User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 29
Like Tree5Likes

Discussione: Il misoteismo

  1. #1
    Parassita Ligure
    Data Registrazione
    09 Jun 2019
    Località
    Ndr: Non sono il troll originale parassita calabrese
    Messaggi
    4,748
    Mentioned
    78 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Il misoteismo

    Il misoteismo o malteismo è la credenza che Dio sia un essere crudele, arrogante, invadente e bugiardo che non merita di essere venerato. Il Problema del male non dimostra a un malteista che Dio non esiste, ma piuttosto che sia malvagio.

    Il malteismo è l'esatto contrario della teofilia, un'espressione che ingloba tutti i sistemi religiosi che credono nella bontà di Dio. Bisogna fare una disintinzione dei termini "teista" e "teofilo". I teisti credono nell'esistenza di Dio, senza nessun giudizio sulla sua bontà, i malteisti sono quindi teisti. I teofili sono teisti che credono che Dio sia buono, quelli che (etimologicamente) amano Dio. Precisando ulteriormente, quelli che sono d'accordo con i malteisti che Dio non sia buono, e quelli a cui non importa se le sue azioni possono classificarsi come buone, però le amano ugualmente, forse per paura, forse per una ricompensa divina, si possono classificare come teisti. La questione è che non tutti i "teisti" amano Dio, il termine "teofilo" distingue chiaramente chi lo ama da chi non lo ama. C'è chi abbraccia questa credenza per qualche delusione "religiosa" avuta in passato.

    I malteisti credono che Dio dipenda dalla venerazione e dalla adorazione delle persone che credono nella sua esistenza. I malteisti si aspettano che privandolo di questa venerazione umana, Dio cada in uno stato di decadimento che successivamente ne causerebbe la morte, lasciando il mondo in una situazione migliore di quella precedente. Il malteismo cerca di animare le persone di tutte le religioni teofile a vedere Dio come un essere crudele e dipendente, a smettere di adorarlo, e quindi conseguire l'autentica libertà dell'umanità. Se Dio è malvagio, come dicono i malteisti, se il suo scopo non è il bene dell'umanità ma la sua personale gloria, adorare un Dio malvagio è un atto di tradimento verso l'umanità, che alimenta la forza che schiavizza le persone, anche se questo può comportare un beneficio a breve termine per coloro che lo adorano.

    Il malteismo è stato molte volte paragonato al satanismo, dato che anch'esso propone la ribellione contro Dio, e con alcune correnti dello gnosticismo, che sostengono che il Dio che molti venerano sia in realtà malvagio e tirannico ma non sia il Dio finale. Anche se il malteismo ha aspetti comuni con queste due credenze, in realtà è molto distinto da esse

    Misoteisti famosi (almeno in parte):

    Arthur Schopenhauer
    Emil Cioran
    Giacomo Leopardi,
    Marchese de Sade
    George Gordon Byron
    Charles Baudelaire
    Carl Gustav Jung
    "Un vero partito di estrema destra reazionaria, quindi, liberista e perciò per l'abolizione dei diritti dei lavoratori ed il graduale ripristino della schiavitù". (Kavalerists su + Europa)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Parassita Ligure
    Data Registrazione
    09 Jun 2019
    Località
    Ndr: Non sono il troll originale parassita calabrese
    Messaggi
    4,748
    Mentioned
    78 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Il misoteismo

    https://fabristol.wordpress.com/2016...il-misoteismo/

    Ogni volta che una calamitá naturale colpisce la Terra non passano 24 ore che un chierico non si faccia avanti cercando di giustificare l’accaduto. A ben ragione il chierico deve intervenire e giustificare l’operato del suo datore di lavoro, altrimenti ça va sans dire perde il posto di lavoro. Come puó infatti sfracassarci le palle dalla nascita fino alla morte con il concetto del suo dio buono quando poi accadono cose come i terremoti o le inondazioni o le eruzioni (tutti fenomeni in cui la scusa del peccato originale non si applica). Se fossimo piú svegli manderemmo a fanculo questi individui ogni volta che aprono bocca giustificando la morte di migliaia di innocenti con i “piani imperscrutabili” della loro divinitá (traduzione per i sempliciotti: se foste onnipotenti e onniscienti e permetteste a migliaia di persone di morire sareste dei figli di puttana, punto). E invece questi individui crescono in popolaritá ogni volta che questa asincronia razionale, questa schizofrenia teofila si palesa per quella che é: il piú grande imbroglio a cui l’umanitá crede, ovvero l’interventismo divino.

    Giá Epicuro ci aveva avvisati 2300 anni fa: gli déi possono evitare il male ma non vogliono; gli déi vogliono evitare il male ma non possono; gli déi non possono e non vogliono evitare il male. Ora da ció si deducono due cose: gli déi sono malvagi o non esistono/non intervengono. Questo paradosso del rapporto tra male a e divino é cosí semplice e banale che perfino i bambini riescono a concepirlo fino a quando non arriva un chierico per dirgli che c’é un piano imperscrutabile (vedi su nota per sempliciotti). A me sinceramente non me ne frega un fico secco se un chierico creda che gli déi abbiano creato l’Universo con il Big Bang. La mia modesta opinione é che un universo creato sia piú assurdo di un universo increato, infinito etc. E infatti preferisco pensare che il Big Bang sia solo una singolaritá all’interno di un universo a bolle con successivi crunch e bang (se siete credenti non avete mai sentito parlare di questi termini). Quindi, dicevo, puoi anche essere teista (cioé credi in un dio o molti déi creatore/i) ma sei un perfetto cretino se pensi di essere un teofilo, ovvero uno che crede che gli déi siano buoni perché va contro l’evidenza di tutti i giorni. I tuoi déi possono anche esistere nell’intermundia epicureo (interessante punto d’incontro con la teoria dell’universo a bolle!) ma: o sono interventisti e allora sono malvagi o non-interventisti e in quel caso ce ne possiamo allegramente fottere. Se sei convinto che la Madonna pianga sangue per darci un messaggio o che Madre Teresa di Calcutta abbia intercesso per un miracolo, nessun problema. Significa che credi che le divinitá siano interventiste. Pacifico. Ma se sono in grado di far piangere una statua di gesso ma non sono in grado di fermare un terremoto di scala Richter 6 allora bello mio, trattasi di esseri cosí malvagi che Chtulhu in confronto é un pezzo di pane.*

    Allora sempliciotto, l’unica via d’uscita logica per te é essere un misoteista e dedicare la tua vita al loro disprezzo; e non ho altro da aggiungere.

    *L’alternativa é che i loro superpoteri si limitino a far trasudare sangue menarcale e finita lí. E qui possiamo addentrarci in teorie ancora piú affascinanti tipo che i loro superpoteri stiano diminuendo in potenza dopo il Big Bang (vicinanza alla kriptonite) o che siano dei pervertiti burloni. In tutti i casi non ne vale la pena di costruirgli templi svettanti al cielo.


    Tra i famosi aggiungo Goethe.

    Avessi la prova dell'esistenza sarei misoteista. Ma la prova non c'è.

    Ricordo comunque il famoso motto anarchico "non serviam"
    "Un vero partito di estrema destra reazionaria, quindi, liberista e perciò per l'abolizione dei diritti dei lavoratori ed il graduale ripristino della schiavitù". (Kavalerists su + Europa)

  3. #3
    Parassita Ligure
    Data Registrazione
    09 Jun 2019
    Località
    Ndr: Non sono il troll originale parassita calabrese
    Messaggi
    4,748
    Mentioned
    78 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Il misoteismo

    Prometeo
    Di Lord Byron (George Gordon)

    Titano! ai cui occhi immortali
    Le mortali sofferenze,
    Viste nelle loro tristi essenze,
    Non erano per lo sprezzo degli immortali;
    Quale fu della tua pietà la ricompensa?
    Un soffrire muto, e intenso;
    La roccia, l’avvoltoio, e la catena,
    Tutto ciò che i fieri reggono della pena,
    L’agonia che non si mostra,
    Il senso colmo d’angoscia,
    Che dice solo nella sua solitudine,
    Ed è geloso poi, per téma che il cielo
    Abbia orecchie, sospirerà nemmeno
    Finché la voce sua resti in amplitudine.

    Titano! alla lotta condannato
    Tra il soffrire e il volere,
    Che torturano ove non possono uccidere;
    E il Cielo spietato,
    E del Fato la sorda tirannia,
    La legge dominante dell’Invidia,
    Che crea per il suo piacere
    Ciò che può ridurre in cenere,
    Non ti concessero neanche il finire:
    Il dono abbietto dell’Eternità
    Fu tuo – e tu bene lo hai sopportato.
    Tutto ciò che il Tonante estorse da te
    Non fu che la minaccia che respinse
    Su di lui i tormenti della tua tortura;
    Il fato da te sì bene anticipato,
    Ma sottaciuto per non pacificarlo;
    E nel tuo Silenzio fu la sua Sentenza,
    E nella sua Anima vana penitenza,
    E un oscuro timore sì mal dissimulato,
    Che i lampi nella mano sua han tremato

    Il tuo divino delitto fu la gentilezza,
    Il rendere coi tuoi precetti minore
    La somma dell’umano squallore,
    Rafforzare dell’Uomo l’intelligenza;
    Sebbene ostacolato come tu fosti dall’alto,
    Paziente nella tua energia,
    Nella ripugnanza, e rifiuto
    Del tuo Spirito impenetrabile,
    Che Cielo e Terra non poterono scuotere,
    Riceviamo una lezione impareggiabile:
    Un simbolo e un segno tu sei
    Ai Mortali dei loro forza e destino;
    Come te, l’Uomo è in parte degli dèi,
    Corrente tumultuosa di fonte genuino;
    E l’Uomo a tratti riesce a intravvedere
    Il proprio ominoso accadere;
    La propria miseria, e resistenza,
    La propria triste e solitaria esistenza:
    A cui il suo Spirito può opporre
    Sé stesso – e pari a ogni dolore,
    E un fermo volere, e un sentire profondo,
    Che anche nella tortura sa individuare
    Il proprio compenso più fondo,
    Trionfante là dove osa sfidare,
    E nel fare della Morte una Vittoria.
    "Un vero partito di estrema destra reazionaria, quindi, liberista e perciò per l'abolizione dei diritti dei lavoratori ed il graduale ripristino della schiavitù". (Kavalerists su + Europa)

  4. #4
    Parassita Ligure
    Data Registrazione
    09 Jun 2019
    Località
    Ndr: Non sono il troll originale parassita calabrese
    Messaggi
    4,748
    Mentioned
    78 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Il misoteismo

    Prova = misoteismo
    No prova = ateismo

    Questo è il mio pensiero sul dio delle tre grandi religioni
    "Un vero partito di estrema destra reazionaria, quindi, liberista e perciò per l'abolizione dei diritti dei lavoratori ed il graduale ripristino della schiavitù". (Kavalerists su + Europa)

  5. #5
    Parassita Ligure
    Data Registrazione
    09 Jun 2019
    Località
    Ndr: Non sono il troll originale parassita calabrese
    Messaggi
    4,748
    Mentioned
    78 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Il misoteismo

    Citazione Originariamente Scritto da Herr Doktor Visualizza Messaggio
    Io lo vedrei così il Dio cristiano

    Charles Baudelaire
    Il rinnegamento di san Pietro
    (da I fiori del male)


    Che ne fa Dio di quel fiotto d’anatemi
    che sale ogni giorno verso i suoi diletti Serafini?
    Come un tiranno satollo di carne e di vini,
    s’addormenta al dolce brusio delle nostre orrende bestemmie.

    I singhiozzi dei martiri e dei supplizziati
    sono certamente una sinfonia inebriante,
    se, malgrado il sangue che costa la loro voluttà,
    i cieli non ne sono ancora sazi.

    - Ah! Gesù, ricordati dell’Orto degli Ulivi!
    Nella tua ingenuità pregavi in ginocchio
    colui che nel suo cielo rideva al rumore dei chiodi
    che ignobili carnefici piantavano nella tue carni vive.

    E quando vedesti sputare sulla tua divinità
    la feccia del corpo di guardia e delle cucine,
    e sentisti penetrare le spine
    nel tuo cranio in cui viveva l’immensa Umanità;

    quando il tremendo peso del tuo corpo stremato
    stirava le tue braccia distese, e il tuo sangue
    e il tuo sudore colavano dalla tua fronte impallidita,
    e fosti posto davanti a tutti come un bersaglio,

    ripensavi a quei giorni così radiosi e belli
    in cui venisti per compiere l’eterna promessa,
    in cui percorrevi, in groppa ad un asinello paziente,
    strade cosparse di fiori e di ramoscelli,

    in cui, col cuore gonfio di speranza e di coraggio,
    fustigavi con forza quei vili mercanti,
    quando, infine, fosti maestro? Il rimorso
    non penetrò nel tuo fianco più in fondo della lancia?

    - Quanto a me, uscirò certo volentieri
    da un mondo in cui l’azione non è sorella del sogno;
    possa io usare la spada e di spada perire!
    San Pietro ha rinnegato Gesù… Ha fatto bene!
    Leopardi

    Ad Arimane

    Re delle cose, autor del mondo, arcana
    malvagità, sommo potere e somma
    intelligenza, eterno
    dator de' mali e reggitor del moto,


    io non so se questo ti faccia felice; ma mira e godi, ecc., contemplando eternamente, ecc.

    Produzione e distruzione, ecc. Per uccider partorisce, ecc. Sistema del mondo, tutto patimenti. Natura è come un bambino, che disfa subito il fatto. Vecchiezza. Noia o passioni piene di dolore e disperazioni: Amore.

    I selvaggi e le tribù primitive, sotto diverse forme, non riconoscono che te. Ma i popoli civili, ecc.

    Te con diversi nomi il volgo appella
    Fato, Natura e Dio.

    Ma tu sei Arimane, tu quello che, ecc.

    E il mondo civile t'invoca.

    Taccio le tempeste, le pesti, ecc., tuoi doni, ché altro non sai donare. Tu dai gli ardori e i ghiacci.

    E il mondo delira cercando nuovi ordini e leggi e spera perfezione. Ma l'opra tua rimane immutabile, perché per natura dell'uomo sempre regneranno l'ardimento e l'inganno, e la sincerità e la modestia resteranno indietro, e la fortuna sarà nemica al valore, e il merito non sarà buono a farsi largo, e il giusto e il debole sarà oppresso, ecc. ecc.

    Vivi, Arimane, e trionfi, e sempre trionferai.

    Invidia dagli antichi attribuita agli dèi verso gli uomini.

    Animali destinati in cibo. Serpente boa. Nume pietoso, ecc.

    Perché, dio del male, hai tu posto nella vita qualche apparenza di piacere? l'amore? per travagliarci col desiderio, con confronto degli altri e del tempo nostro passato, ecc.?

    Io non so se tu ami le lodi o le bestemmie, ecc. Tua lode sarà il pianto, testimonio del nostro patire. Pianto da me per certo tu non avrai : ben mille volte dal mio labbro il tuo nome maledetto sarà, ecc.

    Ma io non mi rassegnerò, ecc.

    Se mai grazia fu chiesta ad Arimane, ecc., concedimi ch'io non passi il settimo lustro. Io sono stato, vivendo, il tuo maggior predicatore, ecc., l'apostolo della tua religione. Ricompensami. Non ti chiedo nessuno di quello che il mondo chiama beni: ti chiedo quello che è creduto il massimo de' mali, la morte. (Non ti chiedo ricchezze, ecc., non amore, sola causa degna di vivere, ecc.). Non posso, non posso più della vita.


    SOPRA UN BASSO RILIEVO ANTICO SEPOLCRALE
    dove una giovane morta è rappresentata in atto di partire, accomiatandosi dai suoi

    Dove vai? chi ti chiama
    Lunge dai cari tuoi,
    Bellissima donzella?
    Sola, peregrinando, il patrio tetto
    Sì per tempo abbandoni? a queste soglie
    Tornerai tu? farai tu lieti un giorno
    Questi ch'oggi ti son piangendo intorno?

    Asciutto il ciglio ed animosa in atto,
    Ma pur mesta sei tu. Grata la via
    O dispiacevol sia, tristo il ricetto
    A cui movi o giocondo,
    Da quel tuo grave aspetto
    Mal s'indovina. Ahi ahi, nè già potria
    Fermare io stesso in me, nè forse al mondo
    S'intese ancor, se in disfavore al cielo
    Se cara esser nomata,
    Se misera tu debbi o fortunata.

    Morte ti chiama; al cominciar del giorno
    L'ultimo istante. Al nido onde ti parti,
    Non tornerai. L'aspetto
    De' tuoi dolci parenti
    Lasci per sempre. Il loco
    A cui movi, è sotterra:
    Ivi fia d'ogni tempo il tuo soggiorno.
    Forse beata sei; ma pur chi mira,
    Seco pensando, al tuo destin, sospira.

    Mai non veder la luce
    Era, credo, il miglior. Ma nata, al tempo
    Che reina bellezza si dispiega
    Nelle membra e nel volto,
    Ed incomincia il mondo
    Verso lei di lontano ad atterrarsi;
    In sul fiorir d'ogni speranza, e molto
    Prima che incontro alla festosa fronte
    I lùgubri suoi lampi il ver baleni;
    Come vapore in nuvoletta accolto
    Sotto forme fugaci all'orizzonte,
    Dileguarsi così quasi non sorta,
    E cangiar con gli oscuri
    Silenzi della tomba i dì futuri,
    Questo se all'intelletto
    Appar felice, invade
    D'alta pietade ai più costanti il petto.

    Madre temuta e pianta
    Dal nascer già dell'animal famiglia,
    Natura, illaudabil maraviglia,
    Che per uccider partorisci e nutri,
    Se danno è del mortale
    Immaturo perir, come il consenti
    In quei capi innocenti?
    Se ben, perchè funesta,
    Perchè sovra ogni male,
    A chi si parte, a chi rimane in vita,
    Inconsolabil fai tal dipartita?

    Misera ovunque miri,
    Misera onde si volga, ove ricorra,
    Questa sensibil prole!
    Piacqueti che delusa
    Fosse ancor dalla vita
    La speme giovanil; piena d'affanni
    L'onda degli anni; ai mali unico schermo
    La morte; e questa inevitabil segno,
    Questa, immutata legge
    Ponesti all'uman corso. Ahi perchè dopo
    Le travagliose strade, almen la meta
    Non ci prescriver lieta? anzi colei
    Che per certo futura
    Portiam sempre, vivendo, innanzi all'alma,
    Colei che i nostri danni
    Ebber solo conforto,
    Velar di neri panni,
    Cinger d'ombra sì trista,
    E spaventoso in vista
    Più d'ogni flutto dimostrarci il porto?
    Già se sventura è questo
    Morir che tu destini
    A tutti noi che senza colpa, ignari,
    Nè volontari al vivere abbandoni,
    Certo ha chi more invidiabil sorte
    A colui che la morte
    Sente de' cari suoi. Che se nel vero,
    Com'io per fermo estimo,
    Il vivere è sventura,
    Grazia il morir, chi però mai potrebbe,
    Quel che pur si dovrebbe,
    Desiar de' suoi cari il giorno estremo,
    Per dover egli scemo
    Rimaner di se stesso,
    Veder d'in su la soglia levar via
    La diletta persona
    Con chi passato avrà molt'anni insieme,
    E dire a quella addio senz'altra speme
    Di riscontrarla ancora
    Per la mondana via;
    Poi solitario abbandonato in terra,
    Guardando attorno, all'ore ai lochi usati
    Rimemorar la scorsa compagnia?
    Come, ahi come, o natura, il cor ti soffre
    Di strappar dalle braccia
    All'amico l'amico,
    Al fratello il fratello,
    La prole al genitore,
    All'amante l'amore: e l'uno estinto,
    L'altro in vita serbar? Come potesti
    Far necessario in noi
    Tanto dolor, che sopravviva amando
    Al mortale il mortal? Ma da natura
    Altro negli atti suoi
    Che nostro male o nostro ben si cura.



    La posizione di Hawking invece ha prove. Il teismo no. Dio è meglio per lui che rimanga fuori o non esista, ci fa una figura migliore.
    "Un vero partito di estrema destra reazionaria, quindi, liberista e perciò per l'abolizione dei diritti dei lavoratori ed il graduale ripristino della schiavitù". (Kavalerists su + Europa)

  6. #6
    Parassita Ligure
    Data Registrazione
    09 Jun 2019
    Località
    Ndr: Non sono il troll originale parassita calabrese
    Messaggi
    4,748
    Mentioned
    78 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Il misoteismo

    Non c'è niente oltre il tempo. Dio "non è correlato col nostro mondo." Sono illusioni psiconevrotiche.

    "Poiché esistono leggi come quella della gravità, l'universo può crearsi e si crea dal nulla. La creazione spontanea è il motivo per cui c'è qualcosa anziché nulla, per cui l'universo esiste, per cui noi esistiamo! Non è necessario invocare Dio..." Hawking-Mlodinow, Il grande disegno (2010)


    P.S. Ci vorrebbe almeno un'ora di tempo modifica post per evitare di scriverne tanti
    "Un vero partito di estrema destra reazionaria, quindi, liberista e perciò per l'abolizione dei diritti dei lavoratori ed il graduale ripristino della schiavitù". (Kavalerists su + Europa)

  7. #7
    emv
    emv è offline
    Moderatore Cattolico
    Data Registrazione
    06 Jun 2009
    Messaggi
    5,745
    Mentioned
    91 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Il misoteismo

    Citazione Originariamente Scritto da Herr Doktor Visualizza Messaggio
    Non c'è niente oltre il tempo. Dio "non è correlato col nostro mondo." Sono illusioni psiconevrotiche.

    "Poiché esistono leggi come quella della gravità, l'universo può crearsi e si crea dal nulla. La creazione spontanea è il motivo per cui c'è qualcosa anziché nulla, per cui l'universo esiste, per cui noi esistiamo! Non è necessario invocare Dio..." Hawking-Mlodinow, Il grande disegno (2010)
    Mi dispiace sempre molto quando leggo queste cose di Hawking. Nella sua sfortuna è stato meno sfortunato di tanti altri. Probabilmente non ha avuto un buon ambiente intorno a lui.


    Herr Doktor, continui a postare contro Dio. Più posti più ti metti nella condizione di doverti augurare che Dio non esista e soprattutto che non sia quello Cattolico...


    Sei come un giocatore d'azzardo che continua a puntare tutto su un solo numero. Auguri che ti esca...
    "Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo" Mt 28, 19


  8. #8
    Parassita Ligure
    Data Registrazione
    09 Jun 2019
    Località
    Ndr: Non sono il troll originale parassita calabrese
    Messaggi
    4,748
    Mentioned
    78 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Il misoteismo

    Paura eh
    "Un vero partito di estrema destra reazionaria, quindi, liberista e perciò per l'abolizione dei diritti dei lavoratori ed il graduale ripristino della schiavitù". (Kavalerists su + Europa)

  9. #9
    Parassita Ligure
    Data Registrazione
    09 Jun 2019
    Località
    Ndr: Non sono il troll originale parassita calabrese
    Messaggi
    4,748
    Mentioned
    78 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Il misoteismo

    "Ti faremo un'offerta che non puoi rifiutare"

    Citazione Originariamente Scritto da emv
    Mi dispiace sempre molto quando leggo queste cose di Hawking. Nella sua sfortuna è stato meno sfortunato di tanti altri. Probabilmente non ha avuto un buon ambiente intorno a lui.
    La sua famiglia era religiosa. Che facce di bronzo. Se il tuo dio ha mandato Hawking all'inferno e' davvero uno schifo. Che vuoi che dico "Better to reign in hell" (J. Milton). Non sono messo come Hawking per fortuna; ma nemmeno la mia vita e' stata rose e fiori rispetto alla maggioranza. Se non e' il karma o e' un caso o e' colpa di Dio.
    Del vostro pietismo e delle vostre minacce da padrini (accetta o morirai) non sappiamo che farcene, stregoni cattocristici. Cercate di demolire i ragionamenti dicendo "era malato" come con Leopardi, eppure anche i sani hanno continuato a dire le stesse cose (Dawkins, Odifreddi, d'Holbach).

    Ne abbiamo le scatole piene.

    "L'idea di Dio è l'unica cosa che non posso perdonare all'uomo"
    (Donatien-Alphonse Francois de Sade
    "Un vero partito di estrema destra reazionaria, quindi, liberista e perciò per l'abolizione dei diritti dei lavoratori ed il graduale ripristino della schiavitù". (Kavalerists su + Europa)

  10. #10
    emv
    emv è offline
    Moderatore Cattolico
    Data Registrazione
    06 Jun 2009
    Messaggi
    5,745
    Mentioned
    91 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Il misoteismo

    Citazione Originariamente Scritto da Herr Doktor Visualizza Messaggio
    Paura eh

    emv = paura

    Herr Doktor = paura + incoscenza...
    "Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo" Mt 28, 19


 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226