User Tag List

Pagina 3 di 4 PrimaPrima ... 234 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 33
Like Tree9Likes

Discussione: Quali sono i confini della padania

  1. #21
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Jul 2012
    Località
    Milano/Mailand
    Messaggi
    57
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Quali sono i confini della padania

    Buongiorno Eridano, qual buon vento …dalle rive del Pado.

    Beh, non puoi “farmi ricopiare un articolo di Oneto” e anche “ricopiarlo tu in citazione” per poi dire che e’ mia “opinione” …prima di tutto e’ la tua: io l’ho solo ricopiata.

    L’ho ricopiata. L’articolo e’ opinione di Oneto …ed anche tua opinione perche’ l’articolo viene indicato da te, qua sopra nel primo post: ti ho ricopiato le parole dal quad. n.3 pag.10 seconda colonna, dove su cinque criteri manca il criterio del Diritto …e’ quindi MANCANTE la “dimensione giuridica o valore giuridico” di quella cosa.

    La sua mancanza e’ un FATTO non una opinione: dobbiamo credere che la lobby padanica e bossiana se ne fotte del Diritto …visto che esso Diritto ivi e’ mancante.

    Dimostrazione sulla stessa pag.10 nella prima colonna, dicendo “vecchi” Stati preunitari come fossero cianfrusaglie obsolete e scomparse …il che e’ FALSO perche’ dove manca la ratifica dell’annessione (o le clausole di annessione non fossero ancora del tutto eseguite) essi Stati sono ancora attuali: qualsiasi popolazione, in Diritto, conserva SEMPRE la propria nazionalita’ finquando non ne riceve (legalmente e non a capocchia) un’altra …non e’ una mia opinione, e’ Diritto sostanziale.

    Da qui non si scappa. Oneto la menera’ colle lungaggini della burocrazia (manca un timbro?) ma non me ne frega gnente: vadi a ri-leggersi le Convenzioni, quelle sono.

    Altro che mia opinione: Gilberto Oneto esclude la “dimensione giuridica” prima di tutto (A) perche’ a differenza degli altri 5 criteri NON ne fa un capitolo, e allora la esclude lui …cioe’ ha voluto ignorare che il Diritto sia “alla fonte” delle decisioni sui confini,

    eppoi (B) la sopprime, nel capitolo “volonta’ popolare” che illustrero’ leggendolo,

    per cui “se ha escluso dimensioni e valore giuridico esclude il Diritto” cioe’ lascia i confini a “chiunque se li prenda” indipendentemente da CHI ha invece il Diritto di deciderli.

    Diritto sostanziale, che non puo’ certo essere “scippato” ai legittimi titolari, dai politicastri varesotti bergamotti o padani di fine secolo, allineati a culture accademiche (lo sappiamo dai loro libri) del tutto ignote a “paysan” bovari e bifolchi.

    La tua mappa colorata ripete i confini che Oneto dice “coincidono” coll’attuale repubblica italiana, a pag.14 prima colonna, va bene …allora sono recentissimi, non possono essere i confini degli aborigeni …son di “chiunque” e non e’ una mia opinione: te la scrive lui nero su bianco.

    Ma, con la coincidenza della Padania sui confini italiani e regionali voluta da Oneto (e Bossi in primis) viene privilegiato l’ordinamento “italiano” in senso stretto, salvo che… incappellare la parola “padania” addosso alle regioni italiane (un arbitrio) si scontra cogli eventuali Diritti e “usi” delle …istesse regioni: sono loro (e non me) a dirti che non vogliono lasciar decidere a “chiunque” i confini degli antichi Stati.
    la mia email funziona: emventundin @ yahoo.it

    Chiedo scusa, devo correggere il post n.22 dove ho scritto un “per foza” ma doveva essere “per forza” …per forza.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #22
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Jul 2012
    Località
    Milano/Mailand
    Messaggi
    57
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Quali sono i confini della padania

    Ci soffermiamo un attimo, sulle opinioni di Oneto e Bossi (e dei bossiani) raccontate sul quad. n.3 pag.14 prima colonna, riguardo i confini “italo-padanichi” che loro vogliono “coincidenti” gli uni cogli altri, dove la PRETESA di farli coincidere con gli STESSI confini della “attuale” repubblica italiana, di fatto…

    (A) IDENTIFICA LA PADANIA come una identita’ burocratica che coincide con la burocrazia italiana… per forza, piuttosto che una diversa identita’ etno-linguistica economico-sociale e genetica ed “etno-culturale e sociale” e storica, la quale di fatto non potrebbe mai essere stata creata dalla repubblica italiana (nemmeno da quella attuale) o creata da una qualsiasi altra burocrazia (e’ assurdo) a cominciare proprio dai confini, eppoi…

    (B) NON (NON) IDENTIFICA LA PADANIA con quassicosa di piu’ antico degli “attuali” confini della repubblica italiana… per fora, cioe’ non piu’ antico del Trattato che nel 1947 decide i confini inglesi americani francesi jugoslavi sovieti e allora, semmai esistesse una storia “identita’ o koine’ padana” precedente al 1947 il Bossi e l’Oneto e i bossiani la escludono con la loro misurazione dei confini da quella Data in qua (1947)

    ma, peggio ancora, in questo modo hanno escluso che si possa impugnare il Trattato, il che e’ assurdo per qualunque nazionalita’ e sotto ogni bandiera.

    La scelta di uniformarsi ai confini della “attuale” repubblica italiana, ma… vantando spavaldamente identita’ piu’ antiche del 1947 e’ un inganno evidente, una presa in giro da piazzisti e politicastri: se questi due signori hanno ragione, non esistono padanismi anteriori al 1947 ma …se hanno torto buttano fumo negli occhi agli elettori, spingendo sul binario morto il loro partito …e lo fanno da posizioni di forza perche’ entrambi non si posson dire ultimi della covata, controllano moltissimi voti e militonti.

    Si tratta della operazione che ho citato nel post n.14 qui di sopra, con cui la casta al potere nel partito deve eliminare (anche fisicamente) la concorrenza, costituita dal nucleo della Lega Lombarda: incappellare parole “padaniche” sopra tutto quello che da secoli e’ universalmente “lombardo” rivela lo scopo subdolo di intavolare un (altro) sistema del tutto sconosciuto …cioe’ controllabile soltanto da chi lo ha installato.

    Lo incappellano anche sopra tutto quello che e’ veneziano e ligure furlano istriano giuliano lunigiano emiliano alpino e cisalpino etc. mi scuserete se cito solo quei che fan rima.

    Ha gia’ durato venticinque anni e NON terminera’ da un giorno coll’altro: anzi, dato che ne’ la Padania ne’ le schegge “padaniche” come Lunezia, Barezia, Colandia, Insubria, Madinia, Forevania etc. (contro le quali anche Oneto ha poi ostiato) hanno MAI sventolato uno straccio di TITOLO GIURIDICO da rivendicare a pro ed impugnare a contro…

    cioe’ trovandosi, per scelta di Bossi e Oneto appiattiti DENTRO ai confini della “attuale” repubblica italiana …non lo sa’ nemmeno il padreterno come potranno venirne fuori,

    costituiscono oramai una melma di sargasso che avvinghia tutte le forze, non ti porta da nessuna parte ma viene continuamente alimentata dagli utili idioti …e da chi altri?

    Ha visto giusto Salvini “ito pe’ hazzi sua” libero di volare fuori dalla fanghiglia del Padus …a parte poi che se deriva dal Padus: la dovrete chiamare “padusia” o al massimo “padunia” come faceva notare il Dario Lavazza (1998) a Porta Cica nella 150ma ricorrenza della Splendida Piccola Guerra alle Cinque Giornate di Milano (1848) che ovviamente gli austriacanti padanichi considerano il piu’ grave oltraggio menato al “rimbambito” Radeski in trasferta.

    Lo scopo dei due compari e’ quindi raggiunto: tutta la Forza, la Forza non le forze individuali, e’ ormai ammorbata “dietro” ai nastri di partenza turlupinata rimpirlita all’infinito, inservibile.
    la mia email funziona: emventundin @ yahoo.it

    Chiedo scusa, devo correggere il post n.22 dove ho scritto un “per foza” ma doveva essere “per forza” …per forza.

  3. #23
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Jul 2012
    Località
    Milano/Mailand
    Messaggi
    57
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Quali sono i confini della padania

    Mi soffermo ancora. Ce lo annuncia Oneto che i “confini padanichi” cioe’ la Padania non e’ altro che il NOME COMPLESSIVO DELLE ISTESSE REGIONI SETTENTRIONALI NELLA ATTUALE REPUBBLICA ITALIANA ovvero…

    Oneto dichiara un “nome” e non una “cosa” cioe’ niente altro che il “nome” della COSA facendo credere coi paroloni tipo “koine’ etno-culturale e sociale” che fosse invece “cosa” vera, quando non e’ vero, perche’ poi …ci dice che la Padania son le note regioni tagliane che andran chiamate Padania o Padunia coi confini del 1947 sempre quelli.

    Non ci posso credere: veramente tutto ‘sto casino l’abbiamo fatto per chiamare “padania” le stesse regioni identiche della ATTUALE ultima repubblica italiana (?) e farci chiamare “padani” piuttosto che lombardi e veneti e liguri casomai tagliani etc. etc. sempre quaggiu’ nelle istesse noiose regioni?

    Una follia: vogliono farci credere che i millioni di illusi convenuti sul Padus a guardare il capataz che passava schifiltoso sul motoscafo era per dismontare i nostri inutili confini regionali di cui non ce ne e’ mai fottuto un fico (?) cioe’ gli illusi credevano veramente che si trattasse di questo scambio di parole …e NON pensavano ad altro gli illusi?

    Ma veramente (?) …i Lapponi stan pensando ai confini della Finlandia (?) i Navajo ai confini del Nevada (?) i Masaai ai confini del Kenya (?) i Mapuche ai confini dell’Argentina (?) gli Irochesi ai confini canadesi (?) i Lituani ai confini della Russia (?) gli Hawaiani ai confini della California (?) ma quando mai?

    Beh, su questo Pianeta soltanto i “padani” han pensato e pensano ai confini ‘taliani.

    Ce lo dice Oneto e il Bossi, non e’ opinione del sottoscritto. E’ evidente che hanno comprato il nostro comprendonio: ci han messo dentro …la fuffa, tutto quel che serve a far addormentare e deragliare la Forza, che altrimenti sarebbe incontrollabile laggiu’ a Gemognio …ergo incontrollabile da Roma.

    Nelle parole Repubblica del Nord la parola Repubblica indica una giurisdizione …che non appare (non esiste) nella semplice parola Padania, o Padunia che fosse.

    Le esercitazioni militari italo-svizzere contro Liguria Piemonte Lombardia (non di certo contro la Padunia la Lunezia o la Venezia) son del 1993 neanche sei mesi prima (dopo sarebbe stato troppo tardi) prima delle elezioni spaventose 27 marz 1994 che han tagliato la testa al toro …pero’ subito minimizzate, se ti ricordi cos’ha detto illo in tivu’ lo stesso giorno, concordando entro sei mesi con i comunisti il ribaltone al 21 dicembre.

    Per cui da Lema (comandava i partiti comunistoidi) viene a complimentarsi nel congresso del 11/12 febrajo 1995 eppoi dopo, soltanto dopo, nasce il parlatojo del norde al 7 giugno, che diventa “costituente padanico” un anno piu’ tardi quand ormai non serviva piu’ a una mazza,

    una manfrina che termina coll’ennesimo comizio …su di una piccola chiatta galleggiante (fuori di Citta’ a Vinegia) ancorata alla riva ma, rigorosamente… rigorosamente almeno mezzo metro “fuori” dalla terraferma…

    ah il Bossi, non e’ mica stupido.
    la mia email funziona: emventundin @ yahoo.it

    Chiedo scusa, devo correggere il post n.22 dove ho scritto un “per foza” ma doveva essere “per forza” …per forza.

  4. #24
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Jul 2012
    Località
    Milano/Mailand
    Messaggi
    57
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Quali sono i confini della padania

    A pag.10 terza colonna, Oneto dichiara l’esistenza di quattro stirpi, piu’ una quinta a pag.11 prima colonna, elencando nelle note a fondo pagina sei libri che (se nessuno li legge) ha fatto credere gli diano ragione …salvo, che se andiamo a leggerli non confermano affatto l’esistenza delle cinque stirpi: piuttosto, le stirpi sono mentite.

    Nel libro di Luca e Francesco Cavalli-Sforza (del 1993 alla nota n.5) non ci sono ancora i loro dati genetici del 1994 …essendo taciuti da Oneto: era un mattone, ridotto poi nella ediz. Italiana del 1996 ma sempre utile. Tra duemila popolazioni aborigeni ne vengono scelte 491 ma, isolandone alcune come pigmei e boscimani che influenzerebbero la media, vengono ridotte a 42 pacchetti “numerici” ispezionando 49 sistemi genetici (compresi 9 gruppi sanguigni) con 134 loro alleli quali marcatori genetici.

    Possiamo condensare i dati europei colle mappe delle prime sei componenti genetiche principali (in bianco e nero) eppoi con otto altre mappe a colori, delle 30 allegate in fondo al libro, ciascuna per ogni singolo allele, perche' son quelle anticipate dal libro del 1993 scelto da Oneto.

    La prima (1) dimostra la varieta’ genetica precedente a L’ultimo Glaciale Massimo (LGM) trentamila anni orsono, al di sotto della linea degli alberi (Cognac Tarascona Postumia Debrecen Odessa) quando i Celti non erano nemmeno nella mente d’iddio.

    Si puo’ barare, dicendo che i Galli stavan sotto alla linea degli alberi: ma in questo caso non avrebbero mai attraversato la linea del latte …vale a dire mai arrivati a Garlasco Bereguardo Crema Chiari Brescia, insorgerebbero i bossiani padanichi del sabato sera. Non solo: bisognerebbe anche ammettere che i Galli non sarebbero mai arrivati al di sopra della linea d’oc e mai arrivati ad Alesia. Meglio lasciar perdere.

    Nella seconda (2) bisognerebbe ammettere che fossero arrivati (geneticamente) fino in Sicilia, ma non sarebbero mai arrivati oltre la Garonna e Bordeu, mai raggiunto i Pirenei.

    Con la terza (3) andiamo meglio: oltrepassano (di poco) i Pirenei, raggiungono (ma non superano) la nostra Linea Gotica, arrivano in iscozzia e irlandia ma non vanno piu’ in la’ di Lovanio e Regina e Klagenfurt, che peccato.

    Nella quarta (4) e’ perfin da chiedersi se fossero mai esistiti da qualche parte, una qualsiasi. La quinta (5) ancora peggio. La sesta (6) e’ buona, ma bisogna ammettere che non abbiano mai visto la Bretagna l’Aquitania Nizza Marsiglia la Lombardia la Toscania e Milano marittima.

    Cavalli-Sforza vi associa pure le opinioni altrui (ma non le sue) e che non condivido per niente, perche’ allineate alla classe dominante. Lo dice nel libro “geni popoli e lingue” nel 1996 che dove insegna lui (a Stanford) certe cose non le puo’ dire.

    Non ho letto certamente il secondo libro consigliato da Oneto (di Giovanni Maria Pace 1993) perche’ se lui dice che esistono “italiani all’eta’ della pietra” allora non esistono di sicuro quelle cinque stirpi all’eta’ della pietra, cosa lo leggiamo a fare?
    la mia email funziona: emventundin @ yahoo.it

    Chiedo scusa, devo correggere il post n.22 dove ho scritto un “per foza” ma doveva essere “per forza” …per forza.

  5. #25
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    48,395
    Mentioned
    33 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Quali sono i confini della padania

    Fai quello che vuoi.
    Pensa quello che ti pare.
    mailander likes this.
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  6. #26
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Jul 2012
    Località
    Milano/Mailand
    Messaggi
    57
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Quali sono i confini della padania

    Vaccis (!) una “autorizzazione” del genere farebbe imbizzarrire il perizoma del mammasantissima di Biagrazzo, quello che aveva il nome come uno sternuto.

    Avrei pagato un dollaro sull’unghia per vedere la sua faccia quando si e’ registrato sul Phorum di Radio Pir Lonia e gli han detto che il suo nomignolo se l’era fottuto un altro. Ho conosciuto il suo avvocato (quello alto simpatico) alla riugnone di Max Ferrari a Brescia, ma lui non si e’ fatto vedere. Bravo a fare il gaio colle chiappe degli altri.

    Mah guardi, le diro’ …non sto pensando quello che mi pare: sto leggendo poco per volta le esatte parole di Oneto, linkate al n.1 qui di sopra, oltre i libri che lui mette per nostro uso nelle note a fondo pagina.

    Lui pretende che quei libri sostengano la sua tesi (cosidetta padanica o bossiana fa lo stesso) e allora giocoforza vanno riletti per vedere se la tesi non fosse piuttosto un dogma a capocchia, che il Bossi ha sparato fuori per creare un ordine di servizio congeniale al suo vociante feudo, ancora oggi in auge.

    Difatti in trentanni non appare ancora nulla di padanico che stia sulle proprie gambe, solo “boutades” e chiacchere pari pari al Bossi, figlio degli dei sulla Terra …e perfino lamentele contro il suo partito: credevano che giocasse a carte scoperte.

    Oneto a pag.20 del suo libretto sulle Bandiere di Liberta’ (1992) che introduce la ruota di bicicletta (ma Miglio parla anche del rubinetto idrosanitario nella sua presentazione) parlando del medioevo molto ad-catzum, dice papale-papale “la Lega Lombarda di allora era a tutti gli effetti una Lega Padana” e…

    checcosa hai risolto cambiando nome alle cose: hai mentito, il che e’ ignobile, ma stai tentando di far dimenticare il nome vero …che e’ molto peggio.

    Tra l’altro “lega lombarda” e’ una traduzione recente in Volgare, perche’ nelle carte dell’epoca sta scritto “societas lombardorum” che vuol dire Societa’ dei Lombardi e, lascia intendere molto di piu’ che una semplice lega tra i Comuni.

    Chiaro che i militonti non ci possono arrivare (sottonti) e allora li hai ingannati.

    Ad majora.

    (comunque non ho ancora finito colla nota n.5 di pag.11 stesso quaderno)
    la mia email funziona: emventundin @ yahoo.it

    Chiedo scusa, devo correggere il post n.22 dove ho scritto un “per foza” ma doveva essere “per forza” …per forza.

  7. #27
    Lumbard
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Lach Magiùr
    Messaggi
    11,662
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Quali sono i confini della padania

    non capisco tutta questa agitazione per la Padania, le Regioni, le Etnie e altro... ormai in lega è tutto ufficialmente (*) superato!!! avete il triculore e l'itaglia in ogni manifesto, web, FB, comizio, ecc... dov'è il problema??? un bel o sole mio, 'na matriciana (se ne intendeva perfino il bossi), una coppola in testa e via a "cantare" il mamelozzo


    (*) si perchè erano superate anche 10-15 anni fa, ma certe cose servivano per procurarsi il sospirato "posticino al sole"
    Eridano likes this.

  8. #28
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Jul 2012
    Località
    Milano/Mailand
    Messaggi
    57
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Quali sono i confini della padania

    Toh, un bossiano.

    Ola’ Sciadurel, dispiace tu non capisca, a me la proposta di rileggere i quaderni e’ apparsa eccitante, ma agitato apparisciresti tu: sto scrivendo da solo (da solo) e stai fando un “cabaret” con le stesse parole che ci sentiamo dire in faccia sul muso dai prefetti.
    la mia email funziona: emventundin @ yahoo.it

    Chiedo scusa, devo correggere il post n.22 dove ho scritto un “per foza” ma doveva essere “per forza” …per forza.

  9. #29
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Jul 2012
    Località
    Milano/Mailand
    Messaggi
    57
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Quali sono i confini della padania

    Continuo dalla nota n.5 di pag.11 finche’ non la finisco. Avendo a disposizione lo studio di Cavalli-Sforza (pubblicato nel 1994) Gilberto Oneto PERO’ consiglia alla nota n.5 il libro del 1993 col quale Cavalli-Sforza presentava il successivo, ma in quello del 1993 ci sono meno informazioni: per esempio ci sono soltanto 5 delle 6 (sei) mappe genetiche in bianco e nero, che ho illustrato al n.24 qui di sopra, e non ci sono le tre dozzine di mappe genetiche a colori. Meno informazioni.

    Nel 1993 Cavalli-Sforza non nega l’esistenza degli immigranti barbari settentrionali e sovieti, ci mette piu’ di una mappa storica, ma poi nulla di questi signori appare nelle sue tabelle e mappe genetiche: anche se, volendo fare una “prova del nove” dovessimo leggerle al rovescio… perche’ essendo costruite con uno spessore numerico percentuale (%) puoi partire da zero fino a 99 oppure da 99 fino a zero PERO’ gli spessori (o le distanze genetiche) appariscono sempre colla medesima geografia, nelle sei mappe che ho citato.

    Citando Cavalli-Sforza, Oneto vuol far credere a una misurazione genetica migratoria che sostenga l’ordine di scuderia (padanica) del Bossi: non va dimenticato che il Bossi e’ uno dei due furbacchioni che han fatto la “madre” di tutte le sanatorie, ma nel libro del 1993 citato da Oneto non appare nulla di geneticamente sovrapponibile con le geografie barbariche, anche quando Cavalli-Sforza vuol farne espressa citazione nel testo.

    Mappa (A) …per esempio a pag.336 conclude “Se l’occupazione dei celti fu davvero numericamente importante si capisce piu’ facilmente perche’ vi siano alcune somiglianze genetiche fra Italia settentrionale, Francia (soprattutto centrale ed orientale), Austria, Germania meridionale e in parte anche Inghilterra” …mettendo poi nella pagina a fronte (la 337) una carta geografica “italiana” etichettandola “analisi sui dati genetici” di A. Piazza (didascalia sulla pag.336 con freccetta che indica la mappa di fianco) dove PERO’ nulla appare dei Celti nella mappa. Nulla: in Altaitalia ha inchiostrato l’enclave dei Liguri, quella di Ferrara, quella di Brunico Dobbiaco Lorenzago Tolmezzo, quella tra san Bernardo e gran Paradiso …e nient’altro.

    Tabella (B) …volendo escludere la gran massa dei geni, che e’ identica per tutti gli umani, a pag.170 Cavalli-Sforza descrive l’importanza delle percentuali (%) per misurare le distanze genetiche fra le popolazioni (quelle che ho illustrato con le sei mappe in bianco e nero) dicendo “Supponiamo, per esempio, di considerare l’alternativa Rh positivo-negativo: se fra i baschi c’e’ – poniamo – il 20 per cento di Rh negativi, in Italia del nord il 15 per cento, in Cina il 2 per cento, una distanza genetica molto semplice potrebbe essere: 5 per cento fra baschi e italiani (20-15=5), e analogamente 18 per cento (20-2=18) fra baschi e cinesi, 13 per cento (15-2=13) fra italiani e cinesi” …non lo so’ se il sottile ragionamento certo involontario di Cavalli-Sforza e’ stato capito.

    Nel suo “esempio” ha messo i dati genetici che lui conosce a memoria, ci possiamo giurare: ma intanto paragona e avvicina i Cisalpini ai Baschi (gruppo CLC) (gruppo UHTVK) (gruppo R1b) e non ai Celti, guardacaso, mentre ha voluto confondere “Italia del nord” con “italiani” che per Bossi e Oneto va anche bene, PERO’ la sostanza la si capisce subito.

    L’aveva gia’ detto, che a Stanford certe cose son proibite, mentre i suoi colleghi l’han sempre blandito (probabilmente venerato) per la furbizia con cui riusciva lo stesso ad acchiappare i finanziamenti, dagli ebrei, che altrimenti avrebbe perso da lungo tempo.

    Ci sono altre cose carine nel libro del 1993 ma proseguirei colla nota n.5 piuttosto.
    la mia email funziona: emventundin @ yahoo.it

    Chiedo scusa, devo correggere il post n.22 dove ho scritto un “per foza” ma doveva essere “per forza” …per forza.

  10. #30
    Lumbard
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Lach Magiùr
    Messaggi
    11,662
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Quali sono i confini della padania

    Citazione Originariamente Scritto da mailander Visualizza Messaggio
    Toh, un bossiano.

    Ola’ Sciadurel, dispiace tu non capisca, a me la proposta di rileggere i quaderni e’ apparsa eccitante, ma agitato apparisciresti tu: sto scrivendo da solo (da solo) e stai fando un “cabaret” con le stesse parole che ci sentiamo dire in faccia sul muso dai prefetti.
    quale bossiano??? e il cabaret non l'ho mai fatto, se mai quello l'ha fatto per anni la lega ... ma anche tanti movimenti autonomisti/indipendentisti che litigano per questioni pari al sesso degli angeli, in perenne lotta con la Padania intera che non sia l'orticello dietro casa, a spaccare il "capello in quattro" non accorgendosi di fare la fine dei "capponi di renzo"
    nel frattempo in Lombardia e Veneto ci stanno prendendo in giro, ma NON i prefetti, ma coloro i quali sono nelle varie posizioni di governo locale e romano
    Eridano likes this.

 

 
Pagina 3 di 4 PrimaPrima ... 234 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Quali dovrebbero essere i confini della Lombardia indipendente?
    Di carter nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 38
    Ultimo Messaggio: 14-12-15, 07:42
  2. Quali dovrebbero essere i confini della Russia?
    Di Murru nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 86
    Ultimo Messaggio: 09-08-15, 15:30
  3. quali sono i confini della padania
    Di Noir nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 211
    Ultimo Messaggio: 27-04-10, 12:55
  4. Ma la Padania cosè e quali sono i confini
    Di Alex Toscano nel forum Padania!
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 25-04-10, 10:18
  5. Sorveglianza dei confini dei confini delle 2 germanie
    Di Poggetto nel forum Politica Estera
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 30-01-06, 03:11

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226