User Tag List

Risultati da 1 a 7 di 7
Like Tree2Likes
  • 1 Post By
  • 1 Post By Kavalerists

Discussione: Marx senza il marxismo-leninismo (spunti)

  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    15 Aug 2013
    Località
    Escondida
    Messaggi
    10,670
    Mentioned
    161 Post(s)
    Tagged
    13 Thread(s)

    Predefinito Marx senza il marxismo-leninismo (spunti)

    cominciamo:

    Marx, senza le caricature dogmatiche del Novecento
    di Sebastiano Leotta
    CONDIVIDI

    Karl Marx

    Forse il maggior valore del libro di Marcello Musto (Karl Marx. Biografia intellettuale e politica 1857-1883, Einaudi 2018) è di aver sottratto definitivamente il pensiero di Karl Marx alla caricatura dogmatica e ideologica che ne ha fatto il Novecento e di aver mostrato una volta per tutte che quello di Marx è un pensiero in movimento, nel quale ogni posizione concettuale raggiunta è sempre alla ricerca della sua conferma storica o, almeno, di non essere smentita, e sempre si misura con l’inesauribile quantità di dati empirici da sistematizzare e da interpretare per catturarne una logica. Del resto le vicende redazionali del Capitale sono lì a dimostrare l’inesausta e programmatica scontentezza di Marx rispetto alle acquisizioni di volta in volta raggiunte; non a caso l’autore, che insegna alla York University di Toronto, ricorda l’interesse di Marx per un romanzo di Balzac, Il capolavoro assoluto, dove il protagonista, il pittore Frenhofer, «ossessionato dal desiderio di realizzare un dipinto nel modo più preciso possibile, continuava a ritoccare il suo quadro alla ricerca della perfezione e ritardandone il completamento».

    Intrecciando vicende biografiche e intellettuali, a partire dalla capitalizzazione della fondamentale edizione critica delle opere del filosofo (la Marx-Engels-Gesamtausgabe, la cosiddetta MEGA2, che ha ripreso le sue pubblicazioni nel 1998), Musto ci introduce nel grande cantiere del pensiero marxista dove a dominare non è il finito ma il non-finito. Attraverso decine di quaderni-appunti preparatori, note di lettura e progetti di ricerca, scopriamo la vastità e l’estensione degli interessi, non solo economici, del filosofo tedesco: l’antropologia, il mondo extraeuropeo, le società precapitaliste, le scienze quali chimica o geologia, la matematica del calcolo infinitesimale. E non si dimentichi la militanza politica nell’Internazionale dei lavoratori, fondata a Londra nel 1864, e l’attività di giornalista con centinaia di articoli scritti, tra gli altri, per il New York Tribune. Wilhelm Liebknecht, uno dei fondatori del Partito Socialdemocratico tedesco, ricordava nelle sue memorie che l’imperativo categorico di Marx era “studiare, studiare”. Il vantaggio di una edizione storico-critica, per esempio, ci mostra come L’ideologia tedesca sia un testo sperimentale, frammentario, incompleto, lontano da quello imbalsamato dal marxismo-leninismo (fra l’altro Marx ed Engels non usano mai l’espressione «materialismo storico»); lo stesso Musto in un articolo recente ha parlato di un «Indiscrete Charm of Incompleteness» dell’opera di Marx.

    Degli aspetti biografici, Musto ricorda le disperate condizioni economiche di Marx, una continua tribulations d’argent – per dirla con Baudelaire – che ne mortificherà l’attività intellettuale e, naturalmente, farà vivere momenti di autentica miseria alla sua famiglia, e qui sarà sempre fondamentale il soccorso economico di Engels con 5 sterline mensili. All’altezza dei Grundrisse (Lineamenti fondamentali della critica dell’economia politica) del 1857, una sorta di incunabolo de Il capitale, scrive Musto: «I Grundrisse […] non furono il prodotto dello studio di un pensatore protetto dalle agiatezze della vita borghese, ma, viceversa, l’opera di un autore che riuscì a scrivere in condizioni estremamente difficili». Alla difficilissima situazione economica, sopportata anche con grande forza dalla moglie Jenny von Westphalen, una dolcissima e intelligente junker tedesca coinvolta per amore e per scelta nella causa del proletariato, sono da aggiungersi svariati problemi di salute che afflissero Marx, come la devastante dermatite carbonchiosa che gli causava dolorosissimi favi (una specie di foruncoli) e che si trascinò per l’intero periodo della stesura del primo, e unico pubblicato, volume de Il capitale, tanto da far scrivere al suo autore, con una certa ironia: «Spero che la borghesia si ricorderà dei miei favi fino al giorno della sua morte».

    Importantissimo spazio nel libro è dedicato all’ultimo Marx. Si può dire che gli ultimi anni del filosofo, nella casa in affitto di Maitland Park Road, sono anni di inesausta ramificazione di una vitalità intellettuale che ha dello straordinario, come i suoi interessi per la Russia, per fare solo un esempio, che lo portarono ad impararne da solo la lingua e a leggerla in seguito senza difficoltà. Anche il passaggio alla società comunista, nelle carte ultime dell’autore de Il capitale, non sarà visto come l’inevitabile e fatale compimento del processo storico, questa sarà piuttosto la cristallizzazione dottrinaria che ne farà il comunismo di stato del XX secolo.

    Marx revenant, fantasma, spettro che ritorna: non quello dell’improbabile e immaginifico comunismo, ma quello che ancora permette di interrogarci sulle contraddizioni e sulle ingiustizie di ciò che chiamiamo capitalismo­: «C’è ancora tanto da apprendere da Marx. Oggi è possibile farlo non solo mediante le asserzioni contenute nei libri da lui pubblicati, ma anche attraverso le domande e i dubbi racchiusi nei suoi manoscritti incompiuti».

    https://ilbolive.unipd.it/it/news/ma...iche-novecento
    "Sono contro tutti i sistemi, il più accettabile è quello di non averne nessuno"
    Tristan Tzara

    Je m'exalte, je degresse encore... Je vous ai reperdu mon histoire... Non! Non!
    (L.F. Céline, Maudits soupirs pour une autre fois)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    x il Socialismo Mondiale
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Pianeta Terra (Verona)
    Messaggi
    10,479
    Mentioned
    47 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Marx senza il marxismo-leninismo (spunti)

    Citazione Originariamente Scritto da Lèon Kochnitzky Visualizza Messaggio
    Marx revenant, fantasma, spettro che ritorna: non quello dell’improbabile e immaginifico comunismo,
    Deve tornare anche e soprattutto questo Marx.
    Bisogna urgentemente dichiarare le risorse naturali e artificiali del pianeta l’eredità comune di tutta l’Umanità per poterle impiegare democraticamente nell’interesse di tutti.
    http://socialismo-mondiale.blogspot.com/

  3. #3
    Klassenkampf ist alles!
    Data Registrazione
    31 May 2009
    Messaggi
    31,287
    Mentioned
    595 Post(s)
    Tagged
    30 Thread(s)

    Predefinito Re: Marx senza il marxismo-leninismo (spunti)

    Citazione Originariamente Scritto da Lèon Kochnitzky Visualizza Messaggio
    Il vantaggio di una edizione storico-critica, per esempio, ci mostra come L’ideologia tedesca sia un testo sperimentale, frammentario, incompleto, lontano da quello imbalsamato dal marxismo-leninismo

    Piantiamola con questo strawman del marxismo-leninismo, a Lenin dell'Ideologia tedesca fregava quanto a Marx stesso, che si dichiarò ben felice che il manoscritto finisse in pasto ai topi anzichè essere pubblicato. E questo si sa senza bisogno di edizioni critiche, e si s pure che con l'IT ci si sono fatti le seghe per decenni i vaniloquenti marxisti occidentali, che dall'alto della loro inutilità si permettono pure di giudicare chi qualcosa ha fatto, come i compagni sovietici (e cinesi, e vietnamiti, e cubani, ecc.ecc.)
    E' Marx che condanna senza appello questi falliti:«I filosofi hanno finora interpretato il mondo in modi diversi; si tratta ora di trasformarlo
    Cos'hanno trasformato questi esseri inutili? La loro cadrega universitaria, che la borghesia è stata ben lieta di fornirgli purchè riducessero il Marxismo a Marxologia, anzichè a filosofia della rivoluzione quale è
    "Una vecchia barzelletta sovietica, diceva, cos’è il deviazionismo? È andare dritti quando la linea va a zig zag. Ecco, io sono un deviazionista"

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    15 Aug 2013
    Località
    Escondida
    Messaggi
    10,670
    Mentioned
    161 Post(s)
    Tagged
    13 Thread(s)

    Predefinito Re: Marx senza il marxismo-leninismo (spunti)

    Francamente questa storia che i marxisti novecenteschi hanno "fatto" e gli altri fanno fumoso intellettualismo ha un pò stancato. E' un pò il discorso che si sente spesso nelle basi militanti politiche "chi fa parla, chi non fa tace". Che significa? Fare e far male, non è far bene.

    E poi 'sta sezione si chiama socialismo libertario, cosa c'entra il marxismo leninismo?
    Herr Doktor likes this.
    "Sono contro tutti i sistemi, il più accettabile è quello di non averne nessuno"
    Tristan Tzara

    Je m'exalte, je degresse encore... Je vous ai reperdu mon histoire... Non! Non!
    (L.F. Céline, Maudits soupirs pour une autre fois)

  5. #5
    Klassenkampf ist alles!
    Data Registrazione
    31 May 2009
    Messaggi
    31,287
    Mentioned
    595 Post(s)
    Tagged
    30 Thread(s)

    Predefinito Re: Marx senza il marxismo-leninismo (spunti)

    si chiama COMUNISMO e socialismo libertario solo perchè c'è la sottosezione (deserta) dedicata al secondo, ma è un forum principalmente comunista E QUINDI anche marxista-leninista, come conferma a sua volta la sottosezione apposita. Se non ti sta bene, nessuno ti obbliga a postare qui sopra.
    "Una vecchia barzelletta sovietica, diceva, cos’è il deviazionismo? È andare dritti quando la linea va a zig zag. Ecco, io sono un deviazionista"

  6. #6
    SOCIALISTA ILLIBERALE
    Data Registrazione
    23 Nov 2011
    Località
    Ενότρια / Socialnazionalismo bolscevizzante
    Messaggi
    27,851
    Mentioned
    416 Post(s)
    Tagged
    116 Thread(s)

    Predefinito Re: Marx senza il marxismo-leninismo (spunti)

    Citazione Originariamente Scritto da Lèon Kochnitzky Visualizza Messaggio
    Francamente questa storia che i marxisti novecenteschi hanno "fatto" e gli altri fanno fumoso intellettualismo ha un pò stancato. E' un pò il discorso che si sente spesso nelle basi militanti politiche "chi fa parla, chi non fa tace". Che significa? Fare e far male, non è far bene.

    E poi 'sta sezione si chiama socialismo libertario, cosa c'entra il marxismo leninismo?
    Peccato sia la pura verità. L'utopia della perfezione quasi sempre serve solo a mascherare l'immobilismo e la volontà di fare solo parole, atteggiarsi a grandi rivoluzionari, e nel frattempo ( nell'attesa dell'Avvento ) crogiolarsi nel capitalismo.

    Veramente si chiama Comunismo e Socialismo Libertario, ma su questo hai buone ragioni, io infatti dipendesse da me le separerei e accorperei SL con Anarchismo, credo che avrebbe più senso.
    amaryllide likes this.
    "Fate della Nazione la causa del popolo e la causa del popolo sarà quella della Nazione."-Lenin
    "Solo i ricchi possono permettersi il lusso di non avere Patria."- Ledesma Ramos
    Israele è il Male Assoluto
    IGNORE LIST : li ammazza stecchiti!

  7. #7
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    09 Jun 2019
    Messaggi
    5,133
    Mentioned
    84 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: Marx senza il marxismo-leninismo (spunti)

    Lo stalinismo e il trotskismo sono fallimenti. Un po' di successo l'hanno avuto (DURATURO) Cina, Germania Est (1949-1989), Vietnam e Cuba se confrontata con Haiti o Messico.
    Solo Cuba è rimasta marxista-leninista sebbene light

    La grandezza filosofica di Marx non si discute
    .

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 25
    Ultimo Messaggio: 21-07-12, 21:56
  2. marxismo-leninismo e nazional-bolscevismo.
    Di Italicvs nel forum Marxismo Leninismo
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 23-05-10, 18:44
  3. Marxismo-Leninismo e Geopolitica
    Di Stalinator nel forum Marxismo Leninismo
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 19-04-10, 12:00
  4. Il maoismo è il marxismo-leninismo della nostra epoca?
    Di Dr. Jeckyll nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 26-07-07, 19:30
  5. ancora col marxismo-leninismo!
    Di Felix (POL) nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 11-10-02, 10:01

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226