Ibrahimovic, 38 anni, è tornato a Milano con un trasferimento gratuito con un contratto in corso inizialmente fino alla fine della stagione.

Con sorpresa di tutti, decise di tornare in Europa. Perché? Per dimostrare che non è come gli altri umani. Per dimostrare che il leone è ancora il re della giungla! Zlatan Ibrahimovic ha promesso di aiutare il Milan a salvare la loro stagione dopo una terribile campagna finora.

Ha segnato 56 gol in 85 partite nel suo primo incantesimo a San Siro, vincendo il più recente titolo di Serie A del Milan nel 2010-11. Ora il Milan è in difficoltà, all'11 ° posto in classifica e con metà dei punti di capolista e rivali dell'Inter.



Con l'imminente arrivo dell'attaccante svedese Zlatan Ibrahimovic, l'attaccante del Milan in posizione di vantaggio di Suso è a rischio.

Lo spagnolo 26enne ha collezionato 15 presenze con il club milanese finora in questa stagione, ma ha faticato a brillare davvero, segnando solo un gol e fornendo due assist in questo momento, nonostante abbia giocato per oltre 1200 minuti.

Suso ha ottenuto più successi la scorsa stagione con l'allenatore Gennaro Gattuso, segnando otto gol e fornendo nove assist in 41 presenze in tutte le competizioni. È contratto con i rossoneri fino al 2022.

Dopo due anni in MLS con LA Galaxy e con la sua carriera presumibilmente arrivata alla fine, alcuni hanno suggerito che Ibrahimovic rappresenta un atto di disperazione da Milano piuttosto che una firma di qualità.

In un'età in cui la maggior parte dei giocatori è in declino, Zlatan Ibrahimovic sta cercando di allungare una carriera già ricca. Thierry Henry e David Beckham tornarono in Europa alla fine della loro carriera, dopo un esilio attraverso l'Atlantico, ma senza riguadagnare la loro lucentezza. Riuscire dove queste stelle hanno fallito è una sfida delle dimensioni dello Zlatan.

Ovviamente ora è molto più vecchio, ma la sua forma impressionante negli Stati Uniti farebbe pensare che abbia ancora il talento per contribuire in Europa. A questo punto, il Milan non ha altre opzioni perché Piatek semplicemente non sta facendo il lavoro in anticipo come il loro numero nove. Il club sta anche cercando di portare un difensore centrale, terzino sinistro e un altro attaccante a gennaio, se possibile.

Ibrahimovic potrebbe imbattersi nel suo vecchio compagno di squadra Ekdal nella sua prima partita, con il Milan che ospiterà la Sampdoria il 6 gennaio.

“Egolandia”, intitolato Corriere Dello Sport, evidenzia la sfida tra Ibrahimovic e Cristiano Ronaldo.

L'articolo ha aggiunto: “Milano annuncia Ibra. La serie A diventa la sfida dei due fenomeni. Cristiano, che si considera il numero uno nella storia e Zlatan, che ama confrontarsi con un dio. Dove il primo regnò incontrastato, arriva un altro campione che non ammette un superuomo fuori di sé. "