User Tag List

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 19 di 19
Like Tree3Likes

Discussione: Tommaso Buscetta e la sua moralità

  1. #11
    AUTO-MODERATORE
    Data Registrazione
    17 Sep 2012
    Località
    Orumbovo - Cisalpino - Italico - Pianeta Terra
    Messaggi
    8,615
    Mentioned
    58 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    104

    Predefinito Re: Tommaso Buscetta e la sua moralità

    La società del nord segue un retaggio feudale di tipo mitteleuropeo, con l'aggiunta della modernità capitalistica della borghesia e dell'imprenditoria: questo tipo di società trova maggior probabilità di attecchire proprio all'interno di sistemi che hanno un substrato feudale che fa da cardine portante, dove la dicotomia tra feudatari e servi della gleba si tramuta facilmente nella suddivisione dei ruoli gerarchici odierni, tra imprenditoria - borghesia e classe operaia - che fra poco tramuterà in produttori e consumatori.
    Karl Popper:

    Consentire la libertà di parola a coloro che la userebbero per eliminare il principio sul quale loro si basano è paradossale

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #12
    Essere di un altro mondo
    Data Registrazione
    23 Jul 2015
    Messaggi
    6,958
    Mentioned
    362 Post(s)
    Tagged
    14 Thread(s)

    Predefinito Re: Tommaso Buscetta e la sua moralità

    Citazione Originariamente Scritto da GILANICO Visualizza Messaggio
    La società del sud segue un retaggio feudale di tipo islamico, con l'aggiunta della modernità capitalistica della borghesia e della borghesia: questo tipo di società trova maggior probabilità di attecchire proprio all'interno di sistemi che hanno un substrato feudale che fa da cardine portante, dove la dicotomia tra feudatari e servi della gleba si tramuta facilmente nella suddivisione dei ruoli gerarchici odierni, tra borghesia e classe disoccupata che fra poco tramuterà in produttori e consumatori.
    .

  3. #13
    AUTO-MODERATORE
    Data Registrazione
    17 Sep 2012
    Località
    Orumbovo - Cisalpino - Italico - Pianeta Terra
    Messaggi
    8,615
    Mentioned
    58 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    104

    Predefinito Re: Tommaso Buscetta e la sua moralità

    I veteromelodici

    di Marco Travaglio | 11 Giugno 2019

    A parte le famiglie Falcone e Borsellino e le altre vittime di mafia, che hanno il sacrosanto diritto di protestare, invitiamo alla calma i politici indignati speciali che stanno linciando Enrico Lucci per aver ospitato due cantanti neomelodici e aver fatto uscire la loro cultura mafiosa al naturale. Nella prima puntata del suo talk Realiti su Rai2, Lucci ha intervistato in diretta Leonardo Zappalà, detto “Scarface”, e Niko Pandetta, in arte “Tritolo”. Il primo, a proposito di Falcone e Borsellino, ha detto che se la sono cercata: “Queste persone che hanno fatto queste scelte di vita sanno le conseguenze. Come ci piace il dolce, ci deve piacere anche l’amaro”. L’altro, reduce da 10 anni di galera, ha spiegato che le sue canzoni sono dedicate allo zio ergastolano al 41-bis perché ritenuto il boss del clan Cappello a Catania, ha insultato i pentiti e poi ha minacciato un consigliere verde campano critico con lui. Lucci li ha esortati “a studiare la storia” e ora, sopraffatto dalle polemiche, ammette di aver gestito male la diretta: “Non cerco scuse, il risultato è stato pessimo e ci siamo messi tutti in discussione per rettificare, pulire e ritrovare il focus del racconto, che è la gara tra i protagonisti dell’attualità social”.
    La Rai ha definito “indegne” le parole dei due e annunciato un’indagine interna. Ma per il presidente della commissione di Vigilanza Alberto Barachini, ex dipendente Mediaset e deputato di FI, la condanna “non è sufficiente: la grave offesa arrecata alla memoria di due esempi luminosi della lotta alla mafia si configura come un evidente omesso controllo da parte della governance del servizio pubblico, a cui chiedo formalmente un controllo più rigoroso dei contenuti e degli ospiti delle trasmissioni”. La miccia innesca il solito falò delle vanità e delle ipocrisie: viva Falcone e Borsellino, abbasso i neomelodici. E, se la questione fosse così semplice, ci uniremmo volentieri al coro degli indignados. Ma è un po’ più complessa. Il programma si occupa dei fenomeni più popolari sui social e purtroppo i neomelodici, perlopiù campani, sono popolarissimi non solo sul web, ma anche nelle piazze del Sud, in particolare della Sicilia. Vengono ingaggiati a peso d’oro ai matrimoni dei clan e alle feste di quartiere, dove dedicano ai boss e ai picciotti detenuti le loro canzoni intrise di cultura mafiosa. Forse che il servizio pubblico deve ignorare questo fenomeno inquietante, ma purtroppo diffusissimo? Grandi registi del Sud gli hanno dedicato film stupendi, grotteschi, neorealisti e per nulla moralistici: Reality di Garrone, Song’e Napule dei Manetti Bros, Belluscone di Maresco.
    Chissà quanti fan dei neomelodici li hanno visti e, proprio perché non contenevano prediche ma solo fotografie della realtà, hanno capito qualcosa. Perché mai la Rai non dovrebbe mostrare anche quegli angoli bui di società, che molti fingono di non vedere e molti ignorano del tutto, salvo poi meravigliarsi se le elezioni danno risultati inaspettati? Piaccia o non piaccia, esiste un’Italia che preferisce i mafiosi ai giudici antimafia, detesta i pentiti che “fanno la spia”, scambia l’omertà per coerenza e le menzogne per dignità. Che deve fare il servizio pubblico: nascondere le telecamere sotto la sabbia, o affondarle nella merda che ci circonda per sbatterla in faccia ai benpensanti e ai malpensanti? Se le polemiche su Realiti servissero a gestire meglio situazioni complicate come quella sfuggita di mano a Lucci, sarebbero benvenute. Ma qui ciò che si vuole a reti unificate è altro: la facciata edificante e pulitina delle istituzioni che ogni 23 maggio e 19 luglio corrono a Palermo con la lacrima retrattile a deporre corone di fiori a Capaci e in via D’Amelio, salvo poi trescare con le mafie per tutto il resto dell’anno. Il solito derby ipocrita e oleografico tra Stato e Antistato, giudici buoni (quelli morti) e mafiosi cattivi. Un quadretto che non regge più, con tutto quel che si scopre sulle complicità fra due mondi che si vorrebbero separati e invece sono sempre più sovrapponibili.
    In fondo, i due neomelodici han detto quel che disse il sette volte presidente del Consiglio Andreotti di Ambrosoli, ucciso da un killer mafioso mandato da Sindona: “Se l’andava cercando”. Quel che disse il tre volte presidente del Consiglio Silvio B. sull’“eroe Mangano” che non aveva mai parlato di lui e di Dell’Utri. Quel che pensano molti dei parlamentari FI&Pd che due mesi fa han votato contro il reato di voto di scambio politico-mafioso. E molto meno di quel che disse il governatore Pd della Campania, Vincenzo De Luca, sulla necessità di “ammazzare” politici antimafia “infami” come Rosy Bindi, Di Maio, Fico e Di Battista. Sono più gravi le parole dei due neomelodici o la candidatura col Pd a Capaccio-Paestum di Franco Alfieri, re del clientelismo e delle fritture di pesce, indagato per voto di scambio con la camorra, eletto e festeggiato domenica notte da un corteo di cinque ambulanze a sirene spiegate di proprietà di un imprenditore del clan camorristico dei Marandino, condannato in via definitiva per tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso? Giovedì Rai2 trasmetterà La Trattativa, il film proibito di Sabina Guzzanti sui politici e i carabinieri che trattarono con Cosa Nostra, moltiplicando le stragi, rafforzando la mafia e genuflettendo lo Stato ai piedi dei corleonesi. Fra costoro c’era Dell’Utri, tuttora detenuto per mafia, che – dice la sentenza di primo grado – anticipava le leggi pro mafia del governo B. al boss Mangano, mentre B. continuava a finanziare Cosa Nostra anche da premier. Il presidente della Vigilanza sdegnato per due neomelodici viene dal gruppo B. Mai saputo nulla dei suoi padroni veteromelodici? Mamma non gli ha ancora detto niente?

    Fonte:

    https://www.ilfattoquotidiano.it/in-...odici/5246107/

    ---------------------------------------

    Tanto per essere in tema..
    Karl Popper:

    Consentire la libertà di parola a coloro che la userebbero per eliminare il principio sul quale loro si basano è paradossale

  4. #14
    Cromag
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Località
    L'ultima ridotta
    Messaggi
    36,248
    Mentioned
    273 Post(s)
    Tagged
    47 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito Re: Tommaso Buscetta e la sua moralità

    La mia impressione è che nel sud, nell'area mediterranea, l'aggressività testosteronica non riesca ad essere tenuta a bada mantre al nord, sopra le Alpi, da secoli hanno imparato a canalizzarla nel lavoro , nello studio, nello sport, nella competizione con regole insomma
    prendiamo il mondo degli affari, in Scozia o in Danimarca se uno perde un appalto amen, non ne fa una tragedia, proverà a migliorarsi e vincere il prossimo e non se non vince manco quello magari capisce di non esserci portato e cambia mestiere...
    nel sud, in Tunisia o in Calabria, se uno perde l'appalto non accetta questo verdetto, non accetta di valere poco in quel settore, si incazza e ricorre alla violenza, ti si presenta alla porta con una "offerta che non puoi rifiutare"...
    cioè prevare la forza, la minaccia, la prepotenza , sul merito , la bravura ed il talento

    in questo mi sento di dire che le società mediterranee e l'Italia in Europa, rappresentano delle società arcaiche, dove si tende a ragionare e a vivere secodo l'antichissimo e animalesco principio della forza e della violenza, non secondo i principi moderni e civili del talento e del merito

    siete d'accordo?
    Rotwang likes this.
    Salvini, finto sovranista e vero neocon (sionista, americanista, ricchista)
    Maduro ce l'ha duro e ve lo mett'ar culo!

  5. #15
    FIAT EUROPA - PEREAT UE
    Data Registrazione
    30 Oct 2009
    Località
    Granducato di Toscana
    Messaggi
    71,294
    Mentioned
    556 Post(s)
    Tagged
    58 Thread(s)

    Predefinito Re: Tommaso Buscetta e la sua moralità

    Un assassino estremamente furbo.

    [Occidentale Gestioni Commerciali] Il Caffe' di POL
    PIU' TETRAGONIA PER TUTTI
    AUT CONSILIO AUT ENSE
    Possono tenersi il loro paradiso.
    Quando morirò, andrò nella Terra di Mezzo.


  6. #16
    AUTO-MODERATORE
    Data Registrazione
    17 Sep 2012
    Località
    Orumbovo - Cisalpino - Italico - Pianeta Terra
    Messaggi
    8,615
    Mentioned
    58 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    104

    Predefinito Re: Tommaso Buscetta e la sua moralità

    Citazione Originariamente Scritto da Robert Visualizza Messaggio
    La mia impressione è che nel sud, nell'area mediterranea, l'aggressività testosteronica non riesca ad essere tenuta a bada mantre al nord, sopra le Alpi, da secoli hanno imparato a canalizzarla nel lavoro , nello studio, nello sport, nella competizione con regole insomma
    prendiamo il mondo degli affari, in Scozia o in Danimarca se uno perde un appalto amen, non ne fa una tragedia, proverà a migliorarsi e vincere il prossimo e non se non vince manco quello magari capisce di non esserci portato e cambia mestiere...
    nel sud, in Tunisia o in Calabria, se uno perde l'appalto non accetta questo verdetto, non accetta di valere poco in quel settore, si incazza e ricorre alla violenza, ti si presenta alla porta con una "offerta che non puoi rifiutare"...
    cioè prevare la forza, la minaccia, la prepotenza , sul merito , la bravura ed il talento

    in questo mi sento di dire che le società mediterranee e l'Italia in Europa, rappresentano delle società arcaiche, dove si tende a ragionare e a vivere secodo l'antichissimo e animalesco principio della forza e della violenza, non secondo i principi moderni e civili del talento e del merito

    siete d'accordo?
    In parte concordo, ma non bisogna fare l'errore di prediligere una società rispetto ad un altra, guardando solamente i demeriti incivili che affliggono la società che si vuole condannare, usando un metro di misura non imparziale.

    Personalmente non mi sembra che le società del nord rappresentino quel modello di civiltà a cui in molti aspirano, anche se magari loro si credono gli alfieri di una millantata civiltà: forme di criminalità esistono anche nei paesi nordici, cosi come la corruzione, il razzismo oppure il terrorismo, nel caso degli irlandesi con L'Irish Republican Army. Trovo che siano forme di differenti dispotismi, dove nessuno prevale realmente per il suo essere civile.
    Karl Popper:

    Consentire la libertà di parola a coloro che la userebbero per eliminare il principio sul quale loro si basano è paradossale

  7. #17
    AUTO-MODERATORE
    Data Registrazione
    17 Sep 2012
    Località
    Orumbovo - Cisalpino - Italico - Pianeta Terra
    Messaggi
    8,615
    Mentioned
    58 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    104

    Predefinito Re: Tommaso Buscetta e la sua moralità

    I Tedeschi, per esempio, si credono tanto civili tanto quanto si credevano esseri superiori nel periodo nazista, anche questa è una forma di velato suprematismo, sole che al posto della razza ora fanno a gara a chi si crede più civile degli altri, anche se in realtà di civiltà ce né ben poca.
    Karl Popper:

    Consentire la libertà di parola a coloro che la userebbero per eliminare il principio sul quale loro si basano è paradossale

  8. #18
    AUTO-MODERATORE
    Data Registrazione
    17 Sep 2012
    Località
    Orumbovo - Cisalpino - Italico - Pianeta Terra
    Messaggi
    8,615
    Mentioned
    58 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    104

    Predefinito Re: Tommaso Buscetta e la sua moralità

    Per tedeschi intendo ovviamente anche tutte quelle comunità teutoniche che si sono insediate sulle alpi. La loro è solo una civiltà di facciata che sanno interpretare meglio di altri, dove sotto si cela sempre quel sentirsi superiori agli altri, che poi è un tratto caratteristico della loro personalità.
    Karl Popper:

    Consentire la libertà di parola a coloro che la userebbero per eliminare il principio sul quale loro si basano è paradossale

  9. #19
    AUTO-MODERATORE
    Data Registrazione
    17 Sep 2012
    Località
    Orumbovo - Cisalpino - Italico - Pianeta Terra
    Messaggi
    8,615
    Mentioned
    58 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    104

    Predefinito Re: Tommaso Buscetta e la sua moralità

    Il Lombardo Formigoni (detto il celeste) è l'esempio dell'essere civile soltanto in apparenza, pur non essendo un mafioso, perché il trucco è quello di apparire civile ma senza esserlo realmente,
    Karl Popper:

    Consentire la libertà di parola a coloro che la userebbero per eliminare il principio sul quale loro si basano è paradossale

 

 
Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Discussioni Simili

  1. M5S duro “Un Buscetta in politica non ci sarà mai”
    Di POL nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 01-04-15, 13:50
  2. Fini traditore, Casini traditore, Buscetta traditore, alfano traditore.
    Di fiume sand creek nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 09-10-13, 22:36
  3. Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 01-11-03, 19:25
  4. I Buscetta in....
    Di mustang nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 28-09-03, 22:44

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226