User Tag List

Risultati da 1 a 9 di 9
Like Tree1Likes
  • 1 Post By Avanguardia

Discussione: Che ne pensate di Ernst Rohm?

  1. #1
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    09 Jun 2019
    Messaggi
    5,090
    Mentioned
    83 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Che ne pensate di Ernst Rohm?

    Ho messo un 3d simile anche su DR

    Come da titolo
    Quando la prima volta la "reazione" ci viene a far visita, non dice: io sono la reazione. (...) tutte le reazioni sono venute con questo linguaggio: che è necessaria la vera libertà, che bisogna ricostituir l'ordine morale... F. de Sanctis

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    10,548
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Re: Che ne pensate di Ernst Rohm?

    Un personaggio molto interessante, che mi piacerebbe approfondire. La sua parabola, da quel non molto che so, rappresenta lo scontro tra la voglia di rivoluzione, la ribellione intransigente, e la necessità di fare dei compromessi per raggiungere dei risultati immediati. Ernst ha rappresentato appunto il rivoluzionarismo senza compromessi, Hitler invece rappresentò la necessità di compromessi con il vecchio ordine, o meglio parti di esso, per ottenere risultati immediati e non avere troppe seccature che troncassero la rivoluzione. Però non dimentichiamo, come dimostrano i testi "Fascismo" del Payne, Newton-Compton Edizioni, e "Hitler" di Rainer Zintelmann della Laterza, che la notte dei lunghi coltelli non colpì solo la sinistra nazionalsocialista ma anche la destra, dimostrando che essere aperto ai compromessi non significava farsi mettere i piedi sopra dalla reazione. E' possibile che la rivalità tra Hitler a Rohm sia stata pompata da altri confondendo Hitler su una volontà di Rohm di deporlo.
    Ernst Rohm è una figura estremamente curiosa che merita approfondimenti. Ho visto che la casa editrice Thule Italia ha prodotto l' autobiografia di questo personaggio, intitolata "Autobiografia di un traditore". Se ci sono altre opere che potrebbero aiutare ad approfondire la personalità e storia non lo so, penso che Triangolo Nero ne sappia di più. Dobbiamo chiedere a lui.
    Herr Doktor likes this.
    FASCISMO MESSIANICO E DISTRUTTORE. PER UN MONDIALISMO FASCISTA.

    "NELLA MIA TOMBA NON OCCORRE SCRIVERE ALCUN NOME! SE DOVRO' MORIRE, LO FARO' NEL DESERTO, IN MEZZO ALLE BATTAGLIE." Ken il Guerriero, cap. 27. fumetto.

  3. #3
    SOCIALISTA ILLIBERALE
    Data Registrazione
    23 Nov 2011
    Località
    Ενότρια / Socialnazionalismo bolscevizzante
    Messaggi
    27,823
    Mentioned
    416 Post(s)
    Tagged
    116 Thread(s)

    Predefinito Re: Che ne pensate di Ernst Rohm?

    Citazione Originariamente Scritto da Avanguardia Visualizza Messaggio
    Un personaggio molto interessante, che mi piacerebbe approfondire. La sua parabola, da quel non molto che so, rappresenta lo scontro tra la voglia di rivoluzione, la ribellione intransigente, e la necessità di fare dei compromessi per raggiungere dei risultati immediati. Ernst ha rappresentato appunto il rivoluzionarismo senza compromessi, Hitler invece rappresentò la necessità di compromessi con il vecchio ordine, o meglio parti di esso, per ottenere risultati immediati e non avere troppe seccature che troncassero la rivoluzione. Però non dimentichiamo, come dimostrano i testi "Fascismo" del Payne, Newton-Compton Edizioni, e "Hitler" di Rainer Zintelmann della Laterza, che la notte dei lunghi coltelli non colpì solo la sinistra nazionalsocialista ma anche la destra, dimostrando che essere aperto ai compromessi non significava farsi mettere i piedi sopra dalla reazione. E' possibile che la rivalità tra Hitler a Rohm sia stata pompata da altri confondendo Hitler su una volontà di Rohm di deporlo.
    Ernst Rohm è una figura estremamente curiosa che merita approfondimenti. Ho visto che la casa editrice Thule Italia ha prodotto l' autobiografia di questo personaggio, intitolata "Autobiografia di un traditore". Se ci sono altre opere che potrebbero aiutare ad approfondire la personalità e storia non lo so, penso che Triangolo Nero ne sappia di più. Dobbiamo chiedere a lui.
    Scusa @Avanguardia, quali nomi di primo piano si possono ascrivere alla destra-NSDAP tra quelli caduti nella notte dei lunghi coltelli?
    "Fate della Nazione la causa del popolo e la causa del popolo sarà quella della Nazione."-Lenin
    "Solo i ricchi possono permettersi il lusso di non avere Patria."- Ledesma Ramos
    Israele è il Male Assoluto
    IGNORE LIST : li ammazza stecchiti!

  4. #4
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    10,548
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Re: Che ne pensate di Ernst Rohm?

    Citazione Originariamente Scritto da Kavalerists Visualizza Messaggio
    Scusa @Avanguardia, quali nomi di primo piano si possono ascrivere alla destra-NSDAP tra quelli caduti nella notte dei lunghi coltelli?
    Adesso non ricordo i nomi, diciamo che si trattava sia di persone esterne come anche interne. Erano un pò di nomi. Dovrei riprendermi i testi e ora non ho tempo.
    FASCISMO MESSIANICO E DISTRUTTORE. PER UN MONDIALISMO FASCISTA.

    "NELLA MIA TOMBA NON OCCORRE SCRIVERE ALCUN NOME! SE DOVRO' MORIRE, LO FARO' NEL DESERTO, IN MEZZO ALLE BATTAGLIE." Ken il Guerriero, cap. 27. fumetto.

  5. #5
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    10,548
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Re: Che ne pensate di Ernst Rohm?

    Kavalerists, ho preso in mano un testo che non parla bene del nazionalsocialismo, il Terzo Reich di Nobert Frei.
    Ecco cosa è scritto:" ... con ciò prende via la seconda parte del <<doppio colpo>>.
    Nella capitale del Reich Goering, commissario nazionale per la Prussia, investito di pieni poteri, procede sistematicamente, affiancato da Himmler e Heydrich, all' eliminazione dell' opposizione conservatrice. Il capo organizzativo di questa, Herbert von Bose, trova la morte già nella tarda mattinata sotto i colpi di mitragliatore sparati dalle Ss nella sede della vicecancelleria. Poco dopo giunge nei suoi uffici Papen, che Goering ha convocato presso di se nelle prime ore della mattina. L' assassinio di uno dei suoi più stretti collaboratori e l' arresto di molti altri convincono il vicecancelliere della gravità della situazione, ma anche della sua condizione privilegiata, infatti gli vengono consessi gli arresti domiciliari.
    Come Bose, anche Erich Klausener, un alto funzionario del ministero dei trasporti nonché dirigente dell' Azione Cattolica, fortemente legato agli ambienti della vicecancelleria, viene ucciso nel suo ufficio da un commando delle Ss. Intanto nei sotterranei del quartiere generale della Gestapo, in Prinz-Albrecht Strasse, gli sgherri di Heydrich prelevano dalla sua cella Edgar Jung: l' avvocato morirà in un boschetto nei pressi di Oranienburg. Verso mezzogiorno una limousine rosso-bruna con a bordo sei giovani della Gestapo travolgono la domestica e fanno irruzione nella biblioteca del padrone di casa, quindi aprono il fuoco dopo averli dato il tempo appena di identificarsi. Muore così Kurt von Schleicher, l' ultimo cancelliere prima di Hitler ... Passano poche ore, e viene liquidato anche il generale Ferdinand von Bedrow, uno dei più esperti e influenti ex collaboratori di Schleicher." Poi il testo prosegue citando il commissario generale di Stato Gustav von Kahr, poi Fritz Gerlich, questo un antinazista caporedattore di una rivista cattolica. Infine cita la fucilazione di padre Bernard Stempfle, un vecchio sostenitore di Hitler, ultimamente distanziatosi.

    Ricordo il testo del Payne offrente una ricostruzione più da pelle d'oca sulla liquidazione della destra. Ora riprenderlo in mano mi viene difficile perché c'è il cane in mezzo. Scrivere copiando mi è difficile perché la scrivania è incasinata.
    FASCISMO MESSIANICO E DISTRUTTORE. PER UN MONDIALISMO FASCISTA.

    "NELLA MIA TOMBA NON OCCORRE SCRIVERE ALCUN NOME! SE DOVRO' MORIRE, LO FARO' NEL DESERTO, IN MEZZO ALLE BATTAGLIE." Ken il Guerriero, cap. 27. fumetto.

  6. #6
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    10,548
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Re: Che ne pensate di Ernst Rohm?

    Adesso ho in mano il libro Hitler di Rainer Zintelmann. Un testo che tende a parlare positivamente (non al 100% ma in linea di massima positivamente) del nazionalsocialismo.
    "Determinante per il comportamento del capo del nazismo fu comunque non solo l' agitazione delle SA, ma anche la necessità di sbarazzarsi dell' opposizione di destra. Scriveva Goebbels nel suo diario il 29 giugno: <<la situazione si fa sempre più seria. Il Fuhrer deve reagire, altrimenti la reazione ci sommergerà ... dappertutto si diffonde la paura della reazione ... il popolo si aspetta che noi passiamo all' azione.>>
    Alla fine Hitler, mosso dalla sensazione che le cose si fossero spinte a un punto ormai intollerabile, decise di procedere contro entrambe le parti, squadristi e opposizione di destra, facendo eliminare nel giro di 3 giorni ... ben 89 avversari. Fra le vittime ci furono il capo delle Sa Ernst Rohm e gli esponenti dell' opposizione di destra, Herbert von Bose e Edgar Jung, nonché altri personaggi del tutto estranei alla vicenda, come l' ex cancelliere Scheicher, il generale von Bedrow e il traditore Gregor Strasser."
    FASCISMO MESSIANICO E DISTRUTTORE. PER UN MONDIALISMO FASCISTA.

    "NELLA MIA TOMBA NON OCCORRE SCRIVERE ALCUN NOME! SE DOVRO' MORIRE, LO FARO' NEL DESERTO, IN MEZZO ALLE BATTAGLIE." Ken il Guerriero, cap. 27. fumetto.

  7. #7
    SOCIALISTA ILLIBERALE
    Data Registrazione
    23 Nov 2011
    Località
    Ενότρια / Socialnazionalismo bolscevizzante
    Messaggi
    27,823
    Mentioned
    416 Post(s)
    Tagged
    116 Thread(s)

    Predefinito Re: Che ne pensate di Ernst Rohm?

    Citazione Originariamente Scritto da Avanguardia Visualizza Messaggio
    Kavalerists, ho preso in mano un testo che non parla bene del nazionalsocialismo, il Terzo Reich di Nobert Frei.
    Ecco cosa è scritto:" ... con ciò prende via la seconda parte del <<doppio colpo>>.
    Nella capitale del Reich Goering, commissario nazionale per la Prussia, investito di pieni poteri, procede sistematicamente, affiancato da Himmler e Heydrich, all' eliminazione dell' opposizione conservatrice. Il capo organizzativo di questa, Herbert von Bose, trova la morte già nella tarda mattinata sotto i colpi di mitragliatore sparati dalle Ss nella sede della vicecancelleria. Poco dopo giunge nei suoi uffici Papen, che Goering ha convocato presso di se nelle prime ore della mattina. L' assassinio di uno dei suoi più stretti collaboratori e l' arresto di molti altri convincono il vicecancelliere della gravità della situazione, ma anche della sua condizione privilegiata, infatti gli vengono consessi gli arresti domiciliari.
    Come Bose, anche Erich Klausener, un alto funzionario del ministero dei trasporti nonché dirigente dell' Azione Cattolica, fortemente legato agli ambienti della vicecancelleria, viene ucciso nel suo ufficio da un commando delle Ss. Intanto nei sotterranei del quartiere generale della Gestapo, in Prinz-Albrecht Strasse, gli sgherri di Heydrich prelevano dalla sua cella Edgar Jung: l' avvocato morirà in un boschetto nei pressi di Oranienburg. Verso mezzogiorno una limousine rosso-bruna con a bordo sei giovani della Gestapo travolgono la domestica e fanno irruzione nella biblioteca del padrone di casa, quindi aprono il fuoco dopo averli dato il tempo appena di identificarsi. Muore così Kurt von Schleicher, l' ultimo cancelliere prima di Hitler ... Passano poche ore, e viene liquidato anche il generale Ferdinand von Bedrow, uno dei più esperti e influenti ex collaboratori di Schleicher." Poi il testo prosegue citando il commissario generale di Stato Gustav von Kahr, poi Fritz Gerlich, questo un antinazista caporedattore di una rivista cattolica. Infine cita la fucilazione di padre Bernard Stempfle, un vecchio sostenitore di Hitler, ultimamente distanziatosi.

    Ricordo il testo del Payne offrente una ricostruzione più da pelle d'oca sulla liquidazione della destra. Ora riprenderlo in mano mi viene difficile perché c'è il cane in mezzo. Scrivere copiando mi è difficile perché la scrivania è incasinata.
    Ma appunto, si tratta se ho ben capito, di persone appartenenti alla destra conservatrice tedesca, contrarie al nazionalsocialismo, o che comunque si opponevano alla totale conquista del potere del partito di Hitler, e non di personaggi, come avevo capito io, forse fraintendendo le tue parole, appartenenti ad una fazione di destra interna alla NSDAP. Era questo che mi suonava strano.
    "Fate della Nazione la causa del popolo e la causa del popolo sarà quella della Nazione."-Lenin
    "Solo i ricchi possono permettersi il lusso di non avere Patria."- Ledesma Ramos
    Israele è il Male Assoluto
    IGNORE LIST : li ammazza stecchiti!

  8. #8
    SOCIALISTA ILLIBERALE
    Data Registrazione
    23 Nov 2011
    Località
    Ενότρια / Socialnazionalismo bolscevizzante
    Messaggi
    27,823
    Mentioned
    416 Post(s)
    Tagged
    116 Thread(s)

    Predefinito Re: Che ne pensate di Ernst Rohm?

    Citazione Originariamente Scritto da Avanguardia Visualizza Messaggio
    Adesso ho in mano il libro Hitler di Rainer Zintelmann. Un testo che tende a parlare positivamente (non al 100% ma in linea di massima positivamente) del nazionalsocialismo.
    "Determinante per il comportamento del capo del nazismo fu comunque non solo l' agitazione delle SA, ma anche la necessità di sbarazzarsi dell' opposizione di destra. Scriveva Goebbels nel suo diario il 29 giugno: <<la situazione si fa sempre più seria. Il Fuhrer deve reagire, altrimenti la reazione ci sommergerà ... dappertutto si diffonde la paura della reazione ... il popolo si aspetta che noi passiamo all' azione.>>
    Alla fine Hitler, mosso dalla sensazione che le cose si fossero spinte a un punto ormai intollerabile, decise di procedere contro entrambe le parti, squadristi e opposizione di destra, facendo eliminare nel giro di 3 giorni ... ben 89 avversari. Fra le vittime ci furono il capo delle Sa Ernst Rohm e gli esponenti dell' opposizione di destra, Herbert von Bose e Edgar Jung, nonché altri personaggi del tutto estranei alla vicenda, come l' ex cancelliere Scheicher, il generale von Bedrow e il traditore Gregor Strasser."
    Bah... su chi è stato il traditore, di chi e di che cosa, ci sarebbe tanto da discutere e da dibattere, ed in effetti lo si è già fatto tante volte...
    "Fate della Nazione la causa del popolo e la causa del popolo sarà quella della Nazione."-Lenin
    "Solo i ricchi possono permettersi il lusso di non avere Patria."- Ledesma Ramos
    Israele è il Male Assoluto
    IGNORE LIST : li ammazza stecchiti!

  9. #9
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    10,548
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Re: Che ne pensate di Ernst Rohm?

    Gregor Strasser un pò protendeva verso Schleicher, che fu l' ultimo primo ministro della repubblica di Weimar, uno molto di destra. Il Payne sottolinea le ambiguità di Strasser riguardo socialismo e capitalismo. Un articolo da me tradotto, parla del fatto che fosse molto finanziato da capitalisti, forse per destabilizzare il NSDAP.
    Ecco, ora mi sono ricordato di un episodio che colpì la destra, in particolare era un partito che era stato affiancato al NSDAP per la formazione del governo, era accaduto dopo la presa del potere. Un' azione a danno di fiancheggiatori della destra radicale ma avvenuto prima della notte dei lunghi coltelli. Devo risfogliarmi ancora le carte come stavo facendo ieri notte.

    Comunque, riguardo collusioni capitalistiche dei Stasser, se ne tratta in questo articolo, specialmente nelle ultime parti.
    https://forum.termometropolitico.it/...ighlight=NSDAP
    Ultima modifica di Avanguardia; 08-02-20 alle 08:50
    FASCISMO MESSIANICO E DISTRUTTORE. PER UN MONDIALISMO FASCISTA.

    "NELLA MIA TOMBA NON OCCORRE SCRIVERE ALCUN NOME! SE DOVRO' MORIRE, LO FARO' NEL DESERTO, IN MEZZO ALLE BATTAGLIE." Ken il Guerriero, cap. 27. fumetto.

 

 

Discussioni Simili

  1. Che ne pensate di Ernst Rohm?
    Di Herr Doktor nel forum Destra Radicale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 07-02-20, 04:48
  2. Pensate schiavi ...pensate ...pensate!!!
    Di Dogma nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 06-05-12, 13:58
  3. «Meglio essere un delinquente che un borghese» (Ernst Jünger)
    Di dedelind nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 07-08-10, 23:52
  4. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 09-04-09, 22:02
  5. Ernst Rohm
    Di Luis Molina nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 22-09-06, 21:24

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226