User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 16
  1. #1
    Forumista senior
    Data Registrazione
    07 Mar 2010
    Località
    State : Kgb in Right - Cia in Left + ( Banksterism - Vatican "spiritual" Masonry - Gangsterism )
    Messaggi
    2,441
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Il rito dell’Adelphopoeia

    I Matrimoni Gay nella Chiesa Ortodossa

    Vescovo Silvano se poteste delucidarmi.

    Grazie

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Moderatore
    Data Registrazione
    18 Apr 2010
    Località
    Pistoia fraz.San Felice
    Messaggi
    2,445
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il rito dell’Adelphopoeia

    Ho fattp un rapido giro in Internet e mi sono assai meravigliato che un rito quale l' Adelphopoeia possa essere scambiato per un rito matrimonuiale omosessuale quando è nato in un periodo in cui di tali matrimoni non solo non si parlava ma non erano nemmeno nell'anticamera del pensiero di quella civiltà e di quella cultura.
    Quel rito fu sì proiobito dall'autorità imperiale, ma non perchè mascerava un matrimonio gay ma perch+ poteva nascondere patti di congiurati contro la corona.
    Il dibattito sui "matrimoni" omosessualiè argomento dei nostri tempi. Non proiettiamo in altre mentalità cose a cui nemmeno di pensava.
    Oggi penso, come vescovo, che quel rito possa essere usato per quello che è: un rito che crea un vincolo di fatellanza in Cristo- In questo è simile al rito dell'adozione che crea un rapporto di figliolanza-genitorialità.
    ILresto sono solo sciaociaoocchezze.

  3. #3
    Forumista senior
    Data Registrazione
    07 Mar 2010
    Località
    State : Kgb in Right - Cia in Left + ( Banksterism - Vatican "spiritual" Masonry - Gangsterism )
    Messaggi
    2,441
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il rito dell’Adelphopoeia

    Volevo infatti principalmente segnalare la cosa e comunque chiedere lumi al riguardo.

    Grazie a voi.

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    15 Jun 2010
    Messaggi
    121
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il rito dell’Adelphopoeia

    Infatti...
    Ho letto l'articolo corrispondente al link e mi pare un cumulo di sciocchezze inenarrabili e anche di grandi imprecisioni storiche.
    Francamente non capisco tutti questi pruriti dei gay riguardo al matrimonio. Sarà forse che il velo bianco è così chic...

    Lykos
    Ultima modifica di Lykos; 04-10-10 alle 12:02

  5. #5
    Forumista senior
    Data Registrazione
    07 Mar 2010
    Località
    State : Kgb in Right - Cia in Left + ( Banksterism - Vatican "spiritual" Masonry - Gangsterism )
    Messaggi
    2,441
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il rito dell’Adelphopoeia

    Citazione Originariamente Scritto da Lykos Visualizza Messaggio
    Infatti...
    Ho letto l'articolo corrispondente al link e mi pare un cumulo di sciocchezze inenarrabili e anche di grandi imprecisioni storiche.
    Francamente non capisco tutti questi pruriti dei gay riguardo al matrimonio. Sarà forse che il velo bianco è così chic...

    Lykos
    Difatti è noto a chi rendono conto la lobbies omosessualiste...

    Un saluto

  6. #6
    Moderatore
    Data Registrazione
    18 Apr 2010
    Località
    Pistoia fraz.San Felice
    Messaggi
    2,445
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il rito dell’Adelphopoeia

    Onestamente non so a chi rendano conto e se me lo dici ne sarò felice.
    So però per i cristiani ortodossi e non solo il Matrimonio è un sacramebnto che ha una tradizione radicata nella scrittura ed è quello che è. Nessuno può attentare a questo.
    Se uno Stato laico vuole in qualche modo legittimare unioni diverse dal matrimonio questo non riguarda la Chiesa, ma se le chiama "Matrimonio" la riguarda eccome perchè genera una confusione tra un atto che ha una lunga tradizione ed una precisa dogmatica nella Chiesa e questioni civili a cui la Chiesa deve e vuole rimanere estranea.

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    12 Oct 2010
    Messaggi
    6
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il rito dell’Adelphopoeia

    Carissimi, sono un po' triste del fatto che del mio Blog (1'065 articoli in massima parte dedicati al mio amore e alla mia passione per l'Ortodossia) l'unico che viene letto e commentato sia quello sui matrimoni gay. Quell'articolo lo avevo tradotto dall'Inglese dal sito del gruppo Axios. Non sono neppure gay, ma mi era sembrato interessante. Non sono assolutamente in grado di valutare la attendibilità dei dati presenti in quel testo. Mi sembra un po' grossolano dividere la storia semplicemente fra un "prima" e un "dopo", quell'articolo dava un riferimento storico e geografico molto preciso, quello dell'Albania prevalentemente musulmana del 1800. Che in Albania nel 1800 l'omosessualità fosse più accettata che in altre situazioni magari è anche vero, mentre invece avete sicuramente ragione voi sul fatto che la adelfopoeia dell'Impero bizantino dei primi secoli dopo Cristo non fosse un matrimonio gay. Ma a me era stato insegnato che nell'Ortodossia la tradizione è viva e fluida, e che solo in caso di scisma si deve sempre scegliere la posizione più conservatrice, mentre quando invece i cambiamenti avvengono in modo inconsapevole si può anche parlare di azione dello Spirito. Ma non è che mi metto a dare lezioni a un Vescovo, se mi sbaglio spiegatemi pure e sarò felicissimo di continuare ad imparare. A chi rendano conto lo dovreste chiedere a loro, quelli del gruppo Axios. Io prendo i sacramenti in una Chiesa che si dice Ortodossa, ma che la maggioranza delle altre Chiese Ortodosse non accettano, e che è stata fondata nel 1991 dal Patriarca Mstyslav di Kyiv. A me i gay fanno compassione, e trovo triste che le Chiese si impegnino di più a maltrattare le minoranze ai fini di un facile consenso politicizzabile, anziché insegnare la pietà e l'amore cristiano per tutti e in particolare per i diversi e per i più sofferenti. Forse i gay preferiscono il matrimonio alla semplice convivenza proprio perché sperano nella benedizione di Dio alla loro unione? Io sono vergine, per quello che può voler dire, sarei eterosessuale ma ho fatto la scelta del celibato e studio per diventare Lettore nella mia Chiesa. Comunque la pensiate, spero nella vostra urbanità e chiedo scusa in anticipo se la mia replica è sembrata un po' irriverente. Cristo è risorto. C.
    Ultima modifica di Canonicismo; 12-10-10 alle 20:27

  8. #8
    Moderatore
    Data Registrazione
    18 Apr 2010
    Località
    Pistoia fraz.San Felice
    Messaggi
    2,445
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il rito dell’Adelphopoeia

    La risposta che ho dato credo che sia l'unica dabile sul rito in questione. Basta leggere con attenzione le preghiere del rito e non mi pare che ci sia nulla di allusivo a ciò in cui il sito cui ti riferisci fa allusione.

    Sul problema in se stesso dell'omosessualità tu sai che la Chiesa Ortodossa, come in genere su tutti i problemi "d'attualità" preferisce non strombazzare pronunciamenti pubblici. le questioni che afferiscono la persona è sempre meglio che vengano discusse a quattro occhi con un esperto padre spirituale che strombazzate neei media.
    Se oggi alcuni patriarcati si sono messi a strombazzare (per esempio sulla "dottrina sociale della chiesa") questa è pura imitazione del papismo al quale oggi tanti patriarchi amerebbero assomigliare. Ma quando la chiesa ragiona co i mezzi del mondo (es. il potere) è fuori strada così come è andata fuori strada la chiesa romana un tempo ortodosso.
    Ecco perchè anch'io non amo affrontare sul forum problemi personali9. Non voglio assolutamente sfuggire niente: nell'Evangelo di Cristo e nella tradizione della Chiesa c'è soluzioni per tutto, ma non voglio farlo pubblicamente. Questo non giova nè alla causa della Chiesa (che non ha certo bisogno della nostra bassa propaganda) nè alla causa dell'uomo che dalla Chiesa si aspetta autentiche risposte non pseudorisposte.

    Se vuoi un consiglio sta lontano da certe "chiese" facili: esse non sono ortrodosse, non perchè prive di bolli e timbri dei grandi patriarcati filoecumenisti (non li abbiamo neanche noi e ne siamo felici) ma perchè sono privi della vera "forma della Chiesa" che nasce dal Vangelo e si prolunga nella tradizione vivente dei Padri e della Chiesa stessa fino ad oggi.
    Che tu ami la Chiesa ortodossa è un dono di Dio, purchè sia la chiesa ortodossa e non qualcosa che ne scimmiotta la forma. Lo stesso fatto che ti diano i sacramenti senza che tu abbia ricevuto la pienezza dell'iniziazione cristiana nella Chiesa ortodossa ti dovrebbe mettere un sospetta di grande superficialità.
    Se -per caso - mi vuoi scrivere in privato - ora parto per la Sinodo annuale dei Vescovi e torno mercoledì della settimana prossima. Quindi non so se potrò leggerti prima. Comunque il mio mail è [email protected]

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    12 Oct 2010
    Messaggi
    6
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il rito dell’Adelphopoeia

    Grazie mille per la risposta sia sul rito (che non ho mai avuto occasione di leggere) sia sulla necessità di risposte personali, che mi dà un buon spunto di riflessione.

    Non c'è urgenza nella risposta, anche io anzi adesso ho raramente accesso a internet, inizio questa sera una settimana presso la comunità emmaus di bruxelles.

    No io la "conversione" la avevo fatta ancora nel 2006 in una chiesa greca del patriarcato ecumenico, che mi hanno rifatto la cresima, riconoscendo invece come ancora valido il battesimo cattolico romano che avevo ricevuto da bambino piccolo. Nel 2007, circa 15 mesi dopo, sono iniziati i miei dubbi, dovuti principalmente a tre cose

    - il Patriarca Bartolomeo che ha definito la chiesa cattolica "sua sorella maggiore", ma se lui considera che la chiesa cattolica sia meglio di quella ortodossa allora come fa a rimanere ortodosso?
    - il fatto che il patriarcato ecumenico rivendichi per sé la giurisdizione su tutta l'europa occidentale, ma poi mantenga la piena comunione con chiese, come quella russa, che ne violano tale presunta giurisdizione
    - il fatto che sia il patriarca ecumenico sia quello di mosca rivendichino per sé stessi il primato fra tutti gli ortodossi, e che tuttavia rimangano in piena comunione l'uno con l'altro

    avrei seguito la chiesa ortodossa su qualsiasi cosa, ma mi era fisicamente impossibile seguirla in queste 3 vere e proprie, secondo me, contraddizioni di logica pura nel senso che per me se a è vero, allora non a deve essere falso.

    da allora, partendo dalla considerazione che storicamente le chiese ortodosse erano sempre state guidate da patriarchi, ho scelto l'unica chiesa indipendente dalla cosiddetta "comunione ortodossa" e che tuttavia al tempo stesso fosse presieduta da un patriarca e non da un semplice arcivescovo o primate. Sono quindi entrato nel patriarcato di kyiv, anche se per motivi di comodità geografica continuo a frequentare anche le altre chiese ortodosse, senza prendervi i sacramenti, tre domeniche al mese e vado a quella ortodossa canonica, di kyiv, solo una volta al mese quando ho abbastanza soldi per il viaggio.

    La mia esperienza di volontario laico in questi 3 anni di patriarcato di kyiv conferma purtroppo in gran parte quello che dice lei, si tratta di chiese che aprono le loro gerarchie a chiunque senza nessun controllo preliminare, vi si trovano nel clero sia i santi sia purtroppo anche i ciarlatani, i casi psichiatrici e quelli da codice penale, c'è molto lavoro da fare ma almeno noi abbiamo le basi canoniche che nessun altro ha, perché almeno abbiamo una coerenza logica e un patriarca dotato di tale nome.

    Poi appunto, pur appartenendo prima di tutto alla chiesa ortodossa di kyiv, che per me è l'unica canonica secondo tali criteri, mi considero contemporaneamente anche panortodosso e quindi frequento regolarmente anche tutte le altre chiese ortodosse.

    In effetti il fatto di entrare a far parte del clero, sia pure come semplice lettore, senza essermi prima laureato in una facoltà di teologia è una scelta che è stata presa dai miei superiori: hanno ritenuto che fosse più opportuno che io continuassi a lavorare in banca e a dare alla chiesa una parte del mio stipendio, piuttosto che mollare tutto e anzi chiedergli un aiuto economico per iscrivermi a un'università (visto poi che ero già laureato in economia).

    Mi hanno anche detto che era più importante imparare a parlare con le persone piuttosto che continuare a leggere libri di teologia, come già faccio tutto il tempo.

    Chissà? Io comunque non faccio piani, o per meglio dire li continuo a fare e a doverli cambiare giorno dopo giorno secondo i venti della provvidenza che sembrano spesso mutevoli; non so camminare sulle acque, ma galleggio supino... Grazie comunque per la discussione, che spero continuerà... Cristo è risorto

  10. #10
    Moderatore
    Data Registrazione
    18 Apr 2010
    Località
    Pistoia fraz.San Felice
    Messaggi
    2,445
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il rito dell’Adelphopoeia

    Anzitutto non è vero che tutte le Chiese ortodosse sono rette da patriarchi: la Chiesa autocefaladi Grecia ha come primate un Arcivescovo, idem quella di Cechia e Slovacchia, quela di Polonia un Metopolita, quella di Cipro (che è di origine apostolica) un Arcivescovo....
    Poi l'istituto Patriarcale non è molto antico, mentre lo è come istanza di un "primus inter pares" tra un guppo di Vescovi, quello di Metropolita. Oggi i Patriarchi tendono ad attribuirsi una giuisdizione simile a quella papale... Dio ce ne guardi!
    Per la Chiesa a cui appartiene le faccio presente che i Canoni del Concilio Primo/secondo presieduto da San Fozio prevedono un unico caso di separazione da una Chiesa e di resistenza: quello fatto "per ragioni di fede" ossia se in una Chiesa si predica o si pratica una eresia (pe esempio l'ecumenismo, l'ortodosso che si separa non solo non è scismatico ma lo è, al contrario, chi ha prdicato l'eresia.
    Ma i problemi delle separazioni ucraine non hanno niente a che vedere con la fede, ma derivano solo da questioni nazionalistiche quindi, a rigore, non possono essere ritenute valide nè canoniche.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Il rito dell'uccisione del sacerdote nel tempio di Diana
    Di subiectus nel forum Paganesimo e Politeismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 09-08-11, 18:04
  2. Bossi, alle sorgenti del Po, rinnova il rito dell'ampolla
    Di alexeievic nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 56
    Ultimo Messaggio: 12-09-09, 14:42
  3. Lega Nord: Bossi Partecipera' Al 'rito Dell'ampolla'
    Di Wallace81 nel forum Destra Radicale
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 01-09-08, 08:31
  4. Il rito celtico dell'ampolla sul Monviso
    Di Herr Mann nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 19-09-05, 09:01
  5. Il rito dell'Equinozio d'autunno!
    Di claudio simeoni nel forum Paganesimo e Politeismo
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 30-09-03, 14:29

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226