User Tag List

Pagina 17 di 19 PrimaPrima ... 7161718 ... UltimaUltima
Risultati da 161 a 170 di 187
Like Tree93Likes

Discussione: Perché non interessa parlare della questione meridionale?

  1. #161
    globalista
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Messaggi
    19,464
    Mentioned
    537 Post(s)
    Tagged
    23 Thread(s)

    Predefinito Re: Perché non interessa parlare della questione meridionale?

    Donne di Sardegna: dal matriarcato del neolitico alle minatrici del Sulcis

    Sardegna antica di bellezze dove i colori e i profumi della terra si mescolano con i volti celati delle donne che hanno sulle spalle una storia di matriarcato vecchia di secoli; un matriarcato barbaricino solido, dalle radici profonde e tramandate nei gesti e nelle tradizioni fino all’era moderna che non ha intaccato il cuore fiero di spose madri e sorelle. Le donne sono forti in ogni luogo e tempo, tenaci e pazienti, proiettate verso il futuro ma sempre con il piede al presente; e come molti altri luoghi anche la Sardegna ha dato alla storia grandi donne.
    Partendo dai primordi testimoniati dai numerosi e recenti ritrovamenti archeologici possiamo respirare ancora oggi la forte presenza soprattutto nel Neolitico e nell’Eneolitico e il peso della sacralità femminile che ha attraversato i secoli arrivando fino a noi intatto, dalle necropoli scavate nel calcare delle rocce, dalle domus de Janas che tradotto significa ” casa delle fate” magici luoghi dalla planimetria a forma di utero, oppure con le sembianze di una dea.
    L’immensa bellezza della Sardegna si estende e si ramifica nelle sue donne e le rappresenta, cosi come loro rappresentano l’isola, in uno scambio eterno; dal passato veggenti, fate maghe, e divinità dal grande ventre popolano leggende e storia , realtà e fantasia e guardano con occhi compiaciuti alle donne contemporanee che hanno protetto la loro terra, rendendola immutata nel tempo, con le tinte inconfondibili e il suo profumo, dato dai fiori che ricoprono l’isola. Donne antiche,leggende, fantasmi, guaritrici, spose e streghe, inquisite e adorate nelle statue rupestri, riprodotte da mani esperte nelle manifatture di oreficeria o sulle etichette dei vini pregiati, lavoro paziente affidato ancora oggi alle donne.
    Dalle più famose alle sconosciute, le donne sarde tessono la storia giorno dopo giorno,mantenendo vivi i fuochi di una grande e antica cultura da Adelasia di Torres, a Eleonora d’Arborea, regine di Sardegna, da Donna Lucia Delitala Tedde, una nobildonna che combattè contro i Savoia nel Settecento, a Maria Antonia Serra Sanna e Pasca Devaddis, che nel 900 fecero tremare gli uomini, alla grande Grazia Deledda, e poi Adelasia Cocco prima donna medico condotto nel 1915; Donna Ninetta Bartoli sindaco di Borutta eletta nel 1946; fino alle più recenti: Maria Carta, la reporter Elisabetta Loi, le minatrici del Sulcis Elisabetta Zurru e Valentina Saias, uniche donne italiane a lavorare in miniera, l’imprenditrice Daniela Ducato, Claudia Lombardo, prima donna presidente del Consiglio Regionale della Sardegna e tutte le donne sconosciute che sono però il volto dell’isola.
    Sardegna pensata e considerata solo luogo esotico, paradiso delle vacanze, ogni anno centinaia di persone calpestano un suolo ricco di valori e tradizioni, dove il matriarcato ha lasciato significative tracce, stralci di fasti medievali e lotte tribali, credenze, suggestioni, e superstizioni, terra dove le donne sono tenute in grande considerazione, evolute e discrete, impegnate sulla via del progresso ma con un bagaglio culturale e storico inestimabile.

    https://www.sardinianews.it/2013/07/...ci-del-sulcis/

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #162
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    10 Nov 2013
    Messaggi
    14,183
    Mentioned
    282 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    5

    Predefinito Re: Perché non interessa parlare della questione meridionale?

    Citazione Originariamente Scritto da Murru Visualizza Messaggio
    Donne di Sardegna: dal matriarcato del neolitico alle minatrici del Sulcis

    [FONT="]Sardegna antica di bellezze dove i colori e i profumi della terra si mescolano con i volti celati delle donne che hanno sulle spalle una storia di matriarcato vecchia di secoli; un matriarcato barbaricino solido, dalle radici profonde e tramandate nei gesti e nelle tradizioni fino all’era moderna che non ha intaccato il cuore fiero di spose madri e sorelle. Le donne sono forti in ogni luogo e tempo, tenaci e pazienti, proiettate verso il futuro ma sempre con il piede al presente; e come molti altri luoghi anche la Sardegna ha dato alla storia grandi donne.[/FONT]
    [FONT="]Partendo dai primordi testimoniati dai numerosi e recenti ritrovamenti archeologici possiamo respirare ancora oggi la forte presenza soprattutto nel Neolitico e nell’Eneolitico e il peso della sacralità femminile che ha attraversato i secoli arrivando fino a noi intatto, dalle necropoli scavate nel calcare delle rocce, dalle domus de Janas che tradotto significa ” casa delle fate” magici luoghi dalla planimetria a forma di utero, oppure con le sembianze di una dea.[/FONT]
    [FONT="]L’immensa bellezza della Sardegna si estende e si ramifica nelle sue donne e le rappresenta, cosi come loro rappresentano l’isola, in uno scambio eterno; dal passato veggenti, fate maghe, e divinità dal grande ventre popolano leggende e storia , realtà e fantasia e guardano con occhi compiaciuti alle donne contemporanee che hanno protetto la loro terra, rendendola immutata nel tempo, con le tinte inconfondibili e il suo profumo, dato dai fiori che ricoprono l’isola. Donne antiche,leggende, fantasmi, guaritrici, spose e streghe, inquisite e adorate nelle statue rupestri, riprodotte da mani esperte nelle manifatture di oreficeria o sulle etichette dei vini pregiati, lavoro paziente affidato ancora oggi alle donne.[/FONT]
    [FONT="]Dalle più famose alle sconosciute, le donne sarde tessono la storia giorno dopo giorno,mantenendo vivi i fuochi di una grande e antica cultura da Adelasia di Torres, a Eleonora d’Arborea, regine di Sardegna, da Donna Lucia Delitala Tedde, una nobildonna che combattè contro i Savoia nel Settecento, a Maria Antonia Serra Sanna e Pasca Devaddis, che nel 900 fecero tremare gli uomini, alla grande Grazia Deledda, e poi Adelasia Cocco prima donna medico condotto nel 1915; Donna Ninetta Bartoli sindaco di Borutta eletta nel 1946; fino alle più recenti: Maria Carta, la reporter Elisabetta Loi, le minatrici del Sulcis Elisabetta Zurru e Valentina Saias, uniche donne italiane a lavorare in miniera, l’imprenditrice Daniela Ducato, Claudia Lombardo, prima donna presidente del Consiglio Regionale della Sardegna e tutte le donne sconosciute che sono però il volto dell’isola.[/FONT]
    [FONT="]Sardegna pensata e considerata solo luogo esotico, paradiso delle vacanze, ogni anno centinaia di persone calpestano un suolo ricco di valori e tradizioni, dove il matriarcato ha lasciato significative tracce, stralci di fasti medievali e lotte tribali, credenze, suggestioni, e superstizioni, terra dove le donne sono tenute in grande considerazione, evolute e discrete, impegnate sulla via del progresso ma con un bagaglio culturale e storico inestimabile.

    https://www.sardinianews.it/2013/07/...ci-del-sulcis/[/FONT]
    Murru, piantala stai tradendo tutti i video che hai postato fino ad ora, quelli che ti dicono di non prendere la prima cosa che trovi online e considerarla verità assoluta.
    Come ci sta il link sul fantamatriarcato Sardo ci stanno anche quelli sul secolare fantamatriarcato veneto, sul fantamatriarcato abruzzese
    o sul fantamatriarcato siciliano
    In tutta Italia le donne hanno avuto un ruolo di rispetto e di rilievo con alcune grandi donne che hanno scritto la storia.
    Ma il matriarcato è un'altra cosa!
    Non basta mettere due parole su google e scoprire che c'è un sito che scrive o si inventa un argomento per dire che questo esista.
    Devi fare fact checking? hai capito? fact checking da fonti certificate!

    Sennò c'è anche il libro sugli alieni in Sardegna.
    Un @Murru contattista con incontri ravvicinati del terzo tipo però non sarebbe male.
    Tienilo a mente come prossima incarnazione.
    Leviathan likes this.
    Come dice il mio amico Dav: Sono con il Pd ed ero con il Pd. E nel Pd si può stare in maggioranza ed in minoranza a prescindere dai leader. Adesso io sono in minoranza.
    Ma il Pd è sempre il Pd.
    I AM PD

  3. #163
    globalista
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Messaggi
    19,464
    Mentioned
    537 Post(s)
    Tagged
    23 Thread(s)

    Predefinito Re: Perché non interessa parlare della questione meridionale?

    Ecco cosa scriveva Perdu a riguardo, che su queste cose è informatissimo e con cui nel fondoscala ci andavi a nozze, in un periodo in cui i settentrionali e i sardi del forum facevano comunella contro Napoli (ora che i sardi di destra non scrivono più rimanendo solo quelli di sinistra, io e Josef soprattutto , la Sardegna è diventata merda da denigrare quanto e più di certe zone del sud).

    e visto che sbagli totalmente?
    le decisioni le hanno sempre prese le donne in sardegna, che erano le titolari di tutto il patrimonio (soprattutto nei paesi dell'interno), loro avevano il compito di decidere, gestire, avere le relazioni pubbliche, insomma, l'uomo era solo quello che andava in montagna con le pecore...
    semmai c'è stata una "italianizzazione" della donna dagli anni 50 in poi.
    la nostra cultura è sempre stata matriarcale, basta prendere libri di antropologia per leggerlo...
    su cosa basi quello che dici? su film che parlano della sicilia o calabria?


    https://forum.termometropolitico.it/...l#post10574390

  4. #164
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    10 Nov 2013
    Messaggi
    14,183
    Mentioned
    282 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    5

    Predefinito Re: Perché non interessa parlare della questione meridionale?

    Citazione Originariamente Scritto da Murru Visualizza Messaggio
    Ecco cosa scriveva Perdu a riguardo, che su queste cose è informatissimo e con cui nel fondoscala ci andavi a nozze, in un periodo in cui i settentrionali e i sardi del forum facevano comunella contro Napoli (ora che i sardi di destra non scrivono più rimanendo solo quelli di sinistra, io e Josef soprattutto , la Sardegna è diventata merda da denigrare quanto e più di certe zone del sud).

    e visto che sbagli totalmente?
    le decisioni le hanno sempre prese le donne in sardegna, che erano le titolari di tutto il patrimonio (soprattutto nei paesi dell'interno), loro avevano il compito di decidere, gestire, avere le relazioni pubbliche, insomma, l'uomo era solo quello che andava in montagna con le pecore...
    semmai c'è stata una "italianizzazione" della donna dagli anni 50 in poi.
    la nostra cultura è sempre stata matriarcale, basta prendere libri di antropologia per leggerlo...
    su cosa basi quello che dici? su film che parlano della sicilia o calabria?


    https://forum.termometropolitico.it/...l#post10574390
    Insomma sei stato ore a ravanare su google per cercare una qualche fonte vagamente scientifica o accademica e tu mi dici "c'è Perdu sul fondoscala che.."
    Basta Murru, basta!
    Stai facendo fare a tutti noi del Beneamato Partito Democratico una figura da chiodi francamente ignobile per i pur già bassi standard cui ci hai tristemente abituato.
    Siamo in prossimità delle elezioni europee e tu vuoi continuare così?
    Guardati qualche video del Beneamato Flora e medita sulle mie parole.
    https://www.youtube.com/user/mgpfvideo
    Leviathan likes this.
    Come dice il mio amico Dav: Sono con il Pd ed ero con il Pd. E nel Pd si può stare in maggioranza ed in minoranza a prescindere dai leader. Adesso io sono in minoranza.
    Ma il Pd è sempre il Pd.
    I AM PD

  5. #165
    globalista
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Messaggi
    19,464
    Mentioned
    537 Post(s)
    Tagged
    23 Thread(s)

    Predefinito Re: Perché non interessa parlare della questione meridionale?

    Citazione Originariamente Scritto da Capitano Visualizza Messaggio
    Insomma sei stato ore a ravanare su google per cercare una qualche fonte vagamente scientifica o accademica e tu mi dici "c'è Perdu sul fondoscala che.."
    Basta Murru, basta!
    Stai facendo fare a tutti noi del Beneamato Partito Democratico una figura da chiodi francamente ignobile per i pur già bassi standard cui ci hai tristemente abituato.
    Siamo in prossimità delle elezioni europee e tu vuoi continuare così?
    Guardati qualche video del Beneamato Flora e medita sulle mie parole.
    https://www.youtube.com/user/mgpfvideo
    Invece Gavino Ledda è una fonte scientifica

  6. #166
    anti bufale
    Data Registrazione
    12 Jan 2011
    Messaggi
    34,626
    Mentioned
    63 Post(s)
    Tagged
    9 Thread(s)

    Predefinito Re: Perché non interessa parlare della questione meridionale?

    Scusate l'OT ma Murrus non è più spagnolo?
    ora è buconeriano?
    i post di Capitano e Blacksheep sono patrimonio dell'UNESCO!!!
    Quelli in grassetto profumano di fascio!

  7. #167
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    10 Nov 2013
    Messaggi
    14,183
    Mentioned
    282 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    5

    Predefinito Re: Perché non interessa parlare della questione meridionale?

    Citazione Originariamente Scritto da Murru Visualizza Messaggio
    Invece Gavino Ledda è una fonte scientifica
    Un accademico della Crusca e docente dell'Università di Cagliari?
    Si, ne ha i requisiti.
    Perdu?
    Come dice il mio amico Dav: Sono con il Pd ed ero con il Pd. E nel Pd si può stare in maggioranza ed in minoranza a prescindere dai leader. Adesso io sono in minoranza.
    Ma il Pd è sempre il Pd.
    I AM PD

  8. #168
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    10 Nov 2013
    Messaggi
    14,183
    Mentioned
    282 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    5

    Predefinito Re: Perché non interessa parlare della questione meridionale?

    Citazione Originariamente Scritto da Leviathan Visualizza Messaggio
    Scusate l'OT ma Murrus non è più spagnolo?
    ora è buconeriano?
    Si.

    Come dice il mio amico Dav: Sono con il Pd ed ero con il Pd. E nel Pd si può stare in maggioranza ed in minoranza a prescindere dai leader. Adesso io sono in minoranza.
    Ma il Pd è sempre il Pd.
    I AM PD

  9. #169
    globalista
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Messaggi
    19,464
    Mentioned
    537 Post(s)
    Tagged
    23 Thread(s)

    Predefinito Re: Perché non interessa parlare della questione meridionale?

    Citazione Originariamente Scritto da Capitano Visualizza Messaggio
    Un accademico della Crusca e docente dell'Università di Cagliari?
    Si, ne ha i requisiti.
    Perdu?
    Quello che hai citato è un ROMANZO AUTOBIOGRAFICO che con la scienza non ha nulla a che vedere.

    https://it.wikipedia.org/wiki/Padre_padrone_(romanzo)

  10. #170
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    10 Nov 2013
    Messaggi
    14,183
    Mentioned
    282 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    5

    Predefinito Re: Perché non interessa parlare della questione meridionale?

    Citazione Originariamente Scritto da Murru Visualizza Messaggio
    Quello che hai citato è un ROMANZO AUTOBIOGRAFICO che con la scienza non ha nulla a che vedere.

    https://it.wikipedia.org/wiki/Padre_padrone_(romanzo)
    Stai dicendo:
    A) Che non l'hai letto (io si, so di cosa parla ed era intuibile). Male, stai facendo tutto il delirio nuovo dell'autonomismo sardo e mi toppi sulla cultura contemporana dell'isola. Che non è solo Geppi Cucciari o qualche tizio che fa i video su youtube
    B) Che l'autore è un cazzaro, anche se a tempo perso un professore universitario che descrive la sardegna della sua giovinezza.

    Scusa se dobbiamo discutere sui link di wikipedia meglio lasciar perdere.
    Sparviero likes this.
    Come dice il mio amico Dav: Sono con il Pd ed ero con il Pd. E nel Pd si può stare in maggioranza ed in minoranza a prescindere dai leader. Adesso io sono in minoranza.
    Ma il Pd è sempre il Pd.
    I AM PD

 

 
Pagina 17 di 19 PrimaPrima ... 7161718 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 15-02-18, 22:25
  2. SANTA FEDE E BRIGANTAGGIO: alle origini della questione meridionale
    Di uqbar nel forum Regno delle Due Sicilie
    Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 05-07-09, 15:46
  3. Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 10-09-08, 12:53
  4. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 26-09-06, 20:54

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226