di 6 PrimaPrima ... 345 ... UltimaUltima
Risultati da 31 a 40 di 55
Like Tree9Likes

Discussione: padunia (confini della)

  1. #31
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Jul 2012
    Località
    Milano/Mailand
    Messaggi
    95
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito re: padunia (confini della)

    Bossiani o no, posso fare poco: qui parliamo dei confini come indicato al n.1 tempo fa.
    la mia email funziona: emventundin @ yahoo.it

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #32
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Jul 2012
    Località
    Milano/Mailand
    Messaggi
    95
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito re: padunia (confini della)

    Proseguo la nota n.5 pag.11 come sopra. La tabella di pag.170 che ho etichettato (B) viene illustrata da Cavalli-Sforza con la mappa genetica di pag.214 che etichetteremo (C) e lui ha titolato “mappa delle frequenze degli individui Rh-negativi” dove si vede bene che la parola “italiani” usata da lui a pag.170 ha il significato di “Italia del nord” sempre usata da lui a pag.170 papale-papale, avendo i confini genetici del sistema Rh (al limite dal 13 al 15%) sulla nostra Linea Gotica.

    Nella mappa, la geografia percentuale del Rh negativo (13-15%) e (15-18%) in una europa centrale che viene millantata “celtica” da tutte le enciclopedie, non ha NULLA a che vedere colla geografia dei Celti che lo stesso Cavalli-Sforza riporta nell’altra mappa di pag.259 titolata “lingue celtiche” vale a dire che sulle due mappe non appare una geografia genetica in corrispondenza colla geografia linguistica: sia in Francia che Germania Pannonia Espagna e Altaitalia i confini di genetica e di linguistica dovrebbero essere sovrapposti ma sono inesistenti …hanno segno diverso.

    Vale per il sistema genetico Rh-negativo, espressamente indicato da Cavalli-Sforza: ovvio che Rh e’ un sistema genetico estraneo ai Celti, oppure Cavalli-Sforza invece di citare “Baschi e Italia del nord” a pag.170 avrebbe citato quassicosa di celtico. Si noti che il sistema genetico Rh-negativo e’ tipico dell’europa, quasi inesistente altrove.

    Dicendo “tutte le enciclopedie” s’intende la vulgata delle confraternite neoceltiche settecentesche, tipica di libri giornali televisione cinema a grande diffusione (il piano Kalergi da Polibio in qua) vulgata che NON corrisponde al dato di fatto tipico della gente del posto, il Volgo, dove appare invece il “relitto” di una parlata (1) e una matematica (2) e una istituzione sociale (3) piu’ antiche ed associate al dato genetico.

    Se il confine linguistico dei Celti presunti, sulla mappa di pag.259 non corrisponde al confine genetico Rh-negativo sulla mappa di pag.214 …allora chi scrive libri di storia ha mentito ed ha mentito anche chi scrive libri di linguistica, da qui non si scappa.

    Senza un “pacchetto genetico” la stirpe millantata da Gilberto Oneto e’ pura teoria.

    Le mappe genetiche di Cavalli-Sforza di conseguenza vanno lette con i dati genetici di Cavalli-Sforza …ma non coi libri di storia e di linguistica che Cavalli-Sforza ricopiava… per non farsi cacciare (!) dai finanziatori della universita’ di Stanford.

    Dei Celti presunti sapevamo gia’ che erano tribu’ geneticamente e linguisticamente diverse fra loro, ma tutte dominate dalla istessa casta sacerdotale, che non essendo subordinata al potere civile (com’era quella Villanoviana Etrusca Greca Romana) e’ un gruppo di banditi: certo non era statisticamente un pacchetto genetico mendeliano.

    Se lo stesso Vercingetorige da giovane era stato un attendente di Giulio Cesare, lo poteva fare perche’ la casta sacerdotale era ignobile da lunga pezza: oppure non se lo sarebbe mai sognato. Nel frattempo i poteri della casta erano gia’ trapassati alle tribu’ …dividendo il potere (e la genetica tribale) in mille giurisdizioni, tipico di tutti i grandi sistemi: si sfasciano.
    la mia email funziona: emventundin @ yahoo.it

  3. #33
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Jul 2012
    Località
    Milano/Mailand
    Messaggi
    95
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito re: padunia (confini della)

    Ho illustrato qui di sopra la GEOGRAFIA dei geni ispezionati da Cavalli-Sforza in europa, riportata sulle mappe in b/n delle prime sei componenti principali (6) nello studio “Storia e Geografia dei Geni Umani” del 1994 e anticipata nel 1993 dal libro consigliato da Oneto alla nota n.5 di pag.11 (quad. n.3) ma…

    non corrisponde per niente alla GEOGRAFIA dei Celti millantata da Gilberto e dalle enciclopedie: e se nessun marcatore genetico delle sei componenti principali distingue un’area geografica creduta “celtica” allora …questi signori (i Celti) non sono identificabili dalla genetica.

    Per ciascuna delle 32 mappe a due colori Cavalli-Sforza ispeziona invece un solo allele: il marcatore esiste o non esiste, per cui abbiamo in dettaglio su 134 marcatori genetici soltanto quei 32 che schizzano fuori dalla media globale e dai confini di Stato con 10+13=23 che interessano l’europa e 9 alleli che la escludono geneticamente.

    Le mappe che mostrano confini genetici “europei” sono la n.4 14 15 24 mentre quelle che mostrano in dettaglio i confini genetici interni all’europa sono la n.1 6 10 11 12 13 21 29 30 utilissime per la genetica del nostro hinterland Alpino & Cisalpino.

    Le mappe n.2 3 5 sono utili per la misurazione “traversa” di Spagna Grecia Germania, la n.7 e 8 idem la Scandinavia, la n.9 distacca gli slavi da Grecia Dalmazia Germania Scandinavia e paesi Baltici, la n.18 distingue la Lituania fino al mar Nero, la n.19 e 20 distingue l’europa dalla Finlandia, la n.22 distingue l’europa dall’africa, ma non dalla siberia ne’ dal medio oriente. E le n.16 17 23 25 26 27 28 31 32 escludono l’europa.

    La mappa n.4 (allele GL01*1) isola l’europa al di sopra della Linea Gotica e delle Porte di Ferro, al di qua della Crimea, tra Lettonia e Lituania escludendo Finni e Lapponi. Appare una incursione da Gibilterra in giu ma non oltre Leptis Magna, oltre che da Ancona a Foggia (!) e dalla Polonia verso Mosca. E’ la traccia degli umani di Heidelberg e dei Neandertal, inequivocabile antichissima. Per trovare qualcosa di simile bisogna andare attorno a Bagdad o nel deserto Siberiano, ma e’ roba recente.

    La mappa n.14 (allele IGHG1G3*za;g) distacca l’europa dalla Grecia e dalla Sardegna conservando la Carsia Giulia da Fiume a Danzica, compresa Prussia e Ungheria.

    La mappa n.15 (allele IGHG1G3*f;b0b1b3b4b5) sembra una pesante espansione dalla precedente n.4 in sette “ondate” enormi (7) verso la Birmania e il Sahara (compresi) ma escluso il resto del mondo. Ancora Heidelberg …e forse Cro-magnon.

    La mappa n.24 (allele RH*cde) disegna altre quattro ondate, dall’europa fino al Sudafrica… ma senza piu’ raggiungere la Birmania. La enclave atlantica del New England puo’ dimostrare che l’origine di quella forza etnica e’ l’europa, non l’africa.

    Celti non compaiono, perche’ l’espansione sulla n.4 e n.14 se la sognano, la n.15 esclude la Guascogna la Belgica la Dani e la Britannia ma comprende la Sicilia, quando mai, la n.24 esclude sempre la Guascogna ed anche Pannonia Boemia Moravia: quindi, tutti e quattro i marcatori presunti “europei” non sono congeniali ai migranti barbari, non quagliano con le mappe della presunta linguistica celtica o storica che fosse.
    la mia email funziona: emventundin @ yahoo.it

  4. #34
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Jul 2012
    Località
    Milano/Mailand
    Messaggi
    95
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito re: padunia (confini della)

    La mappa n.1 (allele AB0*0) ha il confine a nord delle Alpi nostre e distacca gli slavi da Grecia Ungheria Dalmazia (tipico) eppoi divide l’europa in verticale sulle rive del Rodano e del Reno, quindi con due popolazioni diverse sulle due sponde …non i Celti, che vengon vantati sia di qua che di la.

    La mappa n.6 (allele HP*1) spacca in due l’europa dalla porta del Mistral e dalla Lunigiana fino al Brennero e alle Fiandre, compreso Lombardia Piemonte Liguria Ticino Grigioni Alsazia Lorena Sassonia Westfalia isolando per migliaia e migliaia di kilometri quadri (in lungo e in largo) i francesi dai tedeschi …e della geografia dei Celti nemmeno l’ombra: o di qua o di la dal Reno ma non entrambe le rive, oppure sulla striscia del Reno …ma esclusa Francia e Germania.

    La mappa n.10 (allele HLAB*7) ha la frattura mediterranea evidente sulla Linea Gotica e sotto l’altipiano della Carsia Giulia, distaccando la differenza jugoslava e sovietica. Barando, qui si potrebbe vantare un’europa dei Celti da Lutezia a Vindobona, ma “irlandia scotia bretagna pannonia e lingua d’oca” vantate “celtiche” son tagliate fuori dallo stesso pacchetto genetico (il nostro) statisticamente troppo diverso.

    La mappa n.11 (allele HLAB*15) distacca tutte le Alpi nostre dall’europa, ma anche la lingua d’oca dalla lingua d’oil, per cui se ci fossero i Celti bisogna decidersi: stan di sopra o di sotto della linea genetica che divide la lingua d’oil dalla lingua d’oca?

    La mappa n.12 (allele HLAB*27) appare come la n.6 ma nel pacchetto genetico ci sono tutte le Alpi la Dalmazia la Belgica e la Provenza, son tagliate fuori Germania Bretagna Baschi e Galles e Cornovaglia …come a dire che i Celti son tagliati fuori.

    Dopo l’editto di Teodosio, assistiamo alla pretesa clericale di negare sempre quassicosa prima di Ponziopilato, ma se abbiamo un corpo da mammiferi dobbiamo averlo da almeno 20 milioni di anni: non proprio identico ma, proteine vitamine geni mitocondri cromosomi emoglobine ed ombelichi son sempre gli stessi …non e’ che guardandone uno al microscopio lo vediamo congelato al giorno prima, e’ invece esattamente lo stesso (circa quasi) di migliaia e migliaia di anni all’indietro.

    Le mappe n.13 21 29 30 che poi vediamo corrispondono alla diffusione degli aplogruppi dei mitocondri femminili (mtDNA: U, H, T, V, K, X) e del cromosoma ipsilon maschile (yDNA: R1b, I1b, I1b2) all’epoca de L’ultimo Glaciale Massimo (LGM) in piena glaciazione di Wurm trentamila anni fa, che durava gia’ da almeno sessantamila anni …ed e’ la ripetizione di dozzine di altre ondate di ghiaccio pressoche’ identiche.

    Notiziola di questi giorni il ritrovamento d’un osso occipitale umano di 300.000 anni, nella Ciota Ciara, potrebbe essere un umano di Neander o di Heidelberg, da cui i Cro-magnon cioe’ sempre noi, non siamo mica nati ieri. La ricerca genetica non ha bisogno di trovare un fossile per fissare una Data: il gene il mitocondrio il cromosoma …esso stesso e’ la Data, che ci portiamo nelle ossa ancora oggi.

    La collocazione di quei geni sulla carta geografica dice se in quel posto si sopravvive con quella caratteristica genetica: Celti o Longhi, non esiste un qualsiasi gene che abbia grossomodo la geografia dell’insediamento dichiarato dalla storia di questi signori, saranno pure esistiti ma …se han vissuto girovagando e non come una popolazione “mendeliana” allora non hanno statisticamente una stirpe.
    la mia email funziona: emventundin @ yahoo.it

  5. #35
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Jul 2012
    Località
    Milano/Mailand
    Messaggi
    95
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito re: padunia (confini della)

    Forse merita una parentesi la Ciota Ciara. Trecentomila anni fa, vuol dire nel bel mezzo della glaciazione di Riss che ne ha durati 300.000 di suo, dai quattrocentomila anni orsono in qua, con cinque ondate di ghiaccio da 50.000 anni cadauna e un lastrone dello spessore di duemila metri sopra il fondovalle delle Alpi nostre, lasciando uscire soltanto le cime piu’ alte: a parte noi, non e’ roba per gli africani e per nessun altro …mentre l’europa era un deserto artico.

    La Data (fossero anche 100.000 e non 300.000 anni) rende giustizia della palla che avremmo origine in africa piu’ o meno venti o trentamila anni orsono… se fosse quattro o cinque millioni di anni fa ci posso anche credere, ma ventimila se lo sognano.

    Con la nota n.5 di pag.11 quad. n.3 di Gilberto Oneto, non ho ancora finito.
    la mia email funziona: emventundin @ yahoo.it

  6. #36
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Jul 2012
    Località
    Milano/Mailand
    Messaggi
    95
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito re: padunia (confini della)

    Nella mappa n.13 (allele HLAB*35) l’europa e’ un deserto artico al di sopra della linea degli alberi, tipico di Wurm (e di Riss Mindel Gunz Donau Biber in oltre 2 millioni di anni) coll’hinterland Alpino che invece e’ un panorama vivo (corrisponde al aplogruppo K) con la Dalmazia (aplogruppo I1b) la Penisola (aplgruppo T) e Sardegna (aplogruppo I1b2) la Grecia (aplogruppo U) la Sicilia (aplogruppo U o forse T) e Andalusia (aplogruppo R1b) mentre arriveranno poco piu’ tardi i Baschi (aplogruppo V) e i Guasconi (aplogruppo H) perche’ nella mappa non li si vede ancora, ma ci sono gia’ i Georgiani (aplogruppo X) a ridosso del Caucaso.

    Oltre i Neander e gli ultimi di Heidelberg (sempre noi) non esiste nessun altro in europa a questa Data, nessuno: la macchia rossa della Finlandia e’ aplogruppo R1a (comunque tardo) mentre e’ chiaro che in ordine di tempo R1a non puo’ apparire prima che si sciolgano i ghiacci, vale a dire ventimila anni dopo di noi (20.000) cioe’ diecimila anni fa, ieri. A quella Data, ci sono i nostri geni, ma Celti e Longhi ancora non ce ne sono nella mente d’iddio.

    La mappa n.21 (allele PGM1*1) ripete il confine delle Alpi nostre e raggiunge la Bretagna: e’ la linea degli alberi all’epoca della glaciazione di Wurm, da Cognac a Tarascona Postumia Debrecen Odessa. Se ci fossero i Celti (ieri oppure oggi fa lo stesso) devono sempre decidersi: sopra o sotto la linea del confine genetico?

    La mappa n.29 (allele HLAA*1) ripete l’informazione della n.13 ma piu’ tardi: il deserto artico e’ ormai occupato, esistono i Baschi e i Guasconi e i Galleghi. Se ci sono, i Celti sono a est del Reno e sopra il Danubio, oppure se fossero a ovest non arrivano alla Bretagna alla Normandia alla Belgica e tantomeno in Danimarca Britannia Irlandia e Scozzia …dove sarebbero, geneticamente (?) dov’erano?

    La mappa n.30 (allele HLAB*18) ripete perfetta la n.13 ma comprende i Baschi e i Guasconi, mentre il deserto artico non e’ ancora occupato …salvo la espansione dei Georgiani quando comincia a deslenguarsi la calotta di ghiaccio siberiana circa diecimila anni orsono.

    Ora, se Oneto consiglia il libro di Cavalli-Sforza (nella nota n.5 a pag.11 quad. n.3) che presenta i dati genetici fin qui descritti, per alimentare la tesi bossiana di una stirpe girovaga francese (cioe’ i Celti da noi chiamati col epiteto di Galli) tarda immigrante nel nostro hinterland Alpino & Cisalpino, oltre che di una stirpe girovaga tedesca (cioe’ i Winnili da noi chiamati col epiteto di Langobardi) tarda immigrante nel medesimo nostro hinterland…

    e’ oltremodo evidente che sfrutta il nome di Cavalli-Sforza per sortire atteggiamento condiscendente ingannando il lettore normale: nessuno ha voglia di leggersi i mattoni di Cavalli-Sforza, a Oneto basta dire che il libro l’ha letto lui, non importa se poi nel libro la geografia dei primi 6 sistemi principali e dei primi 32 alleli in 95 geni umani fondamentali non sia appaiata alla geografia di quelle bande barbariche migranti.

    La blandizia delle classi dirigenti sul popolino: ti dicono quel che gli fa comodo per conservare il potere e glielo lasci fare… perche’ non hai altra scelta, nella massa non hai altra scelta, quale che fosse il partito.

    Non e’ molto difficile da capire. Se prendo sul serio la Padunia ma poi quando accendo radiopirlonia devo sorbirmi le conferenze sugli ufi… faccio due piu’ due.
    la mia email funziona: emventundin @ yahoo.it

  7. #37
    Eurofobo
    Data Registrazione
    08 Sep 2017
    Messaggi
    10,118
    Mentioned
    55 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito re: padunia (confini della)

    Ma che ci fanno quei rossi parmigiani in Padania? Tanto valeva allora metterci anche i rozzi toscani. XD
    L'unione europea, il pd ed i 5s devono schiantare!

    Agli euradical snob antifà che danno del lei per sottolineare la loro distanza dal ceto del popolino rispondo con un voi (come si usava quando c'era LVI) così imparano.

  8. #38
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Jul 2012
    Località
    Milano/Mailand
    Messaggi
    95
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito re: padunia (confini della)

    E chissenefrega?
    la mia email funziona: emventundin @ yahoo.it

  9. #39
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Jul 2012
    Località
    Milano/Mailand
    Messaggi
    95
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito re: padunia (confini della)

    Tu sbraneresti i rossi rozzi (o viceversa) e quell’altro sbaciucchierebbe un prefetto (pfui) cosa vuoi che me ne freghi a me …faaatelo.

    Esta e’ l’unica discussione in cui il documento di Gilberto Oneto viene ispezionato per filo e per segno pagina per pagina e revisionato anche nei documenti che lui cita nelle sue note a fondopagina.

    Rivelando oltremodo l’inganno bossiano che lui stesso rappresenta: han tenuto in ostaggio il partito per trentanni all’incirca, adesso basta direi.

    Verifiche ne ho gia’ elencate, ma la migliore poi sara’ quella del geometra, come vedremo… perche’ lui era un architetto.

    Non mi pare questo il posto giusto per le lamentele: lamentatevi nell’apposito Foro padanico o nella discussione messa in evidenza in questo istesso Foro …io che c’entro.

    Sto' qui e’ il Foro della Lega, nel bene e nel male. Siete dei tesserati (?) quale sarebbe la vostra anzianita’ nel partito (?) senza contare l’eta’ ovviamente, che’ quella un pochino conta.

    Se fossi il moderatore metterei in evidenza un elenco pubblico “volontario” delle anzianita’ e delle eta’ e dei luoghi di nascita dei papa’ e delle mamma’ e poi vediamo.
    la mia email funziona: emventundin @ yahoo.it

  10. #40
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Jul 2012
    Località
    Milano/Mailand
    Messaggi
    95
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito re: padunia (confini della)

    Alberto Piazza (ce lo dice Gilberto Oneto alla nota n.5 di pag.11) pubblica nel 1988 una ricerca su 42 sistemi genetici con 120 alleli, ampliata nel 1991 su residenti per almeno due generazioni nei precedenti trentanni, con 18 Stati d’europa e 14 regioni ‘taliane oltre Lapponia Baschia Scotia, dove tra le varie “stirpi” non appare mai quella dei Celti ne’ quella dei Longobardi sia pure attraversanti un confine di Stato.

    La costrizione nei confini artificiali non e’ oziosa: fa risaltare il denominatore comune (quando ci fosse) di quelle popolazioni che …travalicano i confini, come Galli Longhi Slavi e Nigeriani, anche “drogando” la percentuale interna ai confini artificiali.

    Nella mappa tridimensionale a colori, portando a “zero” la prima e la seconda componente principale di tutte le frequenze dei geni presi in considerazione, appaiono lontanissime sia dallo zero e sia l’una dall’altra la Sicilia la Puglia Calabria e Lazio ma, quest’ultimo e’ geneticamente associato alla Grecia. Se non e’ la istessa popolazione e’ un denominatore comune, che invece non esiste con la Magna Grecia.

    La Campania si trova a “meta’ strada” tra tutte queste ed il punto “zero” ad una distanza che… potremmo chiamare “standard” tanto per dire. A questa stessa distanza dallo zero ma ad una distanza doppia dalla Campania e tripla dalle precedenti regioni, stanno associate Toscania e Marche, anche relativamente vicine ad Umbria e Piemonzia entrambe associate, oltre che relativamente vicine all’Ungheria, da dove aumenta la distanza genetica di Francia e Cecoslovacchia, entrambe quasi ai limiti di questa distanza genetica standard e distanti fra di loro.

    Un gruppone piu’ isolato ma sempre alla distanza standard e’ costituito da Emilia Liguria Espagna Portogallia geneticamente simili o addirittura associate. Fuori dal gruppo ma non molto distante e’ la Venezia, mentre piu’ distante e’ la Lombardia quasi per conto suo. Nessuno di questi pacchetti genetici supera la stessa distanza dell’Ungheria dallo zero.

    Ai limiti “ultimi” di questa distanza standard si trovano i Paesi Baschi, piu’ del doppio della distanza standard e almeno il triplo o quadruplo dal primo gruppo di regioni citate all’inizio. Non si dimentichi che la mappa puo’ spaziare in profondita’ perche’ ha distanze tridimensionali.

    Nessun altro in europa e’ altrettanto vicino alle coordinate zero delle due componenti principali, il che corrisponde anche alle mappe genetiche di Cavalli-Sforza. Tenuto conto che la parola Francia Ungheria Cecoslovacchia puo’ valere nei limiti della linea degli alberi all’epoca di Wurm, nessun altro ha la medesima antichita’ delle popolazioni citate fin qui, cioe’ almeno trentamila anni ma anche il doppio. Compresa la Sardegna, geneticamente lontanissima dallo zero ma alla stessa Data di origine.

    Altrettanto lontano dallo zero come la Sardegna son tutte le altre popolazioni europee, distanti pero’ dalla Sardegna almeno il doppio della distanza da zero, per cui successive all’ultimo glaciale massimo (LGM) e cioe’ molto piu’ giovani.

    Le piu’ distanti da zero e anche distanti fra di loro sono Lapponia Finlandia Islandia Irlandia Danimarca Norwegia Svezia Scozia oltre al gruppo Olandia ed Anglia fra loro associate. A meta’ strada fra tutte queste ed il limite “basco” della distanza standard, troviamo la “tedescheria” di Svizzera e Germania associate …e l’Austria vicina ma abbastanza in disparte.

    Di conseguenza, non esiste nessuna regione della “attuale repubblica italiana” che sia geneticamente associata ad una qualsiasi delle due razze tuttora pretestuosamente “conservatori” della eredita’ genetica dei migranti barbari Longhi e Celti …al contrario della finzione di Bossi e Oneto, che alla nota n.5 citano lo studio da me descritto qui.
    la mia email funziona: emventundin @ yahoo.it

 

 
Pagina 4 di 6 PrimaPrima ... 345 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. quali sono i confini della padania
    Di Noir nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 211
    Ultimo Messaggio: 27-04-10, 12:55
  2. Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 16-08-09, 17:59
  3. I Confini Mobili Della Sovranità Lo Stato Della Globalizzazione -
    Di Muntzer (POL) nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 26-11-08, 19:41
  4. Sorveglianza dei confini dei confini delle 2 germanie
    Di Poggetto nel forum Politica Estera
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 30-01-06, 03:11

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226