User Tag List

Pagina 1139 di 1139 PrimaPrima ... 63910391089112911381139
Risultati da 11,381 a 11,383 di 11383
  1. #11381
    Forumista senior
    Data Registrazione
    27 Jun 2012
    Messaggi
    4,323
     Likes dati
    2,530
     Like avuti
    3,082
    Mentioned
    54 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Globalizzazione: Virus Cina è già negli Usa

    Citazione Originariamente Scritto da Halberdier Visualizza Messaggio
    Austria
    Novembre/Dicembre (prima vaccinazioni): Massimo di 9'586 contagi e 145 decessi (15,1 decessi ogni 1'000 contagi)
    Attuale (dopo vaccinazioni): Massimo di 2'341 contagi e 9 decessi (3,8 decessi ogni 1'000 contagi)

    Canada
    Novembre/Dicembre (prima vaccinazioni): Massimo di 8'334 contagi e 165 decessi (19,7 decessi ogni 1'000 contagi)
    Attuale (dopo vaccinazioni): Massimo di 4'604 contagi e 40 decessi (8,7 decessi ogni 1'000 contagi)

    Germania
    Novembre/Dicembre (prima vaccinazioni): Massimo di 31'553 contagi e 1'201 decessi (38,1 decessi ogni 1'000 contagi)
    Attuale (dopo vaccinazioni): Massimo di 14'863 contagi e 69 decessi (4,6 decessi ogni 1'000 contagi)

    Francia
    Novembre/Dicembre (prima vaccinazioni): Massimo di 58'581 contagi e 681 decessi (11.6 decessi ogni 1'000 contagi)
    Attuale (dopo vaccinazioni): Massimo di 30'920 contagi e 152 decessi (4.9 decessi ogni 1'000 contagi)

    Italia
    Novembre/Dicembre (prima vaccinazioni): Massimo di 41'188 contagi e 992 decessi (24,1 decessi ogni 1'000 contagi)
    Attuale (dopo vaccinazioni): Massimo di 7'824 contagi e 73 decessi (9,3 decessi ogni 1'000 contagi)

    Israele
    Novembre/Dicembre (prima vaccinazioni): Massimo di 11'316 contagi e 55 decessi (4,8 decessi ogni 1'000 contagi)
    Attuale (dopo vaccinazioni): Massimo di 12'073 contagi e 54 decessi (4,5 decessi ogni 1'000 contagi)

    Regno Unito
    Novembre/Dicembre (prima vaccinazioni): Massimo di 67'775 contagi e 1'824 decessi (26,9 decessi ogni 1'000 contagi)
    Attuale (dopo vaccinazioni): Massimo di 37'301 contagi e 191 decessi (5,1 decessi ogni 1'000 contagi)

    Spagna
    Novembre/Dicembre (prima vaccinazioni): Massimo di 22'766 contagi e 369 decessi (16.2 decessi ogni 1'000 contagi)
    Attuale (dopo vaccinazioni): Massimo di 30'587 contagi e 155 decessi (5,1 decessi ogni 1'000 contagi)

    USA
    Novembre/Dicembre (prima vaccinazioni): Massimo di 304'807 contagi e 4'489 decessi (14,7 decessi ogni 1'000 contagi)
    Attuale (dopo vaccinazioni): Massimo di 196'299 contagi e 2'986 decessi (15,2 decessi ogni 1'000 contagi)

    Dati da https://www.worldometers.info/coronavirus/

    Due, le anomalie. Prima, Israele, dove il numero di decessi per mille contagi era già molto basso prima delle vaccinazioni, e tale è grossomodo rimasto. Seconda, gli USA, dove è rimasto alto, ed è addirittura lievemente cresciuto.
    In tutti gli altri Paesi presi in esame, dopo la campagna vaccinale la mortalità per 1'000 contagi si è più che dimezzata, mediamente si è ridotta ad un terzo. Nel Regno Unito è addirittura calata di CINQUE volte.

    Caso chiuso.
    Mi rifaccio ai dati italiani, un tanto al braccio, nella prima ondata sono morte 100mila persone con età media 85 anni, nella seconda ondata 30mila con età media di meno di 75 anni.

    Nella prima ondata sono morte le persone più deboli, nella seconda ondata è calato drasticamente il numero dei potenziali morituri, la diminuzione della età media e la diminuzione dell'aspettativa di vita questo ci dice.

    Se fossero stati ancora in vita i 100mila morti nella prima ondata nella seconda i morti sarebbero stati superiori alla prima.
    Tutto da calcolare l'apporto del vaccino.
    Inoltre si fa sempre riferimento alla percentuale di protezione della morte, ma mettendo i numeri reali a terra è molto in dubbio la convenienza della vaccinazione. Sotto i 40 anni, di fatto, non muore nessuno. I numeri reali dei salvati dal vaccino sono bassi, basta che muoiano una manciata di 20enni di vaccino che diventa sconveniente la vaccinazione di massa. Stiamo sacrificando giovano sotto i 40 anni che il virus lo passerebbero senza problemi.

  2. #11382
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    08 Sep 2009
    Messaggi
    29,600
     Likes dati
    0
     Like avuti
    16,740
    Mentioned
    179 Post(s)
    Tagged
    8 Thread(s)

    Predefinito Re: Globalizzazione: Virus Cina è già negli Usa

    Citazione Originariamente Scritto da HiroTome Visualizza Messaggio
    Mi rifaccio ai dati italiani, un tanto al braccio, nella prima ondata sono morte 100mila persone con età media 85 anni, nella seconda ondata 30mila con età media di meno di 75 anni.

    Nella prima ondata sono morte le persone più deboli, nella seconda ondata è calato drasticamente il numero dei potenziali morituri, la diminuzione della età media e la diminuzione dell'aspettativa di vita questo ci dice.

    Se fossero stati ancora in vita i 100mila morti nella prima ondata nella seconda i morti sarebbero stati superiori alla prima.
    Tutto da calcolare l'apporto del vaccino.
    Inoltre si fa sempre riferimento alla percentuale di protezione della morte, ma mettendo i numeri reali a terra è molto in dubbio la convenienza della vaccinazione. Sotto i 40 anni, di fatto, non muore nessuno. I numeri reali dei salvati dal vaccino sono bassi, basta che muoiano una manciata di 20enni di vaccino che diventa sconveniente la vaccinazione di massa. Stiamo sacrificando giovano sotto i 40 anni che il virus lo passerebbero senza problemi.
    Nella prima ondata sono morte le persone più deboli tra quelle che si sono contagiate. Nella seconda ondata si avevano inoltre vari mesi di esperienza e preparazione (anche materiale) alle spalle, che durante la prima non c'era. Basti solo pensare al materiale sanitario specifico, che si è dovuto procurarsi in fretta e furia (anche sequestrandolo ad altri Paesi), o al sistema di monitoraggio che nel marzo 2020 era abbastanza limitato, in confronto a come è diventato in seguito.

    Sulla protezione garantita dai vaccini contro il decesso o la malattia grave sono stati fatti e pubblicati anche qui studi in merito. In effetti la semplice differenza tra l'aspettare diversi giorni che il sistema immunitario capisca come reagire correttamente (e nel mentre l'infezione avanza) e l'avere un sistema immunitario già pronto a farlo dovrebbe essere abbastanza evidente.

    Sulla vaccinazione degli over 20, si entra in un altra questione; prima di tutto il contagio e la diffusione, ovvero il rischio che tramite loro si contagino persone più vulnerabili. Secondariamente, e molto più importante, che gli stessi giovani finiscano in ospedale in numero massiccio, intasando il sistema sanitario, con conseguente morte di chiunque altro ne abbia bisogno per problemi di salute seri, qualunque essi siano. E attualmente il covid colpisce sempre maggiormente le persone più giovani. Se vaccinare anche queste persone sia utile o meno, partendo anche solo da questi fatti, ognuno avrà la sua opinione.

  3. #11383
    Forumista senior
    Data Registrazione
    27 Jun 2012
    Messaggi
    4,323
     Likes dati
    2,530
     Like avuti
    3,082
    Mentioned
    54 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Globalizzazione: Virus Cina è già negli Usa

    Citazione Originariamente Scritto da Halberdier Visualizza Messaggio
    Nella prima ondata sono morte le persone più deboli tra quelle che si sono contagiate. Nella seconda ondata si avevano inoltre vari mesi di esperienza e preparazione (anche materiale) alle spalle, che durante la prima non c'era. Basti solo pensare al materiale sanitario specifico, che si è dovuto procurarsi in fretta e furia (anche sequestrandolo ad altri Paesi), o al sistema di monitoraggio che nel marzo 2020 era abbastanza limitato, in confronto a come è diventato in seguito.

    Sulla protezione garantita dai vaccini contro il decesso o la malattia grave sono stati fatti e pubblicati anche qui studi in merito. In effetti la semplice differenza tra l'aspettare diversi giorni che il sistema immunitario capisca come reagire correttamente (e nel mentre l'infezione avanza) e l'avere un sistema immunitario già pronto a farlo dovrebbe essere abbastanza evidente.

    Sulla vaccinazione degli over 20, si entra in un altra questione; prima di tutto il contagio e la diffusione, ovvero il rischio che tramite loro si contagino persone più vulnerabili. Secondariamente, e molto più importante, che gli stessi giovani finiscano in ospedale in numero massiccio, intasando il sistema sanitario, con conseguente morte di chiunque altro ne abbia bisogno per problemi di salute seri, qualunque essi siano. E attualmente il covid colpisce sempre maggiormente le persone più giovani. Se vaccinare anche queste persone sia utile o meno, partendo anche solo da questi fatti, ognuno avrà la sua opinione.
    In Svizzera non so come vi siate comportati, ma in Italia all'inizio come ora "Tachipirina e vigile attesa".

    Certamente tra quelle contagiate, ma l'età media dei decessi è indicativamente quella che ho scritto, e l'aspettativa di vita è diminuita, quindi sono morte le persone più vecchie con più patologie, che hanno fatto calare il numero dei potenziali morituri.

    Le percentuali scritte di efficacia contro la morte sono 94 96%, ma messe a terra con i numeri reali indicano che una manciata di giovani morti di vaccino rendono controproducente la vaccinazione, ma il numero dei morti da vaccino non esiste perché ci troviamo di fronte al "nessuna correlzione".

    E' ormai acclarato che questi "vaccini" (in USA adesso non li chiamano più così) non proteggono dall'infezione, quindi un vaccinato infetta, di fatto, come un non vaccinato.

    L'immunità di gregge è irraggiungibile con questi "vaccini", anche perché con virus RNA, sostanzialmente, non se ne è mai venuti a capo con le vaccinazioni.

    Tutte le pandemie passate si sono esurite naturalmente in due anni o poco più, adesso avendo vaccinato in massa in piena pandemia abbiamo scatenato il putiferio; abbiamo creato varianti che senza vaccino non esisterebbero, abbiamo creato una epidemia dai tempi d'esaurimento sconosciuti. Non ovunque.

    In Italia hanno presentato delle tabelle dove i morti sotto i 40 anni non sono conteggiati perché statisticamente irrilevanti tanti pochi sono stati, fortunatamente.

 

 
Pagina 1139 di 1139 PrimaPrima ... 63910391089112911381139

Discussioni Simili

  1. Globalizzazione olistica e globalizzazione complessa
    Di LupoSciolto° nel forum Anticapitalismo, Sovranità, Socialismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 29-04-17, 18:40
  2. Allarme negli Usa: un virus 'infetta' i droni
    Di Mitteleuropa nel forum Politica Estera
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 09-10-11, 03:39
  3. Virus A: Oms annuncia In Norvegia mutazione del virus
    Di irlandese nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 29
    Ultimo Messaggio: 22-11-09, 23:01
  4. La Cina, USA, UE e la Globalizzazione Futura
    Di Amati75 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 25-08-03, 18:34
  5. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 13-06-02, 12:19

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •