User Tag List

Pagina 16 di 18 PrimaPrima ... 6151617 ... UltimaUltima
Risultati da 151 a 160 di 173
Like Tree63Likes

Discussione: Cerchiamo, almeno per pudore

  1. #151
    Sospeso/a
    Data Registrazione
    18 Dec 2014
    Località
    Roma, (purtroppo ancora) Italia
    Messaggi
    12,419
    Mentioned
    181 Post(s)
    Tagged
    9 Thread(s)

    Predefinito Re: Cerchiamo, almeno per pudore

    Citazione Originariamente Scritto da cireno Visualizza Messaggio
    tu di che sinistra sei se sei favorevole alle scuole private?
    Caprone, essere favorevole al buono-scuola non significa essere favorevole alle scuole private. Esattamente come.essere contrari alle.leggi razziali non significa essere favorevole agli ebrei.

    Noi liberali ce ne freghiamo degli ebrei in quanto tali, come ce ne freghiamo di cattolici, atei, etc. Noi liberali siamo semplicemente contro le discriminazioni.

    In questo caso, non possiamo accettare discriminazioni contro chi sceglie una scuola privata.

    D'altronde fino a qualche anno fa non accettavamo la discriminazione contro chi sceglieva la sodomia, e non ci siamo accontentati finché Renzi non ha fatto le unioni civili.

    La storia è sempre la stessa: noi liberali dalla parte giusta in difesa della Libertà, voi plebaglia appresso allo sciamano di turno quindi dalla parte sbagliata.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #152
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    28 May 2018
    Messaggi
    11,975
    Mentioned
    45 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Cerchiamo, almeno per pudore

    Citazione Originariamente Scritto da cireno Visualizza Messaggio
    sbrodolo io? e tu scrivi cazzate senza senso, al solito. Vosa sono nella tua testa (si fa per dire) i pariolini, i loft, le coop milionarie? Perchè dellavalle dovrebbe essere di sinistra, dove lo hai letto, sulla carta del cesso? Benetton di sinistra, chi te lo ga detto, leviathan?

    Lascia perdere, parla di cose che sai....
    quando sbrodoli più forte del solito è perchè ti hanno colpito nel segno .
    prevedibilissimo, come il cagnetto di Pavlov (fatti mettere la medaglietta, sia mai che ti perdi ai giardinetti... )
    MIGA MakeItalyGreatAgain (Fai l'Italia Grande Ancora)
    «Galimberti è preScopiazzatore»: ha cominciato ben prima di Saviano.
    La Gabbanella ci ha mostrato in tv delle bandiere naziste col simbolo del Partito Debosciati al posto della svastica.

  3. #153
    Social-liberale
    Data Registrazione
    14 Dec 2015
    Messaggi
    557
    Mentioned
    76 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Cerchiamo, almeno per pudore

    @Iohannes68

    Le scuole private fanno profitto, quindi costano di più rispetto alle scuole pubbliche.

    La tua idea farebbe aumentare i costi dell'istruzione per lo stato, quindi si pagherebbero probabilmente più imposte.

    La tua idea si potrebbe accettare se le famiglie che sceglierebbero scuole private mettessero di tasca loro la differenza tra il costo delle scuola pubblica e quella privata. Il resto viene pagato dallo stato.

    Quindi se per esempio la scuola pubblica costa 700 per ogni allievo mentre una scuola privata 1400, chi va nella scuola privata dallo stato riceve 700 e gli altri 700 li mette di tasca sua.

    @cireno
    Un liberale teme la tirannia del popolo più di quanto tema la tirannia di un sovrano.

  4. #154
    Sospeso/a
    Data Registrazione
    18 Dec 2014
    Località
    Roma, (purtroppo ancora) Italia
    Messaggi
    12,419
    Mentioned
    181 Post(s)
    Tagged
    9 Thread(s)

    Predefinito Re: Cerchiamo, almeno per pudore

    Citazione Originariamente Scritto da Karl Popper Visualizza Messaggio
    @Iohannes68

    Le scuole private fanno profitto, quindi costano di più rispetto alle scuole pubbliche.

    La tua idea farebbe aumentare i costi dell'istruzione per lo stato, quindi si pagherebbero probabilmente più imposte.

    La tua idea si potrebbe accettare se le famiglie che sceglierebbero scuole private mettessero di tasca loro la differenza tra il costo delle scuola pubblica e quella privata. Il resto viene pagato dallo stato.

    Quindi se per esempio la scuola pubblica costa 700 per ogni allievo mentre una scuola privata 1400, chi va nella scuola privata dallo stato riceve 700 e gli altri 700 li mette di tasca sua.

    @cireno
    Perfetto, si chiama buono-scuola. Lo stato riconosce una certa somma, uguale per tutti, ai genitori degli studenti e poi i genitori la girano alla scuola che scelgono. Semplicissimo.

    P.S. Quello che hai descritto tu è il buono-scuola "puro", proposto da Milton Firedman (sempre sia lodato) e che io sappia attuato solo in Cile (è stato istituito democraticamente da Pinochet a fine anni '70, e ovviamente nessuno si è permesso di toglierlo: oggi il 60% dei bambini cileni frequenta una scuola privata). In tutti gli altri paesi civili per accedere al buono-scuola le scuoel private devono rispettare alcune regole, tra cui non chiedere soldi aggiuntivi. Quindi, se per esmepio vai in Spagna, o in Svezia, o in Germania, o in Australia, o negli USA, etc (dove ti pare, tranne Italia e Grecia), chi va in una scuola privata (parificata) non paga niente. La scelta è libera e gratuita. Per quento io prego tutti i giorni affinché l'Italia venga invasa militarmente da qualche altro paesi civile.

    P.P.S. Con tutto il rispetto, dire "Le scuole private fanno profitto, quindi costano di più rispetto alle scuole pubbliche" alle mie orecchie ha lo stesso suono sinistro di "Le compagnie aeree private fanno profitto, quindi costano di più di Alitalia". A occhio e croce mi pare una cazzata, giusto? Sempre con tutto il rispetto, anche il fornaio sotto casa mia è privato, quindi presumo che "faccia profitto", e che quindi costi di più di un ipoetico fornaio statale: cosa proponi? Nazionalizziamo tutti i forni privati così il pane costerà di meno, ok? Già che ci siamo, io nazionalizzerei pure tutti gli alberghi privati i quali, facendo profitto, costano di più degli alberghi statali.

    Lo stato deve stare lontano dalla gestione delle cose. Lo stato è sempre governato da qualcuno che spende i soldi degli altri, quindi inevitabilmente avrà meno oculatezza di chi spende i soldi propri. Un pò come se tu devi fare al spesa: secondo te, spendi di meno se ci vai tu personalmente oppure se ci va qualcun altro con la tua carta di credito?

  5. #155
    Forumista senior
    Data Registrazione
    28 May 2019
    Messaggi
    3,207
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    31 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Cerchiamo, almeno per pudore

    Citazione Originariamente Scritto da cireno Visualizza Messaggio
    sei nella più perfetta confusione, e non ha caso hai avuto il like da chi è confuso quanto te; parli di Lenin e poi del PSI, che c'entrano niente l'uno con l'altro....per il resto lascia stare, cose più grosse di te
    Perché il riformismo del PSI degli anni 70 lo apprezzi? Guarda che è per quello che i proletari hanno abbandonato la politica ed il socialismo ed il comunismo negli anni 80.
    Mai sentito parlare di Riflusso nel Privato?
    Il riformismo del PSI sul lavoro è sul Welfare fondamentalmente ha fatto accettare la proprietà privata ed il potere economico del padronato, la sua detenzione dei mezzi di produzione.
    Accettare lo Statuto dei Lavoratori per il Padrone è una perdita, ma per l'operaio significa rassegnarsi al potere del Padrone allorché questo accetta di concedere. Collettivamente il Padronato ha concesso Welfare e nuovi patti di lavoro, sanità.
    Ma l'operaio scegliendo questa via ha accettato la proprietà ed il predominio padronale.
    L'italiano che vota Bersluconi intriso di arrivismo preborghese è l'italiano creato dal PSI e dal PCI che hanno piano piano sedotto il proletariato verso l'accettazione del potere dei padroni usando come esca il miglioramento dei consumi ma soprattutto appunto cose ben materiali come il SSN, lo Statuto dei Lavoratori e le riforme annesse del sistema pensionistico.
    Caso mai dovresti a rigor di logica considerare veri rivoluzionari attenti al proletariato le BR, che non a caso hanno ammazzato Moro artefice democristiano del tradimento socialista e comunista.

    Chi è Aldo Moro è presto detto: dopo il suo degno compare De Gasperi, è stato fino a oggi il gerarca più autorevole, il teorico e lo stratega indiscusso di questo regime democristiano che da trenta anni opprime il popolo italiano. Ogni tappa che ha scandito la controrivoluzione imperialista di cui la Dc è stata artefice nel nostro Paese – dalle politiche sanguinarie degli anni Cinquanta alla svolta del centrosinistra fino ai giorni nostri con l'accordo a sei – ha avuto in Aldo Moro il padrino politico e l'esecutore più fedele delle direttive impartite dalle centrali imperialiste.»

    (Brigate Rosse, primo comunicato.)
    Pestis nigra and Logomaco like this.
    Io sono eterissimo, ma con un trans ci andrei se il suddetto fosse molto femminile ed ovviamente passivo.
    Quindi dipende uno cosa deve farci col trans
    Pestis nigra

  6. #156
    Forumista senior
    Data Registrazione
    28 May 2019
    Messaggi
    3,207
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    31 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Cerchiamo, almeno per pudore

    Citazione Originariamente Scritto da ciano.scuro Visualizza Messaggio
    I fascisti mica hanno tradito nel 43. Ma insomma, se i fascisti sono tutti traditori, di che fascismo parli? Di che sei comunista e che nel 43 avresti fatto il partigiano rosso e nel 50 avresti votato rosso, tanto tra 43 e 50 non erano mica cambiati, sempre loro erano. Ed erano gli stessi che prima del 43 scioperavano in piena guerra, come avevano fatto i nonni e padri ai tempi della grande guerra.
    Ma poi cosa sai delle origini sociali di chi ha fatto la repubblica sociale? Posso assicurarti che la maggior parte erano della destra borghese.
    Solo tu sei convinto di storia della sincerità socialista della RSI poi la verità era che erano armati neanche troppo bene e che erano circondati da una massa proletaria ostile. Era palesemente un modo che non serviva manco ad attirare consensi ma a limitare gli attentati.
    Lo si, sa è la storia della guerra. E te lo dice uno che ha parenti che la repubblica sociale l'hanno fatta per l'onore. Forse non cogli il fatto che quei ragazzi che portavano le armi sotto l'Rsi spesso erano quelli che i rossi volevano accoppiare solo perché avevano i soldi. Insomma, la guerra civile è stata una guerra civile di classe. Perché qui finisce che si parla di rossi e di neri senza capire chi era chi. E si sa pure che quelli del MSI erano si di estrema destra ma anche numerosamente membri del servizio segreto italiano.
    Voi siete i funghi nuovi vedi, era dall'800 che il proletariato attaccava la proprietà con le ideologie rosse, e poi ci si sono messi pure quelli delle leghe bianche.
    Chi era fascista non faceva lo squadrista né si batteva ai tempi della repubblica sociale che per salvare la vita sua e dei familiari. O forse ti immagini le orde di operai sotto il tricolore con l'aquilotto? Quelli sparavano ai fascisti, e si parla di un Italia precedente la grande immigrazione da sud a nord che verrà negli anni dopo la guerra per nutrire la crescente industria. Ma si può dire che gli operai fossero già maggiori dei contadini, nel norditalia. Fermo restando che i contadini, i braccianti da sud a nord erano rossi come gli operai industriali. Tant'è che in Lombardia ad esempio si parla della lotta partigiana quale intensamente contribuita non solo dagli operai ma dall'agro lombardo storicamente di estrema sinistra. La vicenda delle mondine ad esempio è esemplare.

    Quindi ripeto stiamo parlando di armati fascisti e borghesi ed un governo di cui tutti sapevano della imminente sconfitta, che si ritrovarono a mentire ed a combattere contro il proletariato così come avevano fatto ai tempi dello squadrismo, la prima guerra civile, perché per molti storici si tratto di nient'altro che di guerre civile. E gli squadristi hanno tradito il fascismo (i primi fascisti), poi si va al secondo round ai tempi della Repubblica Sociale, e nessuno oserà mai affermare che la lotta fosse diversa e combattuta da attori diversi.

    Il fascismo che bastonava operai, mentendo sulle proprie inclinazioni sociali, per poi instaurare il regime del ventennio e lo stesso fascismo che sparava agli operai ai tempi della guerra civile.
    La Repubblica Sociale in effetti altro non fu che una polizia antisocialista. Come gli squadristi del resto.
    @Pestis nigra perché non rispondi?
    Io sono eterissimo, ma con un trans ci andrei se il suddetto fosse molto femminile ed ovviamente passivo.
    Quindi dipende uno cosa deve farci col trans
    Pestis nigra

  7. #157
    Anticristiano militante ⊕
    Data Registrazione
    02 Jun 2014
    Località
    Landa anti-democratica.
    Messaggi
    6,171
    Mentioned
    77 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Cerchiamo, almeno per pudore

    Citazione Originariamente Scritto da ciano.scuro Visualizza Messaggio
    @Pestis nigra perché non rispondi?
    Perché per me il fascismo è il produttivismo organicista e corporativo che supera il problema delle classi in senso identitario.
    Che il fascismo reale non lo sia stato è vero, ma non cambia alcunché del mio punto ed è inutile che mi sottoponi la storia dei fatti, quando il mio discorso è principalmente ideologico e fantasioso.

    Citazione Originariamente Scritto da ciano.scuro Visualizza Messaggio
    L'italiano che vota Bersluconi intriso di arrivismo preborghese è l'italiano creato dal PSI e dal PCI che hanno piano piano sedotto il proletariato verso l'accettazione del potere dei padroni usando come esca il miglioramento dei consumi ma soprattutto appunto cose ben materiali come il SSN, lo Statuto dei Lavoratori e le riforme annesse del sistema pensionistico.
    Perché? Il SSN sarebbe parte della scia dell' "accettazione del potere privato"?

    Comunque, @ciano.scuro, ti consiglio di leggere un nuovo saggio, chiamato "La società signorile di massa", di Ricolfi, che spiega in modo interessante l'evoluzione antropologica degli italiani negli ultimi 3-4 decenni (parvenu-ismo, consumismo, mancanza di lavoratori, decrescita del reddito come fondamento della Nazione in concomitanza con aumento dell'importanza del patrimonio etc.)

    https://luz.it/en/spns_article/inter...gnorile-massa/
    "L'odio, il piacere della perversità, la brama di rapina e di dominio, e tutto quello che solitamente è chiamato malvagio, (...) ha(n) finora conservato, in una misura comprovata, la nostra razza." [La Gaia Scienza, I, 1]

  8. #158
    Forumista senior
    Data Registrazione
    28 May 2019
    Messaggi
    3,207
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    31 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Cerchiamo, almeno per pudore

    Citazione Originariamente Scritto da Pestis nigra Visualizza Messaggio
    Perché per me il fascismo è il produttivismo organicista e corporativo che supera il problema delle classi in senso identitario.
    Che il fascismo reale non lo sia stato è vero, ma non cambia alcunché del mio punto ed è inutile che mi sottoponi la storia dei fatti, quando il mio discorso è principalmente ideologico e fantasioso.


    Perché? Il SSN sarebbe parte della scia dell' "accettazione del potere privato"?

    Comunque, @ciano.scuro, ti consiglio di leggere un nuovo saggio, chiamato "La società signorile di massa", di Ricolfi, che spiega in modo interessante l'evoluzione antropologica degli italiani negli ultimi 3-4 decenni (parvenu-ismo, consumismo, mancanza di lavoratori, decrescita del reddito come fondamento della Nazione in concomitanza con aumento dell'importanza del patrimonio etc.)

    https://luz.it/en/spns_article/inter...gnorile-massa/
    Si insomma, scaveró oltre in te, perché ti aggrappi a questa parola "Fascismo".
    Ora ti spiego di nuovo quel che ti ho appena spiegato, fondamentalmente all'epoca c'erano due fronti, proletari, ceti medi e ceti dirigenti.
    Cosa ti sfugge del fatto che i fascisti abbiano fabbricato teorie semisocialiste solo per darsi un'aria benevolente di fronte ai loro nemici sociali, arrivando anche ad accogliere socialisti abbastanza folli (tipo Bombacci) da dichiararsi fascisti e fare da esche per i fascisti (tipo il negro che si cristianizza e nelle piantagioni dice che l'uomo bianco è buono e che bisogna obbedirgli).
    Cioè si tratta di gente che quando la situazione fu incerta fece voce conciliante (ed intanto bastona o spara e impicca) e poi quando l'ordine venne ristabilito (ventennio e secondo dopo guerra) buttò via tutto ai sorci, inclusi i pazzi come Bombacci per dichiararsi apertamente reazionaria.
    Sei una Pantera Nera ma chiami la tua Ideologia Suprematismo Bianco.




    Hai scritto "accettazione del potere privato", e l'hai messo tra le virgole, io non l'ho scritto. Dove l'hai trovato, insomma sei anche tu informato a riguardo delle cose che scrivo? Esponiamo le tue fonti, tranquillo, mera curiosità.
    Comunque si è palese che sia così, è la prova sta nell'effetto, gli anni 80, l'abbandono della lotta di classe.
    Il Craxismo fu il trampolino del Berlusconismo culturale. Per questo chi sta a sinistra inconsciamente odia Craxi, non lo sanno loro perché ma la ragione è semplice, la politica è guerra e la guerra è politica. Craxi è il più fulgido esempio di post-socialista, allorché per socialismo intendo quell'ideologia pensata da Marx ed i suoi più o meno riconoscibili derivati. Un post-socialista invece è uno che va a spasso tranquillamente con personaggi come Andreotti. L'MSI era un partito nato da ex militi, viscerali anticomunisti e soprattutto membri dei servizi segreti, era praticamente una sorta di luogo politico tra il centro d'addestramento militare, il centro di propaganda militare e il partito di massa. Esattamente come il PNF prima.

    Con gli anni 80 l'MSI cessa la propria ragione di esistenza, ma casualmente qualcuno ha fatto avanzare dei partiti e movimenti social-nazionalisti come Casa Pound e Forza Nuova.
    La Lega Nord è una realtà che rappresenta una fusione tra la DC e l'MSI, partito di governo ma allo stesso tempo anche altro semplicemente le persone non se ne accorgono. Oggi non si tratta più di avere un bacino da cui setacciare terroristi, picchiatori ed altro, ne si tratta di avere un esercito di civili disposti ad azioni civili di interesse militare (anche solo una manifestazione o del volantinaggio da quindicenni). Oggi servono i Salvini, oggi il militante d'azione si è fuso con il politico di facciata e in doppiopetto. L'azione è in doppiopetto, semplicemente perché è l'azione militare che serve adesso, la guerra è anche intelligence non solo bombe.
    E l'azione in doppiopetto oggi è possibile perché la sinistra non è più quella di una volta Craxi il socialista è importante per questo, ma prima di lui vi furono Berlinguer (compromesso storico), Nenni, Turati e Bonomi (questo particolarissimo, favorevole alla guerra di Libia fece gli auguri al re per lo scampato attentato e da ministro degli esteri fu molto accondiscendente nei confronti degli squadristi per additare invece un atteggiamento repressivo nei confronti dei combattenti antifascisti tipo le Guardie del Popolo.
    La storia del socialismo italiano è questa: Bonomi->Turati->Nenni->Craxi.
    Non dissimile dalla storia di ogni socialismo che per definizione è connivenza col padronato. Solo il Bolscevismo e cioè il comunismo, e cioè il marxismo-leninismo sostenevano le sorti proletarie. Quanto meno possiamo considerare ciò in virtù del fatto che in URSS il potere era stato tolto alle classi dirigenti, alla borghesia.
    Senza il potere non si è nulla.
    Il pane del padrone sulla piantagione fa l'interesse del padrone, solo il pane libero fa l'interesse di colui che non è più schiavo.
    Disporre del potere politico del reato significa disporre del potere militare e cioè della bruta forza.
    Bruta e pura Forza, cosa voglio dire? Che se hai la forza il pane te lo prendi e poi nessuno te lo può togliere, ma se non hai la forza il pane ti è solo concesso, e come ti viene concesso te lo si può riprendere.
    @CPiscane @cireno
    Io sono eterissimo, ma con un trans ci andrei se il suddetto fosse molto femminile ed ovviamente passivo.
    Quindi dipende uno cosa deve farci col trans
    Pestis nigra

  9. #159
    Forumista senior
    Data Registrazione
    22 Nov 2019
    Messaggi
    1,679
    Mentioned
    41 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Cerchiamo, almeno per pudore

    Citazione Originariamente Scritto da ciano.scuro Visualizza Messaggio
    fondamentalmente all'epoca c'erano due fronti, proletari, ceti medi e ceti dirigenti.
    Premesso che leggo sempre con estremo interesse i tuoi interventi sempre argomentati, profondi e talvolta spiazzanti...

    Due fronti:

    1) proletari

    2) ceti medi

    3) ceti dirigenti

    Ah la matematica di destra!

    PS mi piacerebbe un aperitivo co te, @Triangolo nero, @Pestis nigra ed altri destromani. Secondo me ci divertiremmo.

    Potrei scoprire che tu sei un marxista leninista sotto mentite spoglie.


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  10. #160
    email non funzionante
    Data Registrazione
    08 Jan 2013
    Messaggi
    21,420
    Mentioned
    44 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: Cerchiamo, almeno per pudore

    A dire il vero se esistono ancora pd leu +Europa e proprio grazie alla classe benestante.
    Basta confrontare i documenti visivi del passato e quelli degli ultimi 30 anni/35anni
    Si puo tranquillamente parlare di inversione dei poli
    Il saggio sa di essere stupido, è lo stupido invece che crede di essere saggio

 

 
Pagina 16 di 18 PrimaPrima ... 6151617 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Avessero almeno il pudore di utilizzare auto italiane
    Di raminex nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 33
    Ultimo Messaggio: 25-04-16, 20:38
  2. Risposte: 79
    Ultimo Messaggio: 19-02-15, 11:42
  3. F 35 ? Cerchiamo un leader per il disarmo e per la pace
    Di IOSPERO nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 05-04-14, 13:07
  4. Servono almeno 50.000 militari e per almeno 10 anni
    Di alessandro74 (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 41
    Ultimo Messaggio: 16-06-08, 07:59
  5. Cerchiamo di ricordarlo, almeno noi tifosi.......
    Di Daniele (POL) nel forum Termometro sportivo
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 29-05-02, 16:45

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226