User Tag List

Risultati da 1 a 7 di 7
  1. #1
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    1,163
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito "Una storia piena di pirlate"

    "Una storia piena di pirlate"
    "Colpa del sindaco ma non sono"
    E' il titolo di un intelligente e divertente articolo
    di Gilberto Oneto pubblicato a pag. 17 di Libero
    del 21 settembre 2010, ... qualcuno riesce a postarlo?

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    34,769
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: "Una storia piena di pirlate"

    E basta osannare quest'uomo-nullità!

  3. #3
    Lumbard
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Lach Magiùr
    Messaggi
    11,694
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: "Una storia piena di pirlate"

    Citazione Originariamente Scritto da ventunsettembre Visualizza Messaggio
    E basta osannare quest'uomo-nullità!
    chi?

  4. #4
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    1,163
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: "Una storia piena di pirlate"

    Citazione Originariamente Scritto da ventunsettembre Visualizza Messaggio
    E basta osannare quest'uomo-nullità!
    Egregio sig. 21,
    probabilmente lei ha scambiato
    le due O per due zeri,
    ad un numero può succedere.
    In caso contrario dovrebbe sapere che un politico,
    per la sua attività, lo può criticare, anche duramente,
    invece un giudizio immotivato su di un privato
    la può esporre ad una querela.:giagia:

  5. #5
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    1,163
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: "Una storia piena di pirlate"


  6. #6
    Lumbard
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Lach Magiùr
    Messaggi
    11,694
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: "Una storia piena di pirlate"

    Troppe ingenuità Una storia piena di pirlate Colpa del sindaco ma non solo ::: GILBERTO ONETO L'intera vicenda della scuola di Adro può essere fino a qui riassunta e (speriamo) congedata come una sfavillante collana di otto perle, o meglio pirlate. Le prime due vengono da Via Bellerio, che è una generosa fucina del genere. Prima pirlata. Qualche genio della comunicazione ha confuso e sovrapposto simboli identitari e di partito. Ovvero: il Sole delle Alpi è un segno di padanità o è un logo di partito, registrato all'Ufficio italiano brevetti e marchi? In ogni caso non può essere le due cose assieme. La Senyera è la bandiera di Catalogna, può anche essere richiamata in simboli elettorali (come il tricolore da noi) ma nessun partito catalanista si sogna di usarla come proprio esclusivo distintivo. Seconda pirlata. Il simbolo è stato banalizzato da chi ha studiato l'araldica sulle figurine Panini. Un sole verde non si è mai visto neppure il Day after, l'accostamento del bianco e del verde va benissimo sulle casacche del Cel-tic ma è totalmente privo di pathos su una bandiera che non sia islamica. La Padania ha simboli ben più antichi senza che si debba ricorrere a un logo dotato di forza e bellezza grafica ma che era stato concepito come sigillo, cioè come segno "solido", improprio da sventolare. Le successive due pirlate sono opera del sindaco, che è unanimemente riconosciuto come un ottimo amministratore, ma che si è un po' ingenuamente fidato degli araldisti della mutua belleriani. Terza pirlata. Non si gioca con i simboli, neppure con quelli freschi di conio. Il Sole è stato impiegato nella scuola in maniera parossistica e poco riguardosa, in una sbrodolata di kitsch. È diventato zerbino, posacenere e cestino del ruffo: nessuno dovrebbe trattare così 0 proprio stemma, la propria bandiera, un amato segno di identità. Quarta pirlata sindachesca. I Soli dipinti sbiadiscono e possono essere facilmente cancellati (e infatti lo saranno), un simbolo identitano deve sfidare il tempo e riscaldare la comunità per generazioni. Invece di costruire un edificio efficiente ma del tutto apolide nelle forme, non sarebbe stato più saggio e duraturo dargli l'aspetto rassicurante ed evocativo dell'architettura lombarda, bresciana o adri-na? Sulla facciata si poteva murare un bel rilievo in pietra con un Sole o un Leone di San Marco di otto metri quadrati. Nessuno avrebbe avuto da ridire. E questo ci porta direttamente alla quinta pirlata. La vicenda è stata affrontata dagli avversari con cattiveria, violenza, ipocrisia e volgarità. Il sindaco è stato coperto di insulti, paragonato ad Adolf Eì-chmann, si sono tirati fuori accostamenti abnormi che squalificano solo chi li ha fatti. In una Italia sempre in viaggio verso Ramengo c'eraproprio bisogno di fare tanto casino per i Soli di Adro? La reazione è stata troppo bruta-lee tempestiva peressere sincera e, soprattutto, spontanea. E servita per non dover parlare di altro, ma è stata anche un segno di paura soprattutto da parte di chi cerca da sempre di trasformare le scuole pubbliche in succursali delle Frattocchie, la un tempo rinomata catena di montaggio di trinariciuti. Sesta pillata. Qualcuno (al Ministero, in Regione, in Provincia, al Provveditorato) non dovrebbe verificare che gli edifici scolastici siano costruiti e arredati secondo tutti i sacri crismi? E nessuno si è accorto della tappezzeria verde? E, se lo ha fatto, perché non ha cercato di risolvere la grana senza farne trippa per talk show? Settima pirlata. La dirigenza leghista ha prima cercato di abbozzare una difesa d'ufficio, che sarebbe stata più robusta con strumenti culturali più adeguati evitando castronerie come il numero di Soli presenti in Padania o come l'età del simbolo (500 anni invece delle migliaia attestate dall'archeologia), e poi - ma non c'erano dubbi in proposito - ha scaricato il sindaco. Per combattere le battaglie identitarie e di principio serve essere credibili e armati, e soprattutto non si può farlo standosene al governo, e cioè dall'altra parte del fronte. L'ultima perla della collana sta invece venendo fuori dalla base leghista e non è certo una pirlata. A Radio Padania numerosi militanti hanno lanciato l'idea di mettere all'asta tutte le suppellettili che devono essere tolte dalla scuola, farne uno straordinario caso mediatico e raccogliere fondi per la scuola stessa. E magari anche per stampare un libro sul Sole, con cui omaggiare i propri capi. Come sempre la gente è migliore dei suoi dirigenti politici. Non solo nella Lega.

    -----------------------------------------------------
    quoto il grande Gilberto Oneto
    sopratutto la parte in rosso sintetizza il gravissimo vizio bossiano di snobbare qualsiasi preparazione culturale, di citare la storia ad orecchio, e di aver allontanato tutte le teste pensanti che la lega aveva attirato
    i risultati sono evidenti: ennesima penosa figuraccia che purtroppo scredita tutto il mondo autonomista Padano e lo smacco del solito dietrofront leghista
    Ultima modifica di sciadurel; 25-09-10 alle 11:14

  7. #7
    phasing out
    Data Registrazione
    08 Nov 2009
    Messaggi
    1,615
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: "Una storia piena di pirlate"

    Da chi parla di Oneto come di una nullità sarebbe interessante sapere quali siano i suoi personaggi di riferimento. Non azzardo ipotesi. Se c'è uno che non è MAI sceso a compromessi col potere pur avendo ricevuto succose profferte è proprio Oneto. Immagino cha abbia commesso qualche errore di valutazione anche lui, ma ne aveva commessi Miglio e ne abbiamo commessi tutti noi a suo tempo, e gravi.
    L'occasione fa l'uomo italiano

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 09-03-12, 21:45
  2. Risposte: 28
    Ultimo Messaggio: 27-07-10, 13:11
  3. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 31-01-07, 17:14
  4. "La storia siamo noi" o " La storia la fanno loro" ?
    Di Colin nel forum Destra Radicale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 22-01-05, 10:08
  5. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 03-08-04, 18:52

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226