User Tag List

Pagina 3 di 3 PrimaPrima ... 23
Risultati da 21 a 27 di 27

Discussione: la Lega ...dall'inizio

  1. #21
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Jul 2012
    Località
    Milano/Mailand
    Messaggi
    488
     Likes dati
    895
     Like avuti
    104
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito re: la Lega ...dall'inizio

    Gianluca Marchi taglia quindi la testa al toro, coi trent’anni famosi in cui un Bossi ha (1) archiviato tutto (2) tenuto in piedi il simulacro della Lega (3) illuso il mondo autonomista (4) occupato lo spazio politico di riferimento (5) strangolato sul nascere qualsiasi altra iniziativa, parole sue. Trent’anni vuoti, che allora saran serviti a qualcuno o a qualcos’altro, mi sbaglio?

    Se in dicembre 1989 la Lega Lombarda viene abbandonata, è evidente che sono i successivi trent’anni della Lega Nord ad esser buco nell’acqua, inutili inconcludenti ignobili inservibili.

    Alla buon’ora, Salvini ci ha dato un taglio ...ma quanto doveva durare una simile presa in giro?

    Nelle loro intenzioni, deve durare finquando la Lega Lombarda sarà cancellata dai libri di squola e dalla memoria storica: che è la sola concorrenza temuta fisiologicamente dal Bossi a Milano e a Roma. Da qui non si scappa.

    Schiattasse lui eppoi schiattasse il cerchio maggico avremmo sgomberato il campo dal pattume, appunto “tabula rasa” dice Marchi, siccome però “potrebbe consentire la nascita di qualcosa di nuovo” allora state fermi tutti, anzi state bene attenti, che se non avete un “lider carismatico” cioè un altro Bossi ...siete fottuti, papale papale.

    Marchi, te l’ha detto il dottore che per fare qualcosa di nuovo mi serve un lider carismatico? Non è che vi state già ruffianando qualcuno a nostra insaputa? Hai appena detto che un capataz ha fatto il magliaro per trent’anni ...e adesso che non abbiamo ancora seppellito la pora salma me ne proponi subito un altro?

    Ti spiega subito il perchè: dice “perchè per Gilberto Oneto una prospettiva può affermarsi solo col voto della gente” e allora ...ti domando, cosa caspita c’entra il “lider maximo” con il “voto della gente” stai fando il gioco delle tre tavolette? Me lo dite voi due che “lider carismatico e voto della gente sono sinonimi” e noi ci crediamo?

    Addirittura insiste “qui torniamo al lider” colui che “ha permesso al leghismo di conquistare etc. etc.” ma ...ti faccio notare che se illo “ha permesso al leghismo” allora illo ha permesso al suo partito, non ha permesso ai lombardi ai veneti ai furlani ai liguri ai padani etc. ma soltanto “al leghismo ovvero al feudo” suo personale: di chi e di quali altre conquiste stai cianciando?

    Prosegue imperterrito “umberto Bossi ha creato un sogno ma è stato presto tradito e il primo responsabile è stato lo stesso Bossi” ma, ma diccheccatz de sogno stai parlando: se il sognatore si sveglia (cioè tradisce il sogno) ha smesso di dormire accartocciando il sogno, è un autogol.

    Che dorma Lui o che dormite voi: ditemi come fate a creare un sogno e tradirlo al risveglio ...sognate il cieloduro e vi si appassisce quando vi risvegliate. Che caspita di sogno sarebbe: è una cosa che non esiste, ovvero non potrebbe esistere al di fuori dalla scatola onirica.

    Esempio tipico: grazie a voi esiste oggi una “università dell’insubria” è vero, molti migliardi di dollari, ma serve soltanto a sostenere il sistema italiano e non di certo un presumibile sistema insubrico ...e quindi, fuori dal sogno essa ha fallito e voi avete realizzato l’ennesimo zero, forse perchè del vostro “popolo” non ve ne frega una cippa.

    Difatti avete costruito un teorema sui sogni di un allibratore e i costruttori siete proprio voi, chè lui ha la minima responsabilità di chi dirige il traffico, evidente fin da quando Danielo de Vimercate scrisse l’opera prima, strampalata a cominciare dal titolo: in trent’anni non ce n’è stata una che raccontasse come abbiamo preso i primi cinquanta miglioni dalla Liga Veneta.

    Vi tiene ancora in pugno. Comunque schiatterete, ma non così presto.
    la mia email funziona: emventundin @ yahoo.it

  2. #22
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Jul 2012
    Località
    Milano/Mailand
    Messaggi
    488
     Likes dati
    895
     Like avuti
    104
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito re: la Lega ...dall'inizio

    La sbrodolata di Gianluca Marchi è l’ennesima professione di fede bossiana cieca ed assoluta, rivoltante, ora come allora quand’era ai massimi livelli di galoppinatura del cerchio maggico: l’interprete dei latrati.

    La prima volta che una “fazione” direi nobile fazione col nome di Lega Autonomista Lombarda appare agli occhi dei cittadini elettori è in marzo 1982 con un Foglio allegato al Notiziario di Roberto Gremmo, già in edicola dal 1978 con la testata “Arnassita Piemonteisa” cioè Rinascita Piemontese: il foglio ha la testata “Lombardia Autonomista” e contiene quattro diversi messaggi apparentemente coordinati ...ma non lo sono affatto

    ...il disegno del guerriero Lumbard (1) ricopiato dal monumento alla battaglia di Legnano il 29 maggio 1176 sovrapposto allo schema amministrativo dell’attuale regione Lombardia,

    ...un articolo (2) titolato “Lombardi!” e firmato dal Comitato promotore della Lega Autonomista Lombarda,

    ...un articolo (3) titolato “L’autonomia dei Popoli. il più avanzato modello sociale. Nuovo determinismo” firmato dal Bossi,

    ...un articolo (4) titolato “Federalismo ed Autonomia” firmato con un nome tipo quelli che usava Paolo Villaggio nei suoi “quiiiiz” televisivi, Ghizzi Ghidorzi Dacirio.

    A parte il guerriero e l’articolo del Comitato, tutto il resto risulta incomprensibile per un normale elettore come mia madre, oppure vieppiù “comprensibile” cioè politicamente corretto e indirizzato a qualcuno che “non è” l’elettore.

    Poi li rileggiamo ma, è evidente che chi ha seguito il Bossi (per quarant’anni) millantando che dicesse le stesse cose scritte dal Comitato, fa la figura di ...Gianluca Marchi.

    Fin dal 1982 fin da subito scopriamo dall’articolo del Bossi (contrariamente a quello del Comitato) che “il sogno” è di fatto “una gran merdata” come diceva il tassista a Glenda jackson girandosi indietro quando arrivano all’aeroporto.

    Senza analizzare parola per parola, come farebbe piergiorgio Sgarbi, la sostanza bossiana è dichiarata papalepapale tra l’ultima riga di pagina tre (3) e la prima riga di pagina quattro (4) e non vorrei che l’averla spaccata in due sul filo delle due pagine non fosse voluto apposta... per non farla apparire fin troppo chiaramente nel suo senzo piscologico,

    ipse dixit:

    (pag.3) “con l’ingresso sulla scena politica dell’Autonomia, siamo giunti alla fase costruttiva della rivoluzione culturale iniziata come utopia”

    (pag.4) “nel ’68. Guai se non fosse possibile conciliare democraticamente i due mondi opposti!”

    ...chiaramente rileggo maiuscole e punto esclamatorio papalepapale così come sogno, praticamente questo è il “mein kampf” del sig. Bossi a 41 anni di età, il “sogno” di Gianluca Marchi e schiere di militonti bossiani ormai falliti, ma questa è la Storia.

    Tutto l’incontrario di quel che scrive il Comitato sullo stesso foglio, ma lo vedremo dopo.

    (qui linkagione al minimo, poi troverò anche un ingrandimento di tutte le pagine sacrosante)

    la mia email funziona: emventundin @ yahoo.it

  3. #23
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Jul 2012
    Località
    Milano/Mailand
    Messaggi
    488
     Likes dati
    895
     Like avuti
    104
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: la Lega ...dall'inizio

    questi sono i due ritagli (dal fondo della pagina 3 e dall’alto della pagina 4) dell’articolo firmato dal Bossi sul Foglio pubblicato nel marz 1982





    è il suo “credo” filosofico il “mein kampf” e non combacia con l’articolo di pagina 1 firmato dal Comitato promotore della Lega Autonomista Lombarda, che poi leggeremo ma che non è per niente filosofico, lo vediamo come minimo dai due titoli:

    intitolato “Lombardi!” quello firmato dal Comitato promotore della Lega Autonomista Lombarda,

    intitolato “L’autonomia dei Popoli. il più avanzato modello sociale. Nuovo determinismo” quello firmato dal Bossi,

    quindi, nel momento in cui il Comitato mette il dito sulla piaga (appunto chiamando a raccolta i Lombardi) il Bossi chiama vagamente chissà quali “popoli” parla di “avanzato modello sociale” e addirittura “nuovo determinismo” cioè cose che non sappiamo (io difatti non lo so) se son cose che si mangiano o che si posson buttar via prima o dopo l’uso, ma anche un idiota capisce che i voti alla Lega sono arrivati da ben altre parole...

    cioè dalle parole chiare e prosaiche usate dal Comitato, non quelle del politichese bossiano.

    Poi l’abbiamo visto “il più avanzato modello sociale, e il nuovo determinismo” dove Cassiodoro ci hanno portati.
    la mia email funziona: emventundin @ yahoo.it

  4. #24
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Jul 2012
    Località
    Milano/Mailand
    Messaggi
    488
     Likes dati
    895
     Like avuti
    104
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: la Lega ...dall'inizio

    Non è che me l'ero dimenticato ...del Carlo andava parlato dopo, perchè lo cita (male) il Boffi nel Notiziario dell'anno 1984 per le elezioni europee, di cui parleremo fra poco dopo terminata la lettura di questo del 1982 ma ...poi qualcuno mi ha ricordato che oggi (cioè ieri) è il duecentesimo compleanno, per cui andava marcata la Data in ogni caso...

    il nostro Carlo Cattaneo comandante militare (presidente del Comitato di Guerra insieme a Giulio Terzaghi, Giorgio Clerici, Enrico Cernuschi) alla Splendida Piccola Guerra delle Cinque Giornate di Milano nel terzo giorno dell'insurrezione cominciata il 18 marzo.

    Alle otto del mattino del 20 marzo, l'idiota di turno (Gabrio Casati) pubblica una ordinanza dove chiama l'insurrezione ormai vittoriosa con le parole "assenza imprevista dell'autorità politica" perchè presa prigioniera dai rivoltosi (il vice-governatore) e di conseguenza lo stesso idiota dichiara ineffabile di applicare altra ordinanza ovviamente della medesima autorità nemica prigioniera, di cui lui però idiota è servo, per "permettere" alla popolazione di armarsi.

    Di conseguenza il Carlo e gli altri se ne vanno in un'altra stanza indignati e costituiscono il Comitato di Guerra partendo dall'elenco dei presenti ...e siccome il suo nome era al terzo posto dell'elenco tira una riga con la penna (lui dice "à la plume") al di sotto del quarto nome, e scrive in testa al foglio "per il momento i primi quattro iscritti" e tutto comincia lì.

    Ultima modifica di mailander; 16-06-21 alle 00:54 Motivo: lettera a
    la mia email funziona: emventundin @ yahoo.it

  5. #25
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Jul 2012
    Località
    Milano/Mailand
    Messaggi
    488
     Likes dati
    895
     Like avuti
    104
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: la Lega ...dall'inizio

    A parte che mia madre, se gli dico di votarmi per “il più avanzato modello sociale, e il nuovo determinismo” mi guarderà come un estraneo per un paio di giorni, prima di chiedermi “dove l’hai conosciuto ‘sto tizio?” ma ...casomai gli dico quello che leggo sulla pagina firmata dal Comitato della Lega Lombarda nello stesso Notiziario e non la riprogettazione bossiana del sessantotto, questo è sicuro.

    Chiunque l’avrebbe fatto: indipendentemente dalle castronerie che si sentono nei comizii bossiani poi ritrasmessi alla radio e in televisione o si leggono sulle prime pagine dei giornali. Col tempo si capirà che Bossi e la Lega Lombarda nemmeno dialogano fra loro, ma prima deve passare abbastanza tempo.

    Nel marzo 1982 queste sono le primissime parole del Bossi stampate sul Foglio che dovrebbe essere un messaggio pubblico, perchè lo diffonde Roberto Gremmo allegato al suo Notiziario “Arnassita Piemonteisa” registrato da anni in tribunale (1978) ed in edicola. Una cosa seria.

    Col titolone su quattro colonne “il più avanzato modello sociale, e il nuovo determinismo” che con la Lombardia non c’entra un cappero, il Bossi però si distingue dal volgarissimo titolino in prima pagina usato dal Comitato della Lega Lombarda e cioè “Lombardi!” semplicemente.

    Sono le poche parole del Comitato ad essere comprensibili e a fare breccia, nello stesso momento in cui Gianni Brera sta parlando per ognidove (con atteggiamento molto serio) di Lombardia Repubblica autonoma indipendente separata dal resto dell’Italia etc. etc. e nessuno può prenderlo in giro, come nessuno può prendere in giro Gianfranco Miglio.

    Son queste le spine nel fianco ...ed anche nelle chiappe del Bossi: i laureati.

    la mia email funziona: emventundin @ yahoo.it

  6. #26
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Jul 2012
    Località
    Milano/Mailand
    Messaggi
    488
     Likes dati
    895
     Like avuti
    104
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: la Lega ...dall'inizio

    Gianni Brera te lo faceva pesare, ma senza cattiveria: il suo “noi” era tipicamente goliardico però ti teneva sulle spine, perchè se non avevi una “laura” alla filosofia di Trento o a qualsiasi altra cosa di Pavia ...eri considerato un pollo, chè non avevi capito dove i cervelli vanno ad arrotare l’ingranaggio, ed anche le gengive, perchè se sei un bravo pensatore ma poi parli e non ti fai capire sei tagliato fuori.

    Gianfranco Miglio non te lo faceva pesare, perchè tanto il “prof” era solo lui, ma lo faceva pesare a chi non prendeva sul serio una laurea, perchè non gli piacevano i figli di papà, in parcheggio nei suoi corridoi. Con loro era inflessibile: se non avevi capito che per fare una certa cosa bisognava prima farne un’altra, non ti dava spiegazioni ...ti rimandava sine die, cioè fino a quando cominciavi a pensare come insegnava lui.

    Non è ambiente per uno come il Bossi, in entrambi i casi. Per un ventenne, il turlupinare una laurea magari per ritardare il servizio militare è proprio da idioti, ma turlupinarla a quarant’anni è un progetto. Un grande progetto (altrettanto idiota perchè prima o poi te lo rinfacciano) sopratutto se viene reiterato, magari in Albania. Ma noi a quell’epoca non potevamo saperlo ...se non indovinarlo dalle sue stesse parole del marzo 1982 dove però lui è al “rimorchio” di un progetto vero: quello della Lega Lombarda.

    Col “senno di poi” il suo progetto personale era invisibile perchè “schermato” da quello della Lega, ma nel Notiziario di marzo 1982 è abbastanza chiaro che esistano due progetti diversi e... uno dei due (quello bossiano sessantottesco) è semplicemente assurdo: intanto perchè il ’68 è il “maggio francese” e abbastanza tardo, ma “sparato” dalla Rai appunto tardi per nascondere la piazza esplosa quaggiù,

    dato che la rivolta studentesca era incominciata tra novembre e dicembre 1967 a Milano, mentre l’autunno “caldo” promesso dai sindacati era nel 1969 per cui... al di là della posteriore rilettura sessantottarda il rebelotto era durato qualche anno, mentre l’oggetto del contendere era lo scontro con “baroni & padroni” su due diversi fronti,

    nulla che corrispondesse ai cartelloni comunistoidi con le scritte “che/che/che” o inneggianti alle guardie rosse di Mao Tse Tung ...a Pechino, ovviamente scritti dai politicastri, che fornivano anche armi e droghe ai loro accoliti all’interno della massa. Gli studenti & operai che scendevano in piazza avevano ben altro per la testa: casomai la “primavera di Praga” ma non di certo Cuba, nè l’offensiva del Tet, Khe Sahn o la Cina comunista.

    Nulla che il signor Bossi potesse mai richiamare nel marzo 1982 a nome della Lega Lombarda.
    Ultima modifica di mailander; 14-10-21 alle 00:28 Motivo: virgola
    la mia email funziona: emventundin @ yahoo.it

  7. #27
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Jul 2012
    Località
    Milano/Mailand
    Messaggi
    488
     Likes dati
    895
     Like avuti
    104
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: la Lega ...dall'inizio

    Nel 1982 il Comitato della Lega Lombarda (Comitato promotore della Lega Autonomista Lombarda) propone una mobilitazione squisitamente etnica, non in sè e per sè ma misurandola come forza lavoro e forza economica, perchè (a pag.2 del medesimo Notiziario) dice “Roma dispone dei nostri territori come se fossero suoi” mentre “a Roma la Lombardia interessa per quello che rende ...a noi la Lombardia è cara per quello che è” però chiunque abbia sentito latrare il Bossi nelle adunate oceaniche o in televisione non gli ha MAI sentito dire queste cose (la sua menata era il federalismo) mentre son queste che si usano per sbattere il mostro in primapagina: non è che i quattro milioni di voti li abbiamo presi gandhianamente per il federalismo.

    La sua menata era il federalismo, ma non è MAI stato capace in quarant’anni di spiegare che cosa fudesse ‘sta roba ...e quando è arrivato Gianfranco Miglio a spiegarglielo gli ha risposto “sei una scorreggia nello spazio!” con urla e strepiti ed applausi di TUTTI i bossiani, i militonti, i deputati, i senatori, gli eurodeputati, i ministri come quagliaruno e il botolo insignificante, i portaborse, i segretari e i vicesegretari, gli usceri di via bellaria e quelli di bagnolo solfito, oltre i timonieri del motoscavo allo svacco sul Po... tanto per citarne qualcheduni.

    Non bastava: entro sei mesi ha inventato i pretoriani “lacremdelacrem” i bossiani padanichi, eliminato le bandiere crociate e cambiato il colore delle mutande, dimenticare tutto, altro giro altro regalo, solo che quando i lombrichi cambiano la pelle o magari (hai visto mai) anche le mutande ...restan sempre lombrichi.

    Poi ci lamentiamo di Salvini che l’ha messo in minoranza.
    Ultima modifica di mailander; Oggi alle 00:25 Motivo: e
    la mia email funziona: emventundin @ yahoo.it

 

 
Pagina 3 di 3 PrimaPrima ... 23

Discussioni Simili

  1. Tutta sbagliata la strategia di Di Maio, fin dall'inizio
    Di Robert nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 196
    Ultimo Messaggio: 27-04-18, 01:08
  2. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 01-08-16, 09:59
  3. Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 14-07-14, 10:38
  4. Era una trappola fin dall'inizio
    Di Betelgeuse nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 08-12-11, 03:13
  5. Destra e sinistra:partire dall’inizio..
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 29-05-06, 23:31

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •