User Tag List

Pagina 6 di 8 PrimaPrima ... 567 ... UltimaUltima
Risultati da 51 a 60 di 75

Discussione: Tradizioni

  1. #51
    .
    Data Registrazione
    02 Mar 2004
    Messaggi
    76,864
     Likes dati
    7,457
     Like avuti
    14,483
    Mentioned
    879 Post(s)
    Tagged
    60 Thread(s)

    Predefinito Re: Tradizioni

    Citazione Originariamente Scritto da mailander Visualizza Messaggio
    Si, mi riferisco alla cosidetta “eredità culturale immateriale” cioè la Tradizione, che per UNESCO è “intangible cultural heritage” abbreviato nella sigla “ich” ma, a parte l’educazione scolastica e poco altro, la parola “unesco” oggi significa soltanto questo, nientaltro che l’esecuzione della Convenzione del 2003 che gli Stati poi han ratificato con propria normativa: Lombardia compresa, citando la legge statale di ratifica.

    Con o senza la Convenzione, dire UNESCO oggi significa sempre la stessa cosa derivata da quella Convenzione: anche il cosidetto World Heritage Center “whc” vi è subordinato, e seppercaso si “scorda” di mettere Malta nei Paesi Arabi è un mezzuccio da politicastri, perchè poi al momento di sezionare le “cinque culture planetarie” loro han già deciso che Malta l’han data agli Arabi, punto ...e forse anche laf laf laf laf lafaghnistan, visto che in primapagina vantano la distruzione talebana dei Buddha piuttosto che la loro conservazione.

    L’istessa cosa è già capitata per il Libano, cristianissimo fino a pochi anni orsono (come tutto l’oriente e l’occidente Romano da Costantino in poi) ed islamizzato decimando gli esseri umani con la sega elettrica. Credo che tutti ricorderemo i carriarmati dei cristiano-maroniti con l’enorme crocifisso imbullonato sulla corazzatura anteriore, anche se la guerra viene ricordata sopratutto per la disattenzione americana che gli è costata una strage.

    Gli avevano sparato all’autoblindo ...ma i proiettili da 5,56 del M1 rimbalzavano sulle gomme: eppoi i superstiti han detto che “se avevamo i fucili degli italiani li avremmo fermati” chè il calibro 7,65 del Fal avrebbe traforato non soltanto le gomme ma anche le ruote e qualcos’altro.

    Son tutti giochi che si fanno con molto anticipo: circa quarant’anni fa, quando Panorama era della Mondadori, sulle carte geografiche allegate in una serie per qualche settimana, c’era scritto “harrikda dulbarka” sulla linea del equatore, al posto della parola “equatore” beninteso.

    Meglio ancora (nel senso del peggio) quando la Coriera de la Sera aveva allegato il primo volume della ennesima enciclopedia, illustrando la cattedrale di Santa Sofia (che in greco significa santa Sapienza) a Costantinopoli, avevano scritto “una moschea” nella didascalia ...che è il prototipo di tutte le cattedrali al mondo, non esiste una cattedrale prima di quella.

    Della Lombardia parleremo dopo: per intanto siamo noi che alleviamo le serpi in corpo.

    Ok. Sto finesettimana mi informo. Attendo con ansia quando arriverai a quella regione, che disconosco, chiamata Lombardia. E ridateci la rosa camuna (per richiamare l'UNESCO)

    Salud!

    (Piccolo appunto. Sono "lombardo" di posizioni politiche estremamente lontane dalle tue, molto legato al territorio e col culto di territori tipo euskadi. Considero i tuoi thread estremamente interessanti con spunti notevoli e se intervengo non intendo fare polemiche...)
    Continuare a scrivere su TP e' collaborazionismo

  2. #52
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Jul 2012
    Località
    Milano/Mailand
    Messaggi
    508
     Likes dati
    895
     Like avuti
    104
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Tradizioni

    Arriveremo abbastanza presto all’attuale regione Lombardia: se ho parlato di Malta non è soltanto per riprenderla ai mammalucchi ma come una necessaria premessa all’oggetto Lombardia, che ...se non è ancora islamizzata del tutto attraverso l’Unesco è già intrappolata nel medesimo sistema, egregiamente pilotato dai nostri governanti legajoli.

    Me ne preoccupo appunto perchè stanno in questo partito, altrimenti li considererei semplici estranei e non andrei di certo a provocarli: quelli del mio partito li provoco, perchè li voto e mi devono rispettare. Li chiamavo “governatori” molti anni orsono, colla pretesa di responsabilizzarli, ma mi prendevano in giro come un villico che non aveva ancora imparato a parlare ‘tagliano. Che se poi faccio apposta a parlar Volgare, piuttosto che Toscano, è un altro paio di maniche.

    Va detto che nella Lega (quella precedente a Salvini) era colpa grave non parlare forbito, molto grave, a parte ovviamente gli amici degli amici che han diritto a parlare adcatzum come Lee J. Cobb nel film con Franco Nero, che fava il capitano Bellodi.

    Adesso che lorsignori si fan chiamare governatori ma restano semplici lacchè, posso benissimo lamentare quassicosa, protocollando: tutt’al più non mi rispondono o mi fanno ricevere dai loro servi, nascondendosi dietro le porte (a vetri zigrinati) per ascoltarmi quando faccio la ramanzina a un subalterno che non c’entra un cappero a merenda.

    Prima finiamo con Malta.
    la mia email funziona: emventundin @ yahoo.it

  3. #53
    .
    Data Registrazione
    02 Mar 2004
    Messaggi
    76,864
     Likes dati
    7,457
     Like avuti
    14,483
    Mentioned
    879 Post(s)
    Tagged
    60 Thread(s)

    Predefinito Re: Tradizioni

    Io leggo perché ho sottoscritto il thread, ma se per caso dovessi aprire un capitolo politico sulla provincia di Valcamonica (caparini giglio magico Rizzi trota ecc ecc ) in qualche thread taggami eh
    Continuare a scrivere su TP e' collaborazionismo

  4. #54
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Jul 2012
    Località
    Milano/Mailand
    Messaggi
    508
     Likes dati
    895
     Like avuti
    104
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Tradizioni

    Ho capito: vedo che Malta può attendere. Hai detto “regione che disconosco, chiamata Lombardia” e adesso mi parli di Caparini e del Trota... non ti va bene la regione, ma ti van bene quei che (malamente) pretendono di amministrarla distruggendone la forza?

    Non ci arrivo, spiegami tu. Forse sono un po’ indietro di comprendonio.

    Prima di tutto però mi devi dire SE TU HAI controllato il sito Unesco, dove loro han messo Malta tra gli “arab states” cioè gli Stati Arabi, o altrimenti i nostri lettori penseranno che il sottoscritto è un povero ciula,

    anche perchè mi è appena capitata una cosa dello stesso genere: dopo aver dimostrato che nel 1944 il CLNAI si trovava in guerra ormai per una Repubblica del Nord (indicando i documenti dell’epoca) salta fuori uno, di quelli che saltano i fossi per il lungo, con un “documento” sul quale c’è scritto spavaldamente, in calce, che il medesimo documento è diverso dall’originale, vale a dire è una contraffazione. Però chiaramente “ha ragione lui” perchè difende l’amico Togliatti insieme a Stalin Beria Pajetta Longo e Krusciov ...che all’epoca appunto li scrivevano e riscrivevano questi documenti.

    Allo stesso modo, l’Unesco mette in rete pubblicamente quasi tutti i suoi documenti, che poi citeremo, compresa la pagina che ti ho indicato, mentre tu cercando da solo e per conto tuo non l’hai trovata: ecco prima trovala, perchè fin’ora hai trovato quella sbagliata.

    Poi è evidente che l’Unesco non è “Unesco” ma l’attrezzo degli Stati, che usano la sigla Unesco per fare i propri (sporchi) affari ...perchè non è possibile che quegli stessi Stati così aggressivi sul territorio da loro amministrato siano così paciocconi quando si raccolgono nella struttura burocratica che chiamano Unesco, dichiarandola benevolmente “a protezione” di quelle istesse culture che negano nel condominio di loro amministrazione.

    Di conseguenza, cercando Malta sul loro sito internet ti han fatto trovare quel che devono farti trovare, a te, ma se tu fossi di Malta e volessi sapere fino a che punto ti torna utile l’organizzazione Unesco ...allora arriveresti a quell’altra pagina (che ti ho mostrato qui di sopra) in cui l’Unesco ti dice chiaro e tondo che la tua isola è già stata venduta agli arabi ...più o meno come stan facendo oggi coll’inter.

    Anche se la differenza coll’inter è molto più semplice: chè siamo noi, per i soldi, a venderglielo.
    la mia email funziona: emventundin @ yahoo.it

  5. #55
    .
    Data Registrazione
    02 Mar 2004
    Messaggi
    76,864
     Likes dati
    7,457
     Like avuti
    14,483
    Mentioned
    879 Post(s)
    Tagged
    60 Thread(s)

    Predefinito Re: Tradizioni

    Allora. Da cellulare non riuscivo a trovare la tendina. In effetti da PC esiste e malta e' contemporanea mente in Arab states e in Europa.

    Ci ha scritto dei post anche la povera Caruana Galizia, ma di sicuro li avrai letti
    Continuare a scrivere su TP e' collaborazionismo

  6. #56
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Jul 2012
    Località
    Milano/Mailand
    Messaggi
    508
     Likes dati
    895
     Like avuti
    104
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Tradizioni

    Bene, fin qua ci siamo arrivati: l’Unesco, che fa professione ovvero spergiura (attraverso la Convenzione “ich” aperta alla firma ormai vent’anni orsono) di salvaguardare le tradizioni, in realtà vanta in una maniera molto subdola le distruzioni dei Buddha d’epoca millenaria a Bamiyan e pure vanta la falsa identità “araba” per l’isola di Malta (che ha ospitato migliaia di militi e veterani delle Crociate) e quest’ultima contraffazione, in realtà tragedia, ci riguarda molto da vicino.

    Dopo aver trovato sul sito internet Unesco la classificazione di Malta negli “Arab States” ovvero Stati Arabi (e quindi arabi non come ospiti nello Stato di Malta ma addirttura i padroni dello Stato Maltese in cui essi sono intrusi) se poi schiacci il bottone dove appare la manina col ditino salterà fuori la pagina di Malta coll’elenco di tutte le presunte “protezioni” dispensate dal Unesco per quell’isola: praticamente una sola (per il pane tradizionale) ed un’altra in via di certificazione, per la canzone tradizionale.

    Se guardi il filmatino vedrai che il loro pane tradizionale “non è il cosiddetto pane arabo” ma una ciambella della madonna con la struttura (interna) che somiglia molto alla “ciabatta” milanesa ma viene arrotondata con un bel pugno sbattuto nel mezzo della pasta madre, facendogli il buco. Si chiama “il-Ftira” ma è pane.

    Se qualcuno a Milano proponesse una protezione Unesco per la “michetta” lo prenderei a calci nel sedere e gli direi di andare a lavorare ma, a Malta è un’altra cosa: la scelta dell’oggetto da difendere è una dichiarazione “se vieni a Malta, il pane arabo non lo mangi di sicuro” punto e basta.

    Nel filmino si vede il distacco dalla intrusione araba e inglese: a parte la coppola di un avventore, che non è di certo araba, molti personaggi potrebbero sembrare arabi soltanto perchè ben pasciuti, ma avrebbero altre forme se li vedessimo dimagrire fisiologicamente, lo si indovina dai loro nomi o cognomi “italiani” anche se poi la loro parlata può sembrare oscura.

    Ma non è più incomprensibile di qualsiasi altro dialetto Romanzo o lingua Romanza che dirsivoglia e non di certo neolatina: lo capisci quando scrivi le loro parole nero su bianco. Un esempio recente è il cartellone “gwern mafiuz” negli scontri che abbiamo visto in televisione l’anno scorso: al di là che il significato di “governo mafioso” è ormai universale, nessun italiano toglierebbe la vocale finale al di sotto della linea gotica, ma loro sì, gwern mafiuz lo puoi sentire anche a Lodi o a Treviglio.

    Chiaro quindi che esiste una “strana identità” maltese ed è da annientare: i megaliti di Malta sono migliaia d’anni più antichi di Bamiyan ...e del meteorite caduto insieme allo skylab ma adorato col girotondo maomettano. Si capisce l’intervento furbo del Unesco sulle pagine del sito internet.

    La stessa cosa è capitata in Lombardia, ma qui siamo stati noi ciula a far intervenire (malamente) l’organizzazione distruttiva, certamente in linea colle distruzioni che abbiamo visto fin dalla costituzione delle regioni (1970) in qua: prima, perlomeno, lo Stato era distante.
    la mia email funziona: emventundin @ yahoo.it

  7. #57
    .
    Data Registrazione
    02 Mar 2004
    Messaggi
    76,864
     Likes dati
    7,457
     Like avuti
    14,483
    Mentioned
    879 Post(s)
    Tagged
    60 Thread(s)

    Predefinito Re: Tradizioni

    Credo che il motivo sia semplicemente che la lingua maltese rientri nelle lingue arabe

    Il-bnedmin kollha jitwieldu ħielsa u ugwali fid-dinjità u d-drittijiet. Huma mogħnija bir-raġuni u bil-kuxjenza u għandhom iġibu ruħhom ma' xulxin bi spirtu ta' aħwa
    Continuare a scrivere su TP e' collaborazionismo

  8. #58
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Jul 2012
    Località
    Milano/Mailand
    Messaggi
    508
     Likes dati
    895
     Like avuti
    104
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Tradizioni

    Citazione Originariamente Scritto da ----- Visualizza Messaggio
    Credo che il motivo sia semplicemente che la lingua maltese rientri nelle lingue arabe
    Stai dicendo: i Buddisti ieri han costruito Bamiyan quando gli arabi non esistevano neanche su Marte... però oggi quei Buddisti parlano arabo e allora è sacrosanto che gli abbiamo distrutto le statue megalitiche con la dinamite, così imparano, e con Malta è lo stesso.

    Seconda cosa, nel tuo esempio linguistico le parole "gwern mafiuz" sono mancanti: devo immaginare che con le lingue arabe non c'entrino un fico? Sono intrusioni lombarde in eurabia?

    Hai comunque dimostrato il mio assunto: l'Unesco è organizzazione distruttiva, ancorché subdola. A nulla serve fare il caso della Lombardia o dell'Andalusia: a che serve lamentarsi quando ormai ti tengono le mani alla gola?
    la mia email funziona: emventundin @ yahoo.it

  9. #59
    .
    Data Registrazione
    02 Mar 2004
    Messaggi
    76,864
     Likes dati
    7,457
     Like avuti
    14,483
    Mentioned
    879 Post(s)
    Tagged
    60 Thread(s)

    Predefinito Re: Tradizioni

    https://daphnecaruanagalizia.com/2017/04/unesco-categorises-malta-arab-states-not-europe/

    Qui ne parlano i maltesi
    Continuare a scrivere su TP e' collaborazionismo

  10. #60
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Jul 2012
    Località
    Milano/Mailand
    Messaggi
    508
     Likes dati
    895
     Like avuti
    104
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Tradizioni

    Citazione Originariamente Scritto da ----- Visualizza Messaggio
    https://daphnecaruanagalizia.com/2017/04/unesco-categorises-malta-arab-states-not-europe/ Qui ne parlano i maltesi
    Lo scrivono in inglese e confermano esattamente tutto quel che ho scritto da me.
    la mia email funziona: emventundin @ yahoo.it

 

 
Pagina 6 di 8 PrimaPrima ... 567 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 11-12-09, 08:44
  2. Risposte: 33
    Ultimo Messaggio: 06-11-09, 01:00
  3. Tradizioni prussiane
    Di buran nel forum Destra Radicale
    Risposte: 47
    Ultimo Messaggio: 07-09-09, 16:28
  4. Tradizioni elettorali del Vecchio West
    Di Bèrghem nel forum Americanismo
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 19-06-09, 19:24
  5. Hanno ancora un senso nel 2000 le tradizioni popolari?
    Di Malaparte nel forum Destra Radicale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 16-06-09, 14:26

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •