User Tag List

Pagina 1 di 92 121151 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 915
Like Tree271Likes

Discussione: "Io, operaio comunista in ferie in Corea del Nord"

  1. #1
    Il Re del Nord
    Data Registrazione
    06 Mar 2017
    Località
    Udine
    Messaggi
    18,354
    Mentioned
    337 Post(s)
    Tagged
    36 Thread(s)

    Predefinito "Io, operaio comunista in ferie in Corea del Nord"

    "Io, operaio comunista in ferie in Corea del Nord"


    Giacomo Marchetti

    “Mi piace viaggiare”, dice. Poi aggiunge: “Sono un operaio. E sono comunista”. Quarantacinque anni, posto di lavoro in un’officina navale a Genova, per Giacomo Marchetti le ferie di settembre sono state estreme: nove giorni in Corea del Nord. Un Paese di cui si sa ben poco, a parte che è una dittatura.

    I reportage indipendenti sono pochi, i racconti dei media internazionali uniformi: un regime comunista da temere per i test atomici e il suo leader sanguinario, Kim Jong-un. “Ho sempre viaggiato in luoghi meno battuti, dai campi profughi in Palestina e Libano al Donbass in Ucraina”, racconta Marchetti, che scrive di politica internazionale per siti di sinistra come Contropiano, Carmilla e l’Antidiplomatico. “Volevo capire quanto la visione che abbiamo della Corea del Nord fosse distorta dalla propaganda occidentale. E francamente penso sia così”.



    Marchetti ha visitato la Corea con un gruppo di amici nell’unico modo possibile, tramite agenzia. Esistono infatti tour operator cinesi e nordcoreani che organizzano il viaggio nei minimi dettagli con pranzi, cene e pernottamenti. Il gruppo ha visitato il monte Myohyang, le città di Kaesong, Wonsan, la costa a Nampho e ovviamente la capitale Pyongyang: una città moderna e senza traffico perché praticamente non ci sono auto, dove le persone si spostano a piedi, in tram e metropolitana.

    Le regole del viaggio erano chiare da subito: non si potevano fotografare soggetti militari mentre le statue dei leader dovevano essere ben ritratte. Le due guide, obbligatorie, hanno seguito il gruppo in ogni spostamento. Una limitazione impensabile per altri Paesi del mondo: può far sorgere il sospetto che servano per controllarsi a vicenda, ed essere certi che i turisti non vedano nulla che il regime non vuole né interagiscano in modo incontrollato con la popolazione.

    In Corea il gruppo ha osservato la vita quotidiana in città e in campagna, rimanendo stupita dal tono di voce con cui le persone parlano tra di loro, molto più basso rispetto a quello italiano.



    Per i pasti si è privilegiato la cucina locale, che prevede una dozzina di tazzine con tanti piccoli assaggi di verdure, carne e pesce. Assenti i farinacei e l’olio di oliva, ricca la presenza di tofu e del piatto nazionale a base di verza macerata.

    Le guide hanno organizzato la visita a uno spettacolo con le celebri coreografie di massa e una visita in un centro doposcuola dove i ragazzini si dedicano all’arte o alla musica. Al gruppo hanno mostrato i tanti parchi, affollati da persone che dopo il lavoro si svagano con attività sportive e le immancabili coreografie. “Certo, a Pyongyang la sera non c’è la movida”, racconta Marchetti. “Però non mancano ristoranti e locali dove si beve birra e vino. Siamo anche andati in una pizzeria italiana”.

    Premettendo che l’idea politica di Giacomo Marchetti è chiara, la Corea del Nord lo ha affascinato per la pianificazione delle città e l’attenzione riservata all’educazione dei bambini. “Da noi i centri urbani sono svuotati di vita a uso e consumo della classe medio alta e dei turisti, il resto è una periferia che va per gradi verso lo sfacelo”, spiega. “Per noi occidentali è scioccante una società senza l’iperconsumo, ma l’essenziale in Corea non manca. Il benessere della capitale non è lo stesso delle campagne, dove comunque ci sono strutture che garantiscono la dignità alle persone”.



    Sulla possibilità che le guide nordcoreane mostrino ai turisti una realtà edulcorata del Paese, Marchetti non è d’accordo. “In occidente le libertà sono garantite in modo formale e praticamente non abbiamo più garanzie sociali, ma al tempo stesso non vogliamo riconoscere che esistono altri sistemi economici.

    Continuiamo a pensare che la Corea sia un Paese “eremita” quando invece ha rapporti stretti con la Cina, che da sola fa un miliardo e trecento milioni di persone, e poi relazioni bilaterali con Russia, Cuba, Venezuela, Vietnam. La riteniamo erroneamente “un Paese fuori dal mondo”, ma siamo noi ad averne una visione distorta: pensiamo di rappresentare la sua totalità, e invece siamo solo il mondo occidentale”.

    https://www.huffingtonpost.it/entry/...=share_twitter
    Venezuela e Zimbabwe nei nostri cuori!

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Agnostico
    Data Registrazione
    15 Apr 2009
    Messaggi
    25,926
    Mentioned
    49 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: "Io, operaio comunista in ferie in Corea del Nord"

    La corea fa un po' paura all'occidente e per questo la si deve descrivere in modo negativo. Il che non significa che sia migliore. E' diversa. Ha un approccio totalmente diverso da quello occidentale. E non a caso spesso per parlarne male la si confronta agli altri paesi seguendo gli standard consumistici. Ad esempio potrebbe essere inutile fare un confronto tra stipendi (faccio un esempio estremo per far capire ciò che voglio dire) di un paese occidentale e quelli coreani. Magari in un paese lo stipendio mediano è di 1500 ma per vivere ce ne vogliono 2000 mentre in corea lo stipendio è 0 e tutto è passato dallo stato quindi non hai bisogno di indebitarti per sopravvivere. Comunque la corea non è certo il mio ideale di paese non tanto per la visione economica (ci potrebbe anche andare vicino) ma per il fatto che comunque parliamo di un paese dove effettivamente la libertà non è totale (non che da noi lo sia, diciamo che non lo è in forma diversa) ed è gestito da una casta familiare.
    "Voi non avete fermato il vento gli fate solo perdere tempo"
    www.forumviola.it

  3. #3
    La mia Juventus
    Data Registrazione
    23 Oct 2012
    Messaggi
    7,460
    Mentioned
    35 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: "Io, operaio comunista in ferie in Corea del Nord"

    Ma si, tutto sommato in NK si sta bene...

    Voi state male. Ma male male.
    dDuck and shadows like this.
    Tessera nr. 5 del club Ma il PD ?

  4. #4
    Il Re del Nord
    Data Registrazione
    06 Mar 2017
    Località
    Udine
    Messaggi
    18,354
    Mentioned
    337 Post(s)
    Tagged
    36 Thread(s)

    Predefinito Re: "Io, operaio comunista in ferie in Corea del Nord"

    Citazione Originariamente Scritto da medisco Visualizza Messaggio
    La corea fa un po' paura all'occidente e per questo la si deve descrivere in modo negativo. Il che non significa che sia migliore. E' diversa. Ha un approccio totalmente diverso da quello occidentale. E non a caso spesso per parlarne male la si confronta agli altri paesi seguendo gli standard consumistici. Ad esempio potrebbe essere inutile fare un confronto tra stipendi (faccio un esempio estremo per far capire ciò che voglio dire) di un paese occidentale e quelli coreani. Magari in un paese lo stipendio mediano è di 1500 ma per vivere ce ne vogliono 2000 mentre in corea lo stipendio è 0 e tutto è passato dallo stato quindi non hai bisogno di indebitarti per sopravvivere. Comunque la corea non è certo il mio ideale di paese non tanto per la visione economica (ci potrebbe anche andare vicino) ma per il fatto che comunque parliamo di un paese dove effettivamente la libertà non è totale (non che da noi lo sia, diciamo che non lo è in forma diversa) ed è gestito da una casta familiare.
    In Corea non ci sono tasse per esempio.
    Venezuela e Zimbabwe nei nostri cuori!

  5. #5
    Agnostico
    Data Registrazione
    15 Apr 2009
    Messaggi
    25,926
    Mentioned
    49 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: "Io, operaio comunista in ferie in Corea del Nord"

    Citazione Originariamente Scritto da Second chance Visualizza Messaggio
    Ma si, tutto sommato in NK si sta bene...

    Voi state male. Ma male male.
    Mai detto questo. Ho parlato di situazioni diverse, non migliori o peggiori. Chi parla di meglio o peggio sei tu, e lo fai senza conoscere il paese.
    blobb likes this.
    "Voi non avete fermato il vento gli fate solo perdere tempo"
    www.forumviola.it

  6. #6
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Apr 2009
    Località
    Portovenere e La Spezia
    Messaggi
    44,675
    Mentioned
    51 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: "Io, operaio comunista in ferie in Corea del Nord"

    Citazione Originariamente Scritto da Lord Attilio Visualizza Messaggio
    In Corea non ci sono tasse per esempio.
    Neanche nei campi ci doncentramento c'erano e di davano anche da mangiare gratis, poco ma gratis.
    Wu Wei and L'anticristo like this.


    ........ se non bestemmio oggi .......


  7. #7
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Apr 2009
    Località
    Portovenere e La Spezia
    Messaggi
    44,675
    Mentioned
    51 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: "Io, operaio comunista in ferie in Corea del Nord"

    Citazione Originariamente Scritto da medisco Visualizza Messaggio
    Mai detto questo. Ho parlato di situazioni diverse, non migliori o peggiori. Chi parla di meglio o peggio sei tu, e lo fai senza conoscere il paese.
    hahahahahahaha

    L'uomo paleolitico stava ancora meglio, non aveva tasse, ne guerre, e aveva cibo salutare, acqua pulita, non aveva scorie nucleari da gestire, ne cibi OGM, ne CO2, ne bombardamenti, neppure incidenti stradali, l'America che invadeva paesi non esisteva, non c'era l'euro o l'unione europea, non aveva neppure dogane

    . .......... però campava meno di 40 anni, mahhh ?


    ........ se non bestemmio oggi .......


  8. #8
    ἀναρχία
    Data Registrazione
    07 Jun 2019
    Località
    Pianeta Terra
    Messaggi
    3,204
    Mentioned
    48 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito Re: "Io, operaio comunista in ferie in Corea del Nord"

    Citazione Originariamente Scritto da dDuck Visualizza Messaggio
    hahahahahahaha

    L'uomo paleolitico stava ancora meglio, non aveva tasse, ne guerre, e aveva cibo salutare, acqua pulita, non aveva scorie nucleari da gestire, ne cibi OGM, ne CO2, ne bombardamenti, neppure incidenti stradali, l'America che invadeva paesi non esisteva, non c'era l'euro o l'unione europea, non aveva neppure dogane

    . .......... però campava meno di 40 anni, mahhh ?
    Mica vero. Il loro problema erano le infezioni. Se non prendevi campavi anche fino a 80 anni nel paleolitico. D'altronde il problema è stato risolto solo un epoca moderna con gli antibiotici
    D'ogni legge nemico e di ogni fede

  9. #9
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Apr 2009
    Località
    Portovenere e La Spezia
    Messaggi
    44,675
    Mentioned
    51 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: "Io, operaio comunista in ferie in Corea del Nord"

    Citazione Originariamente Scritto da Wu Wei Visualizza Messaggio
    Mica vero. Il loro problema erano le infezioni. Se non prendevi campavi anche fino a 80 anni nel paleolitico. D'altronde il problema è stato risolto solo un epoca moderna con gli antibiotici
    In effetti quando si passa dal paleolitico al neolitico, cioè all'agricoltura, le condizioni di vita peggiorano ancora di più.

    La ricca alimentazione a base di proteine viene sostituita da un alimentaione di carboidrati, ma la popolaione di mlltiplica.

    Del resto 100 contadini mal nutriti sono sempre più forti di 10 cacciatori addestrati all'uso delle armi e ben nutriti di proteine, e ovuqnue gli agricoltori sostituiranno i cacciatori.


    ........ se non bestemmio oggi .......


  10. #10
    ἀναρχία
    Data Registrazione
    07 Jun 2019
    Località
    Pianeta Terra
    Messaggi
    3,204
    Mentioned
    48 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito Re: "Io, operaio comunista in ferie in Corea del Nord"

    Con il passaggio dalla caccia all'agricoltura c'è stato anche un forte incremento del diffondersi delle malattie a causa dei contatti maggiori, della crescita demografica e del passaggio da nomadismo a stazionarietà. Poi c'è anche il passaggio da 2/3 ore lavorative al giorno a 10/12 con l'agricoltura.
    Oggettivamente la vera età dell'oro per l'umanità è stata quella della pietra
    dDuck likes this.
    D'ogni legge nemico e di ogni fede

 

 
Pagina 1 di 92 121151 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 31
    Ultimo Messaggio: 10-07-17, 09:17
  2. Risposte: 140
    Ultimo Messaggio: 24-09-16, 11:46
  3. Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 20-02-16, 08:35
  4. Corea del Nord comunista? Per niente comunista.
    Di Avanguardia nel forum Socialismo Nazionale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 25-01-13, 00:04
  5. Il conflitto tra Corea del nord e Corea del sud: la Cina nel mirino
    Di Sandinista nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 21-12-10, 18:37

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226