User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    in silenzio
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    14,774
    Mentioned
    82 Post(s)
    Tagged
    17 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    192

    Predefinito Elezioni Europee 2019: contributo programmatico.

    Ricevo e trascrivo, con poche variazioni grammaticali e di punteggiatura (il Segretario della mia Sezione ha definito lo scritto una bozza ed io fra parantesi aggiungo quanto non scritto nella bozza stessa, ma emerso come valore comune agli iscritti):

    PARTITO REPUBBLICANO ITALIANO

    Elezioni Europee 2019

    Contributo programmatico

    I repubblicani italiani lottano per:

    Un'Europa federalista, consapevole che nel XXI secolo o gli europei sono uniti o non sono niente al cospetto delle altre potenze - e questo dall'economia alla pace, dalle sfide ambientali alla lotta contro il crimine.

    Un'Europa con decisi passi avanti nel processo d'integrazione, con competenze chiare, maggiori risorse proprie e regole comuni, con decisioni democratiche e trasparenti anziché gli attuali rapporti di forza tra singoli governi in incontri a porte chiuse. (Un'Europa) nemica della burocrazia e vicina alle imprese, ai lavoratori, alla libertà di ricerca, all'innovazione, all'autonomia dei territori.

    Un'Europa che sia spazio di libertà fondamentali e di diritti civili avanzati, di un modello sociale universale e della piena laicità delle istituzioni pubbliche. Un'Europa dove si possa vivere e trasferirsi ovunque, provando un sentimento di appartenenza e felicità comune, sotto la tutela della Carta dei Diritti Fondamentali per una Cittadinanza Europea, la cui piena applicazione è il fondamento di una nuova libertà.

    Un'Europa che persegua la piena occupazione e valorizzi i giovani, con la loro energia e creatività; e i meno giovani (con l'esperienza maturata per il bene comune). (Un'Europa) che ponga al suo centro la filiera della conoscenza - scuola, università, ricerca e cultura -, asse che consente d'innovare il manifatturiero, le piccole e medie imprese, l'agricoltura, l'artigianato; e il turismo, anche come strumento per la formazione della Cittadinanza Europea.

    Un'Europa digitale, con una rete più accessibile, libera e sicura, tecnologicamente avanzata; (un'Europa) che sia spazio di trasparenza amministrativa, d'informazione e di partecipazione democratica.

    Un'Europa con minori tasse per tutti; soprattutto per lavoratori, imprese e famiglie. Per questo, (risulta necessaria) una convergenza fiscale con abbattimento dei costi della burocrazia e l'eliminazione dei privilegi corporativi di istituzioni, spese pubbliche inutili e assistenzialismo clientelare.

    Un'Europa dove la gestione della moneta comune non sia un ostacolo all'integrazione ma una difesa alla disciplina di bilancio; perché aumentando il debito non si difende il futuro delle nuove generazioni.
    Un'Europa che possa finanziare, nella Zona Euro, un'assicurazione contro la disoccupazione. Un'Europa che preveda l'eliminazione della barriere nazionali nell'attività bancaria, un fondo per l'esenzione del debito e il completamento dell'Unione Bancaria per lottare contro la speculazione. (Un'Europa) con una netta divisione fra banche d'affari e banche di risparmio.

    Un'Europa che non abbia paura dei processi globali ma sia capace, a cominciare da un seggio UE nel Consiglio di Sicurezza, di una voce unica, protagonista nella promozione della sicurezza e dello sviluppo dei popoli.
    Un'Europa che si batta per regole chiare e reciproche nel commercio internazionale, diritti del consumatore, valorizzazione delle nostre eccellenze e lotta alla contraffazione.

    Un'Europa che affronti l'immigrazione con solidarietà e legalità; con un'unica politica comune di asilo e migrazione rispettosa dei diritti umani; con la creazione di Corpi Europei per la gestione federale delle frontiere esterne.

    Un'Europa ecologista, che preservi le risorse per le future generazioni.
    Un'Europa per la quale la ricchezza non sia rappresentata solo dal PIL, ma anche (e soprattutto) dal benessere degli individui (preferirei "persone") e dalla qualità del territorio, con investimenti nelle energie rinnovabili (ove tecnicamente utili) e con un mercato comune dell'energia, contro le lobby monopoliste.

    Un'Europa di risorse concrete per imprese, territori, ricercatori, società civile, col pieno uso dei fondi UE oggi impegnati poco e a volte male; in particolare dall'Italia, per carenza d'informazione, di formazione, di trasparenza e di capacità progettuale.
    di necessità virtù

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    in silenzio
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    14,774
    Mentioned
    82 Post(s)
    Tagged
    17 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    192

    Predefinito Re: Elezioni Europee 2019: contributo programmatico.

    Ieri, giovedì 11 aprile 2019, a Roma è stato deciso che alcuni iscritti al Partito Repubblicano Italiano accetteranno candidature nella lista coi 3 simboli

    +EUROPA Italia in comune PDE

    Gruppo di riferimento: ALDE (Gruppo Parlamentare dove attualmente mancano italiani)

    PRI - Partito Repubblicano Italiano
    di necessità virtù

  3. #3
    in silenzio
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    14,774
    Mentioned
    82 Post(s)
    Tagged
    17 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    192

    Predefinito Re: Elezioni Europee 2019: contributo programmatico.

    Studiato il programma completo cui il Partito Repubblicano Italiano ha deciso di aderire in toto per le Europee 2019, decido di non rinnovare la tessera e, in concomitanza dell'uscita dal Partito, rinuncio alla Moderazione di questo spazio virtuale.
    di necessità virtù

  4. #4
    in silenzio
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    14,774
    Mentioned
    82 Post(s)
    Tagged
    17 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    192

    Predefinito Re: Elezioni Europee 2019: contributo programmatico.

    Saputo che, in assenza del Simbolo del Partito Repubblicano Italiano nel simbolo di coalizione presentato alle Europee 2019, il voto viene lasciato alla libera coscienza dell'elettore votante, previo parere favorevole della mia Sezione d'appartenenza riprendo la moderazione.
    di necessità virtù

 

 

Discussioni Simili

  1. Elezioni Europee 2019
    Di Maria Vittoria nel forum Politica Europea
    Risposte: 242
    Ultimo Messaggio: 24-04-19, 14:26
  2. Elezioni europee del 2019: chi votate?
    Di Rotwang nel forum Politica Europea
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 06-02-19, 20:49
  3. Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 12-11-18, 22:47
  4. Gialloverdi ed elezioni Europee 2019
    Di Canaglia nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 47
    Ultimo Messaggio: 11-10-18, 00:24
  5. Contributo programmatico del P.R.I. per le elezioni politiche 2008
    Di nuvolarossa nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 19-03-08, 12:15

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226